Didascalia

Didascalia

lunedì 14 dicembre 2015

Lumberjanes, Birthright, Ultron Per Sempre e Batman & Figlio (Conigli per gli acquisti)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che ama le tradizioni. Siamo sotto Natale, e sappiamo tutti che un fumetto è un regalo pazzesco da fare agli altri, e perchè no anche a noi stessi. E' per questo che siamo lieti di presentarvi la rubrica che più aiuta a comprare fumetti dal 2014, Conigli per gli acquisti. Come sempre, ringraziamo la centounista Huma per il logo. E dopo esserci beati gli occhi con lui, saltiamo dopo l'intervallo per scoprire cosa regalare in giro.
La pagina facebook di Huema è qui


 Birthright

Autori:  Joshua Williamson-testi/Andrei Bressan-disegni
Casa Editrice: Saldapress
Numero volumi: 1 (in proseguimento)
Prezzo:  14,90 €
Dove lo trovo?:  Su Amazon / In fumetteria
Recensione:  Quando Mickey sparisce il giorno del suo compleanno, la sua famiglia si sfascia. Quando Mickey torna dopo un anno, ma un pelo....diverso. Nel senso che è un barbaro che ha salvato un mondo alternativo. Mickey era il prescelto, ma cosa succede ad un prescelto quando la sua storia finisce? Questa è la domanda che si fanno gli autori, e che sviluppano in un modo....particolare.
La storia ha un bel po' di colpi di scena, forse anche troppi,ma riesce molto bene a dare l'idea di cosa voglia dire essere piccoli in un mondo gigante, di come le aspettative degli altri ci possano spaventare, e del prezzo che si paga per l'amore familiare.
Un volume fatto da autori giovani, che però dimostrano un'ottima conoscenza del medium, con un apparato grafico che si dimostra molto molto buono, e una storia che, sebbene forse un po' telegrafata, resta comunque godibile. Una serie fresca, e ci voleva.
Consigliato a chi non legge molti fumetti, a chi piacciono i fumetti sui barbari e a chi crede nelle magia
Ne abbiamo parlato sul blog?  No 
Voto Conigliesco: La storia ha un sacco di spunti, ma forse poteva risparmiarsi un paio di spoilerini. 3 conigli su cinque


Batman & Figlio

Autori:  Grant Morrison-testi/Adam Kubert-disegni
Casa Editrice: Planeta DeAgostini
Numero volumi: 2 (in proseguimento)
Prezzo:  18,95€
Dove lo trovo?:  Su Amazon/in fumetteria
Recensione:  Il primo ciclo del Batman di Grant Morrison. Un Batman diverso, che però ha di certo lasciato il segno nel mito di Batman, inventando non solo Damian Wayne, il futuro Robin, ma anche riportando nel mito dell'uomo pipistrello le cose bizzarre e quella fantascienza bizzarra che rende il mondo dello psicopatico vestito da nottola sempre più interessante. Un Adam Kubert in forma smagliante, e un Morrison davvero ispirato soffiano nuova vita nel crociato mantellato, in un ciclo carico d'azione e di mistero. Insomma, un Batman per tutte le stagioni.
Consigliato a chi ama Batman, a chi ama Morrison, a chi Odia Morrison, e a chi ha sempre voluto un volume di Batman in libreria. E vi giuro, lo vuole un sacco di gente. 
Ne abbiamo parlato sul blog?  Abbiamo parlato.....spesso di Batman
Voto Conigliesco:Un ciclo pazzesco, quattro conigli su cinque. Il secondo Volume ha però, quella che forse è la mia terza battuta di Morrison preferita


Lumberjanes

Autori:  Grace Ellis e Noelle Stevenson e Shannon Watter-testi/Brooke Allen-disegni
Casa Editrice: Bao Publishing (la casa editrice col nome più ganzo del mondo)
Numero volumi: 2 (in prosecuzione)
Prezzo:  14€
Dove lo trovo?:  Su Amazon
Recensione:  Un gruppo di sei scoutesse, sono al campo scout per tipe toste. E nessuno scherza sul fatto che siano toste. Perchè il campeggio.....il campeggio è un posto pazzesco, dove tutto può succedere. Mostri marini, volpi con tre occhi, donne orse e cappelli procioni sono solo un assaggio di quello che succede al campeggio Lumberjane.
Una serie semplice, disegnata in modo simpatico ma non realistico al massimo, che però si rivela un fantastico fumetto per tutte le età e! Con un sacco di ragazze come protagoniste. Non credo di dovervi dire quanto questo sia raro, e quanto questo sia importante. Non solo per un discorso di rappresentazione, ma anche perchè tutti, tutti noi abbiamo bisogno di personaggi in cui immedesimarci. E il cast di Lumberjanes è divertente, ben compatto e vivace, vibrante. Insomma, un mix eterogeneo e bizzarro, che fa un sacco fico.
Consigliato a chi non ha mai letto un fumetto, alle ragazze e ai ragazzi di tutte le età, e agli scout. Che sono degli sfigati. Parola di Akela. DANNAZIONE!
Ne abbiamo parlato sul blog?   No
Voto Conigliesco: tre conigli su cinque


Avengers 45: Ultron per sempre

Autori:  Al Ewing-testi/Alan Davis-disegni
Casa Editrice: Panini Comics
Numero volumi: unico
Prezzo:  4€
Dove lo trovo?:  In edicola/in fumetteria
Recensione:  Molti...ma chi prendo in giro, tutti si lamentano che i fumetti non sono più come una volta. Che prima erano meglio. Che non ci sono più le vecchie storie di una volta. Ultron Per Sempre è una vecchia storia di una volta. Un gruppo di sette Vendicatori provenienti da ogni parte del tempo viene riunito per combattere la minaccia di...Ultron. Ma Ultron è sullo sfondo tranquilli, la cosa ganza è che abbiamo una storia molto interessante e pregnante, con un lavoro sui personaggi gestito con una grande maestria, considerando che si tratta di una storia in soli tre numeri.
I personaggi vecchi sono fedeli a com'erano, e quelli nuovi....sono fichi fichi. Anche i tormentoni lo sono, e gli spiegoni sono....beh è una storia molto "vecchia" come stampo, quindi ci sono gli spiegoni.
Però, essendo libera dalla continuity, libera da tutto, è una storia che è quello che tante storie da mensile non sono. Divertente. Ma tanto. Era da un sacco che non mi divertivo così leggendo un mensile. E i disegni....beh sono di Alan Davis. Non dico altro.
Consigliato a chi piace vedere Ultron fatto a pezzi, a chi ama i Vendicatori e a chi è lo scudo.
Ne abbiamo parlato sul blog?   Abbiamo parlato dei vendicatori qui
Voto Conigliesco:Quattro conigli su cinque. Davvero, davvero divertente



V per Vendetta

Autori:  Alan Moore-testi/Dave Llyod-disegni
Casa Editrice: RW-Lion
Numero volumi: Unico
Prezzo:  27,50€
Dove lo trovo?:  Su Amazon/ In Fumetteria
Recensione:  V per Vendetta, è, a conti fatti, una storia immaginaria. Una storia di un futuro sconvolto, e su un mondo sull'orlo del baratro.
E' una storia di rivoluzioni, e di assoluti, che non esistono. E' una storia con alcuni momenti fortissimi, che daranno sicuramente molti pungi nello stomaco a tutti, ma sopratutto, è una storia con un eroe, che eroe forse non è.
Se volessimo parlare di semiotica, possiamo dire, che V per vendetta è un fumetto fatto di simboli. Ed è emblematico che il suo titolo sia una lettera sola.
Ai più, V per vendetta sembra un fumetto molto profondo, e con un bellissimo messaggio di fondo, che si può citare su facebook come alta filosofia. E per carità, può anche essere questo.
Ma, alla fine della fiera, V per vendetta è una storia proprio di Vendetta. Quella strana, voglia puramente umana, ed essendo umana piena di difetti e contraddizioni.
V per vendetta non ci dà modelli da seguire, ma ci mostra cosa può fare un uomo a cui tolgono tutto.
E quindi sì, alcune frasi, alcune parole pronunciate nel fumetto, sono fortissime, e nella migliore tradizione filosofica, e artistica, fa pensare, e fa parlare.
E, ammetto che in tutti i miei libri del liceo, accanto alla frase di Matteotti "Io potrò morire, ma le mie idee non moriranno mai", c'era "Le idee sono a prova di proiettile".
Perchè, i simboli, e le idee, sono quello che più ci rappresenta come specie. E, favorevoli o contrari, presi o non presi, pochissimi fumetti esemplificano il conflitto fra idee e assoluti come V per Vendetta.
Entrate in un qualsiasi negozio di fumetti, e ve lo consigliano. Lo facciam pure noi. 
Ne abbiamo parlato sul blog?   Ne abbiamo parlato qui
Voto Conigliesco: Quattro conigli e mezzo su cinque


Marvel Masterworks: Spider-Man

Autori:  Stan Lee-testi/Steve Dikto-disegni
Casa Editrice: Panini Comics
Numero volumi: 6 (in prosecuzione)
Prezzo:  25€
Dove lo trovo?:  Su Amazon /In fumetteria
Recensione:  I primi sette numeri ( e un paio di annual) della vita dell'Uomo Ragno. La storia. La storia del fumetto, pura e semplice. Il timido adolescente morso da un ragno radioattivo che non si arrende mai perchè se è così forte, è perchè se lo deve meritare. La storia di potere e responsabilità originale, in un mondo di supereroi ad un soldo la dozzina, con lo stile bombastico di Lee, e di uno Steve Dikto nervoso e psichedelico. Certo, certo. Sono storie vecchie. Abbastanza vecchie, e capiamo che non siano storie per il palato di tutti, perchè, oggettivamente un po' lente, ma il fascino di queste storie è innegabile. E poi, chi non ha mai sognato di essere l'uomo ragno? Di fare il proprio anche se gli altri non se ne accorgono. Soldi e fama? E' ignorato. L'azione è come è ricompensato. Attenzione! Arriva l'Uomo Ragno.
Consigliato ai nostalgici, a chi ama il rosso e il blu e agli entomologi
Ne abbiamo parlato sul blog?  Abbiamo parlato dell'Uomo Ragno qui
Voto Conigliesco: Ora, il perfetto è nel numero 33, ma qui si viaggia sui quattro conigli su cinque


Saga
Autori:  Brian K. Vaughn-testi/Fiona Staples-disegni
Casa Editrice: Bao publishing (sempre più metal. E non mi pagano neppure per dirlo!)
Numero volumi: 5 (in proseguimento)
Prezzo:  14€
Dove lo trovo?:  Su Amazon/In fumetteria
Recensione:  Se bazzicate un po' nell'ambiente dei fumetti, avrete sentito parlare di Saga. Marko e Alana sono due soldati di due schieramenti diversi, che si innamorano e hanno una bambina. Nello spazio. E da lì....le cose precipitano. Guerre e Stellari incontra Romeo e Giulietta, il fumetto moderno incontra quello classico, il cupo incontra il bizzarro, Saga è una storia d'amore. E di incontri. Ma amore vero, amore quello pazzesco. Amore che ti porta via.
Fiona Staples è una leggenda e ha disegnato poche cose, però, boh. Leggenda. Dieci più, bravissima. Brian K. Vaughn..... è sempre lui. Quello con le idee pazzesche, ma l'esecuzione un po' strana, dove il dettaglio conta più della storia in sè, e sebbene in alcuni punti sia....fastidioso, in altri....beh meno. Però, insomma si nota. Però, è difficile non perdersi nella storia, e anche se, boh, Saga vince tutti i premi vincibili da una vita, tutti ne parlano bene, è vero che a volte toppa un po'.
Però oh, alla fine di un volume anche io che sono un criticone sono rimasto a bocca aperta, e ho dovuto metter giù il fumetto.
Per molti, Saga è il secondo avvento di Gesù fatto fumetto. Per me no, però è un fumetto pazzesco, che vi conquisterà. E poi, perdonatemi, ma Vaughn non ha mia scritto un finale bello che fosse uno. Se toppa con questo rido. Ci rimango male ma rido. Un casino.
Consigliato a chi guarda i film premio oscar, a chi vuole lo spazio e a chi ama l'amore.
Ne abbiamo parlato sul blog?  No
Voto Conigliesco:Quattro conigli su cinque


E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. "MA GIOVA VAUGHN FA I FINALI BELLISSIMI". Fatevi sotto nerd. Pronti a partire. Let's go!

2 commenti :

  1. A febbraio mi trasferisco e la mia nuova sede di lavoro sarà sopra una fumetteria :) non ho potuto non pensare a questa rubrica.

    RispondiElimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio