Didascalia

Didascalia

lunedì 9 aprile 2018

La rivolta delle Legionarie-Adventure Comics 326 (Ti Amo ma sei Strano)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog con un così grande senso del futuro, che aveva investito tutto nel betamax. La gag, è che io in realtà un betamax non l'ho neanche mai visto.
Torna "Ti amo ma sei strano", la rubrica dove ci occupiamo di quei fumetti un po' bizzarri, spesso guardando l'ottimismo del passato, con del sano cinismo moderno, per farci due risate facili. Porca l'oca, l'ho fatto col mio stesso post! Oh no!
Introduzioni a parte, oggi parliamo della Legione dei Supereroi, il più grande gruppo di eroi del futuro, e di una delle loro avventure più bizzarre. E per saperne di più, sapete che dovrete solo saltare dopo l'intervallo!
E nel canone della Legione, esistono le Balene spaziali. Lo strano è proprio di casa

Pubblicata per la prima volta nel 1964, la nostra storia può vantare i testi di Jerry Siegel, co-creatore di Superman, e i disegni di John Forte, uno degli stabili della Legione dell'epoca.
Per chi si fosse sintonizzato su questi schermi solo ora, o si fosse perso uno dei post annuali sul gruppo in questione, la Legione dei Supereroi è un team di giovani teenageer del 30esimo (poi 31esimo) secolo, provenienti da una pletora di pianeti diversi, che, possedendo superpoteri per lotteria genetica o per fortuna da fumetto, decide di unirsi in una piccola, ma neanche poi tanto, e potente forza d'azione, per portare la pace nella galassia.
La grande fonte d'ispirazione per questi super giovanotti, signorine e non binari era Superboy, il giovane Clark Kent, che sarà anche membro onorario del gruppo, in una storia di viaggi del tempo abbastanza fuori di testa.
Ma non siamo qui per parlare di questo. Siamo qui per parlare della rivolta delle Legionarie, che, in una giornata che sembrava normale, vengono reclutate dalla telepate Saturn Girl, per una missione.
L'entusiasmo delle signore è palpabile, finalmente la missione che avevano aspettato per così tanto...l'operazione tradimento.
Dopo aver spedito parte dei legionari uomini nello spazio, ogni legionaria sceglierà una sua controparte maschile rimasta sulla Terra....per poterla poi eliminare senza pietà alcuna.
"Così inizia la più sinistra cospirazione della storia della Legione" ci dice il narratore della storia.
E mi dirai, di solito le cospirazioni della Legione sono effettivamente molto più chiare. Una volta nel team hanno fatto entrare un tizio che si chiamava "Il ragazzo dalle false pretese". Sono serissimo.
Fatto sta che Light Lass, dotata del potere di rendere le cose leggerissime (e direi che potrei pure farmela amica), decide di sedurre Element Lad, in grado di cambiare qualsiasi elemento in un altro.
E siccome la Legione è fatta da ragazzini, tutti uniti in un unico club, e per essere fini diciamo che chiunque aspetta solo una piccola scusa per un agrume, Element Lad  si lancia in un bacio appassionato con Light Lass, che riuscirà però ad usare i suoi poteri sul compagno di squadra, facendolo volare sopra la cima di una montagna, lasciandolo a morire di stenti.
Intanto, Triplicate Girl, che ha il potere di triplicarsi, sta usando la tecnica del limone assassino su tre legionari, l'invisibile Invisible Kid, il magnetico Cosmic Boy e il superintelligente Brainiac 5. Con un aiuto della miniaturizzante legionaria nota come Shrinking Violet, la nostra triplice minaccia, riduce alla dimensione di fiammiferi i tre legionari, e li chiude in una scatoletta di legno, per farli poi morire di stenti.
Noto un certo pattern, ma forse sono io.
Finita la prima parte del loro piano, le Legionarie si lanciano in una bizzarra danza malvagia, dimostrando che anche quando i buoni fanno i cattivi, si festeggia sempre troppo presto. E che non bisogna mai far scrivere ad un uomo adulto dei ragazzini, considerando l'enfasi che Siegel mette sul fatto che la musica della festa deve essere molto alta. Si usa ancora come stereotipo? Ai miei tempi tirava abbestia. Ganzissimo vero?
Intanto, Saturn Girl ingannava Superboy nel combattere un robot di Kryptonite, mentre Supergirl usava uno spray del tutto particolare per trasformare il mutaforma Chameleon Boy in un fantasma. Se pensate che non abbia senso, benvenuti negli anni 60. Spero che vi piacciano, paparini.
Ma, il top del top, è l'intangibile Phantom Girl, che riesce a far credere a Star Boy, dotato del potere di rendere tutto super pesante, che un meteorite sta per colpire il piccolo planetoide dove si sono ritirati per fare un pic-nic, e che l'unico modo che il ragazzo ha per salvarsi, è rendersi pensantisismo, in modo da affondare nel terreno, e scavare un tunnel verticale che avrebbe avuto la funzione di bunker. Ovviamente non c'era nessun meteorite, e Star Boy, resterà esiliato nel buco da lui stesso creato per sempre.
Levando la bizzarria del situazione, è la risposta di Star boy, dopo aver trovato di essere stato condannato a morte "GASP! Come fai ad essere così malefica?". Fratello, stai per morire. Fingi almeno un minimo che la cosa ti interessi.
E, a piano compiuto, le legionarie potranno finalmente ballare per davvero, fino a quando non riceveranno una chiamata dalla regina Azura, del pianeta Femnaz, abitato solo da donne. Siccome sul loro mondo tutte le signore odiano gli uomini, la regina deciderà di ipnotizzare le legionarie per dargli la stessa repulsione verso il genere maschile.
Per colpire anche Supergirl, che negli anni 60 era la seconda persona più potente credo dell'universo, le abitanti di Femnaz avevano anche creato una cassetta ipnotica con la voce di Superboy, perchè solo il puro potere del figlio di Krypton poteva scalfire la mente della ragazza d'acciaio.
La cosa ha senso dal mio punto di vista nerd anni 60, ma manda in bestia i miei dieci anni di studio dell'ipnosi. Eh già, ho altri hobby oltre ai fumetti. Stupisce anche me.
Ma! La regina Azura aveva imparato che non era vero che gli uomini facevano schifo, che che fare il lavaggio del cervello non era cosa buona! Grandi lezioni oggi! In Action Comics 327, i Nazi fanno vomitare!
Detto ciò, le abitanti di Femnaz non apprezzavano gli uomini, ma dopo essere state salvate da una catastrofe dai legionari maschi lanciati nello spazio all'inizio del fumetto, cambieranno idea, e rimuoveranno il lavaggio del cervello alle Legionarie, che procederanno così a salvare la vita ai loro compagni, che si faranno assieme una bella risata, perchè anche questa volta l'avventura era finita bene.
E con ironia suprema, Element Lad pensava che gli spiaceva molto che non ci fosse molto romanticismo nella Legione, ma forse, nel futuro...Fratello, nel futuro il vostro gruppo sarà una soap opera così fuori di zucca,che la coppia più normale sarà quella dell'uomo con un braccio robotico, sposato con la donna con due figli gemelli, del quale uno verrà rapito nella culla e gettato nel passato per diventare un mostro gigante, che entrerà fra i cinque nemici pi pericolosi del gruppo. Oppure la storia d'amore fra un sasso ed una strega cavalletta. O quella fra una massa d'energia ed una nativa americana con le ali. La Legione dei Supereroi è magnifica gente. E per nulla complicata. Una di queste affermazioni è una bugia. 
E, siccome in teoria Adventure Comics era un antologico con Superboy protagonista, l'albo contiene una seconda storia "Calrk Kent, il ragazzo cattivo".
Il giovane Clark Kent gioca alcuni tiri birboni al personale della sua scuola, che lo portano ad essere espulso.
Della serie, il nostro getta un polpo gigante dentro la piscina della scuola. IL MOSTRO!
In realtà, si trattava di un trucco poichè Superboy era stato chiamato per diventare un professore alla scuola di Smallville, la città natia del nostro eroe, ed era impossibile anche per Superboy essere in due posti contemporaneamente. Da qui il piano di farsi espellere, per poi usare la fama di Superboy per farsi riammettere.
Per chi non lo sapesse, Superboy possiedeva una serie di Robot uguali a lui, capaci di quasi pensiero autonomo. Il perchè non avesse usato uno di questi, mi lascia perplesso. Ma poi mi ricordo che quando spedisci un pacco, hai bisogno di quei dentini di polistirolo per riempire lo spazio vuoto del pacco. Ecco, questa storia è un dentino di polistirolo di nove pagine. O più volgarmente, un riempitivo.
Da un punto di vista storico, gli anni 60 vedranno la nascita di molti nuovi movimenti femministi, ed in un modo o nell'altro, sia Marvel che Dc, prenderanno un po' in giro l'indipendenza femminile con alcune storie un po' bizzarre.
Da un punto di vista, è peculiare notare come le Legionarie, che comunque possiedono grandi poteri, usino in realtà solo il loro charme femminile per porre fine alla storia della Legione. Come è anche peculiare il messaggio "Pensavo che gli uomini fossero fessi, ma poi ci han salvato, e solo loro potevano".
Mi rendo conto che sia un messaggio che stoni un po' con l'idea stessa di Legione, dove non importa chi sei, importa quello che puoi fare, per salvare l'universo.
Se riuscite a passare oltre questo messaggio poco simpatico, è facile notare l'assurdità di tutta la vicenda, nella pianificazione, nella risoluzione e anche nel finale. Un bel tris d'assi insomma.
Ricordo da ragazzino osservare alcune vignette prese da queste storia, senza contesto, e prese un po' in giro. Ora, che la leggo col contesto, posso dire, che forse era meglio restare nell'ignoranza.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Ve lo giuro, poi la legione migliora. Esponenzialmente. Pronti a partire. Let's go!

12 commenti :

  1. " E che non bisogna mai far scrivere ad un uomo adulto dei ragazzini, " Dipende, un trentenne potrebbe mai scrivere dei quindicenni ?

    " sia Marvel che Dc, prenderanno un po' in giro l'indipendenza femminile con alcune storie un po' bizzarre."

    Tipo le Liberatrici della Marvel ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia era una mezza battuta. Ma di base, chiunque può scrivere qualunque cosa...ma solo se si prepara. Non si può scrivere cosa pensiamo che le persone siano, se non ci siamo informati prima.
      E sì, le prime liberatrici erano abbastanza di cattivo gusto

      Elimina
    2. Concordo infatti quando lessi la storia rimasi un po di sasso. Poi mi sono ricordato quando è stata scritta.

      Elimina
    3. Che comunque, non sempre il contesto salva la baracca ;)

      Elimina
  2. Eh sì, non c'è che dire, una storia davvero stramba che non conoscevo 😄

    Che non bisognerebbe far scrivere degli adolescenti ad un adulto calza perfettamente con la Legione di Waid, una se non la peggiore mai vista!

    Azura del pianeta Femnaz, sembra un dialetto del sud Italia 😆
    Nella prima vignetta su Femnaz sembrano delle sceme... ma cosa stanno facendo? Danze della vittoria? Cioè sì, stanno facendo proprio quello perché c'è scritto ma il disegno è inquietante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me la Legione di Waid piaceva, ma devo dire che comprendo il sentimento, e lo rigiro a Jim Starlin parte 2 ;)

      Elimina
    2. Penso che tu sia uno dei pochi, ai tempi in cui usciva ricordo le bestemmie degli appassionati, sui vari forum che seguivo 😄
      Le storie sinceramente non le ricordo molto ma i personaggi erano tutti da prendere a schiaffi 😝

      Elimina
    3. Forse avevo l'età giusta! Avevo circa 17 anni, ed era la mia prima storia della Legione. Mi piaceva l'idea che litigassero tutti. Senza contare il motto immortale "Incassa nonnetto"

      Elimina
  3. Bè almeno avevano ancora la libertà di prendere in giro la cosa. E' incredibile come negli anni 60 ci fosse più libertà di ora dove ogni autore deve stare attento ad essere politicamente corretto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono propriamente d'accordo. Un conto è la satira, e la presa in giro fatta bene. Un conto è semplicemente dire "siete stupidi, ridiamo tutti di voi". Tutto qui

      Elimina
  4. Comunque la gallina fa buon brodo,comunque la legione aveva qualcosa di magico..

    RispondiElimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio