Didascalia

Didascalia

giovedì 24 marzo 2016

Batman v Superman:Dawn of Justice- La Recensione Onesta (Sempre sul pezzo)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che fa sempre il mese delle richieste quando esce uno di quei filmoni che dovrebbe vedere per recensire. Quindi, usufruiamo della vecchia scusa, che, chi scrive comunque gli articoli del blog li legge tutti, ed è quindi un centounista coi fiocchi, e me la gioco come richiesta mia.
Batman v Superman, è uno dei film più attesi da legioni di appassionati, che già sapevano che un paio di cose non gli sarebbero piaciute già mesi prima che il film fosse uscito, manco avessero avuto la sfera di cristallo. Internet aveva ragione? Le scelte di casting saranno la rovina di questo film? Per saperne di più, basta saltare dopo l'intervallo!
Gara di sguardi da duro, GO!

 Dati Tecnici (Durata 153 minuti)

  Sequel de "L'Uomo d'acciaio", reboot delle origini di Superman, Batman V Superman: Dawn of Justice (da adesso BvS) è un film diretto da Zack Snyder (Watchemen, 300) e scritto da David S.Goyer(Blade, i film di Batman di Nolan) e Chris Terrio (Argo). Il film prende a piene mani da varie storie a fumetti sia di Batman sia di Superman, senza mai però sceglierne veramente una, preferendo fare un mischione piuttosto che un "semplice" adattamento.
Nel film, Clark Kent/Superman (Henry Cavill) viene messo di fronte al suo enorme potere, e come questo possa influenzare il corso della storia dell'umanità. Mentre Lois Lane (Amy Adams), prova a difenderlo, Bruce Wayne/Batman (Ben Affleck), vigilante della città vicina Gotham, decide di prendere un mano la situazione, preparandosi in caso l'uomo d'acciaio diventi una minaccia. Ma forse, dietro questa faida di nasconde lo zampino del magnate Lex Luthor (Jesse Heisenberg Jr). E in tutto questo, cosa può fare Diana Prince/Wonder Woman (Gal Gadot)? In tutto questo, il mondo degli eroi ci viene anche filtrato dagli occhi del giornalista Perry White (Laurence Fishburne) e del maggiordomo Alfred (Jeremy Irons)
 Sul fronte doppiaggio, il film è stato gestito dalla Margutta Digital International, su direzione di Marco Mete (che doppia anche Thomas Wayne). Di base, ci troviamo di fronte al classico doppiaggio da film di supereroi, dove i dialoghi sono più letterali che adattati,ma, direi che a parte in un paio di occasioni dove il discorso strideva, il risultato è relativamente buono.
Le voci italiane sono:

Batman: Riccardo Rossi (già Ben Affleck in "Argo")
Superman: Gianfranco Miranda (Ben McKenzie in "Gotham")
Wonder Woman: Claudia Catani (Angelina Jolie in "Maleficent")
Lois Lane: Ilaria Latini (già Amy Adams in "Come d'incanto". La sig.ra Latini fa parte delle mie voci preferite di sempre)
Lex Luthor: Davide Perino (già Elijah Wood ne "Il signore degli anelli")
Perry White: Massimo Corvo (Già Laurence Fishburne in "Matrix")
Alfred Pennyworth: Mario Cordova (Patrick Swayze in "Ghost")

 Cosa c'è di buono
 Wonder Woman. Wonder Woman. Wonder Woman. Devo dire altro? Porca miseria Wonder Woman. Per quanto la sua presenza non sia proprio centrale, in ogni scena, Gal Gadot ruba i riflettori e li punta su di lei, su un personaggio che tutto il mondo aspettava, e che è finalmente arrivata. La cosa migliore del film, e sono serissimo.
Ben Affleck è un Batman molto ganzo il 70% delle volte. Le scene d'azione sono ben coreografate, e hanno quel tono tamarro che piace a chi era venuto a vedere un film d'azione.
Di base, non è un film strutturato nei canonici tre atti, e forse è un pregio. Però poi lo scrivo anche sotto.
Henry Cavill, per quanto in alcune scene sia sempre abbastanza spaventoso, diventa un Superman più buono, e il suo rapporto con la madre resta la parte migliore del suo personaggio. Il film si rende conto di alcuni errori commessi nella trasposizione del prequel, e prova a mettergli freno. Alfred sembra Robert Downey Junior da vecchio, e non è sempre un male. Bill Finger è nei credits del film, e avevo gli occhi lucidi quando l'ho letto. Ci sono voluti anni, ma ora c'è. E' una vittoria, dite quello che volete ma è una maledettissima vittoria.

Cosa c'è di non buono
 Il 30% delle volte nel quale il buon Ben non è un buon Batman è quello che conta. Lois Lane non ha il minimo spessore, e così Lex Luthor, un personaggio la cui intelligenza e motivazioni si capiscono solo se si ha idea di chi sia. I comprimari sono tutto sommato inutili per la la prima metà del film, e poi chissenefrega dei comprimari, abbiamo un film da fare.
Il film è monumentalmente lento, e la prima metà scorre con una pesantezza ragguardevole, con una ripresa nella seconda.  I semini che getta per lanciare il sequel sulla Lega della Giustizia sono di un fuori posto abbastanza palese.
La sceneggiatura...è fallata sotto molti punti di vista. Ci sono così tanti buchi che non è un gruviera, è una crosta vuota. I dialoghi, sono forse la parte peggiore, ma ne parlo sotto.

Giudizio Finale 
BvS è un film che punta a mettere in discussione le nostre aspettative. Se da un lato se ne frega dell'adattare il medium fumetto, preferendo raccontare la sua versione della storia, dall'altro lascia in giro delle citazioni finissime, che stonano un sacco con il tono generale del film. Se da un lato ci vuole presentare la lotta fra due eroi, poi ci presenta un team-up.
Sono andato al cinema con mio Zio, probabilmente il più grande cinefilo che io conosca, e non è che mi aspettassi un capolavoro. E così non è stato, ma pensavo peggio.
Il problema non sono tanto i personaggi (beh, quel 30% di Batman è un problema per me, e lo sarà per molti appassionati, ma di sicuro non per tutti), quanto la trama, che non va da nessuna parte, con un Batman e un Luthor che fanno praticamente le stesse cose per tutta la prima metà del film, e che prova a prendersi dannatamente sul serio, riuscendo sì in alcuni casi, ma in altri dando palese idea di cosa succederà nelle scene successive. Il colpo di scena del secondo atto l'ho capito tipo subito.
L'altro grande problema sono i dialoghi. Non credo ci sia una frase pronunciata da personaggi, che non voglia essere una pesante metafora sulla vita l'universo e tutto il resto, e su quanto comunque puoi fare quello che vuoi, anche essere un supereroe ma  tanto il mondo fa schifo uguale. Una pesantezza che permea davvero tutti i personaggi, in un esercizio di stile che sembra una citazione continua di un libro di frasi memorabili, piuttosto che un flusso di dialogo reale.
Tutto questo toglie dall'immersione. BvS non è un film che tiene incollati alle sedie, con la voglia matta di sapere dove andrà a parare, perchè è subdolo come un calcio volante nello stomaco, e tu, spettatore, sai già dove andrà a parare. In alcuni momenti prova a trovare delle soluzioni intelligenti, ma il suo voler avere un sottotesto che in realtà è un testo e basta, rende tutto piuttosto ridicolo, anche alcune scene che dovrebbero avere del pathos. Che poi, il pathos in un paio di scene c'è, in un paio di scene il lavoro sui personaggi c'è, ma sono un paio di scene in 153 minuti di un flusso continuo di parole che dovrebbero dirti qualcosa e invece ti fanno guardare l'orologio ed esclamare "Porca vacca siamo solo al primo tempo". Il fatto che non venga rispettato il medium fumetto è probabilmente una scelta stilistica, che mi sento di appoggiare. Proviamo a raccontare storie nuove, piuttosto che adattare senza sosta, quando sappiamo che tanto non ci andrà mai bene come hai adattato questo o quello.  BvS è un film poco, molto poco divertente, ma interessante. Interessante perchè per ogni passo avanti che fa, come introdurre un personaggio femminile pazzesco come Wonder Woman, ne fa sette indietro mettondo Lois Lane come la tipa da salvare ogni singolo secondo. E' un esercizio di stile bizzarro, dove il messaggio che il regista e gli sceneggiatori ci vogliono dare, ovverosia "l'umanità è spaventosa, ma forse non troppo" non è un messaggio scemo, però lo sembra da come viene presentato, in un orgia di filosofia da seconda elementare che dovrebbe colpire, ma dopo un po' annoia. Batman V Superman: Dawn of Justice prende due conigli su cinque. Meglio di Man of Steel, ma non che ci volesse molto, ma ancora lontano dall'essere un bel film di supereroi. Ma anche solo un bel film.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. WONDER WOMAAAAAN! WONDER WOMAAAAAAN!!! ALL THE WORLD IS WAITING FOR YOUUUUUU! Pronti a partire. Let's go!

24 commenti :

  1. Ora che ho letto, so cosa aspettarmi, andrò lo stesso, anche se il mio Hype di marzo riguarda il film di Jesse Owens. Grazie per la recensione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'hype non ce l'ho. A volte, aiuta, a volte no. Grazie per il supporto!

      Elimina
  2. SPOILER










    A me a fatto storcere il naso il batman rappresentato... insomma prende a pugnalate un uomo non proprio quello che mi aspettavo :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CONTROSPOILER!
      Infatti era in quel "30%" che conta. Batman che uccide non si può vedere, ma nei film lo fa. Putroppo

      Elimina
  3. SPOILER Ho visto il film ieri e in realtà tutto sommato mi è piaciuto, anche se non totalmente. Luthor non è mi è piaciuto, e il montaggio lascia a desiderare in molti punti. Doomsday è ni, non è tutta questa gran cosa, ma alla fin fine nei fumetti non è che abbia tutto questo spessore. Batman mi è piaciuto molto, ho accettato il fatto che uccida le persone, dato che non è il primo film dove succede, e dato che la maggior parte sono morti indirette. Mi è piaciuto molto come lo hanno introdotto, in una scena veramente spaventosa, da film horror e Affleck secondo me è ottimo. Sicuramente è stato molto coraggioso, vedi scena del deserto e finale, ma il titolo può ingannare moltissimi spettatori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CONTROSPOILER: Entrare con la Batmobile dentro un veicolo non è indiretto. Poi, davvero, è una cosa da appassionato, ma secondo me toglie molto fascino al personaggio, che comunque Affleck regge benissimo.

      Elimina
    2. è una cosa comunque che nei prossimi film possono risolvere, se ritengono opportuno. Comunque tra tutti i film Dc a questo punto credo di aspettare di più quelli su Batman e WW che Justice League.

      Elimina
    3. Tutto è possibile, ma la recensione è di questo film ;) Comunque WW spacca sono d'accordo

      Elimina
  4. SPOILER!!!


    Un paio di domande...
    1_ gotham è così vicina a metropolis?
    2_ nel sogno premonitore di bruce cosa sono quei soldati coleotteri? Sembrano i soldati della covata XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CONTROSPOILER; No, e ci metto la mano sul fuoco che sono parademoni

      Elimina
  5. Che poi alla fine è tutta colpa di Batman che coglioneggia fino alla fine non capendo una emerita cippalippa di nulla. E meno male che è il "più grande detective di tutti i tempi"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma poi... un tizio graffita la statua di Batman e (cito) "rischia 40 anni di carcere". Nemmeno nella corea di Kim Yong-un.
      Mentre a uno che ha fatto radere al suolo quasi due città, gli rasano i capelli (???) e lo mettono semplicemente in una cella.

      PS ma perchè la Wayne Mansion è diroccata?

      Elimina
    2. Il Batman detective è morto con Clooney.

      Elimina
    3. Credo che sia diroccata per scelta stilistica, del tipo " ho lasciato tutto il mio passato alle spalle"

      Elimina
  6. Lo farai mai un post dedicato a tutti gli inside e le strizzatine d'occhio del film? Sarebbe utilissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è nei miei programmi per ora. Le strizzatine d'occhio mi fanno venire la pellagra di solito ;) DANNAZIONE!

      Elimina
  7. visto finalmente (w il cinema a 3€)
    ho capito il tuo 30% su Batman e condivido ma il suo aspetto paranoico è ciò che manca.
    Ha ricevuto tante di quelle spennellate di letame che partivo con pochissime pretese MA mi sono ricreduto. Sì sì lento come il lievito ma piacevolmente rilassante.

    Spoiler FAQ
    secondo te:
    - mi sento un po' scemo ma il tipo che compare dal viaggio nel tempo è flash?
    - a chi telefona LEX dicendo che "lo scuro è arrivato"?
    - sempre LEX, bella la sua follia...forse troppo?
    - tutto quel testosterone di Jason Momoa riuscirà a rendere merito ad Aquaman?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Batman paranoico non è un buon Batman ;)

      CONTROSPOILER


      Darkseid,
      Non l'ho trovata bella
      Aquaman può fare quello che vuole

      Elimina
  8. Ben Affleck indossa la bat-tuta più gommapiuma di sempre. Assomiglia più ad un Muppet che a un supereroe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono proprio d'accordo, ma ad ognuno il suo. Se riuscissi a non firmarti in anonimo sarebbe meglio! Il filtro antispam fa un sacco problemi.

      Elimina
  9. Batman V Superman
    Iron Man v Captain America
    Comicsverse 101 V ERB

    Se continueranno con questo brand tra poco ci troveremo con "Italiano Medio V. Tua Sorella:Dawn Of MAADREE!" oppure "CapTrump Ammerigah V PuThor:Dawn of RUSPA!" o addirittura "Speedy V Deathstroke:Dawn Of Say My Name"!

    Riguardo al film[SPOILER]
    -
    -
    -
    -
    -
    -
    -
    -Batman che uccide non si può vedere,è troppo fuori personaggio,che poi Henry Cavil ha molto un'aria da pensatore per me(motivo per il quale ho fatto fatica a sopportarlo),mentre per quanto riguarda la questione "Martha":credo che quando Bats sia venuto a sapere che Sups voleva salvare sua madre,ha deciso di aiutarlo perché,capendo che colui voleva slavare la madre,ha visto un lato umano nel kryptoniano,e abbia deciso di aiutarlo non solo per aver scoperto la sua umanità,ma anche per evitare che una persona perda un suo caro com'è successo a lui[Batman],motivo principale per cui egli è divenuto il guardiano di Gotham.Un altra cosa che ho apprezzato del film è il fatto che siano riusciti a fare un costume di Batman praticamente identico a quello del fumetto pur non rendendolo ridicolo(discorso simile per Spider-Man in Captain Ammerigah:Civil War).Per il resto,bah,non l'ho trovato così noioso e mal fatto,più che altro un film da guardare il sabato sera in compagnia di qualche amico,niente di che...anche se si poteva fare decisamente meglio se avessero prima introdotto personaggi come Bats e qualche altro membro della JLA in dei film a sé stanti,non solo perché così ci sarebbero stati meno problemi narrativi in BvS,ma anche perché,in questa maniera,potevano anche farci affezionare di più ai personaggi,il che avrebbe potuto alimentare l'hype per il film sulla Lega e questa pellicola(e sarebbe stato utile fare anche un film precedente a BvS con Superman di nuovo come protagnista,in modo da caratterizzare meglio l'eroe e farci affezionare a lui,in modo da farci dipiacere per la sua morte)inoltre così potevano evitare tutto 'sto casino che ultimamente sta mettendo ai ferri corti la DC Films.:/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per il commento, e per aver citato la nostra battaglia rap preferita. Sicuramente dare più corpo ai personaggi sarebbe stato furbo, ma è vero che i personaggi Dc (almeno in America), corpo ne hanno tanto anche a livello di cultura "POP". Poi, che il corpo datogli nei film facesse pena è obbligatorio. La questione "Martha", mi soprende sia citata perchè nella recensione non ne parlo, perchè non mi sembra degna di nota sotto nessun punto di vista. Ma io sono anche fesso, e magari non mi sono accorto di qualcosa

      Elimina
  10. Contiene Spoiler

    Sono d'accordo su tutto. In effetti non sembra un sequel de L'uomo d'acciaio, infatti nel titolo c'è prima batman. Sembra piuttosto un prologo di tutto quello che succederà nei prossimi film.
    Per quanto riguarda Batman mi sembra un po' troppo invecchiato (in fondo Ben Affleck ha già 10 anni più di Cavill), ma nei primi numeri uccideva se c'era bisogno, e dopo la morte di Jason Todd era diventato più violento. Forse hanno voluto risaltare questo aspetto all'eccesso.
    Pensavo peggio, ma alla fine sono venute fuori anche cose buone come alcune curiosità dei personaggi, il fatto di andare avanti con la storia di Batman (anche se questo forse non era il film giusto) e introdurre gli altri personaggi Dc.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si per carità batman uccideva nei primi fumetti, ma si parla letteralmente di 12 fumetti, contro più di 600 successivi. ;)

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio