Didascalia

Didascalia

venerdì 3 luglio 2015

Taskmaster-il più grande mercenario del mondo (Fresh from the Past)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che adora i giochi di parole. Soprattutto quelli stupidi.
Continuiamo questo Luglio soffocante, con una richiesta del centounista Cristian, che ci ha chiesto di parlare di un criminale che più che essere fedele ad un'ideologia, è fedele alla sua borsa. Ma che, forse nasconde qualcosa di più! Oggi parliamo quindi del mercenario non proprio chiaccherone Taskmaster,per saperne di più sul personaggio, come sempre saltate dopo l'intervallo!
Avrei fatto volentieri un moda blog, ma i costumi interessanti sono due. E non volevo soffrire, perdonatemi.


 Apparso per la prima volta su Avengers 195 del 1980, per penna di David Micheline e matite di George Peréz, il nostro personaggio partiva subito in quarta con uno stereotipo: il criminale forte di cui nessuno sa nulla, che pesta i membri più forti dei Vendicatori per dimostrare quanto sia tosto. E sì, i membri pestati dal nostro erano Hank Pym e Scott Lang, ovverosia il più grande eroe Marvel vivente e un suo discepolo. E già questo la dice lunga.
Fatto sta, che ci vorranno circa una trentina d'anni per darci un'idea di chi sia davvero Taskmaster.
All'anagrafe Anthony "Tony" Masters...no davvero, il nostro era una superspia per l'agenzia spionistica chiamata S.H.I.E.L.D. assieme alla moglie, Mercedes Merced.
La coppia, verrà spedita in Bolivia per mettere fine ai piani del neo-nazista Horst Gorscht, che aveva creato una nuova versione del siero del super-soldato (che già aveva dato i poteri a Cap America).
Gorscht verrà ucciso, ma Tony non saprà resistere alla tentazione di diventare una spia migliore, e si inietterà il siero.
 Questo donerà al nostro un set di super-poteri molto diverso da quelli del super-soldato, ma non per questo meno efficace. Tony infatti otterrà l'abilità di avere dei riflessi fotografici, che gli permettono di copiare istantaneamente qualsiasi movimento lui abbia visto almeno una volta.
Se il nostro osserva un concerto per pianoforte, lo può riprodurre alla perfezione, così come un cazzotto dato da un campione di boxe, o un salto mortale fatto da un grande acrobata.
Inoltre, dopo aver studiato un po' le sua abilità, Tony svilupperà anche il potere di leggere il linguaggio del corpo dei suoi avversari, rendendolo così in grado di prevedere le mosse dei suoi nemici.
Quello che però il nostro non aveva messo in conto, era che l'immaganizzare così tante informazioni nella sua memoria aveva un prezzo: ogni volta che Tony assorbe un ricordo fisico, ne perde un'altro relativo alla sua vita. Il prezzo per essere un combattente straordinario, con mira perfetta e abilità marziali soprendenti, è il non riconoscersi allo specchio la mattina.
Per questo lo S.H.I.E.L.D. deciderà di usare la situazione a suo vantaggio, facendo sì che Tony credesse di essere un supercriminale, per poter monitorare il mondo dei malvagi dall'interno.
 Con un costume colorato, e con il nome di Taskmaster, Tony inierà così una carriera criminale, legata a doppio filo a quella di Org, un network che nasconde la moglie Mercedes, che funge da "pilota" per il nostro,ricordandogli chi sia, ma senza mai la soddisfazione di ritrovare l'uomo di cui era innamorata, sepolto sotto una valanga di mosse di kung-fu. E no, non sto piangendo. Aspetta sì.
 Grazie alle sue abilità nel combattimento sia a mani nude sia con armi di vario tipo (che il nostro si porta dietro, per poter mimare al meglio i vari stili di combattimento), Taskmaster diventerà così un mercenario richiestissimo, scontrandosi a più riprese con vari eroi marvel, fra cui l'Uomo Ragno, Ant-Man, Nomad, Occhio di Falco e la Cosa.
 Sarà qui che il nostro capirà di avere una vocazione per l'insegnamento (poverino) e deciderà di usare il capitale guadagnato nel corso degli anni per mettere su un franchise di scuole per criminali e scagnozzi. Che è un'idea...furba. No davvero.
Quindi, da un lato Taskmaster addestrerà carne da cannone per i vari criminali del mondo (dandogli anche una droga che ne riduce l'intelligenza, che sai mai) e dall'altro il nostro creerà anche copie carbone di vari eroi e criminali.
La cosa sarà molto apprezzata, e in poco tempo il nostro riuscirà a fare un vero colpaccio.
 Tony sarà infatti preso a servizio dal governo degli Stati Uniti d'America, per addestrare il nuovo Capitan America, John Walker, dopo che il direttore della commissione sulle attività superumane in America (sotto le cui spoglie si nascondeva il criminale nazista Teschio Rosso) avrà fatto dimettere il buon Steve Rogers.
Alle dipendenze del Teschio, Taskmaster addestrerà anche altri personaggi illustri, come la guardia del corpo del cranio scarlatto Crossbones, l'antieroina diamante e il Capitan America tedesco, Hauptamnn Detuschland. Va bene, forse "Illustri" non è LA parola da usare.
 Dopo qualche incontro/scontro con eroi da ogni parte del mondo, Taskmaster sarà poi assoldato dal culto noto come "Triune Understanding", che fingeva di essere un bell'ambiente di auto-aiuto ma in realtà era una setta che usava i cadaveri per aver superpoteri, ma non sta qui il discorso, e in pratica incriminerà i Vendicatori fingendosi Capitan America e studiando un attacco alla sede del culto, macchiando gli eroi più potenti della Terra di una fama di bigotti e intolleranti verso le varie religioni.
 Questo porterà i Vendicatori ad attaccare e far chiudere un sacco di scuole di Tony, portandolo ad riprendere un ruolo attivo come mercenario, aprendo con la sua fidanzata spogliarellista Sandi Brandeberg un'agenzia di mercenari nota come Agenzia X. E, in questo periodo, il nostro indosserà un nuovo costume, che mi venisse un colpo se non è bellissimo. E sì, lo so che piace solo a me. Però pazienza. Non piace a nessuno tranne a me, per parafrasarmi da solo.
 Nell'Agenzia X entrerà poi anche il misterioso Mutante Agente X, che in realtà era la fusione della psiche del mercenario Deadpool e dell'assassino Cigno Nero, in una serie di storie che sembrano idiote, ma sono bellissime. E scritte da Gail Simone quindi boh. Sinonimo di qualità.
Una volta risolto il mistero alla base dell'agente X, Taskmaster lascerà l'agenzia e Sandi, per tornare a lavorare in solitario.
 Vale la pena citare però, che in quel periodo scopriremo che se Taskmaster vede un filmato a velocità raddoppiata, la mossa da lui osservata la può riprodurre a velocità sovrumane, a costo però di grande fatica e stress fisico. Il fatto che non lo si prende più in considerazione mi uccide dentro.
 Tornato al costume classico (Sigh!) Tony riprenderà a pestarsi e farsi pestare nel mondo degli eroi in costume, sfidando anche Deadpool a più riprese, e facendo con il mercenario in rosso anche amicizia, arrivando anche ad aiutarlo a riprendersi la sua fama di grande mercenario. Questo perchè, sotto sotto, Taskmaster ammira Deadpool e sa del suo potenziale, ma non sopporta il suo essere poco professionale.
 In seguito, Taskmaster otterrà il perdono presidenziale per tutti i suoi crimini, quando aiuterà a testare la sicurezza dell'elivelivolo S.H.I.E.L.D. , una corazzata volante che dovrebbe essere un sinonimo di protezione, ma viene giù più spesso di una pera marcia.
Grazie a questa pulita della sua fedina penale, il nostro sarà poi assunto come istruttore di eroi a Camp Hammond, durante il periodo in cui per fare il supereroe dovevi essere registrato presso il governo. Quindi boh, lo stesso lavoro di prima.
 Come sergente istruttore del progetto (Noto come "L'iniziativa"), Tasmaster aiuterà molti eroi giovani a raggiungere il loro potenziale, e sarà anche il capo non ufficiale del gruppo black ops noto come L'iniziativa ombra, con il quale combatterà varie minacce alla sicurezza nazionale.
Quando però l'Iniziativa cadrà sotto le mani del criminale Norman Osborn, molte cose cambieranno. Ma non il ruolo do Tony, che continuerà la nobile arte della pedagogia.
 Taskmaster diventerà così molto vicino ad Osborn, entrando anche nel suo gruppo di supercriminali segreto noto come La Cabala.
Quando però il buon Norman perderà la brocca e deciderà di attaccare nientemeno che Asgard, casa degli dei Nordici, Tony lo seguirà, ma verrà fermato da un ondata di veri supereroi, e boh, prenderà un sacco di botte. Da due Capitan America poi, neanche da uno solo.
 Tornato al lavoro in solitaria, Tony scoprirà che un organizzazione di scagnozzi, aveva messo una taglia sulla sua testa di un milione di dollari. Mercedes deciderà così di uscire dall'ombra, e di rivelare a Tony la verità sul suo passato e sulle sue origini, tanto che il nostro lentamente recupererà la memoria, ma prima che la coppia si possa riconciliare, il nostro dovrà affrontare il potente Redshirt, il superscagnozzo, creato geneticamente per essergli superiore. Lo sforzo farà di nuovo perdere la memoria al nostro, lasciandolo al punto di partenza, e spezzando così di nuovo il cuore a Mercedes. DI NUOVO? AAAAAAAAAAAAAAH!
 Taskmaster si scontrerà poi con Finesse, giovane prodigio con i suoi stessi poteri, credendo di poter ottenere da lei qualche ricordo in più. Ma senza successo.
Finesse invece sperava di avere qualche informazione in più sul suo passato, e sospettava che Tony fosse suo padre. L'uomo però le rivelerà che anche se lo fosse, i suoi poteri glielo avrebbero fatto dimenticare, in poco tempo, se la cosa funziona allo stesso modo per Finesse, anche lei avrebbe perso tutti i suoi ricordi, lasciando la ragazza con più dubbi di prima. Basta Marvel, Basta! Era un figo col costume figo, perchè dovevi darmi così tanti sentimenti!
 Dopo aver aiutato i Canadesi di Alpha Flight a riprendersi il loro stato caduto sotto controllo mentale, Taskmaster si unirà all'ultima incarnazione del gruppo noto come i Signori del Male, un armata di criminali che aveva addirittura fondato uno stato sotterraneo.
Per un po', usando una corona mistica, Tony diventerà anche l'Avatar di un buco nero noto come l'Abisso, ma sarà fermato dai Vendicatori e messo in prigione.
 Qui, il nostro verrà messo sotto custodia dello S.H.I.E.L.D. , che userà la sua tecnologia per rendere Taskmster un agente dormiente....beh più dormiente del solito, per potersi infiltrare nei ranghi dei terroristi tecnologici noti come Avanzate Idee Meccaniche, o AIM.
Quindi il nostro dopo aver passato anni a combattere i Vendicatori, diventerà membro della loro branca "segreta", e riuscirà a smantellare i terroristi dall'interno.
Abbiamo un po' scherzato sulla tragicità di Taskmaster, ma il punto è: come mossa funziona. Dà corpo ad un personaggio che corpo non ne ha mai avuto, se non essere il classico cattivo fico quasi solo in teoria (tira tutti i cazzotti che vuoi, ma se sfidi Thor io rido) con però dei bellissimi effetti grafici e un bel costume, che come già scritto spesso fa tantissimo.
Il problema è che tutta la sua storia tragica si è un po' persa dopo che l'avventura con Mercedes si è conclusa, e questo è un po' un peccato.
Con un set di poteri interessanti, e un bel po' di spunti, Taskmaster potrebbe ottenere un ruolo non dico di primo piano, ma almeno di seconda fascia, invece che restare un po' in quel limbo dei personaggi interessanti, che hanno quel guizzo di genialità, ma poi ricadono nell'ombra. Vedremo gli sviluppi.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. In pratica Tasky è una versione Light di Lady Shiva Woosan. Pronti a partire. Let's go!

12 commenti :

  1. Bisogna dire che Tasky era nato per dare risposta alla domanda "ma dove diavolo trovano tutti quegli scagnozzi addestrati, i supercriminali?"

    Personalmente, non sono un fan delle sue Tragiche Origini: lo preferivo quando era semplicemente uno che voleva fare soldi coi suoi superpoteri, e si rendeva conto che attaccar briga coi supereroi NON era una cosa intelligente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà era nato per dare botte, la scuola è arrivaa dopo, per il resto de gustibus! :)

      Elimina
  2. Ma il suo passato lo ricordavo diverso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutta l'origine è in una mini recente. Non so se sia arrivata in Italia. Comunque è roba di un lustro fa al massimo

      Elimina
  3. Taskmaster è un pò un esempio di criminale "pragmatico".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, se non puoi batterli mandaci contro trenta scagnozzi!

      Elimina
  4. Grazie per il post, e si, anche a me piace lo stesso costume, anche perché é molto più funzionale e indicato di uno con il mantello!!! Comunque credo sia un personaggio interessante, se lo si sa usare bene

    RispondiElimina
  5. Ma veramente esiste un personaggio chiamato Hauptamn Deutschland?????!!???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E per un po' sembrava anche un figo. Poi è morto...

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio