Didascalia

Didascalia

sabato 17 ottobre 2015

Witchblade-La Lama Stregata (Mighty Nineties)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che ha una certa passione per le spade. No seriamente.
Oggi, un personaggio da trattare con i guanti fa il suo approdo sui nostri lidi! Un personaggio richiesto dal centounista Colo.
Stiamo parlando di Witchblade, l'eroina con il guanto più metal del mondo dei fumetti. E sì, i giochi di parole scorrono potenti in questo blog. Credevo lo aveste capito. Saltate dopo l'intervallo per saperne di più!
Voi non avete idea delle difficoltà che ho avuto per trovare immagini "pulite" per l'articolo.

La nostra eroina, nasce in un periodo dei fumetti molto controverso: la seconda metà degli anni 90.
Creata da Marc Silvestri, David Whol, Brian Haberlin, Christina Z e Micheal Turner, la nostra faceva parte dell'universo Top Cow, la casa editrice e studio dello stesso SIlvestri, compagnia "sorella" dell'Image Comics.
"Witchblade" però, non solo è il nome della nostra eroina, ma sopratutto, il nome della sua arma.
Vedete, nell'universo Top Cow, esistono due grandi forze che combattono da eoni: L'Angelus, che rappresenta la luce, e Darkness, che rappresenta l'ombra. Non sempre uno dei due è buono e l'altro cattivo, ma si odiano a vicenda fortissimo.
In un momento bizzarro, però, le due entità (che per agire nel mondo hanno bisogno di un avatar umano) produrrano un "figlio". L'arma nota come Witchblade.
Arma mutaforma, la Witchblade è un guanto mistico che può creare lame, armature, curare il suo portatore, aumentare la forza, lanciare raggi di energia mistica e ferire anche gli esseri mistici.
Come i suoi "genitori" la Witchblad ha bisogno di un ospite per agire, un'ospite esclusivamente di sesso femminile. Nel corso degli anni ci saranno così dozzine di varie Witchblade(s).
Quella che però sarà la nostra porotagonista per la maggior parte della mole della serie, sarà Sara Pezzini (prima apparizione Cyblade/Shi Warf of the independants 1 del 1995), detective della polizia di New York (e quindi addestrata nel combattimento corpo a corpo, e abile nell'uso delle armi da fuoco), che si unirà alla Witchblade quando la nostra verrà ferita in uno scontro a fuoco.
Da quel giorno, Sara vedrà cose in cui non aveva mai creduto, e cercherà di tenere sotto controllo l'arma, che ha delle tendenze violente. Quanto violente? ESTREMAMEEEEEEEEENTE! Una variazione sul tema.
Le avventure di Witchblade quindi, si basavano sulla vita di Sara, in una lotta senza quartiere contro demoni, esseri magici e molto altro. La nostra entrerà anche in contatto con gli eroi dell'universo Top Cow, risultando a volte controllata dalla forza dell'arma.
Lo dico qui, perchè poi salta fuori. Sì. L'armatura di Witchblade è spesso molto poco coprente.
Era una moda degli anni. La sua personalità era però molto più sviluppata. Anche perchè, Marc Silvestri era uno dei tizi più furbi all'Image, e sapeva che forse i bei disegni dovevano avere anche degli scrittori in gamba a supportarli. Però sì, Witchblade non è una campionessa di modestia.
Nel corso degli anni, la nostra metterà su anche una galleria di nemici, fra cui vale la pena citare Kenneth Irons, crociato che, dopo aver bevuto dal santo Graal otterrà l'immortalità, e deciderà di passare la vita a cacciare la Witchblade. Per quanto di base l'amico abbia il cromosoma Y. Che non aiuta ecco.
Irons minaccerà la nostra anche dopo essere stato sconfitto, attraverso il figlio Geraurd.
La serie inoltre, dopo aver rivelato che la lama stregata aveva avuto diversi portatori, prenderà del tempo anche per focalizzarsi su varie donne che nel corso del secoli erano state le portatrici dell'artefatto, in una serie di one-shot, miniserie e numeri singoli che presenteranno delle divertenti avventure in costume. Nel senso di "storiche". I costumi ci sono sempre. Stupida mania di scrivere di Supereroi.
Vale anche la pena citare, che Sara si farà notare anche nell'universo condiviso Image, e anche in quello Marvel, grazie ad un accordo fra la Top Cow e la casa delle idee, e quindi sì, Sara inconterà anche Wolverinezzzzzzz. Spero che la nostra non soffra di narcolessia.
Di base, la popolarità del personaggio sarà abbastanza elevata, complice anche la qualità, il fatto che fosse una tipa seminuda, e che i fumetti sulle donne non è che siano proprio comunissimi.
Durante le sue avventure però, Sara rimarrà in coma. Solo per risvegliarsi....incinta. Carramba che sopresa.
Questo porterà la nostra a cedere la Witchblade ad un'altra ospite, Danielle Baptiste, ballerina di New Orleans.
In verità però, Sara aveva ceduto solo metà del potere della Witchblade, e, dopo la gravidanza, Danielle cederà di nuovo l'arma a Sara, e diventerà il nuovo ospite dell'Angelus.
Ma! Di chi era il bambino? Che in realtà era una bambina? Hope Pezzini, questo il nome della pargoletta, si rivelerà la figlia di Jackie Estacado, alias l'ospite di Darkness, che userà il corpo comatoso di Sara per creare un essere in grado di distruggere l'equilibrio fra luce e ombre.
Infatti in quel periodo, Sara verrà spesso e volentieri controllata dalla metà oscura della Witchblade.
Scopriremo poi, che Hope era "il codex", ovverosia un artefatto la cui morte avrebbe ricostruito l'universo. Piusttosto che cedere la figlia ad un vecchio nemico, Sara ucciderà Hope, che però riuscirà a ricreare l'universo, e prendere corpo nelal figlia di Jackie, e della sua ex fiamma, Jenny.
Le storie di Witchblade arriveranno quindi ad avere un rinnovato spessore, anche grazie all'arrivo di nuovi e vecchi talenti sulla serie, come lo scrittore Ron Marz, e il disegnatore Stjepan Sejic.
La nostra quindi non sarà più solo un bel faccino, ma anche un'eroina a tutto tondo, calata in un universo complesso e variegato, mostrandoci angoli nascosti del cosmo Top Cow.
E' ironico che l'articolo di Witchblade arrivi adesso, in questo mese. Perchè proprio questo mese, dopo vent'anni e 185 numeri (senza contare speciali di sorta) Witchblade chiuderà i battenti.
Ora, nel momento in cui questo articolo viene steso, l'ultimo numero non è ancora uscito, ma, se la serie mantiene la qualità recente, siamo sicuri sarà un addio a Sara coi fiocchi
Citiamo anche che Sara avrà numerosi adattamenti in vari medium, fra cui una serie di anime, un manga, un romanzo e una breve serie televisiva dove Yancy Butler interpretava Sara Pezzini.
Eeeee non è che gli effetti speciali fossero granchè ma la serie fu lo stesso un successo pazzesco, e fu cancellata per problemi di salute della Butler. Tu guarda la sfiga.
Wichblade, non è uno dei fumetti che ho più seguito nella mia carriera di lettore. Neanche nella mia buffa fase anni 90, avvenuta nel 2009, e già la cosa è bizzarra.
Forse perchè comunque l'idea di base non mi aveva del tutto convinto.
Però, rileggendo qualcosa, l'idea in realtà è molto buona. Anche perchè, 185 numeri con un protagonista femminile è roba da capogiro, nell'universo ci è riuscita solo Wonder Woman, alla Marvel ancora nessuno.
Ovviamente, per anni Sara è stata vittima di sindrome anni 90, con serie molto scarne, e molto pseudofilosofiche e bizzarre.
Ma poi, quando l'universo pernderà piede, Sara si evolverà in un'eroina di prima qualità, la cui fama e influenza sarà riconosciuta anche fuori dal fumetto.
Si può dire, che Witchblade si uno dei personaggi femminili indipedenti più famosi del mondo dei comics.
E, anche se la qualità delle storie, e delle trame, non sarà sempre il top, e spesso sarà più spesso intrattenimento semplice, è un testamente vivente, che i fumetti con le signore possono vendere, ed essere apprezzati. Ed è un'eredità non da ridere.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. "Giova! Ma Darkness non può fare sesso!" Sì vabbeh, ma questa era un'occasione speciale. Pronti a partire. Let's go!

8 commenti :

  1. Ciao Giova. Parlerai mai di Sunstone, il fumetto di Stepan? Forse è un po' "forte" ma è molto bello!

    RispondiElimina
  2. Mi hai fatto venire voglia di leggerlo. Una domanda, ma per quale motivo Witchblade finirà questo mese? Fallimento, si sono stufati o cosa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non saprei. Non hanno dato grosse motivazioni. Magari fanno un rilancio!

      Elimina
    2. Ah, e poi un'altra cosa: sai per caso se su Amazon o siti simili vendono la serie principale in volumi (anche in lingua originale, nessun problema)?

      Elimina
  3. Giova avrei una domanda, quando Hope è stata uccisa da Sara, a quest'ultima cosa è successo, Hope si e reincarnata nella figlia di Jackie e della sua ex, ma Sara..che le è successo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È tornata alla normalità. È come se Hope non fosse esistita

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio