Didascalia

Didascalia

giovedì 24 settembre 2015

La Wonder Woman di Gail Simone- La migliore Wonder Woman di sempre (Awesome concepts)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che ogni volta che scrive di qualcosa che ritiene fighissimo, deve re-imparare a fare i riassunti. Fortunatamente le cose che ci piacciono sono poche.
Wonder Woman è, giustamente, uno dei tre personaggi Dc più famosi. Solo che, volenti o nolenti, pochissimi la conoscono in modo approfondito. Ma, esiste un ciclo a fumetti, che, nel parere di chi scrive, raccoglie l'essenza del personaggio in modi mai visti. Un ciclo, che, al momento della stesura di questo articolo, è quasi del tutto esaurito in originale, ed inedito al 80% in italiano. Capirete che questo significa guerra. Per saperne di più, saltate dopo l'intervallo!
WANDA WOMAANNNNN! OL DE UORLD IS UIETING FOR IUUUUUUU!
Il ciclo prende vita su "Wonder Woman volume 3" dal numero 14 fino al numero 44 (con una storia conclusiva nel celebrativo numero 600), per penna di Gail Simone, e disegni di AA.VV, fra i quali spiccano però Terry Dodson e Aaron Lopresti, che gestiranno il maggior numero di episodi.
Il team creativo si troverà in una situazione complessa. Nelle storie precedenti, gli dei greci, a cui le amazzoni (il popolo di Wonder Woman) si appoggiano, erano stati rapiti e sostituiti da copie, che avevano scatenato il caos sul mondo, ordinando alle amazzoni di attaccare gli stati uniti. Dopo aver risolto la questione, i veri dei esilieranno le donne guerriere nel mondo, lasciando nella loro patria (la misteriosa Themyscira, o isola paradiso) solo la loro regina, Hyppolita, madre di Wonder Woman.
Nel frattempo, persa la sua benedizione divina, la nostra eroina, Diana di Themyscira, o Wonder Woman che dir si voglia, aveva preso l'identità segreta di Diana Prince, agente segreto per il governo, e aveva iniziato un flirt con l'agente Tom Cresser, alias Nemesis. Occhei? No perchè le amazzoni che attaccano l'America è uno dei peggio fumetti mai scritti, meno ne si parla meglio è.
Fatto sta che il ciclo si apre con Hyppolita su isola paradiso, che discute con una donna misteriosa, imprigionata in una cella. Una donna che, a quanto pare, pensa che Wonder Woman sia un drago che distruggerà le amazzoni. Ooooocchei. Sento odore di pazzerelloniiiiiiii!
Ma subito dopo abbiamo una scena dove Wonder Woman si pesta con un commandos di gorilla albini superintelligenti creati per poter uccidere Superman. E bom, Wonder Woman non solo li sconfigge, ma li perdona pure (perchè manipolati dal gorilla malvagio Grodd. Nei fumetti i gorilla sono ovunque) e questi, ammirati dalla sua purezza, decidono di unirsi a lei. No scusate, a che pagina siamo? Dieci? Fantastico. Sarà un viaggio divertente.
Il fatto che isola paradiso (che è invisibile ai radar ed è protetta da squali giganti detti megalodonti) fosse scoperta però, attirerà le attenzioni di un gruppo di neo-nazi, che deciderà di usare Themyscira come avamposto per la conquista del mondo. Scopertolo, Wonder Woman correrà a salvare sua madre, dimenticandosi però che se un amazzone vuole calpestare il suolo di Isola Paradiso, deve avere la benedizione di un dio. Dopo aver chiesto a tutti i pantheon, Diana troverà l'aiuto del dio Kane Milohai, signore del cielo del pantheon delle Hawaii. Kane, commosso dalla purezze delle intenzioni di Diana, le cederà il suo stendardo, facendo della principessa amazzone la sua campionessa. Inoltre, il dio farà alla nostra due regali: una conchiglia magica in grado di trasportarla ovunque nel mondo, e un motto: Mantieni la fede. Fidati per amare. Combatti con con onore. Ma combatti per vincere. Un motto che, non solo è una delle cose più belle e poetiche mai scritte in un fumetto, un motto così ben strutturato per il personaggio che viene da chiedersi perchè non lo si abbia scritto prima, ma anche una cosa piuttosto metal.

E, grazie ad una serie di Flashback, scopriremo chi era la donna misteriosa imprigionata su Isola Paradiso. Prima che gli dei donassero Diana alle amazzoni, Hyppolita scelse le sue più grandi guerriere, e farà di loro un circolo. Il circolo delle guardie della regina. Al comando di questo circolo, ci sarà Alkyone, un'amazzone così fedele ad Hyppolita, che vedrà la nascita di Diana come una rovina per le amazzoni. Anzi, la nostra crederà che la bambina non fosse altro che un mostro senz'anima, venuto per distruggere il suo mondo perfetto, e soprattutto, la sua regina. Alkyone deciderà così di provare ad uccidere Diana, ma verrà fermata e imprigionata, mentre il circolo si darà alla fuga.
E' d'uopo però dire che, quando nascerà Diana (che era stata creata dal fango di Themyscira, e dotata di anima dalla dea della verità, insomma, creata come un dono divino), Hyppolita, la mostrerà a tutte le amazzoni, che da secoli non vedevano un pargolo, e con gioia di madre urlerà "Ecco NOSTRA figlia". Ci arriviamo, ci arriviamo.
Tornati nel presente, Hyppolita, da regina delle amazzoni qual'è , combatterà i nazi. E anche se ferita, avrà solo un messaggio per i suoi nemici "Mia figlia sta venendo a prendervi". Sua figlia, e un commando di gorilla creati per uccidere Superman. Dio, come amo i fumetti di Supereroi.
Arrivata a salvare la madre, Diana si troverà anche ad affrontare un rinato circolo, e Alkyone (le amazzoni sono immortali. Tipo gli elfi del signore degli anelli), che però riuscirà a darsi alla fuga.
Tornata sulla terra, Diana deciderà di fare il grande passo, e di fare una promessa a Nemesis. Una grossa promessa. Un corteggiamento amazzone, fatto di una collana, e un bracciale. Fatto dell'essere pieno di promesse, e della possibilità di conoscere il cuore l'uno dell'altro. Un onore che solo pochissimi hanno visto nel corso della storia.
La nostra si ritroverà poi in mezzo ad una guerra civile fra due razze aliene, nel quale interverrà poi la Lanterna Verde Procaron Caa. L'Amazzone proverà prima ad ottenere una soluzione pacifica al conflitto, ma dovrà in seguito scontrasi con Caa, ingannato da una delle due fazioni. La violenza del conflitto sarà enorme, ma ad un certo punto Diana dirà basta. Non serve combattere per la pace, e tenderà la mano alla Lanterna Verde.
Sconvolto dal gesto dell'amazzone, Caa continuerà a picchiare l'eroina, sempre più forte, ma la nostra non cederà di un passo.E dopo aver visto la forza di volentà della donna, Caa si arrenderà, e accetterà l'offerta di pace.
 Sulla terra si dice che per risolvere un mistero ci vuole Batman, per fermare un asteroide ci vuole Superman, ma per fermare una guerra, ci vuole Wonder Woman,
Dopo essere tornata sulla terra, Diana verrà truffata da un vecchio personaggio Dc di cappa e spada chiamato Stalker, un ragazzo che aveva venduto la sua anima al diavolo per salvare il suo mondo, solo per capire che il diavolo lo aveva ingannato (sai, capita con i diavoli).
Diana verrà quindi catapultata in un mondo fantasy, dove la nostra incontrerà altri vecchi personaggi Dc come Beowulf (la sua versione a fumetti almeno) e il mostruoso Claw l'indomabile.
La presenza di Stalker, farà però perdere piano piano l'anima a Wonder Woman, che si trasformerà sempre di più in una combattente spietata e senza il minimo scrupolo, perdendo sempre di più contatto con quello che era. Non più una diplomatica, ma una berserker senza arte ne parte.
E, una volta incontrato il diavolo che aveva maledetto Stalker, Diana riuscirà a combatterne l'influenza negativa, portandolo dal piano di realtà "cappa e spada" al nostro. E nel nostro, Diana non è solo una donna. Nel nostro Diana è una meraviglia. E, ritrovata se stessa, la nostra inviterà cortesemente il diavolo a tornare a casa sua. All'inferno. Impalandolo con il suo jet invisibile. La scala metal ha avuto un mancamento ragazzi.
Superato anche questo pericolo, Diana porterà Tom a conoscere Hyppolita. La donna, capirà l'importanza del sentimento della coppia, e non solo benedirà Tom facendo di lui un'amazzone, e donandogli una lancia divina, ma gli chiederà una cosa che un po' tutte le mamme chiedono ai fidanzati delle figlie: dei nipotini. Hyppolita ne vuole un casino e mezzo.
Dopo una breve parentesi sul set di un film su Wonder Woman, che verrà sabotato dalla criminale nota come "La regina delle favole", nel mondo dell'amazzone, torneranno dei vecchi amici: gli dei greci. Dopo innumerevoli torture da parte dei loro aguzzini, gli dei erano riusciti a ritrovare la terra. Solo che, l'esperienza gli aveva cambiati, aveva tolto loro parte della loro esperienza e anche salute. Così, Athena, dea della saggezza, non sopravviverà al viaggio, facendo sì che Zeus, padre degli dei facesse una promessa alla figlia morente: poni fine alle guerre.
Intanto, al lavoro vero di Wonder Woman, il criminale telepate Dottor Psycho si era scambiato di corpo con il capo di Diana, il Sergente Steel, manipolando l'agenzia dall'interno. Agenzia che deciderà di imprigionare Tom. E ora, non c'entra molto con la trama, e c'è davvero ancora tanto di cui parlare...Ma quando dicono a Tom di togliersi la collana che gli ha dato Diana, dicendogli "Non varrà mica più della tua vita?" e lui risponde sì, io non posso che dire, cavoli. Come posso scrivere qualcosa quando hanno scritto questo?
Intanto, un pool di nemici di Wonder Woman aveva fatto l'impossibile. Usando il cadavere di una versione futura dell'eroina, avevano creato un mostro. Usando la terra presa dai luoghi dove erano stai compiuti i più grandi massacri dell'umanità, era nato un golem noto come Genocidio, il cui solo tocco porta alla follia. Dopo aver pestato Wonder Woman e un frappo di eroi Dc tutti assieme, Diana deciderà di indossare la sua armatura da battaglia, e di porre fine alla questione una volta per tutte. E, la sapete una cosa? I suoi gorilla saranno con lei. Mi state facendo emozionare per la lealtà che ispira una tizia a dei gorilla. DEI GORILLA PER L'AMOR DEL CIELO! CHE FUMETTO E' QUESTO?
E, come una vera amazzone, anche Tom proverà a fermare Genocidio, ma senza successo. Anzi, il golem riuscirà anche a rubare il lazo d'oro di Wonder Woman e ha fonderlo nel suo corpo. Questo donerà al mostro il potere di corrompere l'anima di chiunque, facendo di lei un nemico inarrestabile, che farà impazzire anche Donna Troy, la sorella di Diana.
Zeus, intanto, trovava il suo modo per fermare la guerra, e ucciderà Kane Milohai, rubandogli il cuore.
E! Su isola Paradiso, Alkyone vendeva la propria anima ad Ares, il malvagio dio della guerra, che le donerà un piccolo golem di pietra. Mmmmmh. La trama si infittisce.
Zeus userà così i suoi poteri per creare una nuova razzi di immortali, questa volta però uomini. Il padre degli dei farà così resuscitare Giasone e i suoi argonauti per essere "le nuove amazzoni", e, usando il cuore di Kane Milohai, creerà un nuovo campione, che prenderà il nome di Achille. Campione che ha un'elefantessa da guerra chiamata Mysa che vola e ha due proboscidi. Voglio un suo pupazzetto ora.
Gli Argonauti prenderanno così possesso di Isola Paradiso, proprio mentre le Amazzoni ritornavano dal loro esilio, dando vita così a numerosi equivoci, poichè il volere degli dei era quello di avere Achille come re di Themyscira.
Nel frattempo però Diana, riuscirà ad uccidere Genocidio strappandole letteralmente il lazo dal corpo, squarciando il corpo del golem.
Tutto mentre ad isola paradiso Ares provava a creare scompiglio manipolando un Argonauta che aveva il potere di controllare i mostri marini. Gli uomi e le donne di Isola paradiso si uniranno così per combattere la minaccia.
Citiamo anche, che le Amazzoni hanno il potere di parlare con gli animali. E anche con i megalodonti. Hyppolita chiederà agli squali giganti di fuggire. Ma signori, signori, anche gli squali sono amazzoni, e preferiscono morire piuttosto che lasciare scoperta isola paradiso. MI FATE EMOZIONARE ANCHE PER GLI SQUALI! AAAAAAAAAAARGH!
Diana arriverà giusto in tempo per uccidere Ares, e venire bandita da Isola Paradiso dalla nuova regina, Aklyone, che aveva deciso di sposare Achille per aiutarlo a governare le due anime di Themyscira. Diana si unirà così all'eroina Black Canary per salvare il Sergente Steel dal Dottor Psycho.
Citiamo anche il momento in cui Black Canary stende da sola una marea e mezza di criminali per dare tempo a Diana di salvare i suoi amici. No perchè, occhei, Gail Simone sarà pure di parte, ma nessuno impedisce anche a noi di esserlo.
Ma, dopo tutto il trambusto, dove aver sconfitto Genocidio, aver perso la propria patria, la propria sorella e la sua vita civile, Diana perderà un'altra cosa. Tom.
A cuore aperto, l'uomo capirà che Diana voleva cose che lui non poteva dargli. E che la nostra aveva dato per scontato molto. E quindi, in modo molto umano, ma spezzando il cuore alla nostra, Nemesis uscirà dalla vita di Diana. E no sul serio, è gestita un sacco bene.
Si avvicinerà così la resa dei conti con Alkyone, e Diana volerà ad isola paradiso dove sarà attaccata da un'impazzita Donna Troy. Le due donne si metteranno così a lottare, e, Wonder Woman, deciderà di perdere il suo vantaggio lasciando cadere il suo lasso magico nell'oceano.
Donna, che nel frattempo stava combattendo il lavaggio del cervello, subito vorrà andare a recuperare il dono che gli dei stessi avevano fatto alla sorella. E lì, Wonder Woman, che è forse uno dei più grandi personaggi sottovalutati del cosmo, avrà solo queste parole: "Lascialo andare. E' un oggetto. E tu sei mia sorella. E anche un dono degli dei non vale una ciocca dei tuoi capelli". E boh. Come fratello questa cosa mi colpisce molto
Fatto sta che Alkyone ucciderà un membro del suo circolo per liberare un demone, che a suo parere era il vero padre di Wonder Woman, Cottus, il signore della carne. Il mostro, lanciato su Themyscira, lancerà morte e distruzione, cercando di riprendersi la carne di cui era fatta Diana.
E occhei, allora Cottus prende Diana e la trascina in mare. Alkyone lancia una lancia nel cuore di Achille, e sembra che voglia combattere amazzoni e argonauti. Questi ultimi però fanno una cosa straordinaria. Se ne fregano di Aklyone, e vanno tutti, ma tutti, ad aiutare la loro principessa. PErchè le sono fedeli, e sanno che è nel giusto. Ma sopratutto, perchè le vogliono bene.
E questo, distrugge Alkyone, che pensava che Wonder Woman avrebbe distrutto le amazzoni. Invece, le ha solo rese più forti.
E poi Achille la pesta. Se miri ai punti vitali, ricordati quali sono quelli di un Dio.
E, concentrando tutto il suo potere, Wonder Woman scoprirà di poter controllare il fulmine di Zeus usando i suoi bracciali, friggendo così Cottus, e riportando la pace a Themyscira.
Ma, l'influenza di Ares non era ancora finita. Dopo aver corrotto Alkyone, e alcune amazzoni, il dio della guerra aveva creato una sua progenie. Un gruppo di bambini in grado di manipolare l'odio, la violenza e la diffidenza in chiunque. Un gruppo di bambini, che aveva come unico scopo di vita quello di distruggere la vita di Diana.
I bambini manipoleranno anche l'eroina Power Girl, che, seppur sia più forte fisicamente di Diana, non ha la sua stessa disciplina. E quindi boh, Wonder Woman la pesta come i pinoli nel mortaio.
E, quando i bambini mostri proveranno a manipolare gli amici di Diana....scopriranno che i loro poteri non funzionano.... SUI GORILLA! Vai così baby! Metal fino alla morte!
Terminata questa minaccia, il ciclo di avvicinarà alla conclusione, quando una razza di donne aliene non proverà a conquistare il pianeta. Nel frattempo però, il mondo aveva guadagnato un nuovo eroe, e mentre Wonder Woman lottava nello spazio, la terra veniva salvata un poco alla volta dall'elefante nella stanza: Achille. Che nel frattempo si era innamorato di un agente immobiliare noto come Patrick Cleese. Che suona come Patroclo, l'amante di Achille per antonomasia. No ve lo giuro. Leggete un libro.
Scopriremo anche che il leader delle donne aliene, era Astarte, principessa Amazzone e sorella di Hyppolita, che si era sacrificata per salvare la sorella, ma aveva poi perso la via, diventando un'assassina sanguinaria.
E! Partorendo una figlia, Theana, che si sconterà con Diana....perdendo di brutto. Perchè, cavolo ragazza, sarai forte quanto vuoi nello spazio. Ma su questo mondo, tutti aspettiamo solo lei.
Alla fine, l'invasione sarà fermata da amazzoni e Argonauti, Astarte sarà imprigionata su Isola Paradiso, e tutto finirà bene. Anzi meglio. Perchè vedete, Gail Simone avrebbe dovuto scrivere un film a cartoni su Wonder Woman. Un film dove avrebbe rivelato il vero urlo di guerra delle amazzoni. Quel film non vedrà mai la luce, ma, in questo ultimo numero, Gail si toglie una soddisfazione, ce lo fa sentire, mentre le donne guerriere si lanciano in aiuto del mondo.  Amazzoni, Difendete. E la folla impazzisce.
Nel codino finale nel numero 600, Wonder Woman, dopo aver guidato una carica di eroine per salvare il presidente, si reca alla cerimonia di laurea di Vanessa Kapatellis, una sua vecchia amica, che per poco tempo era stata la criminale Silver Swan.
E, in un mare di citazioni, e in un mare di amore, Vanessa fa il suo discorso. Un discorso, che parla di come siamo più forti di quello che crediamo. Un discorso che ci dice quanto il futuro faccia paura. Ma andiamo, possiamo affrontarlo lo stesso. Un discorso che finisce, come una sua amica le ha insegnato: Abbi fede. Fidati per amare. Combatti con onore, ma combatti per vincere.
Alzi la mano chi ha letto più di sei/sette storie di Wonder Woman. In solitaria. Vedo poche mani.
Questo perchè Wonder Woman è un personaggio sottovalutato, pur essendo un'icona. E' bizzarro. Tutti conoscono Superman, e hanno magari visto un suo film. Tutti conosco l'Uomo Ragno, e hanno magari visto o letto qualcosa con lui. Tutti riconoscono Wonder Woman, ma solo per il suo aspetto.
E anche chi legge i fumetti, forse spesso non ha chiaro chi sia Wonder Woman. Una guerriera violenta? Una femminista che va messa la suo posto (Grazie per questa immagine Frank...)? Una tipa che deve stare con Superman?
Wonder Woman, è una diplomatica. E' un personaggio che ha un centro, e come un elestico, anche se si allontana, poi torna lì.
In questo ciclo abbiamo una Wonder Woman che vede nella pace la sua più grande forza, che vede nell'amore la sua più grande forza. E questa è una tipa che spacca le macchine a mani nude.
Abbiamo una storia su come questa donna, seppur meravigliosa, abbia dei difetti. Possa perdersi, possa ignorare certe cose, possa sbagliare. Perchè c'è la meraviglia, e c'è la donna.
Una donna vera, non "un personaggio femminile forte", seppure Diana sia IL personaggio femminile forte. Un cast di comprimari sviluppato perfettamente, che capisce e fa capire quanto Diana ispiri la gente. Che è poi non solo l'essenza del personaggio, ma quella della Dc stessa.
Una serie che alterna momenti emotivi fortissimi, a stupidate galattiche e a momenti metal, senza sforzo alcuno. Cioè,. Wonder Woman dice a Genocidio "Dimmi, preferisci che la tua testa stia a destra o a sinistra quando la impalerò su una picca a fianco delle nostre latrine?" E tre numeri dopo diventa la migliore amica di due bambine.
Un ciclo perfettamente rappresentato dal suo nemico principale, Alkyone, che non capisce l'appeal di Wonder Woman, e che la vede come complessa o inutile. Ma che, fondamentalmente si sbaglia.
Un ciclo perfettamente leggibile a se stante, senza troppi riferimenti di continuity pesanti, e perfettamente incapsulato nei suoi 30 numeri. Non sono tanti. E anzi, il finale con le aliene e i figli di marte non è assolutamente alla pari con tutto il resto. E' buono, ma quello che c'era prima era spettacolare.
Però, alla fine della fiera, questo ciclo incapsula tutto quello che devi sapere su Wonder Woman.
Cioè, un lavoro davvero di amore puro sul personaggio e che viene DAL personaggio. Appena nasce, Hyppolita urla "ecco NOSTRA figlia" perchè Diana è un dono da condividere, tanta è la gioia che porta. Due popoli di semidei e una tribù di gorilla preferiscono morire piuttosto che vederle torto un capello, tutte le eroine Dc corrono ad un suo cenno. Eppure lei rimane una donna semplice.Ed è fantastico. Anzi, Meraviglioso.
 Mi rendo conto che anche la serie nuova sia piaciuta tanto, e mi rendo conto che sia perchè si è reso il personaggio qualcosa di totalmente diverso. E me ne rendo conto, a volte nei fumetti va così.
Ma, questo ciclo, è Wonder Woman. E' una storia di una delle donne più interessanti dei fumetti, scritto e disegnato da paura, con alcuni dei momenti di fumetto più belli degli ultimi vent'anni. Un ciclo che rispetta quello che c'è stato prima, e ricama sopra una nuova mitologia fortissima, che si imprime perfettamente. Non vi devo ripetere quanto sia efficace il nuovo motto di Diana, ma personalmente lo trovo stupendo.
Insomma, questo non è un bel fumetto. Questo è un capolavoro. Uno studio magistrale sul personaggio, e probabilmente il secondo miglior lavoro dell'autrice al pari di Secret Six, che è tra i miei fumetti preferiti di sempre. Beh, adesso c'è anche questo.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Questo ciclo è inedito in italia. E mi spiace.E' introvabile o quasi in inglese. E mi uccide. Io so di non avere grandi poteri, ma se facciamo girare #freeGailWonderWoman sui social magari smuoviamo qualcosa. Pronti a partire. Let's go!

10 commenti :

  1. Ma perché Tom ha lasciato Dian alla fine ? Non poteva avere bambini ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè Diana aveva già predetto una vita per entrambi, senza chiedere nulla a Tom. E Tom sa che vivrà sempre in un mondo di bugie e violenza, e non vuole che dei figli lo vedano così.

      Elimina
  2. È interessante notare che, benché non l'abbia mai letto, conoscevo metà delle scene descritte in questo articolo solo perché leggo il tuo blog.
    Il che la dice lunga su QUANTO ti piaccia questo ciclo... e con ragione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su questo blog siamo vergognosamente di parte verso le cose belle

      Elimina
  3. Ti sei tolto la voglia di parlarne giusto prima del mese delle richieste, eh?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No. Pensavo solo fosse giunto il momento di parlarne!

      Elimina
  4. Ma poi la gestione della testata a chi è passata ? E a tuo giudizio a parte Miller quale altro autore ha una visione distorta del personaggio ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Straczyinski. E quindi Satraczyinski, Finch, Azzarello....

      Elimina
    2. Finch è scritto male, Strac è confuso e senza senso, e Azzarello è un'altro personaggio. Che ci sta, ma allora fai dell'altro

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio