Didascalia

Didascalia

giovedì 8 ottobre 2015

Come sono i Vendicatori di Jonathan Hickman? (Chiedilo al Giova)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che fa del rispondere alle domande una scelta di vita.
Oggi, ci togliamo sette richieste in un colpo, accontentando Paolo, Nosferatu,Giulia, Ugo il Re del Judo,FlowerClover, Giulia, 6sixnine9! Parleremo dei Vendicatori, dei fumetti Britannici e di stereo. No davvero.
"Sveglia il mondo" "No dai, ancora cinque minuti!"


Paolo Chiede: Cosa ne Pensi dei Vendicatori di Jonathan Hickman?
Con alle sue spalle una sessantina di numeri sugli eroi più potenti della Terra, e un eventone alle spalle, Jonathan Hickman arriva sui Vendicatori in un momento complesso. Il nostro aveva infatti scritto precedentemente un ciclo dei Fantastici Quattro, che aveva riportato in auge il Team dopo anni di noia astrale, e prendeva il posto di Brian Bendis, il tizio che era stato sui Vendicatori per più tempo di chiunque, con un ciclo amatissimo a tutti, e anche dal me stesso sedicenne. Il me stesso di 25 anni invece piange. Ma fa lo stesso.
La cosa grossa di Hickman, era anche però che i Vendicatori erano finalmente diventati anche superpopolari grazie al film, e quindi sarebbe stato un buon momento per legare i due universi, e catturare la creatura mitologica nota come "Il nuovo lettore".
Purtroppo (o per fortuna) Hickman de ne frega, e scrive una continuazione della storia che aveva in mente per gli Fq.
E quindi, abbiamo un team di Vendicatori enorme, e con personaggi potentissimi, e un team di Vendicatori segreti che provano a fermare un'invasione aliena che si mangia i mondi, in uno di quei casi infami dove devi seguire per davvero ambo le serie se vuoi l'esperienza completa.
Di base però si può dire che, essendo il ciclo non ancora finito in Italia, e comunque legato ad un evento non ancora concluso in America, il ciclo di Hickman, fino ad adesso, è un qualcosa di molto diverso da quello che si ci aspettava.
Questo perchè, dove il punto di forza di Bendis erano i dialoghi e non le storie, in Hickman è tutto il contrario (tanto che la Marvel gli darà come dialoghista Nick Spencer. Che fa ridere. a volte), e rispetto alla formazione del film, questi Vendicatori hanno davvero membri ovunque, anche gente molto poco nota, o incarnazioni nuove di vecchi personaggi.
Di base però, questo è fico per il lettore scafato, che sa chi sia Sunspot (e che sa che è forte ma non invulnerabile), ma non per il lettore occasionale, o che ha un po' perso di vista gli Avengers. Non avete idea in quanti mi abbiano chiesto chi sia Hyperion ad esempio. E' tipo Superman ma Marvel.
Oltretutto, al contrario dei fumetti "Standard", che non hanno le sottotrame, il ciclo di Hickman è TUTTO una sottotrama, basata sulla misteriosa incursione che avrebbe distrutto il mondo.
Che porta, sulla serie "New Avenger" ad avere un ottimo lavoro sui personaggi, e sulla serie "Avengers" azione a palate.
Però, è un ciclo molto complesso, con continui rimandi a storie vecchie, salti temporali, e vecchi nuovi concetti introdotti dal buon JH. Insomma, chi pensava di trovare un ciclo con gli eroi più potenti della Terra che fanno comunella, si è un po' trovato spiazzato.
Personalmente, però finalmente i Vendicatori sono per me DAVVERO gli eroi più potenti della Terra, e non più "Luke Cage e i suoi fantastici amici". Per la miseria, qui i Vendicatori vanno nello spazio a fare il braso agli alieni e VINCONO! Come nella miglior tradizione del gruppo!
E i nuovi Vendicatori sono un dramma politico interessantissimo, ed estremamente cupo, ma nel modo giusto, con i giusti personaggi con cui vale la pena essere cupi accipicchia.
Abbiamo una cosa che è pura fantascienza, e in più ci sono le botte. E' buono? Cavolo sì. Erano anni che non mi divertivo così a leggere i vendicatori.
Ma, essendo critico da internet, e non solo lettore, non posso non notare certi difetti. Prima di tutto, l'estrema complessità, e il lavoro quasi assente sul 90% del team. Cosa me li metti a fare, se fanno la tappezzeria.
In secondo luogo. è un fumetto ostico, soprattutto per chi non legge ambo le testate, e non ha seguito gli FQ (che quello era molto bello).
E poi, Hickman ha il grande, grandissimo difetto di non saper gestire i finali. Scrive una storia perfetta, collegata e solida...e poi bam! Ti lascia con un pugno di mosche in mano.
Però, davvero, è un'opera di qualità. Una lettura complessa, ma porca miseria gratificante. Una serie dove davvero il futuro del mondo è in bilico, dove la scala per gli eroi più potenti della Terra è adatta. Non voglio vedere Cap pestarsi con un mafioso se è assieme a Thor, voglio vederlo pestarsi con un mafioso alieno! Insomma, Hickman forse morde più di quello che può masticare a volte. Ma quello che morde ha un sapore delizioso. Io vi consiglio di leggere questi Vendicatori. Magari tutti assieme, che è più facile da seguire.

Nosferatu chiede: Puoi parlare dei comics Britannici?

A volte, penso che voi abbiate davvero tanta, tantissima fiducia in me. E la cosa mi fa solo che piacere, ma a volte le vostre richieste sono complesse. In Gran Bretagna, uno dei fumetti che tira di più è 2000 AD, un antologico di fantascienza zeppo di storie da 8 pagine, dette "prog". Diciamo che, le raccolte in volume delle storie sono scarse, e i numeri singoli non si trovano così facilemente. Quindi parlare di questi fumetti (avendoli letti) è difficile. Però, nell'articolo vecchio del blog dove parlavo di queste storie (datato 2011 cavolicchio), ho lasciato due grandi assenti, che  vado ora a presentare

Zenith
Creato da Grant Morrison, un favorito del blog, Zenith è la storia di un mondo futuro, dove i supereroi esistono, e per anni hanno combattuto con la controcultura una razza di alieni antichi, tipo Chtulu. Il figlio di due eroi, Zenith, è però un pigrone, e usa i suoi poteri solo per lavorare sulla sua carriera di popstar. Questo fino a che gli alieni non ritornano a minacciare il mondo...
Un Morrison ancora "acerbo", e i prog, rendono questa lettura non proprio scorrevole, ma di sicuro divertente. Una visone del mondo degli eroi in maschera non sempre lusinghiera, ma di certo accattivante e graffiante, con un certo tono di realismo che piace tanto.
Inoltre, è anche disponibile in italiano in pratici volumi cartonati. Cosa volete di più dalla vita? Storie più lunghe di otto pagine? Anche io. Un sacco. Il salto è un trauma.

Slaine
Armato di un'ascia mistica nota come "Mordicervello", Slaine è un barbaro celtico. Come il mitico Cu Culain prima di lui, il nostro può mutarsi in varie forme, e combatte in una versione fantasy e violenta dell'Irlanda.
Se vi piace Conan il Barbaro, ma volete ancora più Fantasy, Slaine vi farà innamorare.
Scritto in grossa parte da Pat Mills, autore di alcune delle storie più violente e dissacranti degli ultimi anni, Slaine è un piccolo gioiello della letteratura di cappa e spada. Qualche volume è disponibile anche in italiano.


Ugo il re del Judo chiede: Chi vincerebbe fra Occhio di Falco e Freccia Verde? 


 Sigh.
Nell'angolo Viola! Cresciuto in un circo da criminali, e diventatolo egli stesso per amore, il nostro si redimerà e diventerà uno degli eroi più potenti della Terra!
Uno dei tiratori migliori del mondo, addestrato nel combattimento corpo a corpo dai migliori, e con la tenacia indomabile di essere uomo fra i titani, quest'uomo non molla mai. Non sa neanche come si faccia. Da Waverly, Iowa, Clinton "Clint" Francis Barton, l'arciere vendicatore, Occhio di Falco!
Nell'angolo verde! Ricco eredietiere, dopo essere naufragato su un'isola deserta, il nostro imparerà ad usare arco e frecce, e scoperta la fatica che si fa a non essere privilegiati dedicherà la vita a combattere le ingiustizia, unendosi anche al gruppo di eroi più forti del suo mondo.
La strada è la sua casa, e i soldi non sono un problema, quando i prepotenti e potenti si fanno sentire, lui c'è!Da Star City, California, Olvier "Ollie"Jonas Queen, l'arciere di smeraldo, Freccia Verde!
I poteri nel dettaglio:

Occhio di Falco: Clint è uno dei tre tiratori migliori del suo mondo. Non solo con arco e frecce, ma con qualunque cosa. Se si può lanciare, Clint ha un'arma in mano. Con l'arco, il nostro non è secondo a nessuno, e può contare non solo su frecce normali, ma anche su un'arsenale di frecce truccate come frecce boomerang, accecanti, manette, esplosive e molto altro. Il nostro è anche uno spadaccino provetto, ed un grande esperto di arti marziali. Indossa un costume non rinforzato, molto leggero e porta con se un arco composto fatto su misura. Oltre alla faretra piena, Occhio di Falco ha anche un congegno che gli permette di creare frecce su misura, ma non all'infinito.
Clint è però spaccone ed impulsivo, e, pur lavorando meglio sotto pressione, spesso la sua spavalderia lo caccia nei guai.

Freccia Verde: Ollie è uno dei tre tiratori migliori del suo mondo. Addestrato nelle arti marziali dai migliori del suo mondo, è anche un abile spadaccino. Il nostro possiede anche un'arsenale di frecce truccate, come bolas, diamantate, esplosive e con un guantone da boxe in cima. Indossa un costume non rinforzato, e porta con sè un arco composito fatto su misura. Ollie è rompiscatole ma composto, spesso però si lascia trasportare troppo dalle emozioni.

ROUND 1,FIGHT!
A livello di pura abilità con l'arco, Freccia Verde ha il vantaggio di poter scoccare con velocità 29 frecce in un minuto. A FV va anche il vantaggio delle frecce truccate, avendone negli anni dimostrato una varietà ben superiore a quella di Occhio di Falco. Ollie però non ha l'abilità generale di lanciare le cose come armi, e quindi il vantaggio in questo caso va Clint. A livello di combattimento ravvicinato, essendo la mira comunque pari, il vantaggio è leggermente di Clint, che è stato addestrato da più esperti di arti marziali, e non hai neanche disdegnato la lotta a mani nude in più occasioni. Abbiamo di fronte due combattenti che sono quasi alla pari, e questo lo si è dimostrato anche nell'unica occasione "canonica" dove i due si sono incontrati. Quindi, ci troviamo di fronte ad un pareggio. Se la lotta fosse solo dalla distanza, la vittoria sarebbe di Ollie, mentre su un combattimento più ravvicinato, la vittoria passerebbe a Clint.

FlowerClover chiede: Qual'è l'evento per cui hai avuto più Hype?
Dopo la morte di Batman in "Crisi Finale", la Dc lanciò il poster che vedete qui sopra per l'evento "La battaglia per il cappuccio", che vedeva i Robin pestarsi per decidere chi sarebbe stato il nuovo Batman. E boh, c'era un Batman con un costume rosso e blu, che non si sapeva bene chi fosse, ma guardandolo da vicino, si notava l'espressione del criminale Due-facce. Ecco, nell'evento, Due-Facce che fa Batman non si vede. E io ci ero rimasto malissimo! Cioè, io avrei pagato per scrivere Due-Facce che fa Batman, figuriamoci per leggerlo! E invece poi mi hanno dato una storia simpatica, dove però già dal primo numero si capiva chi avrebbe vinto la sfida. E quindi, boh, ci son rimasto male. E poi mi è passato l'hype. Ma tipo, per sempre.

Giulia chiede: Che cos'è il rosso della Dc?
In pratica, nel cosmo Dc, esiste una forza fondamentale, che lega tutti gli animali, che esistono e che sono esistiti. Questa forza, è nota come "il rosso". E viene usato da alcuni eroi per ottenere vari superpoteri, sempre legati al modo animale.  A volte, il rosso può scegliere un suo avatar, che possiede poteri enormi.

 Anonimo chiede: E' vero che esiste un supereroe che usa come arma uno stereo?
Sì! L'eroe patriottico Jack Flag possedeva un Boombox d'assalto che sparava i raggi. Poi glie l'hanno tolto. Perchè viviamo in un mondo ingiusto se chiedete a me.

6sixnine9 chiede: Perchè fai il mese delle richieste se poi ti lamenti?

Un po', perchè oggettivamente, se non hai un tono esagerato su internet, nessuno ti legge. E per quanto sia tanto bello e divertente scrivere un blog, vi giuro che lo è di più se qualcuno ti legge.
E poi perchè, come forse si nota, ho dei gusti molto diversi da chi mi legge, e mi spiace sempre un po' scrivere male di una storia che magari a chi me l'ha chiesta piace. E poi, non è sempre divertente scrivere di cose che non mi piacciono. Però, è un ottimo modo per dire grazie a chi mi segue, e quindi in verità lo faccio volentieri. Anche perchè ormai la gente si fida un sacco, mi chiede solo recensioni superlunghe!

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti.Ora voglio uno stereo che lancia frecce. Pronti a partire. Let's go!

14 commenti :

  1. Bel post!!!! Su Occhio di Falco, considerando il suo periodo come Ronin, mi trovi d'accordo sulla faccenda del corpo a corpo, nel lato della lotta a distanza non mi esprimo perchè essendo uno dei miei personaggi preferiti, non sarei imparziale. Di 2000 AD ho letto Clown con la pistola, però un barbaro con un'ascia chiamata Mordicervello mi ispira molto. Jack Flag lo conoscevo, mi ricordo che è stato paralizzato da Bullseye e poi si è unito ai Guardiani, però mi piacerebbe rivederlo con il boom box e i suoi capelli patriottici!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del supporto! Su Vendicatori/Jla ti giuro però che sono pari ;) Jack Flag è un po' sparito. Ma sai mai con la Marvel...

      Elimina
    2. Scusa se vado off topic ma i 3 migliori tiratori Marvel sono Occhio di Falco, Bullseye e Boomerang, quelli Dc sono Freccia Verbe, Deadshot e chi altri? Merlyn? Per il resto figurati!!! Amo questo blog!

      Elimina
    3. Merlyn c'è a secinda di chi chiedi. Di base Quelli da te elencati e Roy Harper. Ma dipende.

      Elimina
  2. Non so se Hickman abbia "riportato in auge i F4", visto che non ne ha potuto evitare la chiusura. In ogni caso, forse era inevitabile, visto che oggi non si riesce bene a comprendere la filosofia del gruppo-famiglia del quartetto.
    Per quanto riguarda i suoi Vendicatori, non li conosco, ma mi fido del tuo giudizio: in ogni caso, non ho intenzione di leggerli, perchè non sopporto le vignette con millemila personaggi...mi fanno venire il mal di testa.
    Sui fumetti britannici di supereroi conosco solo Capitan Bretagna: in ogni caso, preferisco il fumetto inglese di altri generi: Modesty Blaise, Jeff Hawke, Matt Marriott.
    Che Occhio di Falco sia anche un campione di arti marziali è la prima volta che la sento dire. Avrà imparato da Cap. Ma che sia anche una specie di Bullseye mi sembra troppo tirata per i capelli...e non mi interessa se l'ha detto la Marvel, l'impressione rimane.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti, anche a me viene in mente che una volta (subito dopo aver perso i poteri di Golia) Clint dichiarò di avere l'abilità di "costruirsi un arco con qualunque cosa", ma non quella di "lanciare a mano" qualunque cosa.

      Elimina
    2. La questione Fq è complessa, ma se vogliamo mettere le cose come stanno il ciclo che ha chiuso è quellp di James Robinson, che non è piaciuto a pubblico e critica. Al contrario di Hickman! E sì, Cap ha addestrato tutti i Vendicatori alle arti marziali!

      Elimina
    3. Questione "lancio di oggetti" è un aggiunta della sua nuova serie. Che oltretutto è molto bella!

      Elimina
  3. Complimenti, come sempre :-)
    Se non ricordo male, durante un team-up con l'Uomo Ragno (proprio quello in cui chiarisce anche che lui deve sempre allenarsi, perchè è un uomo normale fra i giganti e altrimenti non potrebbe "stare alla pari") Occhio di Falco dichiara di disprezzare l'arco composito (parlando con uno dei ragazzini a cui ha "rovinato" l'esercitazione di tiro, colpendo lui tutti i bersagli.
    Ricordo male?

    (Anche se poi, sì, molti altri autori gli fanno usare tranquillamente -e bene- quel tipo di arco)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di base sì, ma nessuno lo dice a chi deve disegnare gli archi!

      Elimina
  4. Ciao grazie per la richiesta, devo dire che io Hickman lo trovo il miglior autore attuale della Marvel (ancora spero che finisca SHIELD) e ci tenevo davvero al tuo giudizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per il supporto. Per me il migluore è Mark Waid, perchè davvero, un bel finale di Hickman ancora è da vedere. Ma è bravo!

      Elimina
  5. Secondo me vincerebbe occhio di falco perché puoi lanciare tante frecce al se condo vuoi ma se lui le schiva e a una mira infallibile è facile capire chi cubce poi anche se non riesce a schivare le freccie può resistere ai colpi no. Se non sbaglio infatti una volta avevo sentito dire che occhio di falco possedeva una resistenza superiore a quella umana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A mira Freccia verde non scherza ;) E no, occhio di Falco non ha resistenza superumana. Poi gli scontri fra eroi non hanno senso perché tanto lo scrittore pui barare per far vincere chi vuole. Questo é un gioco :)

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio