Didascalia

Didascalia

mercoledì 17 agosto 2016

Suicide Squad-La Recensione Onesta (Sempre sul Pezzo)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che fa lo snob, e cerca solo i cinema dove danno i film in originale. E poi ve la mena col doppiaggio!
Ridendo e scherzando, il marketing selvaggio sta prendendo sempre più piede quando si parla di film di supereroi...e anche quando si parla di film sui supercattivi. Abbiamo quindi Suicide Squad, uno dei film più divisivi dell'ultimo periodo. Dove la critica lo ha severamente bocciato, il pubblico sembra apprezzare questa ultima fatica Dc comics. Ma quindi, ne vale la pena dare un occhio a questo film sui pazzerelloni del cosmo di Batman e soci? Per saperne di più, sapete che c'è solo da saltare dopo l'intervallo!
Un cast gigante, e solo sei attori nel poster. Ottimo.

Dati tecnici (Durata 130 minuti)

 Scritto e diretto da David Ayer (Street Kings), Suicide Squad è parzialmente basato sulle avventure del gruppo di criminali Dc inventato da John Ostrander, Len Wein e John Byrne. Il film è il terzo capitolo del nuovo universo condiviso filmico della Dc Comics, e prende vita subito dopo gli avvenimenti di "Batman V Superman: Dawn of Justice". 
 Nel film, Amanda Waller (Viola Davis) decide che l'unico modo per combattere la recente ondata di superumani, è quella di usare gente che li combatte regolarmente: i supercriminali. Grazie all'aiuto del colonnello Rick Flag (Joel Kinnaman), la nostra riesce ad unire nel gruppo chiamato Task Force X il cecchino Deadshot (Will Smith), l'ex psichiatra Harley Quinn (Margot Robbie), l'australiano Capitan Boomerang (Jai Courtney), il mutante Killer Croc (Adewale Akinnuoye-Agbaje), il mercenario Slipknot (Cristhopher Weiss), il pirico CHATO SANTANA ALIAS EL DIABLO (Jay Hernandez, che vince il premio: personaggio col nome più figo di sempre dopo Speedy) e la misteriosa ninja Katana (Karen Fukuhura).
Il gruppo resta insieme per un solo motivo: se loro obbediscono alla Waller, lei offre qualcosa in cambio: anni in meno di pena carceraria, e qualche piccola comodità da usare in carcere.Inoltre, se i nostri criminali si ribellano, Amanda può sempre far saltare loro la testa grazie a piccole bombe sottocutanee. 
Waller inoltre è in grado di controllare la misteriosa maga nota come Incantatrice, che possiede il corpo della scienziata June Moone (Cara Delavigne). Ma, in tutto questo bailamme di personaggi, e di missioni suicide, il Joker (Jared Leto) forse non ha preso benissimo il fatto che la sua compagna Harley sia al servizio di qualcuno che non sia egli stesso...Riuscirà il gruppo a collaborare? O moriranno tutti in missione?
 Sul fronte doppiaggio, il tutto è stato gestito dalla Laser Digital Film, col dialoghi di Giorgio Busetti, e direzione del doppiaggio di Massimiliano Alto. Ho visto il film in originale, e non posso giudicare bene la direzione scelta dal team nostrano. Di questo me ne scuso.
Le voci dei protagonisti sono:

Deadshot: Sandro Acerbo (Già voce di Will Smith in un sacco di film)
Joker: Simone D'Andrea (Colin Farrell in "Total Recall", per me sempre James nei "Pokémon")
Harley Quinn; Domitilla D'Amico (Scarlett Johanesson in "Avengers". L'IRONIA!)
Rick Flag: Marco Foschi ( Tom Hardy in "Mad Max Fury Road")
Amanda Waller: Emanuela Rossi (Claudia Wells in "Ritorno al Futuro")
Capitan Boomerang: Francesco De Francesco (Robin Williams in "Notte al museo-Il Segreto del Faraone")
CHATO SANTANA ALIAS EL DIABLO: Gabriele Sabatini (Oscar Isaac in "Star Wars VII")
Killer Croc: Alberto Angrisano (Idris Elba in "Pacific Rim")
Incantatrice: Valentina Favazza (Jennifer Lawrence in "X-Men: L'Inizio")

Cosa c'è di buono
 La colonna sonora è una delle migliori che io abbia mai sentito in un film di supereroi, se non la migliore in assoluto. Non solo ci sono i Queen, ma c'è anche il Seven Nations Army, che nella lingua del nostro popolo è il "PO-PO-PO-PO-POPPPOPOOPOOOO!". L'azione è molto ben coreografata, sia le scene con armi da fuoco, sia quelle di corpo a corpo. Il lavoro fatto su alcuni personaggi è molto interessante, e li rende molto più umani di tanti altri eroi.
A livello di Cast, Will Smith, Margot Robbie e Viola Davis dominano su tutti con una prepotenza rara, ma questo lo vedrete anche più sotto. Comunque tutti catturano molto bene lo spirito dei loro personaggi. Ho anche apprezzato molto Jai Courtney, ma perchè andiamo. Capitan Boomerang. E' un eroe nazionale, non poteva fallire.
Alcune scene sono estremamente coinvolgenti, e volano via, e alcune della gag fanno sorridere, e la cosa è di certo piacevole, anche perchè non sono invasive. Il montaggio è davvero interessante.

 Cosa c'è di non buono
 Il film ha dei momenti di una lentezza imbarazzante, oltretutto pesante nel come ci voglia buttare in faccia che QUESTO E' UN FILM SUI CATTIVI! L'ho capito, film, non sono scemo. Eppure mi tratti da idiota, non solo perchè mi presenti tutti i personaggi con una lentezza immonda, ma mi fai anche dei flashback su cose che ho già visto all'interno del film. Mi fai rivedere scene che ho già viste. Mezz'ora prima. Non sono completamente idiota film.
Come in tutti i film di gruppo del mondo tondo, ci sono mille personaggi, ma quelli usati davvero sono tre. La filosofia da salotto su cosa sia il bene e il male, dopo una mezz'ora da un po' fastidio, anche perchè per essere un film su una banda di malvagi, la cosa si nota poco. Certo, te lo urlano in faccia ogni sei secondi che sono i cattivi, ma non è che si comportino da cattivi così tanto. Il cattivo del film è piuttosto piatto, e l'angolo emotivo che ci hanno infilato non riesce a prenderti più di tanto. E per l'angolo del nerd, la gag che fanno quando presentano i membri della squadra, la usano da vent'anni. Ha smesso di funzionare negli anni 80.

Giudizio Finale
 La critica dice che questo film fa schifo. E per carità, questo film è scemo. Ma proprio scemo, è intrattenimento da sabato sera, da film tamarro dove anche se non c'è la trama c'è l'azione, e quindi va bene. E' montato magistralmente, ma perchè le scene non sono ben connesse fra di loro, e i personaggi non recitano, urlano tutto quello che sentono. Il pubblico lo ha amato, perchè è un film tutto sommato diverso, dove non c'è il buono, ma c'è quel lato poco visto del mondo dei supereroi. Certo, gestito in modo così superficiale che ci posso far rimbalzare un sasso sopra, ma comunque è un lato da prendere in considerazione. I personaggi sarebbero interessanti, se non fosse che alla fine della fiera sono solo tre. Divertenti eh, Margot Robbie è un mostro, e il pensare che abbia la mia età, e mentre lei fa piroette e prende a mazzate stuntman io son qui a scrivere di lei mi fa una tristezza immonda, ma è brava davvero. Will Smith è in forma smagliante, e così Viola Davis, in un film che peraltro supera anche il Bechdel test, quindi è già uno step avanti a mille mila altri film. Però...però questo film non si chiama Deadshot, Harley Amanda e i loro fantastici amici. Non ci voleva molto a dare più corpo al cast, c'era già qualcosa di buono con cui lavorare, lasciarlo andare è stato uno spreco.
Suicide Squad sa di film costruito. Di un film che sembra non avere una direzione, ma la direzione ce l'ha: il piacere al grande pubblico. Con trucchetti da due lire come la relazione fra il JOker ed Harley che piace a tutti, metterci l'angolo "adulto" con i cattivi, e con mosse da cinema come il sopracitato montaggio e comunque un cast di gente ganza. E' facile capire perchè sia un film molto polarizzato. A livello tecnico, non è sufficente. Ma non ci si avvicina neanche. Ma a livello di espressività, il film ha del carattere. Montanto, fasullo, ma ha del carattere, e ha qualcosa da dire. E cioè che porca l'oca ci si può divertire anche con un film Dc, senza troppi pensieri. Ci sono i bei momenti di filosofia da terza liceo, ma sono pochi. Suicide Squad è un bellissimo fuoco d'artificio fatto in casa. Fa molto fumo, molta luce, ma non ha nessuno scheletro. E' un brutto film? No. E' un capolavoro? Cavolo no. E' un film che non punta alla tecnica, punta alla stupire. E mi ha stupito. Suicide Squad prende tre stelle su cinque.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. C'è una scena segreta post crediti. E la critica che non capisce i gusti del pubblico è un classico. Basta vedere quanti soldi ha fatto ciquanta sfumature di grigio. Ah già, il Joker. Jared Leto fa una bellissima imitazione di Johnny Depp per tutto il film. Super convincente oltretutto. Pronti a partire. Let's go!

10 commenti :

  1. Io l'ho visto perché mi hanno obbligato. Ma rispetto a batman vs. Superman (che ho abbandonato dopo mezz'ora scarsa perché non capivo niente) secondo un po' meglio lo è. Ciao Giova!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che non ci voleva tanto ad esser meglio di Batman V Superman ;) Grazie del supporto!

      Elimina
  2. A me come film é davvero piaciuto, non me lo aspettavo, mi sono divertito. P.s. Slipknot ha lasciato un'impronta indelebile come personaggio!!

    RispondiElimina
  3. Da quel che ho capito non c'è Bronze Tiger e mi dispiace molto. Secondo me è uno dei personaggi più importanti della squadra. Infatti in una intervista anche Ostrander si è dispiaciuto di questo. Cosa ne pensi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di base, credo che gli studios se ne freghino abbastanza della visione degli autori del progetto, e per quanto Ostrander sia uno dei miei scrittori preferiti, è abbastanza impossibile riportare sullo schermo la sua squadra, così fortemente politicizzata e radicata in un dato periodo storico. Anche a me spiace non ci sia il buon Ben, ma per come è uscito il prodotto, e per cosa aveva in mente il regista, non credo ci sarebbe stato posto per lui.

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio