Didascalia

Didascalia

mercoledì 7 ottobre 2015

Annihilation: la recensione onesta

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che ce la può fare a sopravvivere al mese delle richieste. Forse.
Oggi il timone della nostra corazzata di cartapesta e baloons passa a Roberto, che ci ha chiesto di parlare della saga Annihilation. Nella quale dimentico sempre la prima "i".
Per cui, saltate dopo l'intervallo per saperne di più!
Mi sorprendono sempre le copertine dove i comprimari hanno più spazio dei protagonisti


 Crossover del 2006 scritto da Keith Giffen e disegnato da Andrea DiVito, Annihilation (che da adesso chiameremo AH) era un crossover che prendeva come protagonisti vari eroi cosmici della Marvel, riprendendo in auge qualche trama di serie precedenti, come la serie regolare del folle criminale Thanos, e una mini basata sul suo acerrimo nemico, Drax il distruttore.
Di base, la miniserie portante sarà composta da sei numeri, (più 5 di prologo di Thanos e 5 di Drax, miniserie oltretutto da ribrezzo, se non per una frase superbella) più quattro miniserie ad ombrello: Nova, Silver Surfer, Ronan e Super Skrull. Dire che solo quella di Nova è relativamente importante sarebbe riduttivo, ma poi mi ritroverei con gente che nei commenti mi urla che non ho capito una fava, così mi rimangio il commento.
Fatto sta, che in questa recensione ci baseremo quasi esclusivamente sulla mini portante, che è tranquillamente capibile anche se presa in solitario.
La nostra storia, si apre con un prologo che per una volta funziona davvero, e ci presenta Richard Rider, l'eroe cosmico facente parte dei pulotti interstellari noti come Nova Corps, che viene richiamato sul pianeta che il gruppo usa come base, Xandar. Pianeta che viene distrutto, lasciando solo Richard in vita. Ooooochei.
 Scopriremo così che Xandar era stato distrutto perchè poteva essere un pericolo per una flotta di misteriosi invasori, che saranno rivelati i bacherozzi della Zona Negativa. Che cos'è la Zona Negativa dite? Beh, una dimensione parallela alla nostra, di solito raggiungibile solo con un portale, ma che ci verrà rivelato essere in realtà adiacente al nostro piano di esistenza. E già qui sento odor di belinata, ma sto zitto che sai mai. La flotta di bacherozzi era guidata da Annihilus, un alieno mutante dotato di una barra potenziata che gli dona un certo controllo sulla materia, e che è terrorizzato dalla morte. E quindi, decide di invadere il nostro piano di realtà per fermare la sua avversaria.
 Richard si ritroverà così a diventare l'ospite della Worldmind, il puro potere che ogni Nova Corps condivideva. Così Bardato, e aiutato dall'eroe Quasar, Richard proverà a sconfiggere il nemico, ma verrà sconfitto, e anzi, Quasar ci lascerà le penne, e Annihilus gli ruberà le bande quantiche, un'arma in grado di rendere solidi i pensieri. No ve lo giuro.
 Fatto sta che Richard metterà su un gruppo di resistenza, diventando nel giro di tre numeri da eroe adolescente, e veterano dello spazio. Grazie all'aiuto di potenti eroi e antieroi, il nostro cercava di tenere a bada l'armata di Annihilus (nota come "Onda Annihilation", da qui il titolo) ma con scarso successo, anche perchè, gli unici che conoscevano il nemico stavano sulla Terra, che è un pelo lontana dallo spazio profondo.
 Inoltre, Annihilus aveva reclutato come alleato Thanos, il potentissimo criminale cosmico che ama la morte. Il perchè mi sfugge, ma grazie all'aiuto del nostro (accompagnato da una fatina creata da Keith Giffen, che in quest'opera è spudoratamente citazionista di se stesso, in modo quasi fastidioso. Anzi, togli il quasi) Annihilus libererà due vecchi Titani cosmici, grazie al cui potere riuscirà a rapire nientemeno che Galactus, il divoratore di mondi. ZUM ZUM ZUUUUUUUUUM!
 Nel frattempo, nella Battaglia si lancerà anche Drax il distruttore, essere creato apposta per distruggere Thanos. Di recente, Drax aveva ottenuto il look che ora l'ha reso famoso, con i tatuaggi tribali e i coltelli, ma forse non tutti sanno che prima di essere così, Drax era molto più forte, volava e sparava anche i raggi. Dopo essere rinato, il nostro aveva però perso questi poteri, MA FORSE NE AVEVA OTTENUTI ALTRI! AMMICCA AMMICCA!
 Nel frattempo, scopriremo che l'onda Annihilation, aveva anche un potere pazzesco: grazie ad alcuni vermi, era in grado di controllare la volontà di chiunque, e renderlo un pupazzo nelle mani del loro signore. I malvagi useranno questo potere, e guidati da Ravenous, luogotenente di Annihilus col potere cosmico, attaccheranno la base sicura di Richard e della resistenza.
 E, ci verrà rivelato cosa si voleva fare con Galactus: usare il suo potere e la sua fame per creare una sorta di raggio distruggi mondi che la Morte Nera si sogna.
E va bene, lo ammetto, questo è piuttosto metal.
Il piano di Annihilus era infatti molto semplice: io ho paura di morire. Se uccido tutti, nessuno mi potrà più uccidere. Geniale. Davvero, davvero Geniale.
 Thanos inoltre, fingeva solo di spalleggiare Annihilus, perchè, pur essendo innamorato della morte sapeva che era un piano molto scemo.
Ma sul fronte della resistenza, Richard e i suoi amici fuggivano il loro pianeta fortezza, lasciando dietro un Drax che voleva salvare Cammi, una bambina terrestre vendutaci come una ganza pazzesca, e rivelatasi poi dieci anni dopo....una sagoma di cartone. Però oh, Drax che si lancia contro i mostri è fico.
 Usando una navicella nemica, Drax riuscirà così a raggiungere Thanos. Drax dimostrerà così un nuovo potere, ovverosia quello di creare un campo di forza attorno al suo corpo che funziona solo vicino a Thanos, e, così potenziato, strapperà il cuore all'unico tizio che sapeva come fermare Annihilus. Olè! Altri due numeri quindi?
 Richard e i suoi amici chiederanno così aiuto a Blastaar, nemesi di Annihilus, e persona....esplosiva. No davvero, il suo potere è quello di esplodere. Un sacco fico se chiedete a me. Un pelo scomodo ma un sacco fico.
Fatto sta che Blastaar costruirà una bomba per distruggere le flotta del suo rivale di sempre.
 Nel frattempo, il Kree Ronan e lo Skrull Kl'rt (nota bene, i Kree e gli Skrull si odiano) andranno su Hala, il mondo dei Kree, che dall'inizio della guerra si era schierato con Annihilus. Il piano di Ronan era quello di riportare i Kree agli antichi splendori. A quindi era solo nel film che era un lavandino? Fa piacere saperlo.
 Fatto sta, che usando la cara vecchia forza bruta perchè la diplomazia è da poveracci, Ronan riconquisterà Hala, e distruggerà la faccia di Ravenous a mazzate. E qui devo dire due cose. La prima è "STOP! Hammer time". La seconda è che qui c'è un ironia pazzesca. No ma assurda. Ci arrivo dopo.
 Inoltre! Galactus si libera, e in preda alla furia urla una delle frasi più belle di tutto il crossover "Vai mio araldo....ANNUNCIA LA MIA RABBIA!". Che se non fossimo all'ultimo numero mi farebbe anche piacere.
 Nel frattempo, le sorti della Battaglia contro l'Onda saranno rovesciate da Ronan che farà marciare le navi Kree contro i suoi nemici. Il fatto che l'Onda non abbia distrutto i Kree come formiche come ha fatto con i Nova Corps un pelo mi lascia perplesso. Ma la scena è ganza. In effetti, l'80% dell'ultimo numero è ganzo. Un po' è anche perchè è l'ultimo. Scusate, scusate, mi trattengo.
 E, dopo aver tolto le bande del potere ad Annihilus, Riachard Rider si prenderà una bella rivincita, tirando fuori le budella all'insettone, uccidendolo. La guerra era finita. L'Onda restante si arrenderà, e verrà fatto una sorta di trattato di pace.
 Richard, dopo la battaglia, stordito e stremato, avrà un'ultima visione: Thanos e la morte che gli sorridono. E, l'eroe dello spazio, avrà solo una frase da dirgli:"Avrete più fortuna la prossima volta".
 Poi, in una mossa all'American Graffiti, ci sarà un montaggio "dove sono ora i protagonisti della serie", e scopriremo che Annihilus era già risorto sotto forma di infante. Potere che in teoria si sapeva già di avere, ma qui è trattata come un sorpresa. Ma Gremlins non l'ha visto nessuno? Belin anche Godzilla del 1996 finiva con lo stesso colpo di scena!
Nel mondo degli appassionati, Annihilation è vista un po' come un gemma nascosta. Un po' perchè per anni la Marvel cosmica era rimasta dormiente ed ignorata, un po' perchè nello stesso periodo usciva Civil War, la serie che tutti (tranne gli snob o i critici. ACCIDENTI!) amano alla follia. E quindi, i fan della saga spesso dicono che CW gli abbia "rubato un po' di luce". Però oh, la splash page della martellata in testa ce l'hanno entrambi. E anche il finale agrodolce. Da qui l'ironia.
Pesonalmente, non trovo Annihilation divertente. A parte l'ultimo numero, che è oggettivamente fico in molte parte, perdendo però un sacco di punti con un finale a sorpresa che rasenta il muro del clichè in modo ragguardevole.
AH aveva un prologo di quattro miniserie, gestite un po' in modo frufru, come se nessuno sapesse bene dove andare a parare. A parte NOVA che sapeva anche dove andare dopo, visto che il team creativo resterà sul personaggio a lungo. Ma, nel grande marasma delle cose, AH è un calderone della peggior specie. Cento sottotrame, oltretutto non organiche ma citazionistiche di Giffen (che scrisse la mini di Drax e gli ultimi numeri di Thanos), messe lì solo per far vedere che sì, il cosmico Marvel è grande. Così grande, che hai dovuto rubare un cattivo ai Fantastici Quattro, e inventarti due personaggi potentissimi che hai usato pochissimo.
Non c'è una progressione organica,ci sono muri e muri di dialoghi senza ragione, c'è un casino assurdo di personaggi e situazioni, e di mosse che sono solo messe lì per sembrare fiche. Davvero, non c'è logica nelle strategie di Annihilus, e si va bene, è un bacherozzo folle, ma allora non si possono avere dei momenti di tattica pregevole e poi "Oh oh! uccidiamo tutti!". Perchè la storia, e il suo scorrere, ne risente. E parecchio. Il primo numero di AH è di una noia quasi mortale. Il secondo pure, nel terzo Drax è figo! E poi noia, noia FIGO! Non è così che si scrive un evento, non c'è sostanza. C'è solo un gioco di luce per farti credere che stia succedendo qualcosa, in una storia che allunga il brodo, e lo dimostra spesso e volentieri. I kree da soli vincono contro Annihilus? E perchè non ci siamo andati prima? E perchè il buon insettone non gli ha fatti fuori?
Ma rischio di ripetermi. C'è del buono nella saga? Beh, ha rilanciato un po' il cosmico Marvel (ma sempre per una nicchia) e ha riportato in auge Drax e Star-Lord (che nella serie fa il cinicone) e quindi se il film sui Guardiani delle Galassia è fico, è anche per merito suo. E alcuni momenti sono tamarramente belli. Ma sono davvero cose col contagocce. Mi rendo conto che la serie sia piaciuta a molti, sopratutto a chi aveva fame di cosmico, ma i difetti, ci sono. E per me, che scrivo questa recensione, fanno di AH un fumetto che non mi ha divertito, e non proprio l'esempio di un buon fumetto.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Avanti. Mangiatemi la faccia. "Ma no DAI! E' un bel fumetto". La sento da dieci anni questa storia. Pronti a partire. Let's go!

26 commenti :

  1. Io di solito sono di bocca buona per quanto riguarda i fumetti. Nel senso che mi piacerebbe leggere un po' di tutto, poi quando c'è una battagliona ci vado a nozze! Però non sopporto queste motivazioni assurde. Insomma si vede benissimo che l'autore voleva creare una guerra e come spiegazione usa ho paura di morire quindi uccido tutti... Cosa? Ma che senso ha? Mi ricorda dragonball con il nemico di turno che l'unico obbiettivo era quello di distruggere l'universo. Bravo e dopo?
    Capirei che ne so i kree che vogliono attaccare un pianeta/conquistare/genocidio per un qualche motivo, ma che almeno ci sia un motivo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non sono di bocca buona perchè siccome ho visto cosa può fare il fumetto, spero sempre in un risultato migliore di "mediocre". Di base non sono tanto le motivazioni che non mi convincono, ma lo svolgimento lento ed irregolare

      Elimina
    2. Si con bocca buona intendo che se tu giova mi dici leggi questo fumetto però fa un po schifo me lo leggo comunque
      :)

      Elimina
    3. Va bene lo stesso! Anche io leggo di tutto. Ma poi lo critico a morte :P

      Elimina
  2. Non attaccano i Kree perchè non erano una minaccia (erano governati da mercanti) tanto che i lacchè dell'insettone ci avevano fatto accordi.
    Mai capito il senso di quella mocciosa di Cammi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si,ma la questione rimane, se tanto vuoi uccidere tutti, tanto vale iniziaredai grossi. È un buchino nella trama non indifferente. Cammi piaceva a Giffen

      Elimina
    2. Annihilus è stato sconfitto un fantastiliardo di volte dai Fantastici Quattro o chi per loro, secondo me ci può stare che abbia cercato alleati "nell'universo positivo", sia per timore che per un fattore puramente strategico, ovverosia: lui nella Zona Negativa bene o male domina più o meno incontrastato, ma dall'altra parte è un pesce fuor d'acqua, senza conoscenza alcuna degli equilibri di potere a livello militare/politico/vattelapesca. Per questo l'alleanza con Thanos, i Kree ecc.

      Elimina
    3. Si non so. Thanos mi convince perchè conosce la morte e quant'altro. Ma se ammazzi i Nova Corps allora del tutto sprovveduto non sei. Poi, bisognava muovere ronan e lo capisco. Ma lo steaso non mi sembra un punto di trama solido, e Annihilation ne ha bisogno

      Elimina
  3. Grazie mille Giova :D
    post molto interessante

    RispondiElimina
  4. Annihilation mi è sempre sembrato il "fumetto da patatine", che si legge e poi si dimentica, come tanti film del cinema pieni di effetti speciali, sparatorie, esplosioni, macchine che scoppiano e tutto l'armamentario. Psicologia zero con disegni dettagliatissimi.
    Ma se ha successo vuol dire che la gente si accontenta di poco, come nel caso di Civil War (che adesso alla Marvel sembra che vogliano replicare in continuazione. Contenti gli autori, contenti i lettori, contenti tutti, tanto sono secoli che io non compero più niente da quelle parti).
    Comunque l'articolo è molto dettagliato, ottimo lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono abbastanza d'accordo con quello che dici, è un fumetto non certo capolavoro. Grazie per il supporto!

      Elimina
  5. Ma Surfer oltre che a annunciare la rabbia di Galactus, cos'è che fa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si picchia con Ravenous nella sua mini. Bruttina.

      Elimina
  6. Ma Cammi poi che fine ha fatto? A parte commentare su questo blog... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è messa una tuta spaziale e faceva il deus ex machina nelle mini Avengers Arena e Avengers Undercover

      Elimina
    2. Capito! Grazie dell'aggiornamento! :-) Sono abbastanza d'accordo con la tua recensione, ma in fondo a me AH non è dispiaciuta... Ha i suoi difetti, però anche i suoi momenti fighi. Non è un capolavoro, ma si fa leggere...

      Elimina
    3. Anche Extreme Justice si fa leggere :P Di base i momenti fighi non superano i difetti. Per me neabche ci arrivano vicino, maad ognuno il suo ;)

      Elimina
  7. Complimenti per il post :)

    Ma quindi in questa saga alla fine si vede Thanos in compagnia della morte in quanto è stato ucciso da drax, giusto? Ma allora poi come giustificano il fatto che torni in vita nelle serie successive?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanos torna in vita ogni due per tre grazie al potere della popolarità. Ma se vuoi una spiegazione "in continuty" viene fatto resuscitare dall'entità cosmica nota come Oblio.

      Elimina
    2. Grazie per la risposta ;)

      Elimina
  8. Di fronte a trame del genere, quando si giocava di ruolo, il buon vecchio Giò guardava il master negli occhi e sorridendo replicava: "Non so che cosa fumi. ma ne voglio un po'." Dixi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il gioco di ruolo tira fuori il meglio di noi

      Elimina
    2. Per questo mi resta solo il peggio quando scrivo ^_^

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio