Didascalia

Didascalia

sabato 28 aprile 2018

Avengers:Infinity War-La Recensione Onesta (Fumetti in Tv)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che aveva fatto uno scommessa con se stesso: se indovinava come finiva questo film, si dava una pacca sulla spalla da solo. Vedrete fra un mesetto se io avessi vinto o perso. Questo perchè oggi recensiamo uno dei film più attesi dagli appassionati vecchi e nuovi della Marvel, la prima parte del grande climax  narrativo partito in sordina nel 2008.
Sono passati dieci anni, e la posta in gioco non è mai stata così alta.
Sono passati dieci anni, e il palco è pronto per un grande spettacolo.
Riuscirà il film a reggere la mole di Hype che si è creata attorno a lui? Oppure crollerà come un castello di carta sotto uno sviluppo mediocre?
Per quanto io sia certo molti spettatori anche se fosse vero non potrebbero mai ammettere la seconda ipotesi, la mia recensione, ovviamente onesta e senza spoiler, vi aspetta dopo l'intervallo!
"D'accordo gente, a quel paese il concetto di simmetria. Prendiamo il lato buono di tutti. Tanto, a chi può dar fastidio? Ad un blogger occhialuto?"
 Dati Tecnici (149 minuti,2018)

Film numero 19 del grande universo Marvel cinematografico, "Avengers:Infinity War" prende luogo dopo gli avvenimenti del film "Black Panther". Se non fosse arrivato il memo infatti, i film a tema Marvel vivono tutti in un grande universo condiviso, dove gli avvenimenti di questo o quel film, vengono sentiti in tutti i sequel, incasellati in un affresco di quella croce e delizia chiamata continuity.
Concetto portato nei fumetti dai co-creatori della maggior parte dei personaggi portati sullo schermo ovverosia Stan "The Man" Lee e Jack "King" Kirby. Il film è inoltre basato sulla saga scritta da Jim Starlin e disegnata da George Perez e Ron Lim.
Alla regia della pellicola, troviamo i fratelli Russo, già alle redini dei due sequel di Capitan America, "Capitan America Il Soldato d'inverno 2 La Vendetta" e Capitan America Civil War 3, Il ritorno.
La sceneggiatura è di Cristopher Markus e Stephn McFeely, già sceneggiatori dei due film sovracitati.
Citiamo inoltre, che il film è solo la prima parte, di una pellicola più lunga, che dovrebbe uscire nel 2019.
La trama del film, segue le vicende di Thanos (Josh Brolin), conquistatore intergalattico alla ricerca delle misteriose gemme dell'infinito, che, se riunite, gli doneranno il potere assoluto, e gli permetteranno di "portare equilibrio nell'universo". Scoperti i suoi piani, gli eroi ed antieroi della Terra, Thor (Chris Hemsworth), Loki (Tom Hiddleston), Doctor Strange (Benedict Cumberbatch), Iron Man (Robert Downey Jr), Scarlet (Elizabeth Olsen), Visione (Paul Bettany), Uomo Ragno (Tom Holland, no grazie, non lo chiamo Spider-Man), Capitan America (Chris Evans), War Machine (Don Cheadle), Hulk (Mark Ruffalo), Black Panther (Chadwick Boseman), Soldato d'inverno (Sebastian Stan), Falcon (Anthony Mackie) e gli eroi dello spazio come Starlord (Chris Pratt), Gamora (Zoe Saldana), Drax (Dave Bautista), Rocket (voce di Bradley Cooper), Groot (Vin Diesel) e Mantis (Pom Klementieff) si trovano ad unire le forze, per fermare qualcosa che va oltre ogni immaginazione.
Riusciranno i nostri eroi a sfuggire al potere di Thanos? O la Terra sarà costretta a soccombere e a piegarsi sotto il giogo del potente Titano?
 Da un punto di vista del doppiaggio, il film è stato gestito dalla Dubbing Brothers Int, per conto di Disney, con supervisione artistica di Roberto Morville, e dialoghi e direzione del doppiaggio di Marco Guadagno. Il signor Guadagno, ormai un abituè dei film coi supertizi, ci da un doppiaggio molto buono, con un paio di occasioni nella quale devo dire che sono stato molto impressionato.

Le voci dei nostri eroi sono di:
Capitan America: Marco Vivio (Tobey Mcguire in "Spider-Man")
Iron Man: Angelo Maggi (Bruce Willis in un sacco di film)
Vedova Nera: Domitilla D'Amico (Kirsten Dunst in "Spider-Man")
War Machine: Fabrizio Vidale (Jack Black in un sacco di film)
Thor: Massimiliano Manfredi (Orlando Bloom in "Il Signore degli Anelli")
Loki: David Chevalier (Orlando Bloom in "Black Hawk Down". L'ironia!)
Scarlet: Gemma Donati (Principessa Aurora in "C'era una volta")
Visione: Nino D'Agata (Alec Baldwin in "Notting Hill")
Hulk: Riccardo Rossi (Cuba Gooding Jr in "Jerry Maguire")
Soldato d'inverno: Emiliano Coltorti (Benjamin Mcenzie in "The O.C.")
Falcon: Nanni Baldini (Matt Smith in "Doctor Who")
Pantera Nera: Paolo Vivio (Dominic Mohnaghan in "Il Signore degli Anelli")
Spider-Man:Alex Polidori (Già Tom Holland in "Heart of the Sea")
Thanos: Alessandro Rossi (Liam Neeson in "Taken")
Star-Lord:Andrea Mete (Joseph-Gordon-Lewitt in "Inception")
Gamora: Letizia Scifoni (America Ferrera in "Ugly Betty")
Drax: Nino Prester (Neil Flynn in "Scrubs")
Groot: Massimo Corvo (Vin diesel in un sacco di film)
Rocket: Christian Iansante (David Tennat in "Doctor Who")
Nebula:Francesca Manicone (Già voce di Karen Gillian in "Doctor Who")
Mantis: Eleonora Reti (Olivia Wilde in "Turistas")
Dottor Strange: Francesco Bulckaen (Joaquin Phoenix ne "Il Gladiatore")

La parte più bella si questo articolo, è che è stata la sezione doppiaggio con la stesura più veloce della storia. DELLA STORIA

Cosa c'è di buono
Partendo da un punto di vista tecnico, la fotografia, e gli effetti speciali di questo film sono davvero, davvero belli. Verso la fine del film i fratelli Russo giocano con le inquadrature in un modo molto mainstream, ma con un certo fascino. C'è un forte uso del colore, spesso allegro e fumettoso in questo genere di film, che in questa pellicola invece verte verso toni più scuri, tranne che su alcune parti del film, e la cosa funziona benissimo, c'è un forte impatto visivo.
Faccio un grande plauso anche a tutta la numerosa troupe degli effetti speciali, che ci dona delle sequenze davvero al fulmicotone. e alcune scene di botte veramente, veramente belle.
Il cast tutto sommato enorme non fa male alla pellicola, e di base ogni personaggio (o quasi) ha un ruolo importante nello svolgimento della trama.
Cito, come personaggi di spicco, Pantera Nera ed il suo popolo, che rubano la scena SEMPRE.
Se siete fan dei fumetti, troverete delle citazioni molto carine, e se siete fan dei film, c'è un colpo di scena veramente, veramente forte verso il finale. Non ha molto senso, ma è una mossa davvero bella, e quindi gliela perdono.
Come i film che l'hanno preceduto, finalmente sul grande schermo, si è deciso che rendere il tutto più simile alle iperboli del fumetto, non sia più una cosa di cui vergognarsi. ANZI.
Applausi a scena aperta, per il cast femminile, che fa scintille sotto più punti di vista. 
Faccio un plauso a metà a Thanos, cattivo tutto sommato con più personalità rispetto alla media (e grazie al cielo!) ma....Beh, la parte qui sotto si chiama

Cosa c'è di non buono
E quindi andiamo a manetta. Dicevamo, Thanos. Sì, carismatico, ma con una motivazione che dovrebbe renderlo interessante, ed invece porta solo a rispondere alla sua frase "Mi credevano folle" con un bel "Beh...sì?".
Il film, ha poi fondamentalmente due grandi difetti.
Il primo, è un film molto, molto formulaico, con un primo tempo piuttosto lento, ed una struttura uguale per grande parte della sua durata. Una sola variazione sul tema, non è abbastanza per non farlo notare, anche allo spettatore più disattento.
Il secondo problema, è un po' il classico problema del deus ex machina, nel film sono usati oggetti dal potere enorme, che questo potere enorme lo usano un po' a caso.
Tutte le volte, che io spettatore mi fermo un secondo, e penso a quanto il tuo film non abbia senso, e per cinque minuti mi distraggo, vuol dire che non sei riuscito nel tuo intento. Nel parere di chi scrive, le domande sul film dovrebbero sempre arrivare alla fine, piuttosto che nel mezzo.

Giudizio Finale
Personalmente, ho un problema con Infinity War, un problema che non ho già citato nella recensione. E il problema, è la tecnica ormai consolidata di fare i film in due parti. Non posso non dire che il cliffhanger del film sia solidissimo, ma posso benissimo dire che mi sembra un po' sciocco fare la recensione di un primo tempo glorificato. Specie questo tipo di film, dove tutto ruota intorno ad un artefatto che dona il potere assoluto.
Il film fa un buon lavoro a giocare sull'aspetto emotivo di alcune scene, con una serie di facezie tutto sommato carine, usate dai personaggi che sono ormai famosi per quello. Senza contare che si nota per davvero il percorso di crescita della maggior parte dei personaggi alla quale ormai milioni di persone si sono affezionati, vedere il Capitan America di questo film, ma così come la Vedova nera, non è di certo vederli allo stesso modo delle loro prime pellicole, il tempo è passato, e la cosa si nota.
Questo è un film che va messo in una categoria di peso un po' diversa, ma non troppo. Mi spiego meglio, Infinity War ha sì milioni di tizi che corrono, ed un cattivo uberpotente, che ci mostra battaglie giganti e momenti forti, anche se in alcuni casi spiegati alla bell'e meglio. Ma è anche un film che perde un sacco di tempo in un po' di scene a creare situazioni che sono palesemente create per far andare avanti la trama, ma che sono goffe, e in alcuni casi anche ridicole.
Mi rendo conto, che si difficile creare ostacoli realmente potenti per fermare l'infinito, e questo film è la guerra dell'infinito, ma credo sostanzialmente, che Infinity war abbia deciso di sacrificare un po' la sua storia, per i suoi personaggi. Va bene? Certo, nel clima moderno i personaggi vengono sempre prima della storia, e se la cosa invece vi ha entusiasmato, benissimo, senza cattiveria alcuna, che da testo non si capisce, sono contento per voi.
Ma, personalmente, credo ci debba essere un mix più organico, e sebbene i personaggi per la maggior parte siano molto belli, la storia piange un po', complice anche una motivazione del cattivo piuttosto debole (che si riprende in un paio di momenti, ma debole al principio resta), e della difficoltà di gestire così tanto puro potere.
Non penso di poter giudicare degnamente Infinity War, perchè il film non è finito ieri sera al cinema, siamo nell'intervallo, e tutto quello che ho visto non è scritto nella pietra.  E, mi rendo conto, che per molti questo film sia stato una botta al cuore, sono anche stato sgridato dalla centounista Chiara per questo, ma quando è lo stesso film a dirti "Tornerò", allora personalmente un po' ci rimango male, perchè, ovviamente la Disney non fa questi film per benificenza, e se può farci dei soldi li fa, ben ben venga, viva il business. Ma un conto è il lato del denaro, ed un conto è il lato della critica.
Preso singolaramente, Infinity War prende tre conigli su cinque. Una pellicola assolutamente godibile, un film di supereroi molto appassionante, ma che dopo la visione lascia un po' perplessi. Come primo tempo, forse anche mezzo coniglio in più.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Per citare Ringo Starr, vi minaccio con pace ed amore. Se scrivete spoiler nei commenti, o teorie per i film futuri, vi cancello il commento. Non per cattiveria, ma questo film lo aspettano in tanti. Rispettiamo i loro desideri di vederlo più candidamente possibile. Pronti a partire. Let's go!

16 commenti :

  1. Visto ieri sera nel complesuo mi è piaciuto,personalmente darei un 4 su 5 perché questo film ha un sacco di personaggi,ognuno con un suo "stile" da rispettare cosa non semplice.
    Sul fatto che Thanos è potentissimo quando se lo ricorda sono d'accordo ma è una cosa che avevo messo in conto altrimenti una volta completato il guanto finita la storia.le due cose che invece non mi vanno giù sono la gestione di Hulk e le motivazioni di Thanos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ripeto, credo sia questione di priorità. Io metto la storia sopra i personaggi, quindi la gestione molto buona del cast mi ha colpito meno. Ma è il bello della discussione :)

      Elimina
  2. Ma no! Mi ha tagliato le indicazioni di scena! Diceva:

    ESTERNO GIORNO
    [Thanos] - "Mwaaarrghhh! C'ho il guantone onnipotenterrimoooh!!!"

    [Uno qualunque degli altri 63 personaggi dotati di poteri semidivini gli taglia il braccio col guanto] - "Ehm... no, veramente no."

    [Thanos] - Oops.

    TITOLI DI CODA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da qui il mio ccoomento su alcune scene francamente troppo tirate per le lunghe;)

      Elimina
  3. Personalmente ho apprezzato parecchio il film. Sarò un sentimentale, ma il messaggio del film sul valore della vita mi trova pienamente d'accordo. Inoltre, è una mia impressione o il personaggio di Dinklage sembrava uscito direttamente da un fumetto di Jack Kirby?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè è così! Il Re è sempre il re :)

      Elimina
  4. Film molto bello..onestamente avengers 4 lo potevano far uscire a dicembre invece cè un anno da aspettare.. e un mese prima esce capitan marvel.. caso fortuito? :) comunque escono troppo vicini e troppo lontani da infinity war per me..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò, anche a me non piace molto questa attesa lunga. È l'intervallo del cinema più lungo di sempre ;)

      Elimina
  5. Dal film io mi aspettavo che thanos lo avrebbero ripreso male ma alla fine mie piaciuto come lo hanno rappresentato Cherri non è lontanamente paragonabile alla versione fumettistica ma cista

    RispondiElimina
  6. Posso fare una domanda che non c'entra nulla con l'argomento del post?

    Non ho ben capito la trama che sta dietro il rilancio fatto dalla DC: "Rinascita". Potresti aiutarmi a fare chiarezza?

    In merito al film, invece, devo ammattere che ho perso un po' di interesse per i film Marvel. Non so, cominciano a sapermi di "già visto". Aspetterei con più impazienza i film DC se non facessero così schifo. Sotto questo punto di vista, se non altro, la Marvel ha saputo fare un buon lavoro. Una commercialata, magari, però almeno che sa intrattenere un minimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh anche i fumetti sono una commercialiata di base ;) Sulla domanda, per stavolta passi, la prossima volta se riesci a farla sotto un "chiedilo al giova" mi fai una cortesia. Tanto i commenti li vedo lo stesso :(

      Elimina
    2. Ok perfetto, grazie per la precisazione! Non sapevo bene se la domanda fosse di "grado abbastanza alto" per un "chiedilo al Giova". Nel senso che credevo che in quella rubrica andassero solo domande la cui risposta è un po' articolata e merita una discussione un po' approfondita.
      Quindi, ricapitolando, qualsiasi domanda che mi viene in mente, anche la più semplice, posso porla come commento a uno qualsiasi dei vecchi "chiedi al Giova"?

      Sisi certo, anche i fumetti sono una commercialata. Quello che intendevo è che la Marvel, cinematograficamente, sta facendo un lavoro decisamente migliore.

      Elimina
    3. Si, ogni domanda va su chiedilo al Giova :)

      Elimina
  7. Visto ieri.

    Concordo. Nel complesso godibile, pero lascia un po di domande.

    RispondiElimina
  8. Mi piace come concordi con una cosa che non ho scritto ;) Comprendo il sentimento però!

    RispondiElimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio