Didascalia

Didascalia

martedì 22 dicembre 2015

La bizzarra storia dello Zio Sam e dei Combattenti per la libertà-Parte 2, i giorni nostri

Benvenuti ceri centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog dove sotto Natale abbiamo deciso di estrarre alcune richieste, come sorta di regalo virtuale. Il centounista Ugo Re del Judo ci ha chiesto di parlare di un gruppo della Dc comics un po' di nicchia, richiesta però che è stata divisa in due articoli perchè paradossalmente lunga. Saltate quindi dopo l'intervallo per saperne di più!
Si poteva mettere "I want you" ma poi la banalità mi colpiva e sapete com'è

Nel corso degli anni, la Dc darà vita a nuove versioni di alcuni vecchi personaggi del gruppo (tranne che dello Zio Sam e della bomba umana). Lo spirito del patriottismo deciderà così di reclutare questi nuovi eroi in una nuova versione del gruppo. Ad eccezione dei nuovi Doll Man e Doll Girl che faranno tipo un'apparizione singola, senza mai nessuna spiegazione su chi fossero o sul perchè fossero lì.

Condor Nero II
Ryan Kendall subì esperimenti da parte del nonno, che voleva creare un uomo che potesse volare. Ryan sarà l'unico successo del nonno, che darà così al ragazzo il potere del volo, di leggera telecinesi e un fattore rigenerante. E boh gente, voi non avete idea di quanto te la menassero con questo Condor Nero, che era la nuova cosa grossa. Un supereroe che diceva "ma no gente, io non sono un supereroe". Cioè, è stato nella Lega della Giustizia. NELLA LEGA DELLA GIUSTIZIA! E FACEVA ANCHE SCHIFIO!

Phantom Girl II
Delilah "Dee" Tyler era una studentessa del college, figlia del ministro della giustizia degli Stati Uniti, che sarà addestrata da Sandra knight nel ruolo della nuova Phantom Lady. Oltre ai poteri dell'originale, la nostra potrà contare anche su un braccialetto che può creare illusioni.
All'inizio, ci verrà rivelato che Delilah non era l'unica allieva di Sandra, ma la cosa sarà poi un po' lasciata da parte.

Raggio II
Il giovane Raymond Terrill soffre di una misteriosa allergia: la diretta esposizione alla luce solare lo ucciderebbe all'istante. In verità il tutto era una bugia ordita dal padre del nostro( il Raggio originale=, che non voleva che il figlio venisse in contatto coi suoi poteri e dovesse affrontare l'entità luce. Soprannominato dai media "il piccolo nottambulo", Ray verrà cresciuto in una casa buia, e avrà pochissimi amici. Al suo dicottesimo compleanno, suo padre morirà e gli rivelerà di essere il Raggio, l'eroe anni 40, e che il nostro possedeva i suoi stessi poteri. Per la prima volta dopo anni, Raymond vedrà la luce, e la luce vedrà lui, dandogli poteri oltre ogni immaginazione. Il nostro infatti è un perfetto ibrido uomo/luce e possiede non solo il potere di mutarsi in energia ed essere quindi quasi indistruttibile, ma anche di manipolare la luce creando costrutti, lanciando raggi di energia, ottenendo la possibilità di muoversi a velocità fuori dal comune e trasformarsi in ogni aspetto dello spettro elettromagnetico. Inoltre, gli anni di prigionia in casa avranno fatto del nostro uno dei più grandi esperti di computer dell'universo Dc. Ma soprattutto, ogni volta che il nostro usa i suoi poteri, il suo corpo diventa nero per assorbire meglio la luce. Ed è una scelta di design perfetta, non accetto commenti a riguardo. E' probabilmente il personaggio più figo in questa lista.

Damage
Il liceale Grant Emerson, scoprirà di avere il potere di generare una potente forma di energia, che può canalizzare in vari modi, ad esempio aumentando la sua forza, resistenza e agilità. Inoltre, Grant può lanciare raggi di energia, ma, se non trova modo di scaricare questa sua carica, il nostro crea enormi esplosioni. Di principio il nostro crederà di essere un esperimento genetico, ma ci verrà poi rivelato che era in realtà figlio dell'eroe Golden Age Atomo.

Questa nuova versione però non avrà vita molto lunga. Phantom Lady, Black Condor e la bomba umana saranno uccisi in battaglia contro la Società Segreta dei Supercriminali, durante l'evento noto come Crisi Infinita, in uno di quei bei momenti dove si fanno fuori personaggi di serie B per farti vedere quanto tutto sia seeeeeeerio. Ah sì, e sfregiano anche Damage. A sfregio. (Ha-Ha).
Dopo la morte della seconda formazione, lo Zio Sam sarà messo sotto tiro dall'organizzazione criminale (forse) nota come S.H.A.D.E. , e per difendersi recluterà gli stessi agenti mandati a catturarlo, e li unirà assieme sotto la bandiera dei Combattenti per la libertà.

Raggio III
Giornalista colpito da misteriose radiazioni, Stan Silver può mutarsi in un raggio di luce. E' però in realtà un traditore, e sarà sconfitto dal secondo raggio. Che è di un ganzo che fa paura.

Bomba Umana II
Andy Franklin è uno scienziato che verrà colpito dall'esplosione della città di Bludhaven.
Questo donerà al corpo di Andy la possibilità di esplodere con una forza pazzesca (una sua goccia di sudore può far saltare per aria Manhatthan). Oltre a speciali vestiti, il nostro deve anche prendere particolari medicine per tenere i suoi poteri sotto controllo. E' probabilmente il personaggio con più senso morale del gruppo. Ma è meno metal dell'originale.

Cappuccio Invisibile II




Ken Thurston, pronipote del cappuccio invisibile originale troverà il mantello del nonno (che sarà però verde e più figo di quello originale) e aiuterà lo Zio Sam per un breve periodo, solo per essere ucciso poco dopo.
 
Condor Nero III
John Trujillo è un nativo americano che otterrà di essere l'avatar del vento de della terra dalla divinità-ragno Tocotl. Dotato del potere del volo, la superforza, la capacità di controllare i vento stesso

Doll Man II
Lester Colt è un soldato delle forze speciali, che verrà per errore rimpicciolito alle dimensioni di un action figure. Grazie alla sua fidanzata, la dottoressa Emma Glenn, il nostro può però vantare un arsenale degno di un piccolo esercito (Ha-ah!).

Phantom Lady III
Stormy Knight è figlia di un senatore (ma con nessuna connessione con Sandra Knight) che sarà ucciso da un robot alieno. Stormy ha una laurea in fisica quantistica, e finge di essere una ragazzina viziata per distrarre i suoi nemici. I suoi braccialetti non solo possono renderla invisibile, ma possono anche manipolare relativamente lo spazio.

Firebrand IV
Andre Twist era un giovanotto cresciuto a BludHaven, quando il criminale Chemo (un gigante fatto di materiali chimici tossici) gli cadrà addosso, dandoli il potere di controllare e manipolare il fuoco. Comunista convinto, il nostro è la "voce di sinistra" del gruppo. Verrà parilazzato e ucciso in missione.

Ape Rossa II
Jenna Raleigh è la nipote dell'Ape rossa origjnale. La nostra possiede così un esoscheletro potenziato che le dona grande forza, la capacità di volare, e può controllare due api robot. In seguito, la nostra si muterà in un ibrido uomo/insetto, dotata anche del potere di controllare le emozioni delle persone manipolando i loro feromoni.

Di recente, nei nuovi 52, gli autori Justin gray e Jimmy Palmiotti, che si erano occupati della terza incarnazione dei combattenti, hanno provato a rilanciarli con tre miniserie (Raggio, Bomba Umana, Pahntom Lady e Doll Man) ma per ora non se ne sa più una cippalippa.
Citiamo anche per amor di completezza, che i combattenti fanno una comparsata nel settimo numero dell'epopea cosmica "Multiversity", dove, di nuovo su una terra dominata dal nazismo, un Raggio Gay, un Condor Nero....Nero, una Phantom Lady Romani, Doll Man e Doll Girl testimoni di Geova e la Bomba Umana ebrea, aiutano lo Zio Sama combattere il regime. E no, non è una mossa di inclusione forzata, ogni membro dei Combattenti rappresenta una delle categorie di persone messe nei campi di concentramento dai nazisti. Un'idea forte, ma molto poco sfruttata.
Alla fine della fiera, i Combattenti per la libertà sono un'idea un pelo tirata per i capelli, come d'altronde molte idee post-crisi della Dc. Team male assortiti, messi lì per coprire dei buchi, quando magari si poteva farci dell'altro. Poi, per carità, quando si è provato a rilanciare singolarmente i vari membri del gruppo (oh, il Condor Nero è un figo lo giuro) le cose non sono andate super bene, e quindi diciamo che sono perplesso.
Forse perchè sulla carta, i Combattenti sono un gruppo fortemente politico, e fortemente radicati nell'ideologia di lotta contro "l'oppressione". Che, finchè sono i Nazi trovano quasi tutti d'accordo, ma quando poi si buttano sulla politica statunitense, forse risultano un pelo ostici, e forse anche un po' datati. Questo non significa che non si tratti di personaggi anche simpatici, e che possono vantare caratterizzazioni forti (oh gente, Condor Nero) e anche nicchie particolari.
Forse uno spazio, nel mare dei supergruppi c'è. Oppure, facciamo delle belle storie ambientate negli anni 40, e diamo ai Combattenti il posto che meritano nella storia.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Ora compro tutto quello che c'è sul condor nero. Messaggio subliminale. Pronti a partire. Let's go!

20 commenti :

  1. Forse sono troppo ancorati al patriottismo, cosa tipica in passato in America (forse anche oggi) per questo sembrano un po' antiquati. Comunque un g.i.Joe vivente come idea non è malvagia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No non sembrano antiquati, sembrano un po' fuori posto! Tutto qua!

      Elimina
    2. Si, esattamente. In fondo sono figli di un periodo determinato!

      Elimina
    3. E più che altro, l'idea di "patriottismo" nel presente è molto difficile da gestire!

      Elimina
  2. Risposte
    1. Per ora c'è uno Zio Sam afroamericano, ma non si sa sia un nome in codice o il personaggio in sè

      Elimina
  3. La serie pre-quella merda-di new52, era ottima, con grandi idee e ottimi disegni, la serie in se ed i personaggi mi piacciono un casino.
    Il nuovo Condor Nero poi è metal da paura; basta vedere quando viene catturato che si libera da solo spezzando a mani nude il collo di uno dei Minute Man.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E la bomba umana fa saltare la cassa toracica ad uno. Io l'ho trovata divertente, ma non un capolavoro. Però divertente!

      Elimina
  4. l'idea dei combattenti in Multiversity è una figata colossale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avessero fatto qualcosa di più, anche migliore ;)

      Elimina
  5. Quello che dici su Condor Nero è vero. Ogni tanto le case editrici decidono che non si può fare a meno di taluni personaggi, come quando la Marvel voleva convinverci dell'indispensabilità di Gravity e Hood.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più Hood che Gravity. Hood l'abbiam tenuto anni, Gravity l'han mollato presto. Però oh, vuoi mettere Condor Nero?

      Elimina
  6. Complimenti come sempre,anzitutto.
    Articolo interessantissimo e puntualissimo :-)
    ... mi lascia perplesso (ovviamente non in questo articolo, ma riguardo all'ispirazione originale) il discorso delle "categorie di persone messe nei campi di concentramento". Siamo sicuri che c'erano anche i neri?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, fin dalla prima guerra mondiale la comunità nera subiva vessazioni. Anche se non tutti finivano nei campi, i prigionieri neri di guerra erano trattati peggio di quelli bianchi

      Elimina
  7. La miniserie pubblicata a suo tempo da "Il Corvo Presenta", "Uncle Sam" di Darnall e Alex Ross è collegata a questo Sam qua?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che spettacolo... una delle grandi (mini)serie che la Magic Press aveva il coraggio di pubblicare.
      Che bello che era leggersi Il Corvo Presenta una volta al mese: goduria assicurata (a parte quella cassata di saga dei vampiri moderni)

      Elimina
    2. Era quasi tutta roba Vertigo, indice quasi sempre di qualità!

      Elimina
  8. E per fortuna l'ape rossa rossa prima è morta è de stata sostituita l'ape rossa prima fa davvero voglia di chiudere gli occhi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ammetto ci sia oggettivamente di peggio dell'ape rossa :)

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio