Didascalia

Didascalia

giovedì 31 dicembre 2015

L'Uomo Sabbia: l'Uomo Ragno è in un deserto di guai (Fresh from the Past)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che contnuan a chiedersi perchè non ha una rubrica chiamata "Aracnofobia". E dire che la cerco sempre nelle tag.
Ultimo post dell'anno 2015, e ultima richiesta del mucchio di quelle estratte per Natale. Tocca quindi a Jacopo chiudere l'anno, con un articolo su uno dei nemici dell'Uomo Ragno più fuori posto di sempre, l'Uomo Sabbia. Perchè "Fuori posto?" Beh per saperlo dovrete solo saltare dopo l'intervallo!
Che poi a me la spiaggia neanche piace.


 Creato da Stan Lee (testi) e Steve Dikto (disegni) su The Amazing Spider-Man 4 del 1963, il nostro eroe è William Baker, un normale ragazzino abbandonato dal padre, e grande appassionato di sculture di sabbia, che produce anche grazie all'insegnamento della sua professoressa preferita, Miss Flint.
William era però tormentato dai bulli, e questo lo porterà a reagire, diventando un bullo a sua volta,  incanalando poi la sua rabbia nel football. Dopo aver venduto una partita ad un gangster, William sarà espulso dalla scuola e si darà ad una carriera criminale, cambiando il suo nome in Flint Marko, per non causare troppo dolore alla madre che lo credeva ancora una bravo ragazzo.
Il nostro quindi finirà in prigione, incontrerà il suo vero padre (non rivelandogli però la sua identità) e deciderà di evadere, per ritrovarsi poi in una spiaggia che verrà irradiata da radiazioni atomiche, in una di quelle coincidenze che si trovano solo nei fumetti.
La struttura atomica di Flint verrà così modificata per sempre.
 Marko scoprirà così di poter mutare ogni parte del proprio corpo in sabbia, che il nostro può manipolare in varie maniere. Può creare oggetti di sabbia, indurire i suoi costrutti rendendoli duri come la pietra, rendersi praticamente intangibile, assorbire massa dalla sabbia stessa, cambiare forma e molto altro. Inoltre, William di base è fortissimo, e possiede una forza pari a quella dell'eroica Cosa.
Seppur il nostro sia quasi totalmente invulnerabile, ha tre grossi punti deboli: L'acqua, che lo rende solido e lento, la sua mente non troppo brillante e il fatto che la sua essenza sia contenuta in un singolo granello di sabbia che, se rimosso, rende il nostro solo una duna senza mente.
Con questi poteri, e con il nome di Uomo Sabbia (un dieci alla fantasia) Flint si darà al crimine sempre con più dedizione, finendo così per incrociare le spade con un eroe semisconosciuto noto come "Uomo Ragno". Boh. Mai sentito.
Da solo, o in compagnia del suo gruppo di amici, i Sinistri Sei, Flint comunque non riuscirà mai a battere l'eroe aracnide.
 Per questo il nostro deciederà per un po' di cambiare squadra, in uno dei rari esempi di un criminale che ha più gallerie di nemici, e si unirà a Wizard, Trapster e Medusa per formare il gruppo noto come "I terribili Quattro". Che sono tipo i fantastici Quattro, ma cattivi. No lo dico, perchè poi mi dite che non si capisce quello che scrivo.
Grazie al genio di Wizard, Flint otterrà un costume vero e proprio (oltretutto orrido come poche cose) che gli donava il potere di mixare vari elementi chimici nella sua sabbia, ottenendo così una grande varietà di effetti. La cosa sarà presto dimenticata, ma il costume resterà per un po'. A sfregio.
 Flint viaggerà poi in giro per gli stati unit, combattendo vari eroi Marvel,  fra cui Hulk, Machine Man e Wonder Man. In questo periodo, il nostro scoprirà di potersi mutare anche in vetro, sebbene gli sia poi molto difficile tornare alla sua forma "base".
 Dopo essersi unito al criminale Hydro-Man per sconfiggere l'Uomo Ragno, William si ritroverà in una situazione di melma. Letteralmente. Le biologie atomiche dell'Uomo Sabbia e dell'Uomo Acqua infatti si fonderanno, creando un'enorme cosa di fango, quasi senza mente, che per un po' minaccerà l'arrampicamuri.
Una volta separati, i due criminali andranno per la propria strada, e l'Uomo Sabbia, dopo un incontro con il vecchio nemico Cosa, deciderà di provare a cambiar vita.
 E la cosa, con nostra grande sopresa, riuscirà. Flint passerà dalla parte della legge (più o meno) diventando un mercenario al servizio dell'eroina Silver Sable, e fonderà anche un gruppo di ex criminali noto come "i Fuorilegge". Di cui facevano parte un tipo su uno skateboard a razzo, un fantasma in pigiama, un puma gigante e un tizio con un costume fighissimo. E vabbeh, sì, quel tizio semisconosciuto....l'Uomo Ragno ecco!
 Le gesta eroiche di Flint saranno tali che il nostro entrerà anche a far parte dei potenti Vendicatori, sebbene come membro di riserva. Nello stesso numero in cui lo farà l'Uomo Ragno. Oltretutto, era una storia orrida, ma non sta lì il discorso.
 Peccato però che il memo che l'Uomo Sabbia fosse diventato buono non fosse arrivato a tutti, e così, per giustificare una sua serie di apparizioni in cui il nostro tornava a rapinare banche e a cercare di uccidere l'Uomo Ragno, ci verrà rivelato che il vecchio amico Wizard aveva deciso di fargli il lavaggio del cervello per farlo tornare dalla parte dei malvagi. "La Marvel oggi come oggi distrugge i suoi personaggi in modi assurdi" dicono i fan. "Lo fa da sempre" rispondo io.
 Detto questo, L'Uomo Sabbia fonderà una nuova incarnazione dei Sinistri Sei, nei quali inviterà anche Venom....che però lo morderà. E boh, un morso di un tizio a caso renderà la struttura atomica dell'Uomo Sabbia instabile, e il nostro si perderà nelle fogne di New York.
 L'Uomo Sabbia farà così una buffa serie di comparsate in giro per l'univeso Marvel, scagionando il padre da un crimine che non aveva commesso, e recuperando un dischetto con preziose informazioni.
Dopo qualche anno, il nostro tornerà sulle scene, e ci verrà rivelato che aveva avuto una figlia, Keemia, che il nostro deciderà di proteggere, grazie a dei poteri aumentati a dismisura che gli permettono di creare anche duplicati di se stesso. Poteri però un po' pazzerelli, che lo faranno un pelo impazzire, creando dei cloni che il nostro non può controllare. Alla fine di una guerra contro se stesso, Flint si vedrà portar via Keemia dagli assistenti sociali.
 Il voler riavere la figlia, porterà Flint ad unirsi ad un'altra incarnazione dei Sinistri Sei, sotto il comando di un Dottor Octopus morente, che voleva andarsene con stile. In quella che era probabilmente la formazione più forte del gruppo, William porterà distruzione in giro per il mondo, ma sarà poi fermato da un determinato Uomo Ragno.
 Quando il Dottor Octopus riuscirà a rubare il corpo del nostro aracnide, William verrà rapito e costretto ad usare i suoi poteri per il bene assieme ai suoi vecchi colleghi, in un gurppo chiamato i Superior Six, ma la cosa non durerà a lungo, e l'Uomo Sabbia si ribellerà.
 In seguito, William troverà dentro di sè uan scintilla di buono, aiutando i Fantastici Quattro e la Cosa, e anche alcuni membri della sua vecchi gang. Se questo sarà un ritorno dall'altra parte della barricata, è ancora tutto da vedere.
Come molti nemici dell'Uomo Ragno, Flint Marko è un personaggio con una potenza di fuoco ai limiti dell'assurdo. Forse il secondo nemico dell'arrampicamuri più forte, spesso e volentieri è sconfitto in modi creativi ma ridicoli, e a volte ai limiti dell'idiota. Quello che però più mi secca, è vedere una caratterizzazione bella e divertente, del criminale che si redime, venir risolta in modo idiota. "Ma Giova!" direte voi "Spesso giustifiche certe scelte idiote!". E' vero, lo faccio se portano qualcosa di nuovo. In questo caso, non c'è nulla di nuovo. C'è il voler riavere un personaggio iconico nel suo vecchio ruolo, nel quale è stato messo per sbaglio. Perchè se volesse, l'Uomo Sabbia potrebbe staccare di netto la testa all'Uomo Ragno un pugno. Ma senza grossi problemi.
Mi rendo contro che Flint sia un bel personaggio, e ha dimostrato di essere flessibile come pochi, riuscendo ad essere un buono E un cattivo semicredibile. Ma il volerlo a tutti i costi costringere in una nicchia, è un peccato.

E anche per oggi è tutti. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. E ora, facciamo un bel salto nel 2016, il quinto anno di vita del blog, sperando di fare un bel salto. Tutti assieme, io, voi, e il blog. A cosa puntiamo? Ad un milione di visite, a scrivere meglio, a proporre rubriche interessanti, a condividere una passione. Buon anno a tutti. Pronti a partire. Diciamolo assieme! Let's go!

18 commenti :

  1. Innanzitutto Auguroni di buon anno nuovo, poi concordo con te, in effetti come criminale redento ha più senso, rispetto alla solita macchietta del supercriminale ultra potente che fa figure barbine. Comunque la figlia viene recuperata ne Il Regno, che a me è piaciuta molto come storia. Il nemico più potente è per caso Electro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Regno dici Spider-man Reign? Perchè se così è abbiam gusti un pelo diversi :)
      Si al top c'è Electro! E grazie per gli auguri

      Elimina
    2. Si, non è male come storia, anche se è molto, molto, molto cavaliere oscureggiante (scusa il neologismo)

      Elimina
    3. Io l'ho trovata molto poco forte, ma de gustibus!

      Elimina
  2. Auguri, per il nuovo anno, e per un blog piu grande

    RispondiElimina
  3. Buon anno nuovo!
    ps:hai intenzione di fare un post su Spectacular Spider-Man(la serie animata)?sarebbe interessante sentirne una tua opinione:)
    pps:il tuo blog e'fantastico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Spec Spider-man mi è poaciuto molto, la possibilità di parlarne c'è!

      Elimina
  4. Buon anno,che sia un anno pieno di post divertenti e interessanti

    RispondiElimina
  5. Farai mai la seconda parte di X-Factor scritta da peter david? Oppure c'è già e mi è sfuggita?

    RispondiElimina
  6. Complimenti, un altro post eccezionale.

    Mi sembra utile aggiungere un paio di dettagli, forse interessanti:
    - Keemia in realtà NON è la figlia di Flint/William (che a quanto pare proprio non possiede organi riproduttivi: Keemia è la figlia di una sua ex (e probabilmente nemmeno quello, solo un filarino epistolare), ma comunque Sandman la considera davvero una figlia;
    - il nome Sandman è molto iconico, nella cultura anglosassone: si tratta dello "spirito del sonno", e la Distinta Concorrenza ne ha un paio di versioni più "magiche".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ambedue i Sandman Dc sono ben presenti nel blog infatti ;) Wesley Dodds è uno dei miei personaggi preferiti :) Grazoe del supporto e del commento!

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio