Didascalia

Didascalia

mercoledì 14 marzo 2018

La lunga e strana storia del Superman Cyborg (Fresh from the Past)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che è robot solo allo 0,5%.
Siamo sempre nel nostro pluripremiato (da noi stessi) mese delle richieste, e questa volta aiutiamo il centounista  Ciclopotto Summers a saperne di più su uno dei personaggi più bizzarri della Dc Comics. Esatto, una richiesta Dc comics, sono sorpreso quanto e più di voi.
In questo articolo parleremo infatti di un qualcosa che poteva nascere solo negli anni 90, ma che ha comunque ancora un certo fascino, il Superman Cyborg! Sapete che per sapernedi più, dovrete solo saltare dopo l'intervallo!
Se diceva "I'll Be Back" invece di "I'm Back" sarebbe stato colpito da una denuncia più veloce di un proiettile, più potente di una locomotiva ed in grado di balzare sopra gli avvocati con una sola ingiunzione
Creato da Dan Jurgens, e con una prima apparizione in "Adventures of Superman 446" del 1990, prima di essere un robot mio coetaneo, il Superman Cyborg era semplicemente Hank Henshaw, un astronauta che assieme alla moglie Terri e ad altri due suoi amici, partiva per un viaggio sperimentale nello spazio.
La cosa non andrà superbenissimo, ed in poco tempo le radiazioni inizieranno ad avere strani effetti sull'equipaggio, tramutando il quartetto in un gruppo di mostri con poteri...fantastici.
Se non si fosse capito, o se non siete dei nerd con un blog sui fumetti, l'idea di Jurgens era quella di creare un omaggio un po' macabro ai Fantastici Quattro, il primo supergruppo della rivale Marvel Comics. Fatto sta, che nella sua prima apparizione, Hank ed i suoi amici moriranno, perchè...Beh non so bene il perchè. Comunque ha chiamato il Cirque du Soleil, e ha detto che la loro canzone più famosa su questo blog non la posso più mettere.
Ma, in realtà, Hank non era morto, ma aveva sviluppato un particolare superpotere: la sua essenza si era mutata in una forma digitale, che gli permetteva di controllare qualunque apparato tecnologico, facendogli fare cose incredibili. Posseduto dal potere di Henshaw, anche un tostapane poteva essere letale, ma, siccome viviamo nel mondo dei fumetti ed esistono cose molto più pericolose di un elettrodomestico, Hank si infiltrerà nei computer della multinazionale Lexcorp, e, prendendo possesso di un robot di servizio, andrà a trovare la moglie. Lo shock di vedere il marito mutato in un Emiglio è meglio, porterà Terri a gettarsi dalla finestra, trovando così la morte.
Distrutto, e dando la colpa di tutto a Superman (che, nella mente dell'uomo macchina era stato la causa dell'incidente che gli aveva dato i poteri, sebbene la cosa fosse stata smentita più volte da Terri), Henshaw si prenderà la sua vendetta rubandogli la navicella spaziale con la quale l'azzurrone era arrivato sulla Terra, e partirà per le stelle, verso nuove e malvagie avventure.
Durante i suoi viaggi, Hank mediterà vendetta, ed usando i dati rubati dalla navetta di Superman, si costruirà un corpo Cyborg in metallo kryptoniano, che gli donava un mix dei suoi poteri, oltre ad una versione di quelli dell'uomo d'acciaio. In questa forma, il nostro tornerà sulla Terra, solo per scoprire che il suo rivale era apparentemente morto in una lotta contro la creatura denominata Doomsday.
Hank fingerà così di essere un rinato Superman, scegliendo il momento migliore per farlo: quando c'erano già altri tre tizi che erano pronti a raccogliere l'eredità dell'Uomo d'acciaio. E così, in mezzo ad un clone, un uomo in armatura e ad un robot vero, Henshaw darà vita ad un periodo di superpace chiamato "il Regno dei Superman".
Il nostro sarà chiaramente il favorito dal grande pubblico, che lo riconoscerà come unico degno erede della S che aveva portato speranza al mondo per anni. Ignorando il fatto che la scelta più giusta era OVVIAMENTE il clone giovane di Superman con un brutto carattere. Word. Represent.
Ma, ovviamente Henshaw era Loco, e tutte queste buone azioni erano solo un piano per ottenere la fiducia del mondo, per poi poterlo spezzare meglio. Per fare questo, Hank otterrà l'aiuto di Mongul, un conquistatore intergalattico, che era la copia di una copia di un altro personaggio (no, storia vera), che però aveva a disposizione un'arma grossa come un pianeta: il potentissimo Mondoguerra.
Messosi al servizio di Henshaw, Mongul adorava il puro potere distruttivo del suo nuovo signore, e per rendergli omaggio, distruggerà la città di Coast City, patria dell'eroe Lanterna verde, che la prenderà giusto un pochino male.
Ma, ridendo e scherando, Superman non era davvero morto, e con l'aiuto dei suoi epigoni sani di mente, riuscirà a sconfiggere Henshaw, che, nel frattempo aveva finito di definirsi "Superman", ma si  faceva chiamare "Cyborg Superman", o solo "Cyborg" in alcune storie, tanto la Dc il trademark sul nome già l'aveva.
Scopriremo così, che Henshaw era diventato funzionalmente immortale: finchè la sua coscienza poteva trasferirsi in un altro apparecchio elettronico, il nostro non poteva morire. Dopo la pesante sconfitta da parte di Superman, che atomizzerà il suo corpo robotico, Hank se ne costruirà un altro, dimostrando tutta la sua grandissima malvagità, lasciando stare il costume delle meraviglia di metropolis, ma sfoggiando il più grande nemico della storia dei fumetti: il famigerato tagli di capelli alla McGyver. E sì, so che si chiama "Mullet", ma cerco sempre di usare termini nostrani, anche quando è impossibile.
In questa nuova forma, Il Cyborg porterà la sua malvagità su Apokolips, il pianeta dove il male regna sovrano....e sarà preso a cazzotti dal leader del mondo alieno, il dio del male Darkseid.
La pura sete di vendetta del Cyborg però, riuscirà a tenerlo in vita anche in questa situazione, ed il nostro tornerà ad attaccare l'uomo d'acciaio in più di un'occasione: fingendo di essere un professore d'arte, trasformato in statua di creta, cercando di fregare un tribunale cosmico, e anche dopo essere stato intrappolato nella Fonte, l'origine del potere degli alieni noti come Nuovi Dei.
Citiamo soprattutto questo momento, perchè in quel periodo Superman era stato mutato in un essere di pura energia, di colore blue elettrico.Il motivo emotivo per cui quel periodo lo porto nel cuore, è perchè quando ne parlai fu per mesi l'articolo più letto della storia del blog. E soprattutto, da bimbo adoravo quel costume. Da adulto? Pure. Forse anche di più.
Il Cyborg sparirà dalle scene per anni, solo per poi tornare con forza a minacciare l'universo. Questa volta, il nostro era entrato in contatto con i robot assassini noti come Manhunters, il cui scopo era quello di pattugliare l'universo con estrema violenza, e di sostituire tutta la vita con vita Manhunter.
Grazie alle sue abilità, Henshaw potenzierà a dismisura questi robot, mutandoli in semi cyborg, e muoverà guerra contro i successori dei Manhunter: i poliziotti interstallari noti come Lanterne Verdi.
Il pianeta dove aveva la sua base però, farà una brutta fine, esplodendo, lasciando intatta solo la testa del nostro Superman Cyborg.
Testa che otterrà in seguito un nuovo corpo, ed un nnuovo esercito di Manhunter quando la ex lanterna verde nota come Sinestro non deciderà di dare vita al suo corpo di vigilanti interstellari, con il duplice scopo di rendere più efficaci le Lanterne Verdi, e di servire il suo signore, l'essere cosmico noto come Anti-Monitor (MORTE AL MONITOR! Porca vacca, se non è il mio tormentone preferito questo).
Fatto sta che Henshaw non solo entrerà in questa nuovo gruppo noto come "Corpo di Sinestro", ma otterrà anche un anello giallo, che gli permetteva di creare costrutti fatti di paura solida. No, davvero, i fumetti di supereroi a volte sono davvero, davvero metal. Ha-Ha. Metal. Cyborg. Sono uno spasso.
Nella lotta fra Lanterne e Sinestro però, neanche il potere del Cyborg e di un Superman di una realtà alternativa saranno decisivi, e il lato verde ne uscirà vincitore. Citiamo inoltre, che nella lotta, per un breve momento, Henshaw ringrazierà il corpo delle Lanterne Verdi, prima di essere apparentemente ucciso da un'esplosione, solo per poi piangere una singola lacrima dopo essere stato ricostruito dai suoi servi.
Questo lato un po' nichilista, un po' stanco di essere intrappolato all'interno di una macchina, era una novità per Hank. Speriamo che duri molto, dava un sacco complessità al personaggio. Strano. Sento l'ironia ridere in lontananza.
La lotta contro le Lanterne Verdi però non finirà per il buon Hank, che deciderà di prendere possesso delle Lanterne Alpha, nuove reclute create dai boss delle Lanterne, i Guardiani dell'Universo, per essere il prossimo step della giustizia spaziale. Il fatto che ormai spesso e volentieri le Lanterne affrontino un tizio col potere di controllare la tecnolgia, credo non sia passato per la mente di nessuno dei Guardiani, e va bene così. Siate babbioni, ma felici.
Ah aspetta, Le Lanterne Alpha porteranno distruzione per il cosmo sotto il comando di Hank? Ma chi l'avrebbe mai detto! Guarda sono sorpressimo. Ma proprio issimo.
Il Cyborg sarà lo stesso sconfitto, e dopo anni tornerà a combattere contro Superman... per tipo dieci secondi.
Il nostro infatti si troverà a dover affrontare Doomsday, l'essere che aveva ucciso l'azzurrone molto tempo addietro, e che aveva indirettamente causato la sua rinascita. In quel periodo però, Hank, ricercando la sua dipartita, si comporterà un po' più da anti-eroe, e, finita la minaccia, sarà preso in custodia dagli scienziati dei Laboratori S.T.A.R., ignorando che nel suo futuro, c'era qualcosa di terribile: un reboot completo del suo universo. 
In questo nuovo universo Dc, Hank era un normale scienziato, ma nel mondo esisteva un altro Superman Cyborg. Creato dall'alieno Vril Dox alias Brainiac, questa nuova versione del Cyborg non era una coscienza informatica che aveva costruito un corpo robot, ma un vero Cyborg, usato come esploratore per il suo signore, rinomato collezionista di mondi.
Questo nuovo Superman Cyborg, incrocerà le spade spesso e volentieri con la cugina dell'uomo d'acciaio, l'eroina nota come Supergirl.
Anche perchè, in un bel gioco di ironia bruciante, questo Superman Cyborg era in realtà Zor-El, il padre di Supergirl, il cui corpo sfregiato e quasi senza vita era stato usato da Brainiac come base per la creazione del nuovo Cyborg.
Inutile dirlo, Supergirl sarà un po' presa male da questa cosa, ma riuscirà comunque a sconfiggere il padre.
Citiamo, per gli amanti dei dati, che questo Superman Cyborg possiede tutti i poteri di un normale Kryptoniano, oltre ad un braccio destro che può mutarsi in varie armi. Quindi, meno tecnologico di Henshaw, ma in teoria essendo un Kryptoniano vero, mena più forte.
Ma! Il destino non si era dimenticato di Hank Henshaw, che dopo le manipolazioni temporali del folletto Mr Mxyzptlk (pronunciato Mixiesspitlick), riacquisterà i suoi ricordi, ed i suoi poteri, decidendo così di reclutare una banda di supercriminali, dando vita al supergruppo noto come "La squadra di vendetta contro Superman", che poteva vantare al suo interno il Kryptoniano di fronte al quale chiunque si deve inginocchiare-Il Generale Zod, il robot alimentato a Kryptonite-Metallo, il telepate più malvagio di sempre-Blanque, il robot razzista-L'eradicatore ed il suo vecchio galoppino, Mongul.
Checchè se ne dica, a me l'idea della morte di Superman, con conseguente sostituzione da parte di quattro eroi molto diversi, e tutti molto anni 90, mi è sempre piaciuta.
L'idea di usare comunque tutti personaggi che in un modo o nell'altro erano connessi all'universo dell'uomo d'acciaio era sicuramente buona, e permetteva di avere almeno un minimo di connessione con questi "supplenti". Senza contare poi la grande rivelazione: uno di questi eroi è malvagio (sorpresa sorpresa, è quello che fa più paura). Fin qui, il personaggio del Cyborg, era già molto più interessante di quanto non lo fosse Hank Henshaw, e il suo omaggio, che peraltro aveva pure già visto all'interno della Marvel. Dopo la morte di Superman però, il nostro è diventato...generico.
Una sorta di "clone cattivo", che dovrebbe far paura per i suoi poteri tecnologici, ma che fa lo stesso più paura per i suoi poteri....beh, di Superman.
Il portare Hank fuori dal mondo di Superman, può essere una buona idea, ma il personaggio non sta benissimo, nel parere di chi scrive nelle storie di Lanterna Verde, non perchè non sia cosmico abbastanza, ma perchè risulta ridondante, in un contesto che avrebbe dozzine e dozzine di personaggi migliori da usare.
Zor-El come Cyborg, non mi piace. Sono un fermo sostenitore del sottotitolo "L'ultima figlia di Krypton", cioè del vedere Supergirl (e Superman, perchè abbiamo detto Figlia, e magari anche Krytpo il supercane perchè è troppo fesso per non funzionare) come unica Kryptoniana, l'aggiungere troppi legami col suo pianeta d'origine, secondo me rovina l'idea di base del personaggio, e dei suoi derivati.
Quindi che dire del Cyborg Superman? Che è un personaggio che sicuramente si può usare, sicuramente d'effetto, ma che non ha mai espresso il suo pieno potenziale, specialmente nel mondo di oggi (controllare tutta la tecnologia è un superpotere pazzesco eh, lo sa bene Erik larsen, scrittore di Savage Dragon). E finchè non lo farà, ci sarà sempre un altro personaggio, che farà tutto quello che fa lui....ma meglio.

E anche per oggi è tutto. Stayb tuned per nuovi aggiornamenti. Andando avanti di questo passo, il prossimo Cyborg Superman sarà il Vero Superman, proveniente da un futuro alternativo. Meno male che nessuno della Dc legge questo blog. Pronti a partire. Let's go!

14 commenti :

  1. Risposte
    1. Un personaggio malvagio con poteri psichici. Uno dei primi nemici di Superman nel reboot, ma non si sa molto altro

      Elimina
  2. Contenti i cittadini di Metropolis, un Superman mezzo macchina lo troverei inquietante al massimo XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, quando il tuo eroe sparisce e poi ritorna credo che tu possa chiudere un occhio :P

      Elimina
    2. Non sono proprio il primo scemo che passa ;)

      Elimina
  3. momento, momento, momento...di chi è la copia Mongul? e di chi è la copia questa copia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mongul è stato creato per dare Thanos alla Dc, e Thanos era ispirato a Darkseid ;)

      Elimina
  4. Ma allora ce l'avevano già, il loro Thanos!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh ma non si duscute con i capi se sei dipendente ;)

      Elimina
  5. L'ultimo ciclo l'ho anche letto. Perchè i Guardiani sono notoriamente dei fessi, ma Hank che pensava che Zod lo avrebbe seguito buono buonino (che poi Zod aveva appena mandato la Waller, che pensava di poterlo controllare come quelli della Squad, a quel paese) è da super-fessi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, Hank Henshaw non è mai stato famoso per la sua modestia, cred che pensasse di essere superiore anche a zod ;)

      Elimina
  6. Grazie per l'attenzione, leggo marvel da più 20 anni (si sono vecchio) ma seguendo il blog del più famoso Batmanologo d'Italia mi sono interessato anche alla DC, ho moltissimo da recuperare ma fortunatamente c'è 101

    RispondiElimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio