Didascalia

Didascalia

venerdì 2 marzo 2018

Dieci nemici di Daredevil da rivalutare (Top 10)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che se avesse un euro per ogni lista che ha scritto, avrebbe intorno alle 140 euro. Mica cotiche.
Come avrete capito, il centounista King Glice, sfruttando il nostro illustre mese delle richieste, per chiederci proprio una lista, e per essere più precisi, una lista di alcuni nemici di Daredevil, l'avvocato giustiziere, che secondo noi meritano un po' più di spazio nelle storie del nostro eroe.
Se contiamo che il buon diavoletto non è certo rinomato per avere una galleria di nemici corposa ed iconica, potreste pensare che questo sia stato un lavoro duro per noi della redazione, ma per sorprendervi, non dobbiamo farvi pensare. Dobbiamo solo farvi saltare dopo l'intervallo!
In copertina, il mitico Jester. Ma non nella lista, perchè c'è un limite a tutto.
 10-Ninotchka
Poco si sa della vita precedente della mercenaria nota come Ninotchka (se non che ha un ottimo gusto in fato di nom de guerre, citando nientemeno che la più grande attrice che il mondo ricordi). quello che sappiamo, è che la nostra è un'allieva della severissima "Stanza Rossa" del KGB, un programma sovietico atto a creare supersoldati. La nostra credeva di essere una semplice ballerina, ma in realtà era una macchina di morte al pari dell'allieva più famosa della Stanza Rossa, la celebre Vedova Nera.
La nostra lavora sempre in coppia con un omaccione forzuto noto come Boris, ma, nel parere di chi scrive, una superspia ballerina, per anni è stata la partner di Daredevil, vederla come nemica del diavolo rosso, sempre un'ottima piazzata. Una piazzata rossa.

9-Machinesmith
Starr Saxxon, era un piccolo genio. Imparati i segreti della robotica analizzando un robot creato dal secondo uomo più intelligente della terra, Victor Von Doom, il giovanotto imparerà a costruire robot sempre più sofisticati, quasi indistinguibili da un normale essere umano. Dopo uno scontro con Daredevil, indossando un costume di cui vi spoilero parleremo più sotto, Saxxon si troverà a dover trasferire la sua coscienza in un corpo robotico superpotenziato. Senza contare che, essendo ormai un essere quasi completamente digitale, Saxxon può letteralmente essere trasmesso in qualsiasi oggetto elettronico.
Il nostro continuerà così il suo lavoro da mercenario con molto più ardore,combattendo eroi provenienti dai quattro angoli dell'universo Marvel, facendo diversi upgrade alle sue conoscenze, e ad i suoi corpi robotici.
Ma, il primo amore (o meglio nemico giurato) non si scorda mai, e l'idea di un supercattivo estremamente etereo, contro un supereroe invece molto più legato al mondo fisico come Daredevil, dà vita ad un paradosso molto particolare, che vale la pena essere esplorato di più.
Senza contare che, avere il terrore di qualsiasi apparecchio elettronico, sarebbe una bella sfida, per l'Uomo senza paura.

8-Il Gufo
Leland Owsley era un broker di Wall Street disonesto, soprannominato "Il Gufo" per la sua intelligenza, i cui traffici illeciti saranno scoperti dall'agenzia delle tasse, portando il nostro a diventare un supercriminale. Da uomo astuto, il nostro aveva alcuni fondi sicuri, che userà per assoldare un gruppo di mercenari, e per sviluppare un siero che gli dava il potere del volo.
Nel corso degli anni, il Gufo lotterà non solo contro Daredevil, e contro dozzine di altri eroi Marvel, ma anche contro vari boss della criminalità organizzata, sviluppando una certa nomea nei bassifondi.
L'assunzione del siero però, avrà un bizzarro effetto su Leland, rendendolo sempre meno umano, e sempre più ferino, fino a quando il nostro non svilupperà fattezze aviformi, e internalizzerà il suo potere del volo.
Ridendo e scherzando, il Gufo è uno dei nemici più "classici" di Daredevil, fino a quando non verrà sostituito da un altro boss criminale, il pelatone Kingpin. Ma, è anche vero che se Kingpin aveva le mani in pasta un po' ovunque, il Gufo ha un qualcosa che il nostro non ha. Nel corso degli anni, Leland, complice anche il suo background, si è rivelato un grande esperto nel riciclare il denaro sporco. Un boss così, un cattivo che può giocare sulla gentrificazione di un quartiere, sfidando il suo avversario anche sul piano legale, si rivela così un criminale particolare, che riesce non a riempire una nicchia particolare, ma a svilupparne una nuova, che può portare a sfide sempre più grandi.
E poi, il Gufo ha il potere di poter girare la sua testa di 180 gradi, risultando così immune allo spezzamento delle vertebre sotto la testa. Il nemico perfetto per uno scavezzacollo. Questa era orrenda, e me lo dico da solo. Potete andare a leggere un altro blog, magari che parli di papere.

7-Shock
Figlia del criminale Alan Fagan, che aveva usato la madre per una notte di passione e poi era sparito nel buio, April crescerà odiando il padre, cercando di diventare migliore di lui in tutto. Racimolando del denaro in modi poco puliti, la nostra pagherà dei compagni di cella del padre, per portargli un pezzo di pelle di mister Fagan, che aveva il potere di generare feromoni in grado di sviluppare una forte paura in chiunque.
Sviluppata una nuova formula del terrore, April prenderà il nome di Shock, e andrà a portare il terrore nel cuore della città. Avendo ingerito la formula, Shock ha sviluppato non solo il potere di generare paura, ma anche allucinazioni, oltre all'abilità di potersi trasformare in una forma bestiale dotata di artigli taglienti.
Abbiamo già parlato dell'idea della paura contro Daredevil, e già questo è un angolo interessante, ma, in questo caso voglio focalizzarmi su una cosa. E no, non è il ciclo a fumetti del diavolo rosso scritto da D.G. Chichester, perchè vi voglio bene, ma è il concetto di eredità.
Mettere di fronte un eroe, un criminale generato in parte da lui, anche indirettamente, è un conflitto interiore mica da ridere, ed è anche un simbolo di un universo a fumetti che vuole muoversi in avanti lasciando indietro il vecchio, con un nuovo che è la sua naturale evoluzione. Credo sia tempo di dare un forte shock al sistema.

6-Bruiser
Non si sa molto di Bruiser, tranne il suo superpotere: quello di spostare il suo centro di gravità in qualsiasi punto del suo corpo, risultando un bulldozer umano. E che peraltro non gli fa cambiare idea sulle cose e sulla gente.
Bruiser ha un'idea, quella di diventare il più grande mercenario del mondo, e quindi il nostro lavora per ogni sindacato criminale del mondo, e, cosa che adoro, porta tutti i loro simboli sulla sua tuta, manco fosse un pilota di auto da corsa che deve fare pubblicità agli sponsor .Daredevil lo ha già sconfitto una volta. Vogliamo pensare che non voglia vendetta?

5-Ala Nera
Figlio del boss criminale Silvio Manfredi, Joseph seguirà le orme del padre, diventando un criminale. Ma, a modo suo, ovverosia diventando un addestratore di pipistrelli. No ve lo giuro. Assieme ai suoi animali, con cui il nostro ha un rapporto quasi empatico, Joseph compirà vari crimini, tanto da farsi ispirare da questi chirotteri, cucendosi un costume corazzato che gli dona il potere del volo, oltre a vari gadget a forma di pipistrello.
Con questa identità mascherata, chiamata Ala Nera, Joseph farà carriera nei ranghi dei terroristi dell'Hydra (anche se aiuta che il papi fosse un membro di alto rango del gruppo), e nel corso degli anni non perderà questa sua deriva nazista, arrivando anche a lavorare fianco a fianco col famoso Teschio Rosso, come uno dei suoi agenti principali.
Si potrebbe pensare, che Joseph sia in questa lista perchè vola, e siccome Daredevil è prima di tutto un grande combattente, l'affrontare un personaggio che unisce le arti marziali all'antigravità possa essere per lui un grande avversario. Si potrebbe fare la connessione classica, e dire "EHI! Ma è tipo Batman! Ho sempre detto che Batman dovrebbe lottare contro Daredevil", e invece, qui vogliamo dire che noi vediamo del potenziale in Joseph. Quel potenziale che parte dal "Potevo essere un mafioso come tanti, e invece sono andato a fare il supercattivo". Ala Nera, ha una cosa che molti altri criminali non hanno: il senso del teatro, e ambizione. Sì, padre, diventerò un pipistrello. E ti porterò come dono, la morte di Daredevil.

4-Il Gladiatore
Stilista e culturista, Melvin Potter credeva di essere migliore di qualsiasi supereroe. Si cucirà così un costume corazzato, dotato di lame rotanti montate sui polsi, e, preso il nome di Gladiatore, si batterà contro Daredevil, in modo così pregiato, da essere reclutato seduta stante nel Maggia, la Mafia della Marvel, il cui boss supremo hai i poteri di Superman, fattore che impallidisce di fronte al potere assoluto di chiamarsi Luchino.
Nel corso degli anni, Melvin si scontrerà con Daredevil a più riprese, in solitaria, ma anche in compagnia di altri criminali, fino a poi redimersi.
Di recente, Melvin è stato drogato con una sostanza chimica che l'ha reso clinicamente folle, e il Gladiatore si è rivelato non solo una storia triste, dove il cattivo che si redime fa comunque una brutta fine, ma anche una tonnellata di potenziale sprecato.
Mettiamo da parte le lame rotanti da polso....anzi non facciamolo. Lame. Rotanti. Da Polso.
Ma quanto, quanto figo sei? Posso quasi credere che tu sia uno stilista di talento per l'amor del cielo.
LAME DA POLSOOOOOO!
In serietà, il costume di Melvin non lo usa più nessuno. Diamoci una mano di vernice, un nuovo pazzoide alla guida, affiliamo le lame da polso, e chiediamo alla folla "Non vi siete divertiti?".

3-Mister Fear
Nel corso degli anni, molti personaggi si sono fregiati del titolo di Mister Fear, un criminale con una costume spaventoso, ed armato di una tossina che fa impazzire la gente di puro terrore. Star Saxxon è stato Mister Fear. Shock è figlia di un Mister Fear, ed è stato Mister Fear a far impazzire il gladiatore.
Ridendo e scherzando, un costume senza volto fisso, è uno dei nemici più pericolosi di Daredevil. Senza contare che, il costume col volto completamente coperto, ed una pistola a gas, è una citazione finissima di moltissimi eroi anni 40, che in Mister Fear vedono un loro riflesso distorto.
Penso che sia strano, ma affascinante come molti criminali bizzarri scelgano di combattere il bene, come fossero mesmerizzati dal puro potere che ha il costume di Mister Fear.
E mi piace immaginare, che magari non un solo uomo, o una sola donna potrebbe decidere di indossare il costume. Ma cinque, dieci, cento, mille. Un sindacato di pura paura, di puro terrore, legato semplicemente a portare la gente a non comportarsi più da uomini, ma da animali in preda al panico, mentre un mucchio di persone si siede beata, e  si gode il caos, offerto in dono alla loro amante: la paura. Chiunque può essere Mister Fear, e chiunque può esserne preda. Daredevil, da che parte starà? Tremo al solo pensiero.


2-Il Circo del crimine
Maynard Tiboldt, viene da una famiglia di circensi. Grazie ad un cappello ereditato dal padre, che gli permette di emettere un cono di energia ipnotica, il nostro si darà ad una vita di crimini, assieme ad un vero e proprio circo del crimine. Gli acrobati italiani Gambonno, il clown killer noto come Clown, il forzuto Cannonball e l'addestratrice di serpenti nota come Principessa Pitone, Maynard viaggerà per l'America rapinando folle su folle, e scontrandosi poi con una vera e propria manica di supereroi. Citiamo ad esempio quella volta che il Circo del Crimine ha deciso di affrontare i Vendicatori, nel giorno del matrimonio del più grande eroe Marvel vivente, Hank Pym. Che scelta P-O-V-E-R-I-S-S-I-M-A.
Fatto sta, che la situazione è così. Daredevil è di base immune ai poteri ipotici di Maynard. Ma non è immune al bastone laser del clown, al pitone gigante della Principessa Pitone, alle botte di Bulletman e dei fratelli Gambonno. Senza contare che Daredevil forse non può essere ipnotizzato, ma chiunque altro all'interno del suo quartiere sì.
C'è dello charme nel circo del crimine, un gruppo di criminali all'apparenza scarsini, ma perchè mirano davvero sempre molto in alto, sfidando eroi che stanno in altre categorie di peso, sfruttando i poteri del loro leader.
Ma, cosa succederebbe se per una volta, fossero gli altri membri quelli a rubare la scena, e Maybrd dovesse stare nelle retrovie...magari in modo apparente? Perchè chi sa chi è controllato da Tiboldt, alias Ringmaster? E se fosse il circo, l'innocente da salvare? Aspettare la grande rivelazione.Questa è la magia dello spettacolo. Il più grande spettacolo del mondo.

1-Ikari
Ikari in giapponese, vuol dire "Furia". La furia di un artista marziale, che possiede tutti i poteri di Daredevil ovverosia i supersensi ed il senso radar, ma possiede un qualcosa in più.
Non mi azzardo a scrivere di più, perchè la sorpresa, è uno dei tre momenti più belli della storia di Daredevil, e dovete leggerlo da voi (è nel ciclo di Mark Waid, non dite nulla nei commenti).
Da un punto di vista, non so se si possa superare quello che è già stato fatto con Ikari.
Ma posso sempre sperare, che una volta visto l'olimpo, si possa puntare alla luna, con furia bruciante.

0- Stilt-Man
Wilbur Day è un ingegnere, che modificherà i progetti di un collega per costruire un armatura potenziata, una pistola laser, e dei trampoli telescopici.
Nel corso degli anni, Stilt-Man, è diventato una barzelletta. Il cattivo scemo di cui ridere, ridere e ridere ancora, perchè basato su un'idea fessa. Eppure, in principio Stilt-Man non era così. Era un cattivo feroce, quasi indistruttibile, la sua armatura era super resistente, e gli dava una forza da vero e proprio gigante. Io stesso, agli albori del blog lo prendevo in giro, con uno dei primo tormentoni dimenticati di questo sito buffo che è in piedi da un sacco di tempo. Ridevo, e dicevo "HAHA! Trampoli! La nuova frontiera del crimine!". Senza pensare a cosa può fare ad una testa un calcio dato con trampolo idraulico. Senza pensare al fatto che questo uomo è un uomo così intelligente da essersi costruito un'armatura potenziata ed una pistola laser. Forse non sarà un genio, ma c'era un terrore, un rispetto per questa figura quasi aliena, un terrore robotico, più macchina che uomo, che torreggiava sugli eroi.
E quella potenzialità c'è ancora, non sempre i cattivi che sembrano scemi poi lo sono, anche perchè se li vedi da una certa prospettiva, un po' tutti i cattivi a fumetti sono piuttosto buffi. Un clown che uccide? Un tipo vestito di verde che vola su un pipistrello? Un pelato miliardario? Un alieno culturista col mento a prugna? Ma che ne dite di un gigante di metallo con pistola laser?
C'è una frase, che nessuno ha mai detto, almeno con serietà, che dirò io, per la prima volta: Grazie a Dio, c'è Stilt-Man.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. La cosa più bella, di scrivere di fumetti, è il poter cambiare idea sulle cose. Magari le due cose non sono legate, ma in questo caso sì. Pronti a partire. Let's go!

10 commenti :

  1. Il circo del Crimine, cosa sei andato a ripescare XD

    Rido ancora se penso che erano convinti di eliminare tutti gli eroi radunati al matrimonio con della dinamite !!!

    Machinesmith lo ricordo in una storia "recente" di Cap. Stilt Man è mai stato rivalutato ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, Stilt-man è una macchietta da anni. Ma aspetta che mi diano le redini di una serie marvel ;)

      Elimina
    2. Ah ecco XD Buona fortuna allora. XD

      Elimina
  2. Ikari ha un costume meraviglioso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi Mr Fear è la versione Marvel dello Spaventapasseri.

      Elimina
    2. Personalmente, io non sono per niente un fan della considerazione "Versione Marvel/Versione Dc di", perchè si conta solo un aspetto secondario come i superpoteri, senza considerare l'aspetto del personaggio, e il suo carattere (Paradossalmente Cap America è molto più Superman di Hyperion), anche perchè allora tutti i supertizi sono la versione occidentale di Giglamesh.
      Poi, per carità, è vero che ci sono due/tre nemici di Daredevil che sembrano copiati paro paro (e se fossero plagi od omaggi non sapremo mai).

      Elimina
  3. Anni a dire che Stilt-Man è il circo del crimine erano macchiette e poi gli consideri dei criminali letali e super pericolosi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto dipende dal contesto. Come scritto nell'articolo peraltro ;) Senza contare che credo che sia ancora legale cambiare idea :)

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio