Didascalia

Didascalia

mercoledì 29 giugno 2016

Unlimited Access: Marvel contro Dc, fatto nel modo giusto (Forgotten Run)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che per ogni sogno che realizza, vede un suo incubo prendere vita. Continua la nostra Summer Spectacular, dove la scaletta del blog è una sorpresa, e decisa da voi. Il fato ha deciso che si accontentasse il centounista Nick Fury, che ci ha chiesto di parlare degli scontri fra Marvel e Dc, ma senza specificare quali. E allora noi vi portiamo il migliore in assoluto, la miniserie Unlimited Access. Per saperne di più, dovrete solo saltare dopo l'intervallo!
Questo fumetto mi porta enormi gioie, ma ancora più enormi dolori.


 Miniserie di quattro numeri pubblicata fra il 1997 e il 1998, Unlimited Access fu scritta da Karl Kesel, un eroe nazionale del blog, e disegnata da Pat Oliffe.
"Unlimited Access" fu la seconda mini con protagonista Axel Asher, un teenager nato nell'universo Marvel, che un giorno riceverà da un barbone poteri straordinari, ovverosia la capacità di potersi teleportare in ogni punto preciso del tempo e dello spazio...e anche fra i due universi a fumetti Marvel e Dc. Sarà proprio grazie ad Axel, che avrà preso il nome di battaglia di Access, che i due universi riusciranno a fuggire da una catastrofe cosmica, che li avrebbe visti fondersi in un unico grande universo noto come Amalgam, dove non avremmo mai più avuto il piacere di chiederci se fosse più forte Thor o Superman. Orrore e raccapriccio.
 Fatto sta che Axel tornerà nel suo normale universo, dove racconterà le sue avventure alla sua fidanzata, Ming, raccontandogli di come oltre alle "Meraviglie" ci fosse anche uno stuolo di "Dinamici Crociati" a difendere il mondo. Ah, Karl Kesel. Ti farei scrivere di tutto.
Possiamo però dire certamente che Ming non fosse proprio convinta della storia del suo moroso.
 Le cose però si faranno più reali quando il campus dei protagonisti verrà attaccato dal mostruoso Mantis, un uomo insetto divino col potere di lanciare raggi di energia, assieme al Fenomeno, pura forza fisica mistica nel corpo di un uomo. Sul luogo della colluttazione giungerà l'Uomo Ragno, che otterrà un piccolo aiuto nientemeno che da Wonder Woman in persona, ed insieme la coppia riuscirà a sconfiggere il duo di criminali.
Citiamo anche che Wonder Woman, seppur abbia trovato strano l'arrampicamuri, arriverà a trovarlo un buon guerriero e un fiero alleato.
 La misteriosa apparizione di Mantis nel cosmo Marvel, darà ad Access qualche grattacapo. Dopo aver riportato Wonder Woman a casa, Axel aprirà un altro portale, che verrà dirottato verso Coast City, città DC comics, dove però si trovava l'incredibile Hulk. Scopriremo così che Axel possiede anche un altro potere, ovverosia la capacità di percepire la presenza di persone provenienti da altri universi. Hulk si scontrerà così contro il protettore della città, Hal Jordanzzzzzzz.
 Fatto sta che, complice lo stress e qualche fattore misterioso, i poteri di Access non saranno più affidabilissimi, e lo porteranno quindi a fare un viaggio nel passato assieme ai pistoleri Jonah Hex e Kid Due Pistole, che salverà la vita al nostro, capendo che Axel veniva dal futuro (un simpatico colpo d'occhio al fatto che Kid-Due-Pistole sia stato portato nel futuro dai Potenti Vendicatori, di cui è anche membro onorario)
 Ma anche nel futuro, dove vedremo la Legione dei Super-eroi unirsi agli X-men del mondo distopico della storia "Giorni di un futuro passato". La scena va citata a morte perchè vediamo il legionario Ferro Lad che può mutarsi in ferro vivente, e l'uomo X Colosso, che può mutarsi in acciaio vivente, prendere a cazzotti un enorme robot. In un qualcosa che è molto....METAL!
 Axel verrà di nuovo rimbalzato nel passato (ma questa volta non troppo remoto), dove incontrerà il barbone che agli aveva donato i poteri, solo per scoprire che quest'ultimo era...lui stesso.
Il barbone era una versione futura di Access, che ci spiegherà che sì, il nostro ha straordinari poteri, ma se resta per troppo tempo in un universo piuttosto che in un altro, la cose si fanno brutte, e iniziano i vari "amalgamamenti". Giusto il tempo di finire la storia, che Darkseid e il suo esercito di dei del Male iniziano ad invadere la Terra della Marvel.
 Ma! Per fortuna in questo passato ci sono ancora eroi, anzi GLI Eroi! La seconda formazione ufficiale dei Vendicatori, Thor, Iron Man, Wasp, Capitan America e HANK "GIANT MAN" PYM BABY! Ragazzi, questa sì che è una ganzata.
 Ma, siccome l'esercito di Darkseid era troppo forte, Access porterà rinforzi, ovverosia la Lega della Giustizia originale (dove per "originale" intendiamo la versione che era in continuity all'epoca), Flash, Aquaman, Black Canary, Martian Manhunter e Hal Jordan...EDDAI! DI NUOVO! KARL! CREDEVO FOSSIMO AMICI!
Le forze combinate dei più grandi eroi di due mondi si riveleranno qualcosa di ingestibile per le truppe del dio del Male, che deciderà di usare uno dei suoi tranelli: usare le capacità ipnotiche della sua serva Amazing Grace per mettere gli eroi l'uno contro l'altro.
 E quindi, con molto divertimento e citazioni abbestia su tutti i membri di ambo i gruppi, vedremo dopo anni di speculazioni uno scontro in grande stile fra Lega della Giustizia e Vendicatori, con Iron Man che dice a Lanterna Verde che lui di anelli ne può sconfiggere almeno dieci, e Aquaman che spiega a Capitan America che è lui il vero re di Atlantide. Son cose carine.
 Se poi ci vogliamo anche mettere che Giant-Man riesce a a stendere Flash con un cazzotto perchè è abituato a combattere il velocisti, io sono pure contento. Ah, come dite? Quella parte di storia c'è? Fantastico. Che cosa bella.
 Mentre gli eroi se le davano di santa ragione, l'esercito di Darkseid si teleportava in un altro luogo, più precisamente sull'asteroide M, casa del terrorista Magneto e della sua confraternita dei mutanti malvagia, vincitrice del premio "supergruppo col nome più esplicito 1964", mantenendo il primato fino ad oggi. Qui, Darkseid proporrà al signore del magnetismo un offerta che non poteva rifiutare.
 Volendo fermare la schermaglia fra gli eroi, Axel proverà ad evocare l'eroe che tutti rispettano. Ma siccome Giant-Man era già nella mischia, si dovrà accontentare di Superman. Ma ridendo e scherzando, invece che il Superman "Classico", Axel pescherà il Superman del 1998, che era nel periodo in cui aveva cambiato costume e poteri, in una versione "blu" che credo piaccia solo a me.
Da principio nessuno crederà che questo spiritello color anice fosse Superman, ma grazie alla telepatia di Martian Manhunter tutti i dubbi verranno fugati.
 Axel verrà però rapito dalla confraternita dei mutanti malvagi, e per difendersi proverà ad evocare il gruppo giovanile noto come Teen Titans. Solo che Axel non aveva passato tutto il suo tempo libero dai quattordici anni in poi a leggere fumetti, e non si ricorderà precisamente la formazione del gruppo, chiamando a se i giovani eroi Robin, Superboy, Impulso, Wondergirl e Capitan Marvel Jr.
 Quando sulla scena arriverà anche il Fenomeno, le cose si faranno brutte, ma Axel, ragionando come un vero lettore di fumetti, chiamerà a se un gruppo che si pesta sempre con la confraternita dei Mutanti, gli X-men originali, che si uniranno alla mischia, costringendo i malvagi alla fuga.
 Quando però le cose inizieranno a farsi complesse, e come tutti in tutti i fumetti di supereroi due supertizi si devono pestare prima di diventare amici, Robin e l'X-man angelo staranno per venire alle mani, quando Axel li toccherà sulle spalle dicendogli che non era tempo di combattere, ma di collaborare. E qui, Access scoprirà un nuovo potere: la capacità di prendere due persone...e crearne un amalgama. Il fatto che il primo amalgama sia stato casuale, spiega perchè qualcuno si sia voluto fondere con l'Angelo.
 Nel frattempo, Magneto e Darkseid si preparavano a conquistare il mondo. Mettiamoci anche che tutto questo avveniva nel passato, mettendo così in pericolo non solo il mondo, ma anche il FUTURO STESSO! Lo sapete cosa è ganzissimo? Quando una storia usa i tropi del fumetto anni 60, ma ci incastra l'introspezione della seconda metà dei 90.
 E inoltre, scopriremo come Darkseid era riuscito ad passare nel mondo Marvel. Grazie ad una figura incappucciata misteriosa, che a quanto pare possedeva un pericoloso potere. E abbastanza facile capire il colpo di scena, ma ve lo spiego sotto comunque
 Gli eroi decideranno così di assaltare l'asteroide M, con una piccola ma potente forza d'assalto. Le cose ganze sono due. La prima, è che la base di Magneto viene abbordata dal gigantesco satellite della Lega della Giustizia, che fa sembrare il covo dei mutanti un sassolino. La seconda, è che la forza d'assalto è formata da eroi amalgamati. Oltre a Redwing (Robin/Angelo) abbiamo Wonder Wasp (Wonder Girl/Wasp), Quick Freeze (Impulso/Uomo Ghiaccio), Jean Black (Black Canary/Marvel Girl), Capitan America Jr (Capitan Marvel Jr/Capitan America) e poi...poi c'è l'amalgama più figo di sempre. e quello peggiore di sempre. Il migliore è Thor-El (Superman/Thor) che gioca sul fatto che in quel periodo superman avesse poteri elettrici, ed è un Superman divino con un martello fatto di pura energia. E il peggiore è Green Goliath (Lanterna Verde/Giant-Man), un mostro che infesta i miei incubi oggi come la prima volta che lessi questa storia. Mi viene da piangere.
 Ma, dall'altra parte della barricata, scopriremo che la confraternita dei mutanti malvagi si era fusa con i Nuovi Dei. Axel ne rimarrà giustamente sorpreso, visto che era l'unico a poter creare queste fusioni. (Per quelli che vogliono sapere le fusioni: Sabrebak-Sabretooth/Kalibak,Virmin Vundavort-Virmin Vundabar/Toad,Kantique-Mystica/Kanto,Silverlance-Devilance/Quicksilver,Disastermind-Desaad/Mastermind, Red Lash-Scarlet/Lashina, Blobba-Stompa/Blob).
 La battaglia merita almeno tre punti di analisi. Il primo è semplicemente legato alla storia, mentre la task force amalgama, che si chiama X-League combattere la confraternita degli Dei malvagi, gli eroi rimasti a terra combattono le orde di Darkseid a New York, mentre i Telepati Prof X e Martian Manhunter coordinano gli assalti. L'altra, molto interessante, è che gli eroi amalgamati parlano come se fossero sempre stati così, una fusione fra sue eroi, citando un insieme di avventure immaginarie, che però prendono a piene mani dalla mitologia Marvel e Dc (ad esempio Green Goliath parla dei Cancellatori di Qward, dove il cancellatore è un nemico di Giant-Man, e Qward è la base di molti nemici di Lanterna verde)
 L'altra cosa pazzesca è che Capitan America Jr si trasforma nella sua forma potenziata urlando, invece che SHAZAM....ZIO SAM. E boh gente. Basta. Fumetto finito. Scelta stilistica della vita, tutti a casa ad appendere le penna. Non scriverò mai più nulla, ora che è stato scritto questo.
 Axel intanto verrà preso da Darkseid, che gli rivelerà l'identità del suo lacchè....lui stesso. Nel futuro infatti Axel aveva deciso di unirsi al dio del male. Ora, non è un colpo di scena supersolido, ma è un colpo di scena.
 I due Access lotteranno l'uno contro l'altro, fino a quando quello "buono", non capirà che se non puoi batterlo...crea un amalgama. Axel si fonderà quindi con se stesso, aumentando i suoi poteri, e distruggendo la sua versione malvagia, dimostrando che il futuro non è scritto su pietra.
 Con un set di poteri superiore, Axel libererà i mutanti malvagi dal controllo di Darkseid, sciogliendo i loro amalgami, e facendo fuggire dal cosmo Marvel questa invasione di Dei, solo dopo essere stato...sgridato da Darkseid. Non guardatemi così, quel bestione di pietra adora i divani, ed è un padre di famiglia. Insomma ci sorprende sempre.
 E così, con la minaccia sventata, e gli eroi tornati al loro posto, ambo gli universi saranno salvi. Axel saluterà così Ming, perchè era ormai troppo tempo che stava nell'universo Marvel, e tutti sappiamo cosa succede quando il ragazzo sta troppo in un posto. Dopo un bacio appassionato, Axel saluterà Ming, promettendole di rivederla presto. E agli occhi del giovane, non sarà mai presto abbastanza.
Rompiamo un secondo il romanticismo, dicendo che questa è l'ultima apparizione di Access al momento della stesura di questo articolo. Questo perchè il personaggio ha il privilegio di essere l'unico eroe ad essere posseduto in equal parte da Marvel e Dc, e quindi ogni sua apparizione vuol dire beghe legali, a meno che non si parli di un crossover.
Ma parliamo della miniserie. Mentre altri incontri scontri erano puro potere messo contro puro potere, Unlimited Acess è una lettera d'amore ad ambo i due universi narrativi.
Le citazioni a vecchie storie si sprecano, ma non sono mai troppe o troppo noiose, ma anzi, si incastrano nei dialoghi con una certa maestria. Dialoghi che sono un enorme segnale di stile, con un kesel che cambia il modo di parlare dei personaggi a seconda della loro epoca di appartenenza con una grazia rara. Oliffe è un disegnatore piuttosto statico, ma nel complesso il nostro si destreggia senza problemi fra dozzine di costumi, e i design per la X-League sono davvero ben fatti, e questi sono punti a favore.
Ci troviamo di fronte ad una storia senza troppe pretese, che dà al pubblico quello che vuole vedere: Marvel contro Dc, nel bene, e nel male. Eroi contro eroi, e poi eroi contro cattivi, come a dimostrare che in fondo, ambedue le case editrici, seppur con stili diversi, abbiano un solo obbiettivo in comune: farci divertire. E Unlimited access riesce a pieni voti in questo ambito, risultando un'avventura appassionante per il nuovo lettore, e una bellissima caccia al tesoro per il lettore scafato. Lessi questa storia per la prima volta nel 2000, e anche se non conoscevo tutti i personaggi, era fantastico vederli interagire tutti assieme, e ancora più bello tendere la mano al team creativo che mi diceva "Non conosci tutti? Beh, questi personaggio suono nuovi e non li conosce nessuno. Sei pronto a farteli piacere?". E la risposta è sì. Ero pronto. Che io sia superamalgamato se non lo ero.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Il perchè Superman sia Blu, è una bella storia. Nel blog ne ho già parlato. Ammicca Ammicca. Pronti a partire. Let's go!

14 commenti :

  1. memorabile quando Magneto rimprovera Thor-El, rinfacciandogli in pratica di essere una divinità immaginaria. Giova, ma del grande cross-over JLA|Vendicatori che ne pensi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che è la storia della Jla migliore di Busiek, non la sua miglior storia dei Vendicatori, ma comunque divertente. Non imprescindibile ma divertente

      Elimina
  2. Vabbè Hank, facile colpire un velocista quando si ferma a parlare con un compagno di squadra. Ci riesco pure io. Infatti dopo le prende da Canary per la scorrettezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, ma è anche vero che Giantman lotta contro i velocisti da sempre. Avrebbe vinto uguale ;)

      Elimina
    2. Ma vuoi mettere i velocisti Marvel contro il velocista per eccellenza? Sigh... perché il povero Flash in questi crossover lo fanno sempre finire male?

      Elimina
    3. Vuoi mettere chiunque contro Hank Pym? ;)
      E di solito Flash fa bella figura, anche qui non fa mica il fesso

      Elimina
  3. Scommetto che ti sarebbe piaciuto il barone woosan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E pensa il Barone Woosa contra l'escapista supremo, gigant miracle, capace di fuggire a qualunque trappola rimpicciolendosi... oh ma che ci faccio ancora qui, corro a scrivere il nuovo crossover (me stesso modesto: spento)

      Elimina
    2. Nel mio universo Giant Man si fonderebbe col dottor Fate però ;)

      Elimina
  4. Fantastico articolo,questo era prorpio un crossover che mi mancava,comunque i Vendicatori originali che combattono Darkseid era il mio sogno proibito XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per il supporto e per i complimenti!

      Elimina
  5. Dillo che alla fusione tra Hank e Hal hai rischiato di infartare ! XD

    Scherzo comunque sembra un bel fumetto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho repetuto più volte che mi sembrava una cattiva idea :)

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio