Didascalia

Didascalia

lunedì 19 settembre 2016

Songbird: Potenza al rumor rosa (Fresh from the Past)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che ha avuto la buffissima idea di lavorare su un medium scritto, quando ha una voce molto bella. Il marketing, non è il nostro punto di forza. La modestia invece sì
Spesso, nel mondo dei fumetti, creare un buon cattivo, è qualcosa di più complesso che creare un buon eroe o eroina. E pensate quando sia ancora più complesso fare un lavoro di recupero, e far passare un personaggio negativo dall'altra parte della barricata. Fra questi personaggi, quelli dove la redenzione è ben riuscita, si possono contare sulla dita di una mano, e, fra i primi, non possono non far presenza Songbird e le sue ali rosa. Ma perchè questo personaggio è così importante? Per saperne di più, sapete che dovrete solo saltare dopo l'intervallo!
Non dire è un personaggio da urlo, non dire è un personaggio da urlo DANNAZIONE! DI NUOVO!

Melissa Joan Gold (Apparsa per la prima volta su  Marvel Two-in-One 54 del 1979, e creata da Mark Gruenwald, Ralph Macchio e John Byrne), non aveva una vita facile. Con un padre alcolizzato che la picchiava, e una madre finita in carcere, la nostra si troverà a vivere per strada, sopravvivendo di piccole attività criminali, facendosi chiamare "Mimi".
Finita in prigione, Melissa incontrerà la wrestler Poundcakes, che la convincerà ad unirsi alla sua posse, le Grapplers. Per un po', le nostre riusciranno a fare soldi col wrestling, ma la voglia di denaro, le porterà a diventare un gruppo di mercenarie per la multinazionale Roxxon Oil, che donerà a tutte una serie di potenziamenti tecnologici. Melissa, otterrà un apparecchio che le permetteva di modulare la sua voce per ottenere una grande varietà di effetti, dal controllare la mente, al generare illusioni fino al provocare nausea e vomito e dolore puro. Col nome di Mimi Spaventia, e assieme alle sue colleghe, la nostra si darà per un po' al supercrimine, combattendo numerosi eroi.
In seguito, la fortuna girerà dalla parte delle Grapplers, e nel cosmo Marvel nascerà una federazione di wrestling dedicata solo a chi possedeva superpoteri. Tutte le cattive ragazze si faranno così potenziare dal misterioso Power Broker.
Melissa sarà l'unico membro del gruppo a non ottenere la superforza come le sue colleghe (sebbene la nostra sia al picco delle capacità umane), ma arriverà ad internalizzare i suoi poteri sonici.
Dopo il fallimento del wrestling superumano, e la morte di alcune compagne di squadra, Melissa si unirà al gruppo di criminali noti come i Signori del Male, ma avrà la sua vera fortuna quando incontrerà il criminale Agar l'Urlatore. Grazie a poteri simili, la coppia poteva creare effetti devastanti, e per un po' il duo sarà felice, rapinando banche, e vivendo una felice storia di amore criminale, fino a quando Angar non sarà colpito da un proiettile vagante. E allora, Melissa urlerà. Per 45 minuti filati, durante i quali non solo creerà un cratere, ma riuscirà a liquefare le piante attorno a se. Lo sforzo però, danneggerà le sue corde vocali, e la nostra sembrava destinata a lasciare la carriera criminale.
Mimi Spaventia sarà però poi salvata dal più grande criminale Marvel vivente, il Barone Zemo. L'uomo così uomo che combatte il male vestito con la pelliccia.
Approfittando dell'apparente morte dei Vendicatori e dei Fantastici Quattro, Zemo deciderà di reclutare alcuni vecchi associati dei Signori del Male, per dare vita ad uno dei più grandi piani criminali della storia: Creare un gruppo di eroi finto, per guadagnare la fiducia della gente, per poi fregare tutto il mondo, e conquistarlo.
Melissa, curata dal colelga Fixer, prenderà così il nome di Songbird, e si unirà a questa nuova esperienza, nel team chiamato Thunderbolts.
Questa trasformazione, non serviva a Melissa solo per nascondersi agli occhi di un mondo che doveva crederla una nuova eroina, ma era anche una necessità. Fixer infatti era riuscito a curare Melissa, ma non del tutto. Il nostro le aveva però donato un carapace basato sulla tecnologia del criminale Klaw. Questo permetteva a Melissa di mutare il suono in costrutti di energia pura rosa, che la nostra può utilizzare in vari modi. Campi di forza, ali che le permettono il volo supersonico, lance, spade, tutto, solo modulando la voce. Questo, unito al suo orecchio assoluto, alle sue abilità fisiche, e al suo allenamento nel combattimento corpo a corpo (la nostra è sempre una wrestler dentro), fanno di Melissa un avversario da non sottovalutare.
Assieme ai suoi compagni, Songbird combatterà così varie minacce, e lavorerà al piano di dominio del mondo di Zemo. Ma, per un bizzarro scherzo del destino, la vita da eroi inizierà a piacere alla maggior parte dei Thunderbolts. che arriverà a ribellarsi al buon Barone, e a darsi alla fuga, cercando redenzione. In questo periodo, Melissa inizierà anche una relazione col compagno di squadra Abener Jenkins, alias Scarabeo.
Il gruppo verrà poi preso sotto l'ala di un altro ex criminale redento, Clinton Francis Bartons, alias Occhio di Falco. Sotto la sua leadership, Abener, colpevole di omicidio, sarà costretto a costituirsi, lasciando Melissa sconvolta. La cosa peggiorerà quando il nostro verrà fatto evadere di prigione, ma verrà alterato cosmeticamente, diventando un uomo di colore. Questo farà riaffiorare in Melissa un razzismo latente, che le impedirà per un po' di vivere appieno la sua relazione col compagno. La coppia però poi supererà queste difficoltà, e proverà a vivere una vita tranquilla, e senza poteri.

Ma qui siamo in un fumetto di supereroi, e il tranquillo non sappiamo neanche dove stia di casa. Melissa sarà poi di nuovo lanciata nella bocca del leone, aiutando il vecchio leader Zemo a fermare una serie di nemici che farebbero impallidire i più grandi eroi del mondo. Tutto questo perchè Zemo voleva sempre conquistare il mondo, ma questa volta per salvarlo. Molto, ma molto metal.
Dopo l'abbandono di Zemo, Melissa ed Abe rifonderanno i Thundebolts, ma, vedendo come il fidanzato era disponibile a negoziare coi terroristi dell'Hydra, Melissa deciderà di lasciarlo, e ritirarsi di nuovo a vita civile, finendo il college.
E dovo copincollare la prima frase di questo capoverso, perchè in poco tempo, i Thunderbolts cadranno sotto l'influsso di Zebedaiah Killgrave, alias l'Uomo Porpora, dotato del potere di viaggiare nel tempo su un cabina del telefono di controllare le menti. Melissa, assieme al nuovo eroe noto come lo Spadaccino, riuscirà a liberare i compagni, e si unirà di nuovo al gruppo.
Al gruppo si unirà poi di nuovo un redento Barone Zemo, che voleva usare il potere dei Thunderbolts, per salvare il mondo dalle mire dell'essere cosmico noto come Gran Maestro. In questo periodo, Melissa diventerà co-leader del gruppo, e inizierà anche una relazione con il buon barone. E chiamala scema.
Assieme ai Thunderbolts, Melissa si troverà in un complesso mondo fatto di tripli giochi, fonti del potere, e alieni con la pelle blu vestiti di giallo, ma ne uscirà a testa alta. CI verrà poi rivelato, che la sua relazione con Zemo era in realtà una finta, e la nostra voleva vendetta, poichè il buon barone aveva ucciso il Thunderbolt noto come Genis-Vell, di cui Melissa era innamorata. Il più grande criminale del mondo, o il più grande protettore dell'universo? NON SO PER CHI TIFARE! AAAAAAAAAAARGH!
Quando Zemo si darà di nuovo alla macchia,i, i Thunderbolts diventeranno una forza black ops guidata da Norman Osborn, alias Goblin. In una palese scopiazzatura della Suicide Squad di John Ostrander, che piace a tutti tranne a me (la copia, l'originale è un capolavoro), il gruppo si darà alla caccia di superumani che non rispettavano la nuova legge di registrazione. Melissa perderà la leadership del gruppo, che sarà passata alla vecchia collega e rivale Moonstone. E, siccome il nuovo gruppo dei Thunderbolts era composto per la maggior parte da psicopatici, la sana di mente Melissa non sarà proprio sempre a suo agio.
La nostra infatti lascerà il gruppo e si darà alla fuga, combattendo le forze di Norman Osborn, che nel frattempo era stato promosso a capo delle forze superumane americane. Dopo la sua destituzione, la nostra diventerà secondino al Raft, prigione per superumani, dove, assieme all'eroe Luke Cage, darà vita ad un nuova incarnazione dei Thunderbolts, che diventeranno un gruppo di veri criminali, usati per missione pericolose, grazie alle quali guadagnavano uno sconto della pena. Che è una copiatura ancora più palese della Suicide Squad, ma questa volta fatta davvero, davvero bene.
Melissa si dimostrerà una grande giocatrice di squadra, e riuscirà anche a farsi amica una nuova recluta, la piccola berseker chiamata Troll.
Durante questo periodo, Melissa sarà poi rapita dal criminale mutante noto come Dottor Dorcas, che riuscirà dove Fixer aveva fallito anni prima, e curerà i danni alle corde vocali della nostra, aggiungendo i suoi vecchi poteri al suo arsenale.
Quando il progetto Thunderbolts fallirà, Melissa lavorerà un po' in solitaria, ma di recente la nostra si è unita al gruppo scientifico d'azione guidato dal mutante Sunspot, noto come Avengers Idea Mechanics. Assieme a questi eroi, la nostra combatterà numerose minacce, fra cui uomini con teste a prisma, e polipi malvagi. No davvero.
E, per amor di Cronaca, citiamo che una Songbird del futuro, parteciperà ad una delle più grande missioni dei Vendicatori, dove la posta in gioco era il tempo stesso. In un gruppo dove figuravano grandi nomi come Occhio di Falco, Wasp, Capitan America, Capitan Marvel e DUE HANK PYM! (di cui uno col costume più bello di sempre), Songbird darà il suo contributo, riuscendo a salvare il futuro.
Le storie, per essere ben fatte, devono avere un certo grado di progressione. Lo stesso, vale per i personaggi. Melissa, nasce come membro di un gruppo, un personaggio creato per dare corpo ad una somma di altri personaggi, e per dare diversità ed equilibrio. E nel corso degli anni, è sempre stata una giocatrice di squadra più che una solitaria. Ma, è passata da essere semplice parte, a vero e proprio collante di un'idea sempre simile, ma sempre diversa. Diciamocelo, i Thunderbolts non sono gli Avengers, ma nel loro piccolo, sono uno dei gruppi più interessanti della Marvel. E al loro interno, alla fine spunta sempre Melissa. Uno dei personaggi che più è cresciuto col gruppo, passando da adolescente violenta, a criminale riluttante, ad antieroina e infine a vero e proprio modello di riferimento per una nuova generazione di Thunderbolts. Un salto non semplice, perchè soprattutto davvero organico e ben strutturato, con un personaggio che unisce una storia ben scritta, ad un set di poteri assolutamente particolare, e unico nel suo genere. Un personaggio che piano piano, sta ottenendo sempre più spazio, e corpo, e che, speriamo un giorno possa spiccare il volo, anche in solitaria. "Non è finita finchè non canta la grassona" dicono in America. E se c'è da cantare, nessuno canta più forte di Songbird.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Che poi, il suono solido di Klaw è rosso. Perchè Melissa è Rosa? E' un suono diverso? Pronti a partire. Let's go!

12 commenti :

  1. Un po Klaw, un po Lanterna Verde.,..

    Da come la descrivi la vedo più come personaggio di supporto che come solista

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa, l'ho scritto perfino nel finale ;P E poi direi più Klaw, visto che anche lui ha il potere di creare costrutti

      Elimina
    2. Per entrambi si rifanno a Lanterna Verde con questa capacità anche se il potere di Klaw di creare costrutti non sempre è preso in considerazione.

      Elimina
    3. Per carità, il mio era solo dire che se i poteri dei due sono simili, bastava citarne uno, e Klaw è più ad ampio spettro simile a Melissa. Poi, a me i paragoni fra poteri piacciono poco in generale, ma ad ognuno il suo :)

      Elimina
  2. Ecco un post su un personaggio che ho fisto in giro ma non conoscevo! Grazie

    RispondiElimina
  3. Anche io leggerei una serie in solitaria di Songbird,ma mi accontenterei di vederla da qualsiasi altra parte,basta che la tolgano da New Avengers.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Personalmente la trovo una serie carina! Non perfetta, ma neanche vomitevole

      Elimina
  4. Grazie, è un personaggio che m'ha sempre incuriosito. 100 volte meglio Songbird di Mimi Spaventia che sembra un nome uscito da un majokko.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oltretutto è una traduzione molto libera. In originale è Screming Mimi. Non so il motivo dell'adattamento libertino!

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio