Didascalia

Didascalia

lunedì 13 giugno 2016

Mister Miracle: Il più grande artista della fuga del mondo (Awesome Concepts)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che si diverte nel   rivelare imbarazzanti dettagli del suo vissuto quando può.
A diciassette anni, scrivevo sul giornalino della scuola, svolgendo varie funzioni, e firmandomi con un nome particolare. A diciassette anni, non amavo ancora così tanto i fumetti, e non ero ancora un suddito del Re. Ma poi, mentre leggiucchiavo, mi capitò davanti questo personaggio. Tale Scott Free, l'artista della fuga. Un tizio colorato, che riusciva sempre ad uscire da ogni situazione con un sorriso. E fu amore a prima lettura. Il mio nom de plume sul giornalino divenne Mr Miracle, che è proprio oggi il personaggio che andiamo ad analizzare oggi. Per saperne di più, saltate dopo l'intervallo!
Perdonami King, perchè ho peccato. Mi autoesilio a Danger Street.

Scott Free (Prima apparizione, "Mister Miracle" 1 del 1971, testi e disegni di Jack "King" Kirby)

Figlio di Izaya l'erede, il più grande guerriero del pianeta Nuova Genesi, la vita di Scott partirà nel modo peggiore. Questo perchè Izaya, non era solo un guerriero, ma un vero e proprio Dio, e leader di un intero mondo di divinità positive, da sempre in guerra contro Apokolips, il pianeta degli dei malvagi, guidati da Darkseid, il dio di tutto ciò che è male. Izaya, che aveva cambiato nome in "Altopadre", per far finire la guerra che aveva ormai portato via troppe vite (fra cui quella di sua moglie), proporrà al suo rivale di sempre uno scambio. Come offerta di pace, sia Altopadre che Darkseid si sarebbero scambiati i loro figli, i legittimi eredi al trono di ambo i mondi di dei. E così, Scott Free (gioco di parole, poichè oltre ad essere un vero nome, "Scott Free" vuol dire "uscire da una situazione senza danni" AAAAAAAAAAA! CULTURA!) verrà così affidato alle cure del puro male che è Darkseid.  Il crudele dittatore, deciderà di affidare il bambino alle cure di Nonnina Bontà, la sua più grande addestratrice. 
Nonnina bontà infatti era infatti bravissima in due cose: la guerra, e il lavaggio del cervello. Come istruttrice dell'elitè guerriera di Darkseid,  Nonnina faceva crescere i bambini in speciali orfanotrofi, dove ogni bambino si vedeva rasare i capelli, gli si faceva indossare un'uniforme, e lo si addestrava ad uccidere e a dare la vita per Darkesid. Una mandria di zombie servi del male. Purtroppo per Darkseid e Nonnina però, Scott non era un bambino normale. Scott era un Dio. E per la precisione, siccome ogni Dio di Nuova Genesi incarna un sogno od una speranza umana, Scott è il dio della Fuga, e della Libertà. Nonnina non riuscirà mai ad inculcargli la sua grande verità, che la speranza non esiste. Perchè per Scott, la donna è una bugiarda. C'è sempre speranza. Il nostro verrà così preso sotto l'ala di Himon, un ribelle al regime di Darkseid, che aiuterà il nostro a raggiungere il suo vero potenziale, facendo così fuggire il giovanotto non solo dall'orfanotrofio della morte, ma dal pianeta stesso.
Scott arriverà così sulla Terra, dove incontrerà Thaddeus Brown, il più grande escapista del mondo, che girava il mondo assieme al suo assistente nano Oberon, con il nome d'arte di Mister Miracle. Thaddeus insegnerà a Scott tutti i suoi trucchi, ma verrà poi ucciso da alcuni sgherri di Darkseid, portando così il dio a prendere il nome d'arte dell'amico e mentore.
Si però, che cosa può fare Mister Miracle? Prima di tutto, la sua fisiologia Divina gli dona un lieve grado di superforza, resistenza, nonchè l'immortalità (nel senso che non invecchia ne può morire di vecchiaia).Quello che però rende Scott quello che è, una grandissima intelligenza, e un rigido addestramento, che lo rende non solo un grande combattente sia a mani nude che disarmato, ma anche il più grande escapista dell'universo. Non solo per la sua prestanza fisica, ma anche grazie ad una serie di gadget, fra cui non possiamo non citare gli aereo dischi che gli permettono di voltare, un costume resistente ai danni, numerosi grimaldelli, laser nei guanti e nelle suole degli stivali, e la Scatola Madre, un computer vivente che può fare cose ai limiti dell'inimmaginabile.
Scott proverà così a nascondersi sulla Terra, lavorando come artista della fuga. Sulle sue tracce però, Darkseid manderà i suoi sgherri più fidati, le Furie, una truppa di dee guerriere guidate da Big Barda, una signora che può distruggere una montagna a cazzotti, e che è probabilmente la più grande guerriera dell'universo (una volta ha sconfitto una versione superpotenziata di Wonder Woman. Che era forte eh. Ma le manca la disciplina). Barda però, aveva altri motivi per seguire Scott.
Il duo infatti si era incontrato su Apokolips, e Scott aveva ammirato la potenza e la risolutezza di Barda, mentre lei ammirava la sua infinita speranza e voglia di libertà. Non stiamo manco a dirlo, ma in poco tempo i due si innamoreranno, e arriveranno anche a sposarsi. E vi potrei dire che sono la coppia migliore dell'universo Dc. E vi direi il vero. Vi direi che la storia d'amore fra un uomo sempre in fuga da qualsiasi cosa e fra una donna che vede nella lotta l'unico modo per fuggire sia un pazzesco gioco di opposti, che è da maestri del fumetto. O vi potrei dire che il re aveva basato il matrimonio fra Scott e Barda sul suo. E tanto basta.
Darkseid però, mollerà la presa, cercando di trovare altri modi per distruggere Nuova Genesi, e questo permetterà alla nuova coppia di vivere una tranquilla vita nei sobborghi, fino a quando la voglia di avventura di Scott non lo porterà ad entrare nella rinnovata Lega della Giustizia.
In questo periodo, Scott si troverà ad avere un'intensa rivalità con il criminale intergalattico Manga Khan, un commerciante alieno, che riuscirà a truffare Scott, facendogli firmare un contratto che trasformava Mister Miracle nel suo intrattenitore personale. Per non destare sospetti, Manga Khan manderà sulla Terra un droide con le fattezze del nostro eroe, che però morirà in missione contro il malvagio Despero.
Questo mentre Scott si esibiva nello spazio, trovandosi non solo  a lottare contro il suo boss, ma anche contro il suo vecchio agente, il megalomane e bugiardo Funky Flashman, parodia di Stan Lee inventata dal Re. In quel periodo non era in buoni rapporti.
Fatto sta che Scott riuscirà a liberarsi dal contratto, e a tornare sulla Terra per rivelare che le notizie sulla sua morte erano notevolmente esagerate.
Scott e Barda faranno così una buona dose di comparsate in giro per i quattro angoli dell'universo Dc, con Barda che pestava la gente, e Scott che fuggiva da cose. Ah sì, e una volta Scott salverà la moglie dal controllo mentale, che la vedeva attrice in un porno con Superman. FUMETTI!
Dopo molti anni, ci verrà rivelato anche un grande, grandissimo segreto. Il grande obbiettivo di Darkesid è quello di trovare l'equazione dell'anti-vita, una formula matematica che dimostra l'inutilità del vivere, e rende chiunque la ascolti uno schiavo. E per "Chiunque" intendo "Chiunque". Nel senso che con l'equazione, si può ordinare ai morti di alzarsi e camminare come se fossero vivi. Pochi, pochissimi esseri nel cosmo hanno accesso a pezzi di questa equazione, mentre ancora meno persone hanno il completo controllo su questo potere. Una di queste persone, è Scott, che però terra segreto questo suo potere per anni, evitando di usarlo per trasformarsi in una versione giallorossa di Darkseid. Della serie, non solo sono un figo. Ma ho anche una forza di volontà che mi merito tipo tutti gli anelli di Lanterna Verde del cosmo.
Tutto però cambierà quando la Fonte, la....fonte di tutta l'energia dell'universo e creatrice dei Nuovi Dei deciderà di uccidere tutte le sue creazioni sentendo che l'universo stava per cambiare, e che aveva quindi bisogno di altre divinità, Scott cadrà sotto l'effetto del suo lato oscuro dopo la morte di Barda, e proverà a lottare contro la Fonte usando l'equazione.
Il nostro riuscirà però a rendersi conto di essere dentro una storia idiota, e tornerà alla normalità, finendo distrutto dalla Fonte stessa.
Ma! Nei nuovi 52 Scott e Barda sono rinati, ancora una volta in lotta contro Darkseid, che in questo nuovo universo vuole conquistare non solo una Terra, ma tutte quelle del multiverso. La coppia quindi proverà ad aiutare i cittadini del mondo noto come Terra-2, solo per scoprire che in realtà Barda aveva sempre lavorato per Darkseid, e che il suo amore per Scott era una bugia. Ahahahah. No dai. Scherzate vero? VERO? AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH!
Alleatosi con l'Amazzone Furia, Scott continuerà così la sua lotta a Darkseid, alleandosi anche con la Lega della Giustizia, nell'evento noto come Darkseid War. Che è probabilmente una delle storie della Lega della Giustizia più brutte di sempre, e io le ho lette tutte. Però oh, ci dicono che poi Barda si innamora davvero di Scott  (che in questo universo si chiama solo Scot) e la coppia si sposerà di nuovo. Quindi, per l'amor del cielo ci sono ancora cose sacre a questo mondo.

Shilo Norman ("Mister Miracle" 15 del 1973, Testi e disegni di Jack "King Kirby")

Shilo Norman è un giovane orfano, cresciuto nel ghetto di Suicide Slum a Metropolis. Il nostro ammirerà da sempre il fratello, agente di polizia, che verrà ucciso in servizio. Per anni Shilo aveva studiato l'escapismo, tanto che, il nostro verrà notato da Thaddeus Brown in persona, che farà di lui il suo apprendista.
Shilo dimostrerà un talento naturale non solo per l'arte della fuga, ma anche per le invenzioni, sviluppando nel corso degli anni numerosi gadget, aiutato anche dalla tecnologia di Nuova Genesi. Dopo la morte di Brown, il figlio di mamma Brown verrà preso sotto l'ala di Scott Free,
In seguito, Shilo verrà affidato in custodia legale proprio alla coppia Miracle/Barda. Il nostro  diventerà così il terzo Mister Miracle, addestrandosi sotto l'occhio attento di Scott. In principio, Shilo non vedrà la carriera di vigilante del signor Free come un qualcosa di utile, ritenendo che un escapista potesse solo dare problemi alla polizia. Questo sentimento, nato dalla sua impotenza nel poter proteggere il fratello, porterà Shilo alla ricerca di vendetta, e il nostro arriverà quasi ad uccidere l'uomo che gli aveva portato via la sua famiglia, ma si fermerà in tempo, e deciderà di seguire l'esempio del suo mentore, ottenendo un costume potenziato. 
Ma il suo periodo in costume non durerà a lungo. Shilo infatti deciderà di usare le abilità di artista della Fuga (che sono alla pari con quelle di Batman, il secondo miglior escapista del mondo) per intrappolare i criminali, venendo assunto come guardiano dello Slab, una moderna prigione per supercriminali. Quando il Joker, proverà a dare il vita ad un'enorme evasione, Shilo riuscirà a contenere la fuga, diventando direttore della prigione, che verrà però spostata in Antartide.
Ma, l'imprigionare la gente non era la strada di Shilo (quello, e il fatto che nessuno si ricordasse cosa fosse lo Slab dopo qualche anno), e il nostro tornerà a calcare le scene come Mister Miracle, con un nuovo costume potenziato.
Provando nuove e pazzesche fughe, Shilo diventerà una celebrità, fino a quando non proverà a fare una fuga quasi impossibile: il fuggire da un buco nero.
Tutto sembrerà andare per il meglio, fino a quando il nostro non incontrerà Metron, un Dio imparziale nella lotta fra Nuova Genesi e Apokolips, che gli rivelerà che la sua sfida era appena iniziata.
Dopo la morte dei Nuovi Dei infatti, gli spiriti di questi esseri immortali, si erano reincarnati in normali esseri umani. Darkseid era il capo di un Night Club, e Nonnina Bontà la matrona di un bordello. In questo nuovo mondo, gli dei malvagi avevano il potere dell'equazione dell'antivita, e solo Shilo, anello di congiunzione fra l'uomo e il Dio (è implicito che lo spirito di Scott fosse nel corpo di Shilo in quel periodo) poteva salvare il mondo.
E come poteva? L'anti-vita (che è "solitudine + alienazione + paura + disperazione + autostima ÷ derisione ÷ condanna ÷ incomprensione x senso di colpa x vergogna x insuccesso x giudizio n=y dove y=speranza e n=follia, amore=bugie, vita=morte, io=lato oscuro") era ovunque, e gli aveva messo contro i suoi più grandi amici. E inoltre, Darkseid lo aveva colpito con il suo colpo più letale "La Sanzione Omega", che costringe chiunque ne venga colpito a vivere una serie di vite infinita, una più dolorosa dell'altra, tanto da spingere il malcapitato a preferire una morte che non può arrivare.
Ma, come Shilo Norman aveva imparato, esiste anche un "equazione della vita". Che fa più o meno così "Un uomo buono, può fare la differenza". Soprattutto, se quell'Uomo è Shilo Norman, che riesce a vedere l'Omega. Il mostro, la vita che è morte. E Shilo può solo dirle "Quando io soffri, lo fai anche tu. Che ne dici se fuggiamo assieme?".
E così, Shilo riuscirà a fuggire dalla Sanzione Omega, primo essere nel multiverso ad ottenere questo primato. Ma il suo lavoro non era ancora finito. Shilo doveva ancora fare un sacrificio. Doveva dare la vita per liberare Aurakles, il primo supereroe, unico in grado di fermare l'invasione dei mostri noti come Sheeda. Ma fermiamoci un attimo. L'antivita non ha fermato Mister Miracle. La vita non l'ha fermato. Voi pensate fossa farlo la morte? Esatto. E' finito il tempo della disperazione. E' arrivato il tempo dei miracoli.
Con le sue conoscenze sull'anti-vita, Shilo sarà in prima fila per salvare il mondo quando Darkseid riuscirà a mettere tutto il mondo sotto il suo controllo.
Il nostro aiuterà poi la Lega della Giustizia e Superman in alcune missioni, dopo aver contribuito a salvare il mondo. Mica male per un orfano di Metropolis, sulla quale nessuno avrebbe scommesso due lire. Ma quel Thaddeus Brown, la sapeva lunga.

Mister Miracle, è probabilmente uno dei più grandi personaggi a fumetti della storia. E no, non sto esagerando. Mister Miracle è quella voglia di libertà, di fuga, che tutti abbiano. Quella determinazione indomabile che ci dice che c'è sempre una soluzione per un problema. Non importa quanto sia brutta la situazione. E anche se la speranza non c'è, e tutto sembra contro di te, e forse non vedrai mai la luce, arrendersi, non è mai la soluzione.
Lo spirito dell'evasione, nato sulla letteratura d'evasione per eccellenza.
E' difficile scegliere un personaggio preferito fra Scott e Shilo, perchè per quanto simili nella parte più importante, ovvero il talento e il carisma, si tratta di due estremi. Uno, è l'uomo che fugge per avere un presente sereno, l'altro, è l'uomo che fugge dal suo passato. Uno, è un uomo innamorato, che non si ferma di fronte a nulla, neanche al suo stesso creatore quando si tratta di sua moglie. E la cosa funziona anche nell'altra direzione. L'altro, è un giovane con molto, troppo da provare, ma che farà la cosa giusta.
Un personaggio inarrestabile, estremamente affascinante, perchè solletica un bisogno naturale. La corsa, l'adrenalina, l'astuzia, e quell'indomabile spirito libero che ci rende umani. Ed è bizzarro che a spiegarcelo sia un personaggio che umano non è. Ma qui, siamo alla Dc Comics. Il mondo delle icone, dei personaggi non proprio umani, ma più umani di quanto si possa immaginare. Mister Miracle è un'idea vivente, che trascende il suo essere un personaggio di carta. E' un classico del fumetto, anche se lo penso solo io. Una delle più grandi creazioni del re, e un personaggio criminalmente usato poco, e spesso male. Ma non importa. Intrappolatelo in stereotipi e in colpi di scena di bassa lega. Cambiategli nome, e appesantitelo con storie inutile. Nulla può trattenere Scott e Shilo a lungo. Basta solo un attimo di distrazione. Un solo secondo. E allora, tu, lettore, preparati allo spettacolo. E non potrai fare a meno di sorridere.  Perchè qui, qualcuno è in grado di fare i miracoli.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Lo sapete? Non so se mi sono mai divertito così tanto a scrivere un articolo. Pronti a partire. Let's go!

16 commenti :

  1. Ma davvero Darkseid War è cosi brutta ?

    RispondiElimina
  2. Fantastico il post! Quando scrivi le cose che non ti piacciono sei divertente, ma quando scrive quelle che ti piacciono sei favoloso. Però il fatto che nei nuovi 52 non ci sia il gioco di parrole è un crimine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per i complimenti. E per il gioco di parole perduto...sarò strano io, ma a volte penso che certe cose, fatte da certe persone non andrebbero toccate, per rispetto. Però oh, sono io.

      Elimina
    2. Io al rispetto non ci avevo mai pensato (forse perché comunque sono nell'ambiente dei fumetti da meno) , ma comunque mi dispiace quando tolgono qualche cosa a un personaggio, di solito per renderli meno """ridicoli""". O almeno la mia impressione è quella, poi non è che io visito ogni giorno gli uffici della DC (se per questo non li visito proprio) quindi poi io non lo so.

      Elimina
    3. È un impressione comune. Credo che l'idea sia di svecchiare i personaggi, o di dargli una coerenza "nuova" (Altopadre non fa Free di cognome, ma se per questo Darkseid non fa Khan). Non penso sia fatto sempre con malizia, ma a volte sì ;)

      Elimina
    4. Ah, bene, non è impressione solo mia. Comunque grazie delle risposte e ancor a complimenti

      Elimina
  3. Fantastico articolo! Mi hai fatto innamorare di Scott Free XD speriamo che sia lui che i Nuovi Dei vengano utilizzati per bene nel Dc Rebirth,anche se secondo me l'unico che abbia scritto dannatamente bene i personaggi del Quarto Mondo è proprio il loro creatore,il Re. Nessun altro li ha saputi più scrivere bene.

    RispondiElimina
  4. Solo a me la storia degli dèi reincranati in umani ricorda un pò il Thor di Strac? Quale è venuto prima?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa con Morrison. Ma erano concetti leggermente diversi. Lì erano dei che sapevano di essere dei. Con Strac era "facciamo unnrilancio"

      Elimina
  5. Giova, sai dirmi come sono i sei volumetti sul Quarto Mondo di John Byrne?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nulla di che. Molto mediocri. L'unica cosa quartomindesca forte è l'Orion di Simonson, e il Mister Miracle di Morrison

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio