Didascalia

Didascalia

venerdì 13 aprile 2018

Il Signore dell'Oceano/Ocean Master- l'odio sottomarino (Fresh From the Past)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che se da bambino non fosse caduto nel porto di Genova, ora sarebbe una persona diversa. Sicuramente meno radioattiva.
Ci sono personaggi a fumetti, che hanno una galleria di nemici enorme e variegata, personaggi che una vera e propria galleria di nemici non ce l'hanno, e poi, ci sono quei personaggi, come Aquaman, che hanno pochi nemici, ma come dice il proverbio, molto buoni. In senso narrativo, non di personalità.
Oggi parliamo del secondo supercattivo a tema acquatico più "famoso", Orm, alias Ocean Master, Il Signore dell'Oceano! Per saperne di più, saprete che dovete solo saltare dopo l'intervallo!
Che poi, con la sua forza potrebbe anche impalarmi con quel tridente fatto a spatola, ma mi sembra lo stesso un'arma cretina
Creato da uno dei più grandi scrittori di fumetti che il mondo ricordi, Bob Haney, coadiuvato dal sempre fidato disegnatore Nick Cardy, Orm Curry, appare per la prima volta su Aquaman 29, del 1966. Figlio dello stesso padre di Aquaman, e di una donna umana, Orm non possiedeva nessuno dei poteri ibridi del fratellastro (la cui madre era una regina di Atlantide) e ne era quindi gelosissimo.
Negli anni, Orm si darà ad una vita criminale, fino a quando, non verrà colpito da una severa forma di amnesia, cambierà nome in Orm Marius, e scoprirà di avere una bizzarra connessione col mare.
Grazie alla sua pura ambizione, Orm recluterà una ciurma di pirati, e grazie ad armi supertecnologiche, come una novello Serse, Orm deciderà di schiavizzare il mare. Questa salace battuta dimostra che ho fatto il liceo classico
Grazie ad un costume che gli permetteva di respirare sott'acqua, e ad una fiocina high tech, Orm sfiderà così Aquaman, ma non metterà in conto l'astuzia del re del mari, che riuscirà a metterlo in difficoltà, e a vedere dietro la sua maschera.
Dopo aver visto che il suo nuovo nemico era suo fratello, il re dei mari non se la sentirà di combatterlo, e Orm, che ora si faceva chiamare il Signore degli Oceani, penserà in realtà che il biondo eroe sottomarino fosse terrorizzato dalla sua presenza, e proverà spesso e volentieri ad usare questo suo vantaggio contro il suo nemico giurato.
Dopo anni di sfide, Ocean Master riuscirà a recuperare i suoi ricordi quando Boston Brand, alias Deadman, uno dei supertizi più fighi della Dc, prenderà possesso del suo corpo per un po'.
Se da principio Orm resterà sconvolto dalla rivelazione, l'odio per il fratello resterà, e il signore dell'Oceano continuerà a portare distruzione nei sette mari.
Dopo il primo reboot della Dc Comics, le origini di Aquaman cambieranno un po', ed il nostro non sarà più un ibrido umano/atlantideo, ma il figlio di un mago sottomarino e della regina di Atlantide.
In questa nuova versione, Orm sarà l'ibrido, figlio del mago (chiamato Atlan)  e di una donna Inuit, e dotato quindi finalmente di veri superpoteri sottomarini, che lo mettevano sullo stesso piano del fratellastro.
Notando però che il fratellastro riusciva sempre a suonarlo come una zampogna, Orm venderà poi l'anima al demone Nerron, in cambio di un tridente che gli donava grandi poteri magici...ma che doveva sempre essere tenuto in mano, pena un dolore lancinante.
Orm si unirà così alla Lega dell'Ingiustizia, e proverà diversi piani per distruggere il fratello, tra cui citiamo uno dei più belli della storia.
Il Signore dell'Oceano userà i resti della mano perduta di Aquaman (storia lunga) per creare un incantesimo che avrebbe messo sotto il suo controllo mentale il mondo intero, facendogli credere che lui fosse Aquaman, che l'eroe biondo fosse invece il Signore dell'Oceano.
Perchè i complessi di inferiorità sono una cosa bellissima (e Orm voleva avere Lorena Marquez, alias Aquagirl come assistente. Come biasimarlo, Aquagirl rulla a manetta).
Ovviamente, la cosa durerà poco, ed il vero Aquaman ne uscirà trionfante.
Nel reboot numero....ho perso il conto, le origini di Aquaman torneranno ad essere quelle classiche, ovverosia padre umano e mamma atlantidea, e in questa nuova versione, Orm sarà figlio della stessa mamma di Aquaman, ed essendo Atlantideo puro e non uno sporco ibrido, voleva il trono tutto per se, dimostrando una delle sacre regole della matematica, ovverosia che cambiando l'ordine dei parenti, il risultato non cambia. E questo dimostra che non studio matematica dal 2010.
Siccome il padre di Orm era un puzzone per usare un eufemismo, e restare un blog per famiglie, Atlanna  lo ucciderà, e fuggirà, lasciando Orm come nuovo signore di Atlantide, ruolo che gli verrà lasciato dal fratello Aquaman, legittimo erede perchè figlio primogenito. Il patto però era che Orm non attaccasse il mondo di superficie.
In tutto questo però, Vulko, consigliere atlantideo al trono, manipolerà Orm per attaccare il nostro mondo, ed il nostro eroe lancerà così il suo esercito contro la Lega della Giustizia.
Cieco alla verità di essere solo una pedina in un gioco più grande di lui, Orm verrà così preso a mazzate dal fratello, che riprenderà in mano il trono di Atlantide, e mandando Orm in prigione.
Ormai noto ai media come il Signore dell'Oceano, Orm passerà del tempo a Belle Reve, prigione umana molto famosa nell'universo Dc. Alcui soldati a lui fedeli proveranno a liberarlo, ma senza troppo successo.
Quando però il nostro mondo sarà invaso dai superuomini di un universo dove tutto è malvagio noto come Terra-3, i supercriminali di Belle Reve troveranno un modo per fuggire dalla prigionia, Orm compreso. Nella fuga, il nostro troverà sulla sua strada una giovane donna chiamata Erin, che lo implorerà di salvare suo figlio Tommy dagli altri carcerati, che stavano portando l'inferno sulla terra per tutti i civili nelle vicinanze della prigione. Tommy ha solo otto anni, ma Orm sostiene che otto anni siano abbastanza, per essere pronto, essere forte, essere forgiato dal fuoco della battaglia, ed ignorerà le grida d'aiuto per lanciarsi in mare...solo per tornare indietro, in un momento oggettivamente molto forte urlando a se stesso "Otto. Otto anni sono troppo pochi".
Di recente abbiamo poi visto Orm vivere con Erin e Tommy, in un caldo esempio di focalare domestico, fino a quando il nostro non sarà tirato dentro una delle peggiore piaghe del mondo del fumetti....le trame mai finite! Ci verrà detto infatti che Orm avrebbe partecipato ad un grande evento a tema Aquaman, che non si materializzerà mai.
Il Signore dell'Oceano è un personaggio, anzi tre, molto diversi. Se la sua versione prima maniera era un classico cattivo della settimana, con un trucchetto interessante, la sua seconda versione era tutto sommato ancora più stereotipata.
La sua versione moderna, che lo vede come un estremista ma solo per un problema educativo, per il mio essere fortemente di parte, mi sembra essere molto interessante, ma solo perchè la storia dove lui salva il bambino, è molto bella, ma per quanto 22 pagine possano cambiarti la prospettiva, le restanti cento di boiate ti fanno un po' passare la voglia.
Si può dire che si è provato quasi tutto con il Signore dell'Oceano, tranne che fare di lui il gemello di Aquaman, alla ricerca di migliorare un po' il suo trucchetto iniziale, ma, nel parere di chi scrive, non era il suo background famigliare che andava cambiare, era un po' il suo corpo.
Sarebbe interessante una versione ibrida, che lo vede uomo, maledetto e lanciato nell'essere re di Atlantide, in una sorta di rigetto completo del suo essere, legato soprattutto alla sua caratteristica più grande, l'invidia verso un personaggio che lo ha sempre messo in ombra.
L'idea del Signore dell'Oceano, è buona, un personaggio più fantastico, in un mondo di storie che sono fra le più fantasy dell'universo Dc (Aquaman è letteralmente un re Artù), e in buona contrapposizione con l'altro grande nemico di Aquaman, Manta Nera, che invece è più piantato nel mondano. Vedremo gli sviluppi di questa minaccia sottomarina.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. "AHAHAHA Giova, messo in ombra da un personaggio scemo".Aquaman, non è scemo. Per niente. Pronti a partire. Let's go!

8 commenti :

  1. Il fatto di essere il fratello della sua nemesi potrebbe portare a risvolti interessanti, sulla falsariga Caino e Abele o giù di lì, è uno di quei personaggi che potrebbe offrire molto, se scritto alla grande, eppure sembra più scialbo rispetto a Black Manta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace molto di piu in verità. Manta non ha proprio una personalità a parer mio, più un ossessione. Con Orm c'è spazio di crescita. Parere mio ovviamente

      Elimina
  2. Loki versione Dc in pratica....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sai, sono similitudini che non faccio, ma sono personaggi comunque parecchio diversi oltre il livello base parentela ;)

      Elimina
  3. Una curiosità:lui e Black Manta entrano mai in contrasto tra loro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Contrasto no, perchè di base vogliono la stessa cosa. Manta vuole Aquaman Morto per depredare, Orm vuole Aquaman Morto per regnare. E a volte collaborano pure.

      Elimina
  4. Adoro quel momento col bambino

    RispondiElimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio