Didascalia

Didascalia

venerdì 3 marzo 2017

Gli Union Jack nella storia

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog famoso per il suo aplomb inglese, e per le sue bugie nelle introduzioni di alcuni articoli.
Ci fiondiamo oltre la manica in questa nuova installazione del nostro ormai famigerato mese delle richieste, per rispondere a quella del centounista Scott, che ci ha chiesto di parlare di tutti gli eroi che si sono fregiati del manto di Union Jack, il difensore del Regno Unito.
Per saperne di più, non dovrete prendere aerei o metropolitane, ma solo saltare dopo l'intervallo!
Adoro quando le battute sceme si fondono con la copertina


 Lord Montgomery Falsworth (The invaders 7 del 1976, creato da Roy Thomas e Frank Robbins)
 Nobile inglese, Montgmomery nasceva con un forte senso di giustizia, e, con lo scoppio della prima guerra mondiale, deciderà di mettere al servizio della corona i suoi anni di allenamento fisico, da spadaccino e pistolero, indossando un costume colorato che l'avrebbe reso in poco tempo lo spauracchio del nemico, il costume di Union Jack.
Avendo dalla sua un coraggio da leone e un carisma mica da ridere, Lord Falsworth guiderà anche un meteorico gruppo di eroi, i Freedom's Five, nella lotta contro i nemici della corona.
Il suo più grande nemico, sarà però il misterioso sabotatore vampiro noto come Barone Sangue, che, ridendo e scherzando era in realtà John Falsworth, suo fratello. E te credo, uno ha il nome da vero nobile inglese, l'altro si chiama come me, vuoi vedere che era lui il cattivo?
 Montgomery, finita la guerra, si ritirerà a vita privata, mettendo su famiglia, dando alla luce due figli, Jacqueline e Brian.
Quando John tornerà a minacciare la sua famiglia durante la seconda guerra mondiale, Montgomery indosserà di nuovo il costume per combattere il malvagio fratello, unendosi al gruppo americano noto come "Gli Invasori".
Nella lotta, tre membri della famiglia Falsworth vedranno la loro vita cambiare per sempre: un trasfusione di sangue androide tramuterà Jacqueline nella velocista Spitfire, John riuscirà a rendere paraplegico il fratello, e Montgomery impalerà il vampiro su una stalattite d'argento.
Dopo molti anni, un vecchio Lord Falsworth inviterà il commilitone Capitan America ad indagare su una misteriosa serie di omicidi, e si troverà a combattere di nuovo contro un redivivo Barone Sangue, che finalmente sparirà dalla vita dei Falsworth.
A causa dell'età avanzata e delle molte emozioni vissute però, anche Montgomery morirà.

Brian Falsworth (The Invaders 18, del 1977. Creato da Roy Thomas e Frank Robbins) 
(N.B, la prima immagine non rappresenta proprio Brian, ma mi piaceva molto. E poi il costume copre il volto quindi non si può mica dire)
 Nato ricco e nobile, Brian si innamorerà in giovane età del suo amico Roger Aubrey, e visti i tempi, la coppia terrà il loro amore segreto per molti anni.
Inizialmente favorevoli ad un pace con la Germania, Roger e Brian viaggeranno in Europa, scoprendo però così gli orrori del regime nazista.
La coppia verrà poi rapita, e sottoposta a mostruosi esperimenti: Roger sarà rimpicciolito fino all'altezza di 30 centimetri, e gli sarà fatto il lavaggio del cervello, mentre a Brian verrà inoculata una variante tedesca del siero del Super-Soldato che aveva dato i poteri a Capitan America.
Il siero farà il suo miracolo, e Brian otterrà così il massimo delle capacità fisiche umane, che useerà per fuggire, distruggere la formula per evitare di darla in mano ai nazisti, e a combattere il regime dall'interno con il nome di Destroyer.
Dopo aver scoperto le disavventure del figlio, che credeva ormai un traditore, Montgomery deciderà di passare al buon Brian il manto di famiglia, facendo di lui il secondo Union Jack.
Il nostro si unirà così agli Invasori, e, durante uno scontro con Thor, otterrà anche il potere di lanciare scariche elettriche dalle dita.
 Dopo varie disavventure, Brian riuscirà anche a ricongiungersi con Roger, che prenderà il manto di Destroyer, potendo contare non solo sul suo fisico potenziato, ma anche sul potere di rimpicciolirsi, che tutti sappiamo essere super metal.
Dopo la guerra, Brian e Roger, assieme ad altri eroi che avevano combattuto la seconda guerra, fonderanno il Battaglione V, un'organizzazione dedita a mantenere la pace.
La vita di coppia del duo avrà però vita breve, poichè nel 1953 Brian perderà la vita in un incidente d'auto. Questo porterà Roger a chiedere a Montgomery di poter portare il manto di Union Jack, in tributo all'amore della sua vita, ma Lord Falswoth rifiuterà, lasciando così Destroyer alla guida del Battaglione V.

Joseph "Joey" Chapman (Captain America 253 del 1981, creato da Roger Stern e John Byrne)
 Studente d'arte di Manchester figlio di un operaio, Joseph Chapman diventerà molto amico di Kenneth Crichton, figlio di Jacqueline Falsworth, e nipote di Montgmomery. Durante una visita alla casa ancestrale dell'amico, Joey si troverà di fronte al leggendario Capitan America, e in mezzo ad un brutta storia di vampiri. Non volendo che il vecchio e malato Lord Falsworth rischiasse la vita contro un nemico così potente, e siccome Kenneth era tutto fuorchè atletico, Joseph deciderà di travestirsi da Union Jack e fungere da esca per combattere il vampirico Barone Sangue. Dopo questo battesimo di fuoco, Joseph potrà tenere il costume, la pistola e il pugnale d'argento di Union Jack, diventando il primo non Falsworth a portare il nome di difensore della Britannia.
La gag era però che in quel periodo, il Regno Unito aveva un altro protettore, Brian Braddock, alias Capitan Bretagna, che oltre a portare la bandiera sul petto può anche volare e aprire la testa di un uomo con una bicellata. Vista la disparità di potere, e un po' di rivalità fra i due, Joey deciderà di diventare una sorta di "eroe del popolo", combattendo piccoli e grandi crimini, cercando di evitare di incrociare le spade con Brian.
Ma lo humor inglese è ovunque, e quando la Bretagna avrà bisogno di eroi, risvegliando l'antica forza Pendagron che dava potere ai cavalieri di re Artù e canalizzandola in una nuova generazione di protettori, il potere sceglierà sì Joey, ma anche Brian.
Joseph, non avendo poteri di sorta, muterà in modi bizzarri e muscolossimi, ottenendo un buon grado di superforza, combattendo il male in una serie francamente dimenticabile.
 Finita la minaccia, la maggior parte della Forza Pendagron lascerà il corpo di Joey, lasciandolo però leggermente superforte e resistente. In questo periodo, il nostro inizierà una relazione con la ringiovanita Jacqueline Falsworth, e la coppia si unirà ad un nuovo gruppo di invasori, in una delle saghe più brutte della storia della Marvel.
 La coppia poi si separerà in modo molto pacato, e mentre Jacqueline si unirà al MI 13, l'agenzia di sicurezza britannica che si occupa di minacce con superpoteri, Joey si unirà al MI 5, l'agenzia spionistica britannica, che è meno metal del 13, ma è vera. Nel senso che esiste anche nel mondo reale. AAAAAAARGH! CULTURA!
Joey combatterà così vari nemici, soprattutto terroristi, e combatterà anche al fianco di Capitan America, rimando sconvolto dalla sua morte.
 Joey lavorerà poi con l'MI 13, controllando Jacqueline che nel frattempo era diventata un vampiro, difenderà la Gran Bretagna da Dracula e dal ritorno di un armata di mistici, collaborerà con l'Uomo Ragno, ma resterà principalmente un eroe inglese, che fa tutte le varie cose inglesi. Del tipo prendere a pugni i nemici della corona, combattendo sulle spiagge, e non arrendendosi mai.
Ridendo e scherzando, Joey è appparso nella prima storia di Capitan America che io abbia mai letto, ed è sempre rimasto nel mio cuore, anche perchè, la sindrome di Moon Knight colpisce ancora, e il costume è proprio figo.
Come però succede con molti personaggi piuttosto "autoriali", Union Jack non è un personaggio che ha fatto molte apparizioni nel corso della storia, anche perchè, due su tre sono un pelo morti. E mi direte, siamo nei fumetti, tornano tutti in vita, e io vi rispondo sì, ma solo chi vende un sacco di copie.
Montgomery è un personaggio tutto sommato molto abbozzato, la quale figaggine ci viene spesso più raccontata che fatta vedere, ma è vero che, almeno nella sua vecchiaia, la tempra si mostra eccome.
Brian era possibilmente un personaggio molto interessante, ma criminalmente poco sfruttato.
Joey, putroppo, pur piacendomi molto per più di un motivo (l'idea dell'uomo comune che prende il posto dei nobili, il fatto che sia patriottico in modo diverso rispetto ad altri eroi, il fatto che pugnali la gente con l'argento), vive putroppo il paradosso di essere un qualcosa di molto simile a livello puramente superficiale, a molti altri eroi più famosi, o più vicini alla sensibilità del pubblico "classico" del fumetto USA. Della serie, perchè devo leggere di Capitan America inglese, quando ho una manica di supersoldati che portano cose forse più accattivati sul tavolo?
Dal mio punto di vista, Union Jack lavora molto bene in gruppo. E lo ha dimostrato più volte, può essere senza problemi "l'uomo della strada", o il "Nobile che si sporca le mani", e che non ha paura di combattere al fianco dei giganti. Con una spinta in più potrebbe anche essere solista, ma ci vuole del tempo. Ma quando Londra chiama, quando il popolo inglese teme per la sua sorte, Union Jack è pronto a rispondere.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Union Jack: L'ammazzavampiri. Con Sarah Michelle Geller nel ruolo di Josephina Chapman. Io lo guarderei. Pronti a partire. Let's go!

6 commenti :

  1. Ti ringrazio per aver esaudito la mia richiesta. C'è una vecchia storia di Cable, disegnata da Jose Ladronn, in cui in un flash back si vede in azione un giovane Montgomery, e ti assicuro che lì si capiva che era un figo! Poi, la storia d'amore tra Brian e Roger è un tuo saper leggere tra le righe oppure in una recente ret-con l'hanno esplicitamente dichiarata? Piccolo o.t. In una recente storia dei Nuovi Invasori viene raccontato di come i Freedom Five, allora coadiuvati da Orson Rand (l'Iron Fist di quei tempi) affrontavano i marziani della guerra dei mondi di H.G. Wells. Due curiosità: 1)Il Cavaliere Cremisi, che fino a quel momento veniva spacciato per un avo dello Spadaccino, mi diventa tutto ad un tratto avo di Batroc il saltatore. 2)Ad aiutare i nostri arrivano gli Uomini sulle mura.Se hai letto la storia, hai avuto anche tu che uno della formazione fosse Dominic Fortune?. Infine, effetto Moonknight:effettivamente il costume è meraviglioso, perché con Joey cercano sempre di fare variazioni orrende? E stavolta davvero infine:quelli insieme a Joey sono forse il Cavaliere Arabo, Sabra e chi altri?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per carità, sono dell'idea che ci possa anche colpire una sola vignetta per la vita, ma da un punto di vista più oggettivo, devo dire la mia come critico :) La storia dei Freedom's five la conoscevo, ma mi sembrava una cosa molto piccola e non degna di nota, ma ovviamente è un parere personale. Poi, sono Sabra, Cavaliere Arabo e Valentina Allegra de La Fontaine.
      Questione omosessualità, i segnali Thomas li mise nel 78, quindi non retcon recente, ma la cosa l'hanno ufficilaizzat nel 2002, quindi dipende se per te è recente o meno :)

      Elimina
  2. Ma davvero il terzo Union Jack stava con una che poteva essere sua madre ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì. Non se ne faceva troppo un problema

      Elimina
    2. Brrr, io personalmente lo trovo disgustoso ma come dici tu. FUMETTI XD

      Elimina
    3. Ad ognuno il suo. Personalmente non la vedo come una cosa orrida, anche Cap sta con gente molto giovane. O Wolverine. Lui fa pure peggio.

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio