Didascalia

Didascalia

domenica 3 gennaio 2016

Il ritorno di Barry Allen (Forgotten Run)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che per un po' aveva la tradizione di fare un fresh form the past all'inizio dell'anno, ma poi ci siamo detti "Sapete chi ci manca? Wally West, il terzo Flash".
Iniziamo quindi questo 2016 con una bella corsa intorno a quella che è una delle storie più ganze del Flash più veloce del mondo, ovverosia "Il ritorno di Barry Allen". Ritorno da dove? E perchè la storia è così interessante? Beh per saperne di più, sapete cosa fare: saltare dopo l'intervallo!
"Nulla sarà più come prima" Magari questa è la volta buona!


 Storia sviluppata in Flash (vol 2) 74/79 del 1993 (ma con l'inizio "ufficiale" nel numero 73),  scritta da Mark Waid e disegnata da Greg LaRocque, "Il ritorno di Barry Allen" inizia con....beh il ritorno di Barry Allen.
Mi spiego meglio: il manto di Flash, l'eroe più veloce del mondo era stato negli anni 40 di Jay Garrick e negli anni 60 di Barry, che aveva un giovane assistente chiamato Wally West, alias Kid Flash.
Nel 1986, l'evento cosmico Crisi sulle Terre Infinite vedrà Barry Allen sacrificarsi per salvare il cosmo, lasciando a Wally il mantello dell'uomo più veloce del mondo. Ruolo che il nostro aveva servito abbastanza egregiamente, arrivando anche a diventare amico di Jay Garrick (che però lo chiama Junior e non Flash). Questo fino a quando, a Natale, in una notte di neve, Barry Allen, vivo e vegeto si presenterà alla porta.
 Barry sostiene di aver perso parte della sua memoria, ma anche il prezioso anello dell'eroe Lanterna Verde (che funge da macchina della verità) sostiene che il nostro sia il vero Flash, tornato dal mondo dei morti. Va detto che in quel momento Lanterna Verde era posseduto da un bacherozzo alieno giallo, ma insomma, tutti ci fidiamo di Hal Jordan. Vero?
 L'unico a dubitare del miracolo, sarà proprio Wally. E la cosa sembrerà strana a tutti, ma vedete, Wally non è solo Flash, è anche il più grande fan di Barry di tutti i tempi. Cioè, il tizio ha sposato sua zia Iris West, che certo, verrà uccisa dal malvagio Flash del futuro Professor Zoom, ma questo fa lo stesso del nostro il nipote di Flash, non solo il suo assistente.
La sfiducia però sarà solo da un lato, perchè Barry invece si fida subito del nipote, e lo accompagna in pattuglia, scoprendo però che il giovane non ha più poteri pari ai suoi, ma leggermente diminuiti.
 Tutti i dubbi di Wally però, si scioglieranno come neve al sole quando Barry si recherà a salutare la persona più importante di tutte: Iris West. O meglio, la sua tomba. Barry non aveva vuto il coraggio di tornare dalla moglie, afflitto dal dolore di essere vivo mentre sua moglie invece non era tornata dall'aldilà. Le lacrime versate dal secondo Flash, faranno sì che Wally lasci dietro di sè ogni dubbio, per lanciarsi in nuove avventure, in un mondo che non aveva due Flash, ma ben tre.
 E che mondo! Un mondo dove tre velocisti scarlatti creano un turbine in grado di fermare un treno che deraglia, un modo dove tre comete vermiglie riescono a mettere in scacco un'organizzazione criminale potentissima chiamata Combine....e un mondo dove Wally West, che è Flash da molto, ma non da abbastanza, viene eclissato da Barry, riconosciuto da tutti come il vero Flash. L'unico e il solo.
 Da tutti tranne dalla combine, che mentre lancerà un attacco alla città, riuscirà a colpire con un cannone sonico Wally, che sarà travolto da una montagna di detriti. "ABBIAMO UCCISO FLASH" urlano i membri del sindacato criminale.
 Wally però sopravviverà grazie a Barry. Quando il nostro si avvicinerà al mentore, gli sentirà dire però delle parole che gli geleranno il cuore. Perchè non solo il popolo della sua città pensa che Barry sia l'unico Flash. Lo pensa anche Barry.
 Il bizzarro comportamento di Barry,  non passerà però inosservato a Jay Garrick, un tipo che non solo corre contro il male dagli anni 40, ma anche un grande scienziato e stratega. Jay Garrick è un vero duro gente, una volta ha ucciso uno a pietrate.
Fatto sta, che non avendo più la resistenza (ma restando un pelo più veloce di Barry. All'epoca ogni Flash aveva un qualcosa che lo rendeva diverso dagli altri, in una mossa di scrittura che definire magistrale è farle un torto) per tenere testa al rinato Flash, deciderà di usare un'altra arma: i suoi amici. Il nostro recluterà quindi il velocista Johnny Quick, arrogante e un po' scettico, che però in questa vignetta ha un momento pazzesco. "Ti precedo" gli dice Jay " Come sempre" risponde Johnny. Eroe. Eroe assoluto.
 E, dalle polveri del tempo, Mark e Greg riporteranno in auge Max Mercury, un misterioso velocista, tutto il contrario di Johnny. Riservato, e signore dello Zen della velocità. Perchè Jay ha scelto proprio lui? Perchè era il suo eroe.
 Intanto, Wally e Barry cadevano in una trappola della Combine: un campo di forza che si stringe lentamente, e che si adatta alle vibrazioni corporee. Barry infatti può far vibrare le sue molecole e diventare intangibile, mentre Wally no.
Sarà proprio Wally però a trovare la soluzione: con l'aiuto di barry, il nostro farà vibrare il campo in una frequenza, mentre il secondo Flash lo attraverserà con un altra. Ma, una volta uscito, Barry deciderà di non aiutare Wally ad uscire, ma di lasciarlo morire. Perchè c'è posto solo per un Flash in città.
Ma, signore, signori, questo è Wally West. Un tizio che segue le orme dei migliori. Un tizio che per anni penserà di non essere all'altezza di un mito, pur avendolo ormai superato più volte. E, con uno sforzo sovrumano, Wally riesce a vibrare fuori dalla trappola, in una città che lo crede morto.
 Tutto questo mentre Barry Allen si dava al crimine in città. Perchè l'Uomo più veloce del mondo dovrebbe anche essere uno dei più potenti giusto? Beh, il nostro troverà una bella sorpresa ad aspettarlo: Jay Garrick, Johnny Quick e Max Mercury. Che procederanno a prendere a cazzotti Barry. Da notare, che Max Mercury deve usare ambo le mani per colpire Barry, a Jay ne basta una. Un vero duro.
 E, quando Barry metterà in difficoltà dei civili, sarà il turno di Max Mercury dargli una bella lezione. E gente, Max Mercury è nato nel 19esimo secolo. No così per dire.
 Barry si rivelerà però un po' troppo potente anche per le forze combinate dei tre velocisti (che comunque hanno scurpoli a sua differenza).
Wally invece, continuando a fingere di essere morto, trovare una cosa sconvolgente in un vicolo. Un libro. E no. Non vi dico ancora che libro sia.
 Procederemo così ad un momento molto toccante dove i tre vecchi eroi proveranno ad insegnare a Wally i loro trucchi per dargli una chance contro Barry Allen.
Johnny Quick gli insegnerà la sua formula matematica che permette di creare un oggetto quadridimensionale, Max Mercury gli spiegherà che quando corre, deve pensare solo alla corsa, e che i suoi pensieri devono essere fluidi. Come Sabbia, come acqua, come mercurio. E ora sapete da dove ho preso la citazione.
Mentre Jay Garrick, gli dirà "Hai tutto quello che ti serve Flash" "Flash? Che è successo a Junior?" "Io chiamo le persone col loro nome". Che uomo. Voglio un suo poster.
 E, mentre Wally finiva i preparatavi per la lotta finale, il trio dei velocisti si scontrerà con Barry, che aveva liberato un esercito di criminali. Max Mercury e Johnny Quick lavoreranno contro quest'ultimo, mentre Jay Garrick prenderà a cazzotti Barry Allen.
 Lo scontro però sarà a sfavore del vecchio velocista, più veloce ma meno reistente. Barry arriverà anche a rompergli una gamba. Ma prima che questo succeda, il buon Jay gli strapperà dal petto il fulmine dell'uniforme. Perchè Barry non è degno di portarlo. Dovevo intitolare questo articolo "Che ganzo sei Jay Garrick"
 Ma, all'ultimo secondo, come tutti i veri eroi, arriverà Wally West, che ci farà una grande rivelazione. L'uomo che avevamo creduto essere Barry Allen, altri non era....che il Professor Zoom. Il vecchio nemico e assassino della moglie di Barry. ZUM ZUM ZUUUUUUUUUM!
 Ci verrà così rivelato che nel 25esimo secolo, Eobard Thwane (il vero nome di Zoom) era un semplice ragazzo innamorato dell'età degli eroi (ovvero il nostro presente). Il suo personaggio preferito era Flash. Grazie ad una biografia sulla vita di Barry Allen, il nostro scoprirà tutto sul suo eroe, arrivando a voler esser lui. Letteralmente, si farà una plastica facciale e proverà a viaggiare indietro nel tempo per conoscere il suo eroe. Ma qualcosa andrà storto, e il nostro finirà nel passato meno remoto, in un mondo in cui Barry Allen era morto, e dove l'identità segreta di Zoom non era segreta come nel 25esimo secolo. Vedete, il problema stava qui. Dopo che Zoom ucciderà la moglie di barry, e proverà ad uccidere la seconda...Barry ucciderà Zoom spezzandogli il collo.
Scoprendo così di essere condannato a morire, Zoom impazzirà, e deciderà di nascondersi dove Barry non lo avrebbe mai potuto trovare: nel presente. Lo shock gli farà anche credere di essere il vero Barry, per un breve periodo, ecco perchè l'anello di lanterna Verde confermava la sua storia.
 E così, con Zoom libero, e nessuno abbastanza forte da fermarlo, la città cadrà nel panico, fino a quando il professore non minaccerà Linda Park, la fidanzata di Wally. Pessima mossa.
 Wally si lancerà così al salvataggio ma sarà....troppo debole. E verrà preso a schiaffi in modo ragguardevole dal professore, più veloce e brutale di lui.
 Fino a quando, durante una corsa per la città. Wally realizzerà qualcosa. Lui non è veloce come Barry, perchè ha paura. Ha paura di sostituirlo nel cuore della gente, ha paura di bruciare la sua eredità. Ma adesso, il nostro ha più paura che Zoom scorrazzi libero per la città. E, con uno scatto, Wally West, diventa davvero l'uomo più veloce del mondo. E Zoom...Zoom ha paura. Non si aspettava una lotta alla pari.
 E così, anche grazie all'aiuto di un fulmine, caduto vicino alla statua di Barry Allen, Wally West, alias Flash, l'uomo più veloce del mondo, sconfigge il Professor Zoom, costringendolo a tornare nel suo tempo, senza memoria della sua incursione nel passato.

 E così, finisce la nostra storia. Con la città che riconosce a Wally una statua a fianco di quella di Barry, con Jay garrick in ripresa e Johnny Quick e Max Mercury ancora in pista, e una rivelazione. La biografia di Flash, quella trovata nel vicolo, l'aveva scritta Iris west, la moglie di Barry. Ed era stata pubblicata nel 1997. Quattro anni nel futuro. E così, con la speranza, e la certezza di essere davvero degno del manto, Wally West lancerà il libro nel fiume. Perchè, per una volta, tutto finisce bene.
Ci sono essenzialmente due livelli di lettura (come minimo) ne "Il ritorno di Barry Allen". Il primo è quello classico, quello della storia. E beh, questo è un cinque conigli su cinque, un'avventura dallo stampo classico, ma che regge fortissimo il confronto anche con fumetti più moderni, con un apparato grafico ottimale. Greg LaRocque è in formissima, e riesce ad essere dinamico ma fermo, creando uno stile pazzesco dove il movimento è quasi un non-movimento, che rende pazzescamente l'idea di velocità. La scena dove Barry passa attraverso un camion e Wally ci deve saltare sopra è un qualcosa di magistrale. E la storia....la storia è solida. Non scende mai, non ha mai un momento forte. Gli eroi sono eroi, i comprimari sono tutti importanti, c'è una dose simpatica di umorismo e di momenti seri, e c'è l'epicità che solo i personaggi Dc sanno dare.E in più, è comprensibile anche dal nuovo lettore, immediatamente. Davvero, ho solo cose buone da dire su questa saga.
Il secondo livello, è quello metanarrativo. Vedete, dopo un po' di anni che avevamo Wally come Flash, i fan scalpitavano che volevano Barry. E Waid, glielo dà. Forse. Dimostrando però come l'idea di Barry, sia solo una cosa nostalgica, e che, occhei, si possono fare storie belle con tutti i personaggi, quindi perchè non dare a Wally una chance? Wally ha dato tutto, per 74 numeri, e, in tutta onestà? Sono 74 numeri pazzeschi, tutto Flash volume 2 è una miniera di ottimo fumetto seriale, è una cosa pazzesca, ci sono sei scrittori tipo e sono tutti ganzi. Ma, qui, in questo momento,  abbiamo il rito di passaggio. Una storia che sta a dire: Wally, ce la può fare. Fidatevi. E noi, e io, ci fidiamo. Perchè quello che viene dopo, è un qualcosa di straordinario. Più di 150 fumetti solidissimi, con uno dei personaggi più belli dei comics, in una mossa che mi azzardo a chiamare la terza più furba dei comics. La prima è Superman che il genere lo inventato. La seconda è l'Uomo Ragno, che lo ha reinventato. E la terza, la terza e Wally West, che lo ha reinventato di nuovo. Fatevi un favore, e recuperate questa storia. Io più che dire che è una storia pazzesca non so cosa dire.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Barry poi dalla morte ci è tornato. E anche Wally. Tre volte. Pronti a partire. Let's go!

16 commenti :

  1. Bella storia da recuperare!! Da come ne hai parlato l'allenamento di Barry con i vecchi mentori sembra qualcosa di eccezionale, i vecchi velocisti dimostrano invece il vero spirito degli eroi, non arrendendosi anche a partita persa!!

    RispondiElimina
  2. Però, Giova, ci metti troppa enfasi nel sottolineare le nefandezze di Barry Allen, quasi a voler chiarire che l'unico e vero Flash è Wally. Quello non è Barry Allen, Barry è un eroe. Potrà non farti impazzire, ma è così. E, da quel che ricordo, lo era da prima dell'operazione nostalgia che, secondo te, ne ha ingigantito il ricordo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questo articolo parlo di Barry Allen proprio per non rivelare fino al colpo di scena chi è realmente (come ha fatto Waid prima di me), non certo per il mio poco amore per il personaggio. È tutto all'interno della storia. Non ho mai detto ne mai dirò che Barry è cattivo perchè non lo è.

      Elimina
    2. Beh, a ragione Giova. S escriveva subito ceh Barry era un falso addio effetto sopresa.

      Elimina
    3. Mi dirai, tanto lo spoiler c'è :)

      Elimina
    4. ok, scusa. Mi sono fatto influenzare dal tuo dichiarato poco amore per Barry.

      Elimina
    5. Nessun problema. Il fatto che per me sia un personaggio noioso, non significa che ignori le cose che ha fatto ;)

      Elimina
  3. Dove si può recuperare questa storia? Flash della Play Press? Che numeri?
    Grazie in anticipo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so bene se ci sia nel flash play, ma nella collana universo Dc Flash (numero 2 o 3 debbo controllare) la trovi! Hanno ristampato tutto il Flash di Waid

      Elimina
  4. Spero lo ristampino così me lo compro,magari la Lion ci fa un pensierino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Lion sta ristampando (o redistribuendo) il Flash Planeta. Quindi magari si trova più facilmente!

      Elimina
  5. Jay Garrick ha davvero ucciso uno a sassate?

    RispondiElimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio