Didascalia

Didascalia

venerdì 1 settembre 2017

James Howlett alias Wolverine: la furia della bestia (Piace a tutti tranne a me)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che...PORCA MISERIA LADRA HA FATTO UN MILIONE DI VISITE.
Dire che siamo emozionati sarebbe l'understatement del secolo, soprattutto perchè, per questo traguardo, vi era stata promessa una cosa: Un post su Wolverine.
Ed eccoci qua, la meta è stata raggiunta, e quindi, uno dei post più richiesti della storia di questo blog, arriva finalmente sui vostri schermi.
Oggi, tutto quello che avreste voluto sapere su Wolverine, ma che non avevate avuto il coraggio di chiedere, verrà svelato! Più o meno. E per saperne di più, sapete che dovrete solo saltare dopo l'intervallo!
Io sono il migliore in quello che faccio. E quello che faccio non è scrivere begli articoli su Internet.


 Creato da Len Wein, John Romita Sr ed Herb Trimpe su Incredible Hulk 180 del 1974 (con una prima apparizione totale solo nel numero successivo), il nostro eroe aveva alle sue spalle una gag mica da ridere. Ovverosia, nessuno sapeva una mezza cippa del suo passato. E che diavolo, non si sapeva neanche bene che superpoteri avesse.
E questo, se foste dei lettori del 1974, vi manderebbe in bestia, almeno prima di scoprire che, se state leggendo questo articolo, avete le stupefacente abilità di vedere il futuro, ma se siete lettori moderni...Signori, signore e non binari....siamo su Comicsverse 101. La "R" sta per Riassunti.
Noto all'anagrafe come James Howlett, l'uomo che conosceremo come Wolverine, nasceva sul finire del 1800 presso una facoltosa famiglia. La madre, Elizabeth Hudson, era impazzita dopo la nascita del suo primo figlio, nato normale, ma diventato poi una "bestia immonda" (in realtà si era rivelato un mutante, ed era stato ucciso dal padre, John Howlett). Dopo essere stata un periodo in manicomio, la nostra troverà conforto fra le braccia di Thomas Logan, il custode della villa del marito, e da questa unione nascerà il piccolo James, che crescerà viziato e delicato. L'unico amico che il piccolo Howlett aveva, era il fratellastro (segreto) Dog Logan. Tutto però cambierà, quando nella casa degli Howlett arriverà la giovane governante dai capelli rossi chiamata Rose.
 James crescerà così fra le mura del suo piccolo mondo perfetto, fino a quando Dog, innamorato di Rose, proverà ad esprimerle affetto nell'unico modo che suo padre gli aveva insegnato: con la  violenza. Il nostro farà la spia al padre, e i due Logan saranno cacciati dalla villa.
Thomas, ubriaco, e Dog, il cui unico scopo era compiacere un padre che l'amore non sapeva manco dove stava di casa, decideranno così di riprendersi la loro dignità, facendo irruzione nella villa degli Howlett. Qui, Dog ucciderà John, scatenando però un qualcosa che nessuno avrebbe potuto immaginare. Il tenero e fragile James, svilupperà il suo primo potere mutante: un set di tre artigli d'osso per ogni mano, con i quali ucciderà Thomas e sfregerà Dog. Dopo poco, il suo secondo potere mutante, un forte fattore rigenerante, manipolerà la sua mente, cancellandogli i ricordi di quella serata. Sconvolta dalla scena, Rose prenderà con sè il ragazzo, e deciderà di fuggire nel Nord del Canada. Elizabeth, nel frattempo, decideva di togliersi la vita.
 Raggiunto lo Yukon, e la pubertà, James otterrà così i suoi pieni poteri. Il suo corpo, dotato di un fattore rigenerante che gli permette di guarire da quasi ogni ferita, aumentava anche le sue capacità fisiche, dandogli anche un lieve grado di superforza e superagilità, oltre a guarire istantaneamente le ferite che si creavano ogni volta che James attivava i suoi sei artigli. Inoltre, i suoi sensi erano acuti come quelli di un animale, e il nostro era dotato di una grande resistenza al freddo, e poteva comunicare in modo elementare con gli animali. Il fatto che questi suoi ultimi poteri siano citati poco, è normale. Succede spesso.
James prenderà così il nome di Logan, e lavorerà in una cava, dove Rose incontrerà Smitty, il supervisore, e se ne innamorerà. In principio Logan ne sarà distrutto, ma per la felicità di Rose deciderà di fare un passo indietro.
Nel frattempo però, Dog si era messo sulle tracce dei suoi vecchi amici, e si scontrerà col fratellastro. Logan sfodererà gli artigli, ed ucciderà accidentalmente Rose. Il dolore dell'aver perso la sua unica ancora con l'umanità, spingerà il nostro ad andare a vivere con i lupi, sentendosi più animale che uomo.
 In questo periodo selvaggio, Logan verrà scoperto da un circo, e da due fratelli, Saul e Clara Creed.
Clara, domatrice d'esperienza, vedendo l'uomo così ferino, sentirà però nel suo cuore una scintilla d'umanità, e deciderà di tirarla fuori. Fra la coppia nascerà poi un sentimento d'amore, mentre Saul s'ingelosiva.
Raggiunto il limite, Saul venderà al genetista Nathaniel Essex informazioni su Logan, nella speranza che lo scienziato avrebbe potuto ucciderlo. Essex però manderà una squadra a recuperare Logan, e nel fuoco incrociato, Clara ci lascerà le penne, spingendo Saul e Logan a prendere d'assalto il castello di Essex. Qui però scopriremo che anche la famiglia Creed possedeva poteri rigeneranti, e dopo che Clara si dimostrerà sana e salva, Logan deciderà di uccidere Saul (il giorno del suo compleanno), dopo averne scoperto i misfatti. E qui, scopriremo tre cose: la prima, si può uccidere qualcuno con un fattore rigenerante annegandolo (sarà questa la sorte di Saul). Seconda, Clara non prenderà superbene la morte del fratello, e ricorderà a wolverine che lei credeva che fosse l'animale la parte pericolosa di Logan, ma forse invece era l'uomo ad esserlo. La Terza, i Creed avevano un terzo fratello, Victor, che non prenderà superbene la morte del fratello.
 Non potendo più tornare nella foresta, Logan passerà il resto della sua vita a viaggiare, passando dalla California al fittizio stato di Madripoor, dove si innamorerà della bella Seraph, e inizierà a sospettare che qualcuno stesse spiando la sua vita. Tornato poi in Canada dopo molti anni, Logan incontrerà Volpe d'Argento, un membro della tribù dei piedi neri, del quale si innamorerà. La coppia vivrà felice per qualche tempo, fino al giorno del compleanno di Logan.
 Il nostro lascerà così la casa costruita con Volpe D'argento, mentre quest'ultima gli preparava una sorpresa. Al suo ritorno però, il nostro troverà l'amore della sua vita morto. La colpa, era di Victor Creed, alias Sabretooth, che aveva deciso di prendersi la sua vendetta. Victor, dotato degli stessi poteri di Logan, ma di una forza maggiore, deciderà così di rendere ogni singolo compleanno del nostro un inferno, inseguendolo fino in capo al mondo, solo per pestarlo a sangue ogni singola volta.E qui lo ammetto, tutto questo, è un grande, grandissimo pezzo di fumetto. 
 Dopo aver combattuto nella prima guerra mondiale, aver preso il nome di battaglia indiano "Wolverine", aver affrontato il samurai Ogun in giappone, aver trovato una (falsa) amica nella mutaforma Mystica, aver combatutto nella seconda guerra mondiale a fianco alla leggenda nota come Capitan America, Logan raggiungerà il Giappone. Qui, il nostro troverà la pace grazie all'arte del samurai nota come Bushido, e, avendo fatto pace con la morte di Volpe d'Argento, si sposerà con una giovane donna di nome Itsu.
Mentre Logan però combatteva fuori casa, un misterioso assassino farà fuori Itsu, e il suo bambino ancora non nato. Furioso, Logan chiederà al fabbro leggendario Muramasa una spada, forgiata dall'odio e dalla rabbia, ottenendo così un'arma che era in grado di uccidere anche chi sfoggiava un fattore rigenerante. Logan fuggirà poi il giappone, ignorando che suo figlio era sopravvissuto, e, preso il nome di Daken (dotato di poteri simili a quelli della famiglia Howlett), e manipolato da forze esterne, deciderà di passare la vita a rovinare quella del padre. E la nostra, ma sto divagando.
 Logan diventerà poi una spia Freelance, lasciando le sue finanze all'organizzazione segreta Landau, Luckman e Lake, in cambio di alcuni servigi. Il nostro lavorerà inoltre per la CIA, per poi spostarsi ai servizi segreti canadesi, in un gruppo chiamato Team X.
Qui, il telepate Aldo Ferro, noto come Psi-Borg, manipolerà i membri del gruppo, impiantado falsi ricordi, e dando a tutto il gruppo una versione del fattore rigenerante di Wolverine, che aveva anche il comodo effetto collaterale di rallentare l'invecchiamento.
Questa manipolazione, farà sì che per un po' Wolverine potesse lavorare fianco a fianco col vecchio nemico Sabretooth, e con una misteriosamente viva Volpe d'Argento. I cachet, non sono compresi nel prezzo del blog. Che oltretutto è pure gratis.
 Dopo essere uscito dal Team X, e aver recuperato qualche ricordo, Wolverine si unirà al dipartimento canadese noto come "Dipartimento K", e verrà reclutato nel progetto segreto chiamato Weapon Plus, il cui scopo era quello di creare supersoldati (fra cui il famoso Capitan America).
Logan diventerà così "Arma X" (dove la X è il numero romano dieci), gli verranno cancellati la maggior parte dei ricordi, e il suo scheletro verrà ricoperto dell'indistruttibile metallo noto come Adamantio. Questo, ovviamente, include il suo sistema di artigli, che diventavano così in grado di tagliare qualsiasi cosa. Wolverine, era l'unico ad aver potuto subire l'operazione, poichè l'adamantio liquido è tossico per gli esseri umani, ma il fattore rigenerante di Wolverine riusciva a tenere in scacco gli effetti nocivi del metallo, a costo però di un calo di potenza nella rigenerazione.
Dopo essere stato usato come arma a distanza, il dolore degli abusi farà sì che Wolverine riesca a fuggire il condizionamento, e a fuggire nei boschi del Canada. Di nuovo. Sentite un pattern? No perchè c'è.
 Dopo aver vagato senza meta per i boschi, Logan sarà ritrovato dai coniugi Hudson. Qui, la scienziata Heather si prenderà cura di lui, riportandolo alla ragione, e per gratitudine, il nostro supporterà il progetto del marito James MacDonald, ovverosia quello di creare un supergruppo canadese. Logan otterrà così un costume giallo (che, non verrà mai battuto in quanto a design), e guiderà il team noto come "The Flight", in una missione non proprio da dieci e lode. Dopo questo breve fiasco, Logan resterà al servizio del governo, ma come agente  freelance. In seguito, James ed Heather fodneranno il supergruppo noto come Alpha Flight. Ma questa, è un'altra storia. Una storia fatti di nani fortissimi, mostri magici e di un team con un color design perfetto. No davvero.
 Sempre come agente canadese, Wolverine affronterà l'incredibile Hulk, e il mostro cannibale noto come Wendingo. E ora, avete presente tutto, ma tutto quello che avete letto? Venne Pubblicato DOPO questo fumetto. Un'ora della mia vita, per un prologo. Che bella la vita del blogger.
 Quando il gruppo paramilitare noto come X-men sarà disperso in una missione sull'isola di Krakoa, il suo fondatore, Charles Xavier deciderà di reclutare una nuova generazione di mutanti per salvare i suoi allievi. E siccome ogni membro del gruppo veniva da una nazione diversa, e Wolverine è comunque Canadese, il nostro entrerà nel gruppo, nel quale avrà il ruolo del lupo solitario E quello del vecchio, visto che il membro più anziano del gruppo aveva una trentina d'anni, contro i suoi...110? Più o meno.
Come nota di colore, vorrei dire due cose. La prima, è che le origini di  Wolverine dovevano essere in principio moooolto diverse da quelle che ho scritto. In principio, il nostro sarebbe dovuto essere un ghiottone (animale mustelide feroce tanto da pestarsi contro gli orsi, la cui traduzione è, sopresa, sorpresa, Wolverine) supervoluto. Tanto che, quando si deciderà di far fuori un X-men, la ruota calerà proprio sul nostro, ma l'arrivo del disegnatore Canadese John Byrne cambierà un po' le carte in tavola, siccome Byrne non voleva far secco un connazionale.
La seconda, e molto più buffa, era che, non si sapeva bene bene quali fossero i poteri di Wolverine all'epoca. Di sicuro il nostro aveva i supersensi, e gli artigli erano un gadget che usciva dai guanti. In seguito, scopriremo dell'esperimento di Arma X, ma nessuno sapeva degli artigli d'osso. Insomma, il nostro era un mistero, anche per chi lo scriveva.
 Il suo periodo nel gruppo, dopo anni (pochi alla fine dei conti) da lupo solitario, metterà Wolverine un po' in difficoltà. Il nostro riuscirà sì a stringere amicizia con il collega Nightcrawler (ma è facile, si parla del miglior X-men di sempre), ma avrà numerosi attriti col leader del gruppo, Scott Summers, alias Ciclope. Primo, perchè a Logan non piaceva prendere ordini da un ragazzino, soprattutto se il ragazzino era effettivamente un leader suo pari, e in alcuni casi anche superiore. Secondo, perchè Wolverine voleva rubargli la donna, la telepate e telecineta Jean Grey. Che aveva tipo 20 anni, e la cosa mi turba.
-
 Fatto sta che Wolverine diventerà in poco tempo il braccio armato del gruppo, sempre pronto all'azione, e l'unico in grado di fare quello che i suoi compagni più giovani non volevano fare. Ovverosia delle imitazioni di Clint Eastwood mica da ridere. No, davvero.
Arriveremo anche ad un punto nel quale, verrà coniata la frase (parafrasata) "Oh no! Quel cattivo ha sconfitto Wolverine! Che speranze abbiamo noi?" Creando così, quello che nel blog viene chiamato "L'effetto Wolverine", il fenomeno fisico per il quale, un personaggio "forte", viene sacconato per dimostrarci quanto forte è il nuovo nemico.
 Dopo aver sconfitto creature cosmiche, mutanti potentissimi, massacri di vario genere, Wolverine si ritaglierà un nuovo ruolo: quello di figura paterna. Negli X-men entrerà la giovane mutante Kitty Pryde, di soli anni 14, e subito fra lei e l'artigliato canadese scoccherà qualcosa, e ben presto il duo sarà quasi inseparabile. Mentre Kitty imparava ad essere adulta, e spaccare la faccia a a chiunque  a colpi di arti marziali, Logan si riscopriva uomo d'esperienza, piuttosto che picchiatore.
 In seguito, Wolverine troverà poi di nuovo l'amore, questa volta nella forma di Mariko Yashida, cugina del compagni di squadra Sole Ardente.
Sebbene Mariko fosse in principo spaventata dall'uomo bestiale, in seguito la coppia scoprirà non di completarsi, ma di complementarsi come nessuno mai.
Il padre di Mariko, Lord Shingen, non approvando la relazione, deciderà di sfidare Wolverine a duello, e lo sconfiggerà....usando una spada di legno. Certo, Wolverine era avvelenato nel duello, ma un po' di handicap non vogliamo darlo ad un tizio che solleva quasi una tonnellata di peso?
In seguito, Logan sarà costretto ad uccidere Shingen, reo di aver avuto dei contatti criminali, e potrà finalmente fidanzarsi con la sua amata, pianificando un matrimonio. Putroppo però, siccome gli X-men sono una telenovella coi fiocchi, il mutante Mastermind userà i suoi poteri per fare il lavaggio del cervello a Mariko, che annullerà il matrimonio. La nostra sarà poi uccisa, come favore, dallo stesso Wolverine, dopo essere stata avvelenata da un'assassina rivale.
 Dopo aver combattuto l'Uomo Ragno, e molte altre sfide, Wolverine e gli X-men si troveranno di fronte ad un nemico potentissimo, l'Avversario, ovverosia una sorta di mostro mistico, contro il quale i nostri potevano poco o nulla. Grazie all'aiuto della guardiana dell'Omniverso, Roma, i nostri ne usciranno di nuovo vittoriosi, ma saranno costretti a fingere la loro morte, rimanendo nascosti a parenti ed amici, spostando la loro base in Australia.
In quel periodo, Wolverine diventerà il leader riluttante di un gruppo di giovanotti invisibili alle telecamere, e che dovevano mantenere segreta la loro esistenza.
In questo periodo, il nostro affrotnerà alcune delle sue minacce più bizzarre, e prenderà una nuova identità segreta, quella di Patch. Che in pratica è Wolverine, ma con una benda sull'occhio. Un dieci alle abilità di travestimento.
 Dopo aver risolto il piccolo problema della loro morte finta, gli X-men torneranno in America, e Wolverine troverà una nuova amicizia nella supereroina più anni 90 di sempre, Jubilation Lee, alias Jubilee, la ragazzina che combatte il male in trench e lanciando fuochi d'artificio. Ancora una volta, sarà una ragazzina a sciogliere il cuore del nostro canadese duro e puro, e Jubilee sarà strumentale in varie parti della vita del nostro, come ad esempio lo scoprire il tradimento del Team X, e la presenza di Aldo Ferro.
 Tutto sembrava andare per il meglio, quando Magneto, il signore del Magnetismo, non deciderà di lanciare un Ultimatum alla Terra, (Klatuu, Barada, Nikto), e di scagliare verso il nostro pianeta, reo di aver reso la vita dei mutanti un inferno, un impulso elettromagnetico, che aveva ucciso migliaia di persone.
Gli X-men assalteranno così la base del loro nemico, ma a pagare il prezzo più alto sarà proprio Wolverine, a cui verrà strappato via letteralmente dal corpo tutto il suo metallo.
Certo, Magneto verrà poi lobotomizzato da un colpo psichico del professor Xavier, va bene, non certo una passeggiata in campagna. Ma lo stesso, Ahia.
 L'overdrive che il suo fattore rigenerante dovrà affrontare porterà il corpo di Wolverine a regredire ad una forma ferina (senza naso peraltro), e rivelerà a tutti che sì, sotto il metallo c'erano delle ossa anche per quanto riguarda gli artigli. Anche perchè, non si butta via così una gallina dalle uova d'oro.
Fatto sta che, questa versione di Wolverine, ci darà 1, la più bella storia del personaggio mai scritta, e 2, verrà poi ristabilizzata, e il nostro inizerà ad indossare una bandana. Il perchè, mi sfugge.
 Wolverine verrà poi stabilizzato e potenziato definitivamente dopo esser stato rapito dal criminale Apocalisse, che trasformerà Wolverine nel suo cavaliere della Guerra, sostituendo il nostro eroe con un alieno mutaforma Skrull. Contante tutte le volte che Wolverine era stato dato per morto, e poi era una finta, fatene un gioco alcolico, e sarete morti di cirrosi in tempo sette secondi.
Il nostro riuscirà poi a liberarsi dell'influenza di Apocalisse, e a tornare a combattere con i suoi amici.
 Dopo questo ultimo assalto, il professor Xavier deciderà di fare un passo in più per l'accettazione del genere mutante, e deciderà di aprire le porte della sua scuola a tutti i mutanti del paese, trasformando gli X-men da un gruppo parmilitare, ad un gruppo paramilitare di insegnanti.
La New Entry Emma Frost, che userà il suo ruolo da terapeuta per lavorare sulla sua cotta per Ciclope (NONONONONONONONONO. Scusate, deformazione professionale), porterà un po' di scompiglio nella scuola, e permetterà alla fiamma che c'era fra Wolverine e Jean Grey di divampare sempre di più.
Quando però Magneto tornerà a minacciare il mondo, e ucciderà la rossa che il nostro amava, Wolverine sarà costretto ad ucciderlo. Certo, poi si rivelerà che in realtà non si parlava di Magneto ma del gemello del mutante noto come Xorn, che fingeva di essere Xorn influenzato dalla presenza del parassita senziente Sublime.....e vabbhe. Fumetti? Nessuno? Spiegazione troppo complicata per salvarsi le chiappe e continuare ad usare Magneto? Meglio?
 Wolverine verrà poi rapito dall'organizzazione terroristica nota come Hydra, verrà ucciso e fatto resuscitare come zombie assassino, solo per essere poi riportato dalla parte del bene, in una storia che viene ricordata con grande affetto da molti, e anche da me. Ma perchè Wolverine tornava ad avere il costume, forse agli altri piace per altri motivi.
 E siccome essere tipo in sei squadre di X-men, avere una serie regolare e fare comparsate ovunque non era abbastanza per il nostro, quando il criminale Electro, al soldo degli alieni Skrull farà saltare per aria la prigione per supertizi nota come Raft, Wolverine verrà reclutato anche in una nuova formazione degli Avengers, chiamata con grande fantasia "New Avengers". Il nsotro resterà col gruppo anche quando diventerà fuorilegge, quando i superumani saranno sotto il controllo di  Norma Osborn alias Goblin, e si troverà anche ad affrontare il figlio Daken, che faceva parte dei vendicatori "cattivi" noti come "Oscuri Vendicatori" con il nome di "Dark Wolverine". Un dieci miliardi alla fantasia.
 Inoltre, siccome i temi portanti di Wolverine sono i coltelli alle mani, la sofferenza, i segreti, e la figura paterna, il nostro otterrà tutto in un unico pacchetto, quando scoprirà di avere un piccolo clone femmina chiamato X-23. Che ha due artigli nelle mani, e uno nel piede, che è una mossa che di principio di sembrava scema forte, ma più ci penso più mi gasa.
 Wolverine scoprirà poi che tutta la sua vita era stata manipolata da un certo Romulus, un mutante dotato di poteri simili ai suoi, che aveva messo gli occhi su Wolverine nella speranza di creare l'arma perfetta. Dopo aver mentito spudoratamente al nostro più volte, Romulus verrà sconfitto, ed imprigionato. Io ve la metto giù in poche righe, ma si tratta di una delle storie più complesse e babbe degli ultimi anni. Vi giuro, lo faccio per il vostro bene.
 Intanto, Ciclope chiederà a Wolverine di mettere su un team "black ops" chiamato X-Force, in modo da far fuori tutte le possibili minacce alla razze mutante, specialmente dopo che la maga Scarlet aveva usato i suoi poteri per decimare il gene X, dopo gli eventi del crossover House of M 8eventi che però avevano donato di nuovo al nostro TUTTI i suoi ricordi. Quindi sì, ora sa che si chiama James).
Il gruppo noto come X-force, svolgerà la sua buona dose di missioni letali, ma Ciclope deciderà poi si scioglierlo.
Wolverien se ne farà un baffo, e metterà su un secondo gruppo, ancora più black ops di prima, che affronterà il tradimento di alcuni dei suoi membri, viaggi dimensionali, il ritorno dell'Apocalisse, un omaggio a Superman bellissimo e squali che mangiano le viscere.
 Quando Ciclope spingerà la giovane Mutante Oya ad uccidere per evitare di essere uccisa, Wolverine deciderà di prendere armi e bagagli, e di creare una nuova scuola per mutanti, la Jean Grey School, del quale diventerà preside.
Vi mentirei se vi dicessi che le avventure del Prof Wolverine e di tutti suoi studenti e collaboratori non sono fra le storie più divertenti degli ultimi anni, quindi non lo farò.
Il tutto poi diventerà sempre più controverso quando Ciclope e il suo team di mutanti non si scontreranno con i Vendicatori, arrivando ad essere posseduti dall'energia mistica nota come Forza Fenice, che tramuterà il vecchio leader degli X-men in una sorta di terrorista per cui il fine giustifica i mezzi, trasformando così Wolverine in quello razionale del gruppo.
 Wolverine sarà poi colpito da un virus che ne annulerà il fattore rignerante, costringendo il nostro a tornare negli anni 90 per poter indossare un costume armatura, unirsi per conto dell'agenzia spionistica SHIELD ad un gruppo di mercenari, e a compire varie missioni sempre più pericolose per un uomo della sua età. Sapendo di questa sua debolezza però, tutti i suoi nemici decideranno di farlo fuori, e Wolverine sarà costretto ad affrontare orde di criminali, e di vecchi rivali come Ogun, Sabretooth e molti altri.
 Qui, Wolverine scoprirà che il dottor Cornelius, l'ideatore del progetto Weapon X era tornato in attività, e stava provando a ricreare altri soggetti superumani da usare come armi, nella speranza di far dimenticare a tutti che il suo più grande successo, era stato creare un killer immortale.
Logan riuscirà poi a curare le vittime di Cornelius, ma nella lotta verrà ricoperto da uno strato di adamantio liquido. Ancora in grado di lottare, il nostro ucciderà Cornelius, che lo colpirà ancora una volta prima di morire, chiedendogli cosa avesse fatto nella vita oltre ad uccidere.
E così, con questa ultima domanda sul groppone, e col l'adamantio che lo soffocava e lo rendeva immobile, Wolverine, dopo più di un secolo, moriva.
 Sarebbe inutile negare che Wolverine sia un personaggio che avuto alcuni dei momenti più fighi della storia dei comics. Cavoli, "Tacite Promesse" è un capolavoro, e una battuta di Wolverine capeggia pure nel titolo del blog.
Ma, nel bene o nel male, nel parere di chi scrive, Wolverine non è poi un grande personaggio.
Mi spiego meglio: un personaggio a fumetti, deve avere un fondamento, un qualcosa che lo spinge ad andare avanti. L'Uomo Ragno ha la responsabilità, Superman ha i suoi valori, e così via.
Il fondamento di Wolverine, è quello dell'uomo che si crede un animale, e che lo compensa con una disciplina ferrea, l'uomo per cui i compromessi non esistono, e si è o lupi, o samurai.
Almeno, in teoria. Perchè il vero fondamento di Wolverine, era il suo mistero. Chi è questo tizio? Perchè combatte con Capitan America nella seconda guerra mondiale? Caspita, non sapevo che gli fossero morte così tante mogli!
Una volta svelato il mistero, tutto quello che il nostro ha, sono dei coltelli alle mani, e un brutto carattere. E lo sapete che personaggi descrive questo? Un sacco. Un sacco di generici duri, che fanno le cose cattive perchè gli altri non possono, e sono tormentati perchè oddio hanno una storia brutta alle spalle.
"Ma Giova", direte voi "Il discorso che fai è fattibile per molti altri eroi!". Sono d'accordo, ma il problema con Wolverine non finisce qui. Il problema di Wolverine, è che il suo navigare a vista nelle sue prime apparizioni, poteva funzionare. Ma, una volta messi dei paletti su chi il nostro sia, ecco che il buon James viene lanciato in un loop di pattern, sempre uguali, sempre con lo stesso messaggio, tanto da farci pensare di star rileggendo sempre la stessa storia. Per questo, credo che paradossalmente il moemento in cui Wolverine era senza naso, o il suo periodo da insegnante siano i suoi momenti migliori.
Il primo, dà davvero un qualcosa di solido come base al personaggio, e non un qualcosa di costruito così a tavolino da rendere la storia stessa un deus ex machina, il secondo, ci mostra un'evoluzione, forse un po' innaturale, ma porta Wolverine avanti, non più schiavo di un'eredità di quando era un supertizio figo che uccideva perchè non si sapeva che fare con lui, e quella sembrava l'unica direzione possibile.
Wolverine è un cubo di rubik, schiavo dei suoi stessi pattern, creati da scrittori e da storie che, sebbene interessanti in alcuni punti, si dimostrino poi rischiose. Abbiamo una bella storia di Wolverine, un personaggio che in teoria ha molte più storie da raccontare degli altri? Bene. Facciamone una simile, per svelare ancora un po' del suo mistero. E poi un'altra.Ed un'altra, in un loop infinito di storie sempre meno graffianti, sempre meno sul pezzo.
Così non funziona, perchè non stai creando qualcosa, stai riproponendo una zuppa già riscaldata sette volte.
Si dice che Wolverine sia stato "castrato", che non sia più quel personaggio violento e tosto di una volta, ed è uno dei motivi per cui, nel momento in cui questo articolo viene pubblicato, ci sono due "Wolverine". Uno, è X-23, il personaggio che ha preso la dicotomia uomo/animale, e la sviluppa da dieci, il secondo è una versione futura di logan, chiamato Old Man Logan, che è un Wolverine evoluto, quella figura paterna che però sa che il fine giustifica i mezzi, quel fantomatico punto d'arrivo alla quale il vecchio Wolverine poteva solo avvicinarsi.
E' difficile scrivere un'icona, soprattutto quando ha alle sue spalle più di mille fumetti, e ha con sè una gloria costruita piano piano con molti momenti morti, ed alcuni di grande fumetto. E' facile vivere di rendita, e non aggiungere niente, in quella copertina di Linus, che si chiama Wolverine.
E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. No, non ho parlato di tutta tutta la storia di Wolverine, se no scrivevo sette articoli. E aspetta un secondo. Ora, che tormentone mi invento per il blog? Pronti a partire. Let's go!

14 commenti :

  1. Finalmente! Il milione di visite! Oh guarda, c'è pure Wolverine. Da bambino lo amavo nei film e nei cartoni, ma ora che sono adolescente (lo specifico sennò dicendo "da bambino" sembro un trentenne. O anche no perché ip primo film degli X-Men è uscito nel 2000 ma vabbè) a smesso di interessarmi tanto, ma adoro la sua versione insegnante scritta da Jason Aaron (Che non per niente è uno dei miei scrittori in attività preferiti). Detto questo ancora complimenti per il milione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Per il commento e per il supporto

      Elimina
  2. Scusa l'ignoranza, ma quindi al momento il Wolverine "classico" è morto e c'è solo il vecchio? È un effetto della retconnata di Hickman di cui al momento mi sfugge il nome?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, ci sono due Wolverine, quello vecchio e Laura. E sì, è una conseguenza di Secret Wars (o di un'idea editoriale)

      Elimina
  3. L'effetto Wolverine esiste, ma con un altro nome, effetto Worf:
    http://tvtropes.org/pmwiki/pmwiki.php/Main/TheWorfEffect

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, tvtropes non é di certo il vangelo, come del resto nok è il mio blog. Quindi, io continuerò a chiamarlo effetto Wolverine ;) E in futuro, per cortesia, prima di condividere link a siti terzi, se riuscite a chiedermelo mi fate una cortesia. Giusto per non rischiare di dare involontariamente supporto a realtà che nom apprezzo (non é questo il caso, ma in generale)

      Elimina
    2. SI sono due nomi per indicare la stessa cosa.

      Elimina
    3. Giovasenzalogin1 settembre 2017 11:32

      Eh beh, si tratta di una cosa comune nella fiction ;)

      Elimina
  4. Tantissimi complimenti per il milione! Sono un appassionato di fumetti,ma non da abbastanza da saperne il giusto sui supereroi, visto che di roba Marvel e DC ne ho poca(fin ora ho preferito altri fumetti, anche se spesso ho avuto la tentazione di cominciare per bene qualche testata). Il tuo blog quindi mi è utilissimo, complimenti!
    (A proposito di Wolverine, bel post! Visto che in generale come personaggio mi interessa, puoi dirmi un paio di storie/cicli con cui poter iniziare? Non ho bisogno per forza delle origini, mi bastano storie belle :D)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giovasenzalogin1 settembre 2017 11:39

      Grazie mille! Allora, il Wolverine di Jason Aaron è, a parer mio il più divertente degli ultimi anni. Per i classici, direi il ciclo di Claremont e Miller!E poi non posso non consigliare "Tacite Promesse", che secondo è la storia più bella del personaggio!

      Elimina
  5. Il periodo da preside era il migliore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi trovi più che d'accordo. Ma Aaron è bravo davvero col personaggio

      Elimina
  6. Giova, a parte i meritatissimi complimenti per il milione di visite, una domanda:in che consiste l'omaggio a Superman nelle storie di X-Force?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel personaggio di Evan, alias Genesis/Kid Apocalisse. Un clone di Apocalisse, cresciuto in un Kansas virtuale, che defide di essere un eroe :)

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio