Didascalia

Didascalia

domenica 4 dicembre 2016

Il Quarto Mondo, la Visione, e Spiderman e Wolverine (Conigli per gli acquisti)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che pensa alle feste. Perchè è pigro, e se non può far nulla con una scusa? Ci si butta.
Mancano quasi venti giorni al Natale, ed è ormai tradizione presentarvi qualche coniglio, se volete fare un regalo a qualcuno, o se il pacchetto è per voi. Nessuno vi giudica.
Ma bando alle ciance, e saltiamo dopo l'intervallo per saperne di più! Me compreso. Mentre scrivo queste righe non ho ancora deciso cosa scrivere. Me del futuro, non mi deludere!
Si ringrazia Huema per il logo

 Disclaimer: I Link ad Amazon in blu, vi portano allo store online più famoso del mondo. Se li usate per comprare qualche prodotto, aiutate il blog. E bom, tutto qua

Fafhard e il Gray Mouser

Autori:  Howard Chaykin-testi/Mike Mignola-disegni
Casa Editrice: Editoriale Cosmo
Numero volumi: 2 (serie completa)
Prezzo:  4,90 €
Dove lo trovo?: In edicola e in fumetteria
Recensione: Se siete dei veterani del fumetto, la coppia di autori sopra citata vi sta facendo venire la bavetta. Se siete dei nuovi lettori, sappiate che questo adattamento a fumetti dei romanzi di Fritz Lieber, è un piccolo gioiello.
Fafhard è un barbaro nordico, e il Gray Mouser è un agile ex apprendista stregone. E la coppia va in giro, fa razzie, e vive avventure fra un colpo di spada e una magia, abbiamo di fronte una delle avventure di cappa e spada più interessanti di sempre. 
Con una coppia di personaggi molto forti, e alcune avventure che nascondono una grande profondità sotto delle trame molto "classiche", le storie di Faf e del topo sono un qualcosa che ha il gusto del familiare, e l'entusiasmo del nuovo. 
Non tutto quello che c'è da sapere sulla coppia è evidente, e più leggerete, più vi sentirete il terzo perno di questo due, e le loro avventure in coppia vi terranno incollati alle pagine per ore ed ore. Il tratto di Mignola non ha bisogno di presentazioni, ma se ne avesse bisogno, sappiate che pochi disegnatori "moderni" hanno così tanti imitatori. Un tratto pulito, un po' squadrato, ma con una potenza ai massimi livelli. 
E' interessante come la Cosmo abbia pubblicato anche l'adattamento anni 70 delle storie dei nostri due eroi, e, siccome i racconti di Fritz Lieber non sono infiniti, alcune avventure si sovrappongono. Trovare le differenze, e vedere come la prosa di Lieber si sposi così bene al fumetto, non è solo un gioco da critico. E' amore per le storie. E qualsiasi cosa riesca in ciò, ha il mio rispetto.
Consigliato a chi è grosso ed ha amici piccoli o viceversa, a chi vuole una maschera e a chi odia nuotare
Ne abbiamo parlato sul blog? No
Voto Conigliesco: 3,5 conigli su 5


Archie fra i morti viventi

Autori:  Roberto Aguire-Sacasa-testi/Francesco Francavilla-disegni
Casa Editrice: Edizioni Bd
Numero volumi: 1 (la serie è in corso di pubblicazione in America)
Prezzo:  15 €
Dove lo trovo?:Su Amazon/In fumetteria
Recensione: Archie e i suoi amici, sono stati il primo fumetto per milioni di Americani. Per farvi capire l'impatto di un 'idea come quella di cui parleremo, immaginate ora, cosa succederebbe al magico mondo di Topolino e soci, arrivasse l'apocalisse zombie, ma fosse trattata in modo serio.
Un fumetto di Zombie con volti noti (almeno negli USA), che non ha paura di mostrarci un lato mai visto di personaggi iconici, o, per chi si approcciasse per la prima volta al mondo di Archie, uno dei migliori fumetti di zombie degli ultimi tempi, dove il terrore è vero, i colpi di scena sono calibrati, e dove non c'è solo l'orrore, non c'è solo il rapporto fra i personaggi, ma c'è del realismo, della critica sociale, e c'è suspense. Ma vera. Non artificiale.
Un fumetto oltretutto disegnato da un nostro connazionale, e un maestro delle tavole in stile cupo, e uno degli stili più personali dei comics moderni.
E io ve lo dico, il secondo volume, se arriva in Italia, ha una delle vignette più belle mai viste nella storia dei fumetti.
Consigliato a chi ama Archie pur vivendo qui, a chi ha i capelli rossi, e a chi vuole degli zombie che facciano davvero paura.
Ne abbiamo parlato sul blog? Abbiamo parlato del mondo di Archie qui
Voto Conigliesco: 3,5  conigli su 5


Pokémon: La Grande avventura

Autori:  Hidenoki Kusanka-testi/Mato-disegni
Casa Editrice:J-Pop
Numero volumi: 3 pubblicati (ma le serie è ancora in corso)
Prezzo: 9,90 € un volume singolo, possibilità di avere i primi tre in un unico cofanetto  a 29,70€
Dove lo trovo?:Su Amazon/In fumetteria
Recensione: L'amore, è quella cosa che ti fa fare cose pazze, asfaltare le regole e agire in modi impensati. Quindi vi consiglio un manga.
"Pokémon: la grande avventura" è una lettera d'amore al franchise con mostrilli più famoso di sempre. Un approfondimento di una storia molto semplice, che osa esplorare la trama di un gioco con la potenza di una calcolatrice, ma che ha fatto la storia.
La storia di Rosso, Blu, Verde e Giallo, tre allenatori di mostrilli, pronti a partire per il loro grande viaggio.
Parliamoci chiaro. Sono campione di pokémon dal 1998. La mia migliore amica si chiama come un personaggio del gioco, e io pure. E porca miseria, le storie di amicizia, le storie di fatica e di percorso fatto assieme, dove non conta quanto forte sia il tuo nemico perchè tu non sei da solo, sono fra le mie storie preferite. Senza contare come la visione di Mato sia una cosa pazzesca, e dia finalmente corpo a quello che dovrebbe essere un vero combattimento Pokémon, con una storia con dei colpi di scena mica da ridere. Il tutto, basato su una storia che venderebbe a chiunque anche se fosse una passeggiata in campagna. Si vede l'impegno, e si vede il talento di voler dare ad un franchise solido qualcosa di ancora più solido.
Insomma, un esempio di grande fumetto. Inoltre, nel terzo volume? Il più grande colpo di scena della storia dei Pokémon. Ma lì sono di parte.
Consigliato a chi sa che Blastoise spacca chiunque, a chi ama i mostrilli e a chi crede che un grande allenatore non dove vincere con Pokémon forti o Pokémon deboli, ma con quelli che gli piacciono.
Ne abbiamo parlato sul blog? No
Voto Conigliesco: 4 conigli su 5. Quella scena? Un milione su 5


Il Quarto mondo di Jack Kirby

Autori:  Jack "King" Kirby. Testi e disegni.
Casa Editrice: Rw Lion
Numero volumi: 4 (serie completa)
Prezzo:  33,95 €
Dove lo trovo?:Su Amazon/In fumetteria
Recensione: Mettiamola così. Sei l'uomo che ha co-creato I Fantastici Quattro, Capitan America, Iron Man, Hulk, Thor, Ant-man, Wasp, gli X-men, gli Avengers e il genere dei fumetti rosa. Dove altro puoi andare? Verso gli dei. E così, Jacob Kurtzberg, il re dei fumetti, l'uom a cui credo nessun fumettista si potrà mai avvicinare...fa il miracolo, e crea un epica che risuonaerà nel futuro della Dc comics per molti anni a venire.
In molto molto semplice? I vecchi dei sono morti, e dalle loro ceneri sono nati due pianeti, Nuova Genesi, dove tutto è buono, e Apokolips, la tana del male.
E da qui, vedremo morti, lotte, e una filosofia di vita, scritta da un grande uomo.
La storia di un gruppo di giovani dei che cerca il suo posto nel mondo, la storia di un uomo che trova l'amore, ma che deve passare tutta la sua vita a fuggire, e la storia di un uomo che si crede un mostro, e forse lo è, ma che decide di votare la sua vita alla giustizia.
Una storia che parla di eredità, di potere, di vita e anche di anti-vita.
Hanno scritto libri, tesi, articoli, e tutti dicono bene di questa saga pèer i motivi più diversi, quindi non mi starò a dilungare.
Ma vi posso dire che, Il quarto mondo è un qualcosa di magico, dove la serietà si fonde col bizzarro e il bombastico. E ogni, singola vignetta,  è un qualcosa di bellissimo. E immaginate, cosa possono essere quelle spettacolari. La furia di Izaya che si chiede chi sia, l'amore fra Mister Miracle e Barda, Orion e la sua furia, e il male di Darkseid che solo i bambini vedono perchè gli adulti sono vecchi e stanchi. Questo, è Kirby. Puro. Inossidabile. Classico. E poi, c'è anche una pagina scritta da Mark Evanier. Tanto per.
Consigliato a chi è un suddito del Re. E a tutti.
Ne abbiamo parlato sul blog? Ne abbiamo parlato qui
Voto Conigliesco: 5 conigli su 5


Spiderman & Wolverine: Un altro bel pasticcio

Autori:  Jason Aaron-Testi/ Adam Kubert-disegni
Casa Editrice: Panini Comics
Numero volumi: 1 (volume unico)
Prezzo: 14 €
Dove lo trovo?: Su Amazon
Recensione: Cosa succede quando due eroi il cui unico puinto in comune è l'essere delle mascotte si uniscono in un bizzarro viaggio nel tempo? E cosa succede quando uno dei più grandi scrittori di Wolverine mette le mani anche sull'Uomo Ragno? Succede, un altro bel pasticcio, che è una storia estremamente godibile. E non vi dico nulla su Adam Kubert perchè non ho parole per descriverlo se non: Belin. E' un mostro.
Dopo aver ignorato la sua prima pubblicazione, un'amica mi ha fatto dono della nuova edizione panini di questa saga, e ne sono rimasto più che piacevolmente sorpreso.
Fresca, disegnata bene, e con delle sottotrame agrodolci.
Un capolavoro? Beh, no. Ma una bella, bella storia. Leggibile da chiunque, e divertente.
Mi sta facendo parlare bene di Wolverine, ed è già una bella impresa.
Consigliato a chi ama i coltelli, a chi adora l'Uomo Ragno, e a chi si vuole sempre vestire di giallo.
Ne abbiamo parlato sul blog?Di Wolverine ne pralerò quando faremo un milione di visualizzazioni (ammicca ammicca). Abbiamo parlato dell'Uomo Ragno qui.
Voto Conigliesco: 3,5 conigli su 5


La Visione: Un po' peggio di un uomo
Autori:  Tom King-testi/Gabriel Hernandez Walta-disegni
Casa Editrice:Panini Comics
Numero volumi: 1(la serie si conlude col secondo volume)
Prezzo:  14 €
Dove lo trovo?:Su Amazon/In Fumetteria
Recensione: Quando uscì questa prima ed unica prova di Tom King per la Marvel, la gente era sorpresa. Quando uscì il numero 1, qualcuno gridò al miracolo. Ora che la serie in America è finita, si può dire che Tom King ha fatto una cosa pazzesca. Non perchè la storia in se sia bella, anche se lo è.
Parliamo della Visione, il sintezoide membro dei Vendicatori, che decide di creare una sua famiglia di robot, e di vivere una vita normale. E già qui, scopriamo come questa sia una storia di paradossi, una storia inquietante, dove la suspense è palpabile.
Dove il colpo di scena è di casa, e ti fa innamorare, anche quando ti fa dire "Ma che...:"
Dicevo che qui non si parla di storia. Perchè diciamocelo, una robot che vuol vivere una vita normale ma poi non va tutto secondo il piano? Non è proprio il secondo avvento di Gesù, come un sacco di gente dice. Ma l'esecuzione, l'usare un personaggio Marvel che comunque ha ormai una certa fama, per creare un thriller famigliare, per dare corpo a personaggi apparentemente senza emozione alcuna, per raccontare una storia Marvel mandando a quel paese ogni sorta di stile Marvel, ma rispettando la continuity al centimentro....E' un paradosso. Come questa storia.
Non solo a livello di stile. A livello di trama. Ma a livello della sua stessa esistenza. Nessuno avrebbe scommesso due lire sulla Visione. Nessuno ci ha mai scommesso due lire, negli anni è stato un piangione, l'eroe Wonder Man, un folle, un robot senza emozioni, un frustrato, un marito passabile, Hal Jordan alias Lanterna Verde e molto altro. Ma qui? Qui è una visione. Di un futuro, di un passato, di un qualcosa di inspiegabile. Ma estremamente umano, nel modo più inquietante possibile.
Consigliato a chi piacciono i fumetti impegnati, a chi vuol seguire le mode e a chi si chiede cosa sia un sintezoide.
Ne abbiamo parlato sul blog? Abbiamo parlato di visione qui
Voto Conigliesco: 4,5 conigli su 5


Batman: Lo specchio nero
Autori:  Scott Snyder-testi/Jock e Francesco Francavilla-disegni
Casa Editrice:RW Lion
Numero volumi: 2
Prezzo:  13,95 €
Dove lo trovo?:Su Amazon
Recensione: Il primo exploit dello'uomo che ha definito Batman nell'ultimo lustro. Un Batman diverso da chi conosce lo Snyder dei "Nuovi 52", ma uno Snyder adatto a tutti, con atmosfere motlo più urbane, e sottotrame a lungo raggio. Un Batman che sorride, perchè non è Bruce Wayne, ma Dick Grayson l'uomo col cappuccio. Ma un Batman che affronta alcune delle sue avventure più pulp degli ultimi anni.
Facendo fede all'essere la testata "Detective Comics", più che un fumetto di supertizi, è un thriller, una montagna russa di stile, e storie scritte con vero amore verso il personaggio, e adatte a tutti gli amanti del pipistrello, chi già lo conosce, e chi si avvicina per la prima volta.
L'accoppiata Jock/Francavilla è poi una gioia asoluta per gli occhi,  e rende davvero omaggio al gotico Dark Deco che è Batman.
Uno dei cicli più apprezzati del pipistrello, e, sebbene non entri nella nostra personale Top 10, è di sicuro un viaggio che non si dimentica.
Consigliato a chi indossa i mantelli, a chi ha preso il posto di qualcun altro col suo consenso e agli acrobati.
Voto Conigliesco: 3,5 conigli su 5

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. "MA GIOVA! ORA VOGLIAMO LA TOP 10 SU BATMAN". "Un biglietto per la tragedia" occupa i primi sei posti. Pronti a partire. Let's go!

2 commenti :

  1. Io ho i primi due volumi del Quarto Mondo !!!

    Sei un Poke Maniaco ? Tipo, generazione e mossa preferite ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io li ho in originale e sbiaditi dal sole ;)
      Volante e seconda. Mossa ipnosi per coerenza

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio