Didascalia

Didascalia

giovedì 24 novembre 2016

Saranno famosi? Dieci personaggi dimenticati-Diciassetesima parte (Top 10)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog a cui ormai il fosforo fa l'effetto di una caramella alla menta.
Finiamo con questo articolo la nostra rassegna di richieste estratte dalle idee di voi lettori, parlando di un personaggio dimenticato, richiesto dal centounista Gigos. Per non farlo sentire solo però, e restare nel tema del blog, gli facciamo avere un po' di compagnia assieme ad altri nove eroi ed eroine che sono scomparsi un po' dalle pagine!
Per saperne di più, saltate dopo l'intervallo!
Che ridere che ci si chiede chi sia il "Titano Dimenticato", e poi ci mettono G'Naark che non è che sia proprio il Titano più conosciuto di sempre.

10-Topspin
Nipote di David Mitchell, l'eroe di colore della seconda guerra mondiale noto come Human Top, e figlio dell'eroe meteorico Twister, Darren Mitchell otterrà una versione potenziata dei poteri del nonno, che gli permettono di girare su stesso a velocità supersonica. Questo permette al nostro non solo di muoversi con super celerità, ma anche di volare e di creare piccoli tornadi.
Con il nome di Topspin, il nostro si unirà all'organizzazione segreta creata da vecchi eroi Marvel chiamata il Battaglione V. Pur essendo leale fino alla morte all'organizzazione (che il nonno aveva contribuito a fondare), Darren avrà nel suo cuore sempre un senso di libertà, e una grande voglia di scoprire il mondo attorno a lui. Dopo la morte della compagnia di squadra Goldfire, Darren inizierà a dubitare delle sue scelte di vita, e mediterà se lasciare o meno il Battaglione.
Sarò di parte, ma a me le trottole e le cose che girano piacciono un sacco. E il costume di Darren, tutto nero sopra e bianco sotto, mi piace ancora di più, anche se è semplicissimo.
Non ci sono abbastanza velocisti alla Marvel, e la cosa è piuttosto triste. Io un bel giro di giostra Topspin glielo farei fare. E' il secondo turbine vivente più figo della Marvel.

9-Barrage
Phillip Karnosky era un piccolo criminale di Metropolis, che inizierà a compiere una sere di atti criminali indossando un'armatura potenziata. Durante questa sua scorribanda, Phillip, che si faceva chiamare Barrage, incontrerà però il capitano di polizia Maggie Sawyer, e nello scontro perderà un braccio. Il nostro diventerà così ossessionato dalla poliziotta, e giurerà vendetta, costruendosi un'armatura molto più potente, munita di un braccio cannone robotico a la Megaman, e proverà a prendersi una rivincita....solo per prendere più botte dell'orso, questa volta a causa di Superman.
Il nostro farà anche parte per un po' del gruppo a spot (che dura poco ma torna quasi sempre) noto come la Superman Revenge Squad, dove sosteneva di essere il membro più potente, quando a fianco lui stava la Regina Maxima, che ha tipo tutti i poteri di Superman più la telepatia e il controllo del magnetismo. Un personaggio tutto sommato sciocco, ma la cui voglia di vendetta, spostata dalla cornice di una Metropolis, dove sarà sempre superato da altri omini e donnine di carta, che lo schiacciano dal punto di vista della pura potenza, Barrage potrebbe comunque trovare una sua nicchia, come Nemesi di un personaggio senza poteri comunque importante. Anche perchè, non ha mai battuto nessuno, e quindi non sappiamo se può assorbire i poteri di chi sconfigge.

8-MODAM
Olinka Barakova era una terrorista scienziata dell'organizzazione nota come A.I.M. , che verrà geneticamente modificata per ottenere enormi poteri mentali e intelligenza, a scapito della sua mobilità e della sua bellezza. Equipaggiata con un esoscheletro a reazione dotato di un sacco di congegni, Olinka prenderà il nome di SODAM (Specialized Organism Designated to Aggressive Maneuvers) e fingerà di essere la prima moglie di Hank Pym, la bella Maria. Il tutto era ovviamente un trucco per colpire l'eroe più potente della Terra (e i suoi amici, i Vendicatori), e Olinka fuggirà poi, unendosi al gruppo tutto in rosa noto come le Femizioniane. Questo dopo aver cambiato il suo nome in MODAM (Mental Organism Designated for Aggressive Maneuvers), per affiancarsi meglio alla sua controparte maschile, MODOK (Mental Organism Designated Only for Killing).
Mentre l'uomo nella sedia a reazione ha sempre un posto nel cuore degli appassionati, anche solo per motivi puramente ironici, e colleziona apparizioni a destra e a manca, MODAM non ha avuto lo stesso successo, anche se io un bello scontro fra i due lo vedrei bene, in una sorta di guerra fra bande, che si presta anche a storie a lungo termine. E poi, MODAM è una nemesi del più grande eroe Marvel vivente. Mica cotiche.

7-Genro il Genio
Durante una sua avventura giovanile come Wonder Tot (La bambina meraviglia), Diana Prince si imbatterà in uno scrigno del tesoro, che conteneva Genro il genio, un essere magico in grado di alterare la realtà....quando riesce a vincere la sua fifoneria. Grato alla piccola Wonder Tot, Genro diventerà suo alleato, aiutandola in numerose avventure. Seppur quasi onnipotente, Genro perde tutti i suoi poteri, se perde il suo turbante. E direi che tanto basta. Ragazzi se le storie di Wonder Woman erano strane. E non ho neanche citato Manno e Birdman.

6-Victor Strange/Barone Sangue/Khiron
Terzo figlio dei coniugi Strange dopo Stephen e Donna, Victor Strange vivrà sempre nell'ombra del fratello. Dopo aver perso la sorella in un incidente, e quella della madre per cause naturali, anche il padre degli Strange si ammalerà. Stephen, non volendo affrontare così tanta morte, e non visiterà il genitore sul letto di morte, cosa che manderà ai matti Victor, che deciderà di dire due paroline al fratellone, solo per poi finire investito da una macchina. No gente, ve lo giuro. Una spirale di sfighe così non ce l'ha neanche il Nottolone, l'eroe Marvel di cui i gatti neri hanno paura. Fatto sta che Victor verrà messo in animazione sospesa dal fratello, ma quando l'incantesimo antivampiri noto come La Formula di Montesi verrà spezzato, Victor tornerà in vita come vampiro, e prenderà il nome e il costume del criminale della seconda guerra mondiale, il Barone Sangue. E già qui siamo nel metal schietto. Dopo essere stato manipolato, Victor proverà ad avere una carriera eroica come Khiron, nutrendosi solo di malvagi....che però tornavano in vita come Vampiri. Distrutto da questa realizzazione, e dalla sua sete di sangue, il nostro si suiciderà.
E ora, va bene il tragico, va bene tutto, ma sapete quante volte i Vampiri sono tornati dalla morte nel cosmo Marvel? E Victor è un vampiro fortissimo, in grado di dare delle botte anche al demone Zom, fra i mostri più potenti della Marvel. E porca vacca dai, ora il Dottor Strange va pure di moda. Ce lo vedete a caccia di vampiri....con il fratello vampiro al suo fianco? Si scrive da sola!

5-Tsunami
Miya Shimada è un America di seconda generazione di origini giapponesi, negli anni 40. Il pregiudizio razziale nei suoi confronti spingerà Miya a tornare nella Terra dei suoi avi, e ad unirsi alle forze giapponesi nella seconda guerra mondiale. Questo perchè Miya non è proprio umana, ma metaumana, cocktail gentico che le dona il potere non solo di respirare sott'acqua, ma anche superforza,supervelocità, invecchiamento rallentato, ma soprattutto il potere di controllare l'acqua con la mente. Con il nome di Tsunami (per la sua abilità di creare onde giganti), Miya combatterà per un po' le forza americane, solo per accorgersi che la sua vera patria serviva una causa più giusta di quella dei suoi progenitori, e cambierà schieramento, unendosi anche al gruppo noto come Young All-Stars.
La nostra si innamorerà poi dell'eroe marino Neptune Perkins, che la aiuterà a superare il difficile clima politico in cui la nostra si era andata a trovare. Complice la longevità della donna, ed un tradimento, la coppia si separerà in seguito, e Tsunami darà alla luce una figlia, la misteriosa Deep Blue. Per un po' Miya aiuterà il re dei mari Aquaman in numerose avventure, per poi sparire.
E, oggettivamente, l'idea di avere un'eroina giapponese nella seconda guerra mondiale è buona, e permette di esplorare anche gli angoli più atroci e meschini di uno degli eventi più distruttivi della storia, anche perchè i giappo-americani  se la passavano malissimo in quel periodo, e, anche a livello puramente supereroistico, Miya è un personaggio molto potente, che non sfigurerebbe in nessuna formazione di qualsivoglia supergruppo. O anche in solitaria. Non siamo schizzinosi. Anzi.

4-Spirito Libero
Studentessa universitaria, Cathy Webster verrà programmata ipnoticamente (Olè!) per odiare tutti gli uomini, mentre il suo corpo veniva mutato geneticamente per donarle le stesse abilità di Capitan America. L'idea era mutare Cathy in un soldato per la suprematista femminile Superia, ma la nostra capirà ben presto di essere stata manipolata, e riuscirà a liberarsi dall'ipnosi. Con il nome di Spirito Libero, Cathy viaggerà così in lungo e in largo alla ricerca della sua vendetta, e arriverà anche ad incrociare proprio Capitan America, del quale diventerà amica ed alleata, aiutandolo ad andare avanti in uno dei periodi più difficili della sua vita. In quello stesso periodo, Cathy diventerà molto amica dell'altro sidekick di Cap dell'epoca, il forzuto col boombox d'assalto Jack Flag.
Di base era sparita, ma poi è apparsa di recente e niente, sono lento a scrivere i post.

3-Manhunter
Nipote dell'eroe della seconda guerra mondiale Iron Munro, Kate Spencer è un'avvocatessa che, dopo aver perso un caso contro il criminale oggettivamente colpevole noto come Copperhead, deciderà di prendere la giustizia nelle sua mani, e ruberà una serie di gadget (Una tuta potenziata dei poliziotti alieni Darkstars, i guanti del vigilante Azrael e la staffa del cyborg Mark Shaw) per inseguire il criminale. Preso il nome di Manhunter, la nostra proverà così a bilanciare una vita da eroina e quella di donna in carriera e madre separata. Nel corso delle sue avventure, la nostra collaborerà anche con l'organizzazione federale dedita alle minacce superumane, il DEO, e anche con numerosi eroi e supergruppi.
La serie di Kate, diventerà in pochissimo tempo una fra le più amate a livello di seguito....che però non si ripercuoterà sulle vendite, che porterà le avventure della Manhunter a finire nel limbo.
Ed è un vero peccato, perchè le sue storie avevano davvero dello charme non da poco, con un realismo (ovviamente il realismo a misura di supereroe) ed una prospettiva abbastanza inedita per un fumetto.

2-Turbine
David Cannon è un mutante che possiede il potere di girare a velocità poco inferiori a quelle del suono intorno al suo asse, senza però avere effetti sulla sua visione o percezione del mondo. Tale movimento gli permette di correre a grandi velocità o di volare per brevi periodi. Il nostro prenderà così il nome di Trottola e si lancerà nel mondo del crimine, scontrandosi con Hank Pym e Janet Van Dyne, diventandone una delle più grandi nemesi. Dopo aver fallito come Trottola (e mi chiedo il perchè), David si farà costruire un costume munito di lame, e si concentrerà sulla velocità aerea piuttosto che su quella a terra, e col il nome di Turbine porterà scompiglio nella vita di Pym e Van Dyne, con la quale svilupperà poi anche un'ossessione, fingendosi per un certo periodo anche il suo autista.
E di base, sì, Turbine è un criminale scemo, che comunque ha fatto alcune apparizioni a cameo, ma mettiamola in prospettiva. Nel cosmo Marvel, David è il secondo uomo più veloce del mondo. Potrebbe senza problemi far casino come poche persone, e solo Quicksilver potrebbe tenergli testa. E in più il nostro vola pure. Vi immaginate che girandola di morte potrebbe portare un vortice di lame che si muove veloce come quasi nessuno? Se solo qualcuno se ne accorgesse, Turbine volerebbe in serie A, in meno di sei secondi.

1-Major Bummer/Lo Skatzato (Richiesto da Gigos)
Due alieni, Zaak e Yoof inviano per sbaglio superpoteri al pigrone Lou Martin, invece che al filantropo Martin Louis. Il nostro, già molto intelligente, si ritrova così dotato di enorme forza fisica, e superintelligenza, potere che si attiva spesso quando il nostro è distratto, o molto, molto concentrato. Non volendo avere superpoteri, la questione per Lou sarà più o meno una seccatura, anche perchè nella vita del nostro appariranno cose sempre più strane, come un gruppo di eroi che Lou dovrebbe guidare. Enfasi sul condizionale. Le storie di Major Bummer erano volutamente fuori di zucca, e altamente umoristiche.
Fra i nemici del nostro figurano neonati demoniaci, fan assassini, vermi alieni carnivori, e il Tyrannosaurus Reich, che come dice il nome è un T-Rex, nazista.
La serie del nostro non durerà molto, solo 15 numeri. Un po' perchè in quel periodo le serie Dc erano davvero di qualità, e una gemmina di divertimento fuori dagli schemi comunque non poteva competere con icone ormai ben piantate nell'immaginario, specialmente se scritte comunque molto bene. Inoltre, gli autori del personaggio, riveleranno che l'idea di scrivere adolescenti moderni non gli andava molto a genio, essendo loro ormai adulti da tempo.
Le avventure di Lou finiranno così nel dimenticatoio, ma sono state pubblicate anche in Italia, il che è già buono, perchè la serie coeva di Chronos, molto più bella, non l'abbiamo mai vista. Ma la vita è così. A volte via mail ti arrivano i superpoteri, a volte le richieste per articoli.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. La gag di Major Bummer è che sembra un titolo militare da eroe, ma in realtà vuol dire "Gran seccatura". AAAAAAAAH! CULTURA! Pronti a partire. Let's go!

14 commenti :

  1. Ma grazie grazie grazie!
    Ah che bello Major Bummer (quasi più di The Mask). L'ho recuperata un po' tardi, ma mi ha sempre dato l'impressione di essere anni '90 allo stato puro, un po' come i primi lavori di Kevin Smith, Winona Ryder da giovane o Hate di Peter Bagge. Insomma una serie per cui parole come "slacker" e "grunge" non sono sprecate. Essendo io classe '85 queste cose mi fanno uno strano effetto nostalgia, perché c'ero ma ero piccolo, mi ricordo il periodo ma non l'ho vissuto appieno (tranne il decennio d'oro Disney, quello l'ho vissuto appieno).
    I disegni di Doug Mahnke poi sono sempre superspacconi.
    Non mi ricordavo che fosse pubblicato da DC. Ma non fa parte dell'universo principale (quello con Superman), vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no ne fa parte. Di base all'inizio non volevano, ma poi la Dc l'ha voluto in continuity. Grazie a te per il supporto!

      Elimina
    2. Ah, non l'avrei detto! Sai se Lou o altri hanno fatto qualche comparsata in altre testate dopo la chiusura della serie?

      Elimina
    3. No, quindici numeri in tutto. Non sono sicuro non abbiano fatto comparasate qua e là magari sullo sfondo. Ma essendo una serie molto autoriale, di solito il suo destino è quello, una volta finita....finita

      Elimina
  2. Topspin è fighissimo!

    RispondiElimina
  3. Ma Modok e Modam non avevano un figlio? Comunque Top Spin e Whirlwind sono fighissimi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In NExtwave, un piccolo MODOK ci dice che un MODOK ed una MODAM hanno fatto le cosacce ed è nato lui, ma Nextwave non è propriamente in continuity, e se lo fosse, molte cose sono frutto di ricordi artificiali

      Elimina
    2. Con sullo sfondo world of warcraft... che serie!!

      Elimina
    3. Un bel distillato di supertizi ;)

      Elimina
  4. Turbine Mi piace e in certe storie fa più di semplici comparsate tipo in ant-mean

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ma non é piú quel cattivo pericoloso che aveva i riflettori addosso ;)

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio