Didascalia

Didascalia

mercoledì 31 agosto 2016

Dieci nemici dei Fantastici Quattro da Rivalutare (Top 10)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che non dice quattro, se non l'ha nel sacco. E altri proverbi sbagliati da introduzione.
Veri e propri pionieri dell'epoca Marvel del fumetto, i Fantastici Quattro hanno affrontato alcuni dei nemici più iconici del cosmo Marvel. Ma, come sempre, alcuni di questi pittoreschi malvagi si sono un po' persi per strada. Tocca quindi a noi ricordarvi questi personaggi che forse avete dimenticato, o perso di vista. Per saperne di più  basta saltare dopo l'intervallo!
Nascondere una citazione dal terzo annual degli Fq, e metterne la copertina come copertina? Giova, magnifico sfigato ti sei superato questa volta!


 Menzioni d'onore

L'Uomo Impossibile
 Nativo del pianeta Poppup, l'Uomo Impossibile non ha un vero nome, ma solo questo soprannome che gli venne dato quando venne sulla terra per la prima volta. Gli amici però lo chiamano "Impy".
Fatto sta che i Poppupiani hanno un potere incredibile: hanno un completo controllo sulle loro molecole, il che gli permette non solo il teletrasporto, ma anche la capacità di mutare forma completamente. Al contrario di altri esseri con poteri simili, quando un poppupiano si trasforma, lo fa perfettamente, copiando anche i poteri o le proprietà della sua nuova forma. L'unica cosa che Impy non sa controllare è il colore, e tutte le sue mutazioni hanno sempre un colorito verde e viola. Di base, il nostro non è un cattivo, è più una seccatura. Noioso, pedante e burlone in modo assolutamente poco divertente, l'Uomo Impossibile è uno di quei personaggi con cui si può fare tutto, e che purtroppo scade nel non fare niente che non rientri nel suo schema. Infinite possibilità narrative si aprono di fronte a questo personaggio, che anche quando è alleato....sembra quasi un nemico.

Lyja Lazerfist
 Per anni i Fantastici Quattro lotteranno contro le manipolazioni degli alieni mutaforma Skrull. Fino a quando i trasformisti verdi non metteranno in atto un piano malvagissimo. Rapire Alicia Masters, scultrice cieca alleata del quartetto, e sostituirla con una loro agente. Tale Lyja PUGNOLASER. E già qui, già qui siamo quasi al livello di Speedy. La storia poi la conoscete come va, la spia si innamora veramente della sua vittima (in questo caso Johnny Storm, alias la Torcia Umana), che arriverà anche a sposare, solo per poi sparire quando resterà incinta di un uovo energetico, vivendo poi sotto copertura con il nome umano di Laura Green. Si vabbeh, l'ultima parte magari non ve l'aspettavate, lo ammetto. La grande questione è questa. Non solo Lyja è forte, veloce e può cambiare aspetto (e ottenere quindi vari poteri quali il volo). Non solo si chiama PUGNOLASER, perchè spara davvero raggi laser dalle mani. Ma è comunque una donna che ha amato Johnny Storm, e, essendo stata sia amica che alleata, è uno di quei personaggi che scatena di certo un bel po' di dramma nelle dinamiche del gruppo, che male non fa. Di recente l'abbiamo rivista nella dimensione alternativa nota come Zona Negativa, ma questo non significa che non possa tornare. Lei, e il suo PUGNOLASER!

10-Salamandra
 Come tanti, grandi personaggi dimenticati, non si una cippa di Salamandra. Ovvero, qualcosa si sa, ma non molto. Sappiamo che è stata moglie del nemico del quartetto chiamato Wizard, al quale ha dato una figlia. Sappiamo che possiede controllo sul fuoco, si può teletrasportare , e che può mutare la sua forma in quella di un drago. Che mi sembrano già delle belle carte da giocare. Il non sapere nulla sul personaggio, è un grande svantaggio, perchè abbiamo di fronte una cattiva con una personalità non proprio definita (e che parla di se in terza persona, come si faceva su Facebook nel 2009), ma anche di un personaggio il cui potenziale è tutto da scoprire. E' l'ora per un ritorno di fiamma.

9-Aron l'osservatore ribelle
 La razza aliena degli Osservatori, ha il segreto dell'immortalità (in pratica vivono finchè vogliono vivere), e una tecnologia avanzatissima, oltre a diversi poteri sulla materia. Dopo aver condiviso i suoi doni con una razza non ancora pronta, e causandone la distruzione, gli Osservatori decideranno di usare le loro abilità solo per dare un occhio allo sviluppo del cosmo, e a registralo per le posterità. Tutti, tranne Aron, un giovane osservatore che dirà "Sapete che vi dico? Ho il potere infinito e ci faccio quello che pare a me".
Il nostro creerà così cloni dei Fantastici Quattro, e cercherà anche di distruggere il cosmo, per ricrearlo come piaceva a lui, ma verrà fermato e la sua energia sarà usata per ridare vita al primo Osservatore, ormai morto da tempo.
Le minacce cosmiche, sono sempre un grattacapo, perchè non sono mai ben definite. Ma, nel bene o nel male, l'osservatore è uno stabile dell'universo Marvel, e il vederne uno malvagio, e che interferisce davvero, non solo ci dà una  buona spiegazione sul perchè sia pericoloso che questi alieni interferiscano, ma è anche un divertente cambio di prospettiva, rispetto ad una scena già vista e e rivista. Ossia un Pelato che appare ogni tre per due per farci credere che quello che stiamo vedendo sia importante. Non ci serve uno sguardo per cambiare le cose. Ci serve una rivoluzione.

8-Crucibile
 Un gruppo di scienziati internazionalei, Maris Morlak, Carlo Zota e Wladislav Shinski, si unirà col nome di Encalve per creare il nuovo step nell'evoluzione umana, e ci riusciranno, due volte, creando Adam Warlock e Ayesha, in principio conosciuti come Lui, e Lei. Che situazione ragazzi.
Fatto sta che entrambe le loro creazioni si rivolteranno contro l'Enclave, e il trio si ritroverà spesso e volentieri a lottare contro vari supereroi. Morlak e Shinski lasceranno poi da parte Zota, e daranno vita ad un piano tanto geniale, quanto idiota. Sapendo di essere comunque scienziati di seri B, decideranno di rubare qualcosa a chi era più in gamba di loro. Si recheranno così nel monastero dove era stata forgiata l'armatura del Dottor Destino, e se ne faranno costruire una ugualmente potente, schiavizzando i monaci, e costruiranno un apparecchio inserito nell'armatura, che risucchiava l'intelligenza da Reed Richards. Morlak sarà il primo ad indossare l'armatura di Crucibile, ma impazzirà perchè il flusso delle idee di Richards era troppo potente, e sarà poi sostituito da Shinski, che sarà poi sconfitto da una granata a buco nero.
Lasciamo stare per un secondo l'enclave. Abbiamo un armatura, potente come quella del più grande criminale Marvel  di tutti i tempi, e che ti rende intelligente come l'uomo più intelligente del mondo. E' forse una delle armi più potenti che abbiano mai calcato i fumetti, se poi ci aggiungiamo il fatto che potrebbe essere funzionalmente indossata da chiunque, e abbiamo un nemico che non solo è potente oltre ogni misura, ma che potrebbe nascondersi anche fra volti noti. E tutti sappiamo come quelle storie siano (fra) le migliori.

7-Tomazooma
 Robot creato da una compagnia petrolifera basato sulle leggende degli indiani Keewazi, Tomazoona, la morte che cammina è una macchina da guerra alta come un palazzo, a forma di Totem. E si chiama "La morte che cammina". I Fantastici Quattro contro un robottone? Si scrive da sola.

6-L'iniziato
 Grom era un gelataio  alieno modificato geneticamente, appartenente alla razza degli Eterni. Signore della guerra del suo pianeta, il nostro verrà scelto per la sua prodezza fisica ed intellettuale per diventare il ricettacolo delle mente di tutto il suo pianeta, per combattere la minaccia degli alieni Gigantiani. Questo gli donerà enormi poteri psichici, che gli permettono di controllare quasi mille persone come burattini contemporaneamente, di aumentare la sua già notevole forza e di creare potenti scosse telecinetiche. La cosa più spaventosa dell'Iniziato, è che i suoi poteri psichici sono estremamente subdoli, nessuno si può accorgere delle sua presenza, a meno che non sia lui a volerlo, cosa che non tutti i telepati comuni possono. Il nostro è inoltre anche un abile stratega e guerriero, e questo fa di lui un nemico di tutto rispetto. Certo, il nostro ha anche delle debolezze, e la sua natura di uomo con in testa milioni di voci lo rende un nemico bizzarro e schizoide, lo rende un personaggio non sempre coerente, ma la sua potenza di fuoco fa sì che il nostro sia una minaccia spaventosa, che può solo sfiorare la mente del quartetto, e rovinare la sua vita. Con un solo pensiero.

5-L'Uomo dei Miracoli
 Senza un vero nome rivelato, l'Uomo dei Miracoli non ha nessun potere, tranne un innato talento per l'ipnosi. Con un solo sguardo, l'Uomo dei Miracoli è in grado di prendere per un po' il controllo della mente di chiunque, anche di dozzine di persone allo stesso momento, e proiettare nella loro mente illusioni di ogni tipo. Grazie a questo, e ad una buona preparazione, il nostro, senza veri superpoteri, è in grado di mettere in scacco eroi con superpoteri. Cose che solo pochi criminali fanno. Per un po' il nostro otterrà apparentemente poteri reali, che perderà però in seguito.
Molti eroi singoli con superpoteri hanno nemici senza. E la cosa ha più o meno senso, in uno scontro uno contro uno, la preparazione può molto. Mysterio ha messo alle corde l'Uomo Ragno, Pugnale d'argento ha addirittura quasi sconfitto il Dottor Strange. Ma qui, parliamo di un uomo solo, con un grande talento, che riesce a tenere in scacco alcuni fra gli eroi più potenti della Marvel. Sembra magia. O forse, è un  miracolo.

4-Psycho Man
 Invisibile ai nostri occhi, perchè molto, molto piccolo, c'è un universo microscopico, chiamato "Microverso". Qui vive Traan, uno scienziato malvagio che governa il suo pianeta con un pugno di ferro. Siccome il suo mondo rischia la sovrapopolazione, il nostro ha un'idea: invadere il mondo gigante. Il dittatore svilupperà così un'armatura di dimensione umane, che però il nostro controlla in modo telecomandato da microscopico. E, seppur l'armatura sia dotata di vari congegni, il potere più grande di Psycho Man, è dato dalla sua scatola delle emozioni, che è in grado di creare in chiunque un senso di Paura, dubbio o odio puro, riuscendo a mettere in ginocchio anche entità cosmiche.
Traan può farti odiare chi ami, farti temere anche fare un solo passo, e  dubitare della tua stessa esistenza. Sarà lui per un po' a controllare la mente della Donna Invisibile, e farne sua alleata, arrivando a tanto così dal distruggere il quartetto. Se poi ci mettiamo che nessuno sa dove sia realmente Traan, e che il nostro fa tutto remotamente, abbiamo di fronte un vero genio del crimine, che no rischia mai, e che pianifica qualsiasi sua azione, anche i suoi movimenti. Aggiungiamoci poi che i suoi poteri sono sempre attuali, e molto da propaganda, e il nostro si presta a dozzine e dozzine di storie.

3-Thundra
 Nel 23esimo secolo, le donne sono al comando. La terra si chiama Femizionia, e le signore comandano su una razza maschia ormai schiava. La regina di questo mondo si chiama Thundra, ed è frutto di una manipolazione genetica, che la rende in grado di sollevare quasi 85 tonnellate. La nostra inoltre è addestrata a non sentire il dolore, ed è una grandissima combattente sia a mani nude, sia armata (la sua scelta in questo caso cade sempre su una catena lunga nove metri che la nostra porta al braccio. Ma, come in molte storie di fantascienza, il futuro di Thundra era solo uno di molti. Futuro che poi si scontrerà con un altra terra chiamata Polemachus, dove è il genere maschile a comandare, e le donne mute. Volendo dimostrare che le donne sono superiori, Thundra viaggerà fino al nostro tempo per combattere la Cosa, da lei considerato l'Uomo più forte di sempre. Innamoratasi della Cosa, Thundra sarà poi nel corso del tempo eroina e criminale, raggiungendo poi un ruolo di "antieroina", che mantiene tuttora. E io direi, sicuramente il mondo ha bisogno di antieroine, ma vogliamo mettere un principessa guerriera con al suo comando un esercito di amazzoni che prova ad invadere il nostro mondo? Una principessa che può letteralmente strappare un uomo normale in due con una mano sola? Thundra ha tutte le carte in tavola per capire cosa vuole. E quello che vuole, è la conquista.

2-Gli U-Foes
 Simon Utrecht, ex politico, deciderà di replicare il viaggio spaziale che aveva donato ai Fantastici quattro i loro poteri. Solo che, Simon voleva di più, e non schermerà l'astronave dai raggi cosmici. Il nostro assumerà così Ann  Darnell, il fratello di lei James "Jimmy" Darnell e il pilota Micheal Steel, e partirà con loro nello spazio. La loro navetta sarò poi fermata da Hulk, ma il danno era fatto: i quattro avevano ottenuto superpoteri. Simon aveva la telecinesi e si faceva chiamare Vettore, Ann si poteva mutare in ogni tipo di gas e prendeva il nome di Vapore, Jimmy poteva emettere radiazioni e il suo nome d'arte era Raggio X mente Micheal aveva la pelle d'acciaio e poteva aumentare la sua massa, con nome in codice Ironclad. Il team di Simon se le prenderà però con Hulk, credendo che un'esposizione maggiore ai raggi cosmici gli avrebbe donato poteri ancora maggiori, e per anni combatteranno il bene con il nome di U-Foes (gioco di parole, con UFO, e Foes, che vuol dire nemicAAAAAAH! CULTURA!).
Paradossalmente, gli U-foes non si sono scontrati spesso con in Fantastici Quattro. E la cosa vuole giustizia. Non solo per il bel gioco di parallelismo che si viene a creare, ma anche per l'idea di base di "eroi perchè è giusto" con "criminali perchè sì". Senza contare che spesso e volentieri gli U-Foes odiano tutti i loro poteri, mentre i Fantastici Quattro nel bene o nel male hanno imparato a gestirli. Insomma, sia dal lato più banale, ovvero quello di "nemici a specchio", ma anche ad un livello più emotivo, e concettuale, gli U-foes devono picchiarsi con il quartetto meraviglioso.

1- Esteban Corazon De Ablo, alias Diablo
Alchimista del nono secolo, Esteban Corazon De Ablo, venderà la sua anima al demone Mefisto, per ottenere una vita lunga e l'eterna giovinezza. Con il nome di Diablo, il nostro svilupperà pozioni alchemiche, che possono miracoli che la nostra scienza ancora non sa spiegare. Dal mutare il piombo in oro, al far addormentare una persona, al controllare le menti fino al mutare un muro in un golem di pietra semovente, poche cose sono impossibili per Esteban.
Dopo essere stato seppellito nella cripta nel suo castello per secoli,  il nostro sarà liberato dalla Cosa, e da allora la sua ombra malvagia si spanderà di nuovo sul mondo.
La cosa interessante, è che Diablo vuole conquistare il mondo. E per carità, chi non lo vorrebbe? Ma, il modo in cui Diablo lavora, è qualcosa di spettacolare. Diablo ha enormi poteri, ma deve essere pronto a tutto. Perchè, certo, il nostro ha dei superpoteri. Ma che non sono utili in combattimento. Diablo deve essere sempre un passo avanti ai suoi avversari. E come lo fa? Lo fa in un modo inedito, a metà fra la scienza e la magia. Diablo non è ne mago, ne scienziato, non è come il Dottor Destino,  non è come l'Uomo Dei Miracoli. E' qualcosa di nuovo, e di antico, un male primordiale che non si può spiegare, ma un male vero. Un mal che può fare di tutto, ma che vede prima di tutto se stesso. Un uomo senz'anima, letteralmente, il cui unico scopo è ottenere quell'attenzione, quella considerazione che crede di meritarsi. Perchè Diablo non è ne mago, ne scienziato, ma uomo. E detesta esserlo. Diablo vuole stare al di sopra degli uomini, essere qualcosa di più. Per questo finge di essere un demone, quando non lo è. E', e resta un uomo, divorato dal senso di potere di inadeguatezza, che si ritrova in un mondo dove può ancora fare miracoli, ma non è il solo a poterli fare. E questo lo distrugge. E per questo, lui distruggerà noi.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. "Ma Giova! E I terribili Quattro?" Non credo meritino più attenzione. Pronti a partire. Let's go!

14 commenti :

  1. Conoscevo già diablo, l'uomo impossibile (per il cartone), psycho man, thundra e TOOMAZOMA LA MORTE CHE CAMMINA (del quale approvo a mille la presenza). È tipo la lista dove conosco più gente sarà perché insieme a Spider-Man, Batman e Hulk sono quelli che mi hanno fatto appassionare al genere con le loro trasposizione in altri media.

    RispondiElimina
  2. Lija mi piaceva un sacco durante il periodo Ryan/De Falco!

    RispondiElimina
  3. Ma sbaglio o l'Uomo dei Miracoli era un "ripescaggio" di un vecchio personaggio pre-Marvel...
    Ricordo male? Forse è l'aria di Settembre...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse ti riferisci al Dottor Druido, che aveva poteri simili! Poi, gli ipnotisti malvagi erano un tropo abbastanza di moda quindi ce n'erano un soldo la dozzina!

      Elimina
  4. Buongiorno, con ordine:
    1) Complimenti per il blog enciclopedico e assuefacente, sembra uno spin-off dell’Antro Atomico dedicato solo ai superpigiami, si parva licet. Ho iniziato a leggerlo pochi giorni fa e ciò ha fatto crollare di schianto la mia produttività in ufficio (già di suo non brillante); sto recuperando decine di post arretrati che poi copio religiosamente su un foglio word per poi cancellarli man mano che li leggo; solo che i link interni mi rimandano costantemente ad altra roba che continuo a copiare in coda e ormai il .doc pesa 150MB. Forse farei prima a leggermi tutto in ordine cronologico.
    2) Sono ammirato soprattutto dalla mole di materiale trattato. Ho qualche anno più di te ma temo di aver letto solo una frazione dei fumetti di supereroi che citi (questo nelle intenzioni era iniziato come un complimento, però poi mi scopro non essere così geloso).
    3) Sbaglio o Psycho Man è stato parodiato in un numero recente di Rat-man? E già che ci siamo, noto con stupore che non ci sono post dedicati alle opere di Ortolani: scelta editoriale, dimenticanza o scarso apprezzamento (quest’ultima opzione mi sembra improbabile)?
    4) "...conosciuti come Lui, e Lei. Che situazione ragazzi" Ahah, battuta brutta del mese.
    4bis) Warlock regna! (così per ricordarlo).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio molto per i complimenti (ma non per il latinorum :P), e per il supporto. Sull'aver letto molte cose...ti dico, la mia concezione di "tempo libero" è una cosa talmente ridicola che si vergogna anche solo dal farsi vedere. Sì, Ortolani cita spesso e volentieri Jack Kirby e le sue creazioni (e quelle fatte assieme a Stan Lee). Di Rat-man non parlo perchè questo è un blog che parla principalmente di fumetto americano di supereroi, e quando capita di fumetto italiano indipendente. Purtroppo Rat-Man non rientra appieno in nessuna delle due categorie. Il mio apprezzamento per la serie c'è, ma devo dire che è un po' diminuito, ma sai mai che non ci scriva qualche cosa in futuro. E se quella è la battuta brutta del mese, e il mese è finito, stai pronto a settembre!

      Elimina
    2. Non volevo fare paragoni inutili, comunque era un complimento, quanto al latinorum poi, considera che ho fatto l'ITI, quindi non so neanche cosa ho scritto.
      Concezione di tempo libero ridicola, nel senso che ne hai tanto?

      Elimina
  5. L'Uomo Impossibile a parte l'essere irritante non è un granchè come antagonista. E' un Mr "come si chiama" senza il fattore sfida ad imbrogliarlo.

    Diablo meriterebbe efettivamente più spazio; purtroppo anche l'idea di fusione tra scienza e magia finiscono per usarla sempre con Doom.

    Anche Aroon aveva un buon potenziale come cattivo anche e dava anche indirettamente un ruolo di diverso all'Osservatore (di sicuro meglio che farlo morire)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti l'uomo impossibile è fra le "menzioni d'onore", e ho proprio messo che non è un vero e proprio cattivo, ma una miniera di possibilità. La prossima volta sarò più chiaro nel mio esporre ;)
      Diablo la cosa belle non è che è fusione fra scienza e magia, ma che è proprio altro, qualcosa che è simile, ma non proprio. Ma ovviamente sono opinioni!

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio