Didascalia

Didascalia

lunedì 20 luglio 2015

La lunga storia della Legione dei Super eroi-Il Reboot, parte seconda (Parte 5)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che ha davvero dei problemi coi titoli. Porca miseria se è senza senso.
Detto questo, continuiamo il nostro viaggio nel futuro dell'universo Dc, (Le parti precedenti sono qui,qui, qui e anche qui) assieme ad un gruppo di eroi così numeroso, che fa sembrare il cast dei Vendicatori e le loro otto testate un gruppo parrocchiale.
Per saperne di più su questa Legione di supereroi, saltate dopo l'intervallo!
La luce in fondo al tunnel è ancora mooooooolto lontana.
Ridendo e scherzando, la Legione non vendeva più come prima. Quindi si proverà per un po' a fare storie un po' bizzarre, come la lotta fra i Legionari e delle loro versioni "a rovescio" note come "La Legione Bizzarro"
O più semplicemente si deciderà un po' di lavorare (bene. Molto bene) sulle dinamiche interne del gruppo, i cui numerosi viaggi nel tempo, salti temporali, anomalie degli orologi e sai cos'altro avevano un po' fratturato.
Nel frattempo, conosceremo anche

Gear
I.Z.O.R. è un cyborg, sotto la cui pelle umana è nascosto un corpo robotico che gli permette di interfacciarsi con qualsiasi tecnologia. Di base è un pacifista, e non ama combattere.

Siccome anche R.E.B.E.L.S, lo spin off ambientato nel presente, non vendeva superbene, la Legione proverà a rendere la sua continuty condivisa un po' più stretta, narrando anche storie contemporanee ad entrambe le testate.
Ma, il periodo d'oro delle tre testate, avrà però fine, in un ultimo grande ciclo dove la Legione doveva sfidare di nuovo i letali Fatali Cinque, e il terribile occhio di Smeraldo di Ekron, che aveva ormai lasciato Shrinking Violet per attaccarsi all'imperatrice di Smeraldo, dando alla tipa dei veri superpoteri.
La Legione finirà poi nelle mani di Dan Abnett e Andy Lanning, che proveranno a dare ad una serie fatta di ragazzini con i costumi colorati un tono meno scanzonato. Con successi....alterni. Che poi la Legione è piena di drammi, ma ehi, io mica lavoro alla Dc. Non ancora.
Fatto sta che, ormai solo nella serie "Legion of Superheroes", dopo pochi secondi, scopriremo che una razza aliena di parassiti aveva conquistato la Terra, e messo sotto controllo mentale molti legionari.
No no ragazzi, se Rick Remender ci ha insegnato qualcosa è che la fantascienza con le palle ha bisogno di almeno due razze aliene malefiche. Vi devo proprio insegnare tutto.....
Fatto sta che la minaccia verrà comunque sterminata in relativamente poco tempo, dando però il via ad una spirale di avvenimenti poco felici nel mondo della legione.
Eventi che culmineranno nell'esplosione di un anomalia cosmica, che aprirà un varco verso un altro universo. Varco nel quale cadranno i Legionari Element Lad (che ci lascerà le penne), Monstress, Livewire, Brainiac 5, Apparition, Chameleon Boy, Umbra, Ultra Boy e Kid Quantum.
Finiti così in un universo a loro sconosciuto, i Legionari si ritroveranno a dover trovare una soluzione per tornare a casa. E sì, lo so, l'abbiamo già visto mille e mille volta. Ma questa volta l'essere persi nello spazio era l'unico focus della serie, poichè la testata era stata cancellata, per lasciare il posto a questa maxiserie nota come Legion Lost.
Inoltre, in questo universo, i nostri troveranno nuovi alleati nella forma di

Shikari
Ragazza insetto nativa del nuovo universo, Shikari può volare, creare un carapace indistruttibile attorno al suo corpo e possiede il potere di rintracciare anche un granello di polvere nello spazio. Però parla buffo.

Wildfire
E PORCA MISERIA SI'! SI'! VAI COSI' BABY! WILDFIRE!
Miglior legionario.....beh di sempre, Wildfire è la fusione delle energie degli eroi Atom'X e Blast Off, feriti nella battaglia contro Mordru. Il nostro è quindi un nuovo essere, che possiede memorie e poteri combinati delle energie che lo hanno formato, al prezzo però di essere fondamentalmente solo....energia. Che per prendere forma deve abitare una tuta speciale. Però è termonuclearmente potente. Ed è un figo pazzesco. Lo adoro.

Detto questo, durante il viaggio, la Legione Perduta scoprirà di doversi scontrare contro un misterioso Dio, noto come "Progenitore", che si rivelerà....Element Lad. Che non ci aveva lasciato le penne. ZUM ZUM ZUUUUUUUUUM!
L'esplosione aveva infatti inviato Element Lad nel passato, e il nostro aveva così usato i suoi poteri di trasmutazione della materia per diventare non solo immortale, ma anche per costruire da zero questo universo. Solo che, milioni di anni di vita come un Dio, ti fanno un po' andare di matto, e quindi il buon Element Lad credeva che i suoi amici fossero delle anomalie che non avevano spazio all'interno del suo mondo. E così, vaporizzerà Monstress con un solo gesto.
I legionari rimasti ovviamente non la prenderanno superbene, si getteranno verso lo scontro, riuscendo a stordire il folle ex amico, che però si fonderà con una sua creatura, diventando un mostro gigantesco. E così, Livewire, deciderà di lasciare la Legione. Nel momento peggiore. Nel momento di pericolo. Ma solo per un motivo. Perchè i Legionari non uccidono. E così, usando ogni erg del suo potere, Livewire friggere l'ex amico, permettendo ai legionari perduti di tornare a casa attraverso un portale del teletrasporto. Occhei, Legion Lost era bella. Ma poi....boh poi basta.
Inoltre, Abnett e Lanning ci racconteranno un po' cosa succedeva nei mondi natali di alcuni membri della Legione, dato che ormai i nostri si erano un po' persi. Scopriremo così che Ultra Boy e Apparition avevano avuto un bambino. Solo che Ultra boy era perduto nello spazio, e così per un po' il pargolo sarà cresciuto dal suo rivale Timber Wolf.
Tornati nel nostro mondo, e scoperto che ormai la Legione aveva come base UN PIANETA INTERO NOTO COME MONDOLEGIONE, i nostri si dovranno scontrare con il miliardario Leland, che si rivelerà....la testa del demone, Ra's Al Ghul, immortale nemico di Batman che voleva conquistare anche il 31esimo secolo.
Così, in un combattimento che farebbe arrossire anche Batman nei forum online, Ra's riuscirà a sconfiggere tipo tutta la legione da solo, solo per essere sconfitto da Luornu, la tipa che si triplica. Ora, a me la tipa che si triplica piace da morire, soprattutto in questa versione, ma la cosa non ha senso. Già Ra's Al Ghul che vince contro WILDFIRE non ha senso, ma questo di più.
E poi, ridendo e scherzando, scopriremo che il figlio di Apparition e Ultra Boy, ha ereditato i poteri di ambo i genitori. Sento odore di commedia di giovane coppia sposataaaaaaaaa!
Nel frattempo, Brainiac 5 dovrà scontrarsi con un rinato COMPUTO, che voleva dimostrare la superiorità delle macchine sui sistemi organici. Siccome l'articolo non finisce qui, sapete che COMPUTO non vincerà.
E, citiamo per completezza, che Ra's Al Ghul modificherà geneticamente la Legionaria Sensor, trasformandola da un serpente gigante, ad un ibrido Donna/serpente (il cui termine tecnico è "Naga" AAAAAAAAH! CULTURA!), e la cosa la lascerà sconvolta. E ci credo, anche io se mi ritrovassi metà serpente sarei un pelo distrutto.
In seguito, Saturn Girl si ritroverà a vivere nel passato, in una buffa versione di West Side Story ma con la Legione....solo per scoprire che tutto era un sogno, messo in piedi dal più grande telepate del cosmo, suo cugino noto come Universo.
Universo userà così i suoi poteri telepatici (e un'induzione ipnotica sorprendentemente efficace, anche nella vita veraAAAAAAAH! CULTURA!) per controllare la Legione, ma verrà sconfitto da Sensor e Shikari, le due legionarie non umane e quindi più difficilmente controllabili.
E poi, giusto per non farsi mancare nulla, Darkseid, il dio del male, tornerà in vita, e animerà alcune statue dandogli i poteri di alcuni vecchi eroi del 20esimo secolo, provando a riconquistare il mondo.
La legione userà quindi un mix di paradossi temporali per portare nel futuro un giovane Superboy, e un secondo giovane Darkseid. Grazie all'aiuto del ragazzo d'acciaio, il Dio del male si darà alla fuga, tornando a dormire per chissà quanto tempo.
Ma! Le buone notizie non erano ancora finite! Infatti, il buon Livewire si rivelerà vivo....ma bloccato nel corpo di Element Lad. Una trama che sarebbe stata divertente da esplorare, se la serie non avesse chiuso sei numeri dopo.
Nell'ultima avventura della Legione, il gruppo si ritroverà a dover affrontare un team di criminali che ricordavano i vecchi membri della Lega dalla Giustizia.
Siccome il grosso della Legione era in missione nello spazio, si dovranno chiamare a raccolta anche i cadetti, ovverosia i giovani legionari in allenamento. Che appaiono per tipo sei vignette, ma sono sei vignette spaziali.
E poi, e poi....E poi vediamo il legionario Karate Kid, che non ha superpoteri se non sapere il Karate come nessuno mai, che si scontra da solo una prigione piena di criminali. Alchè i tizi gli dicono "Ma prima ti abbiamo sacconato di botte! Cosa ti fa credere che vincerai stavolta?" e lui risponde "Prima non ero mentalmente preparato". E POI GLI SPACCA LA FACCIA A CARTONI! A TUTTI! DA SOLO! Chi è che ha scritto sta ganzata? Ah vabbeh, Gail Simone. Ti piace vincere facile.
E così, risolta la crisi, salvato il mondo ancora una volta, la Legione subirà un fato comune a molte serie. Verrà cancellata.
L'ultimo urrà del gruppo, sarà dato in una miniserie che vedrà la Legione unirsi ai Giovani titani per difendere il futuro. Il gruppo vincerà, ma si perderà nel tempo. Pronto ad terzo reboot, che verrà chiamato....Threeboot. Che oggettivamente funziona!
Il reboot della Legione. Cosa si può dire? Molto. Ma i punti principali sono più o meno gli stessi dei vari reboot. Si è voluto creare un qualcosa di nuovo, per attirare gente nuova, ma anche di fare numerose strizzatine d'occhio, più o meno grosse per il lettore scafato. Tanti sono i modi in cui questa Legione si è contraddistinta, ma molti di più sono i punti di contatti con la gestione precedente. E per carità, se si tratta di riscrivere una storia inventata negli anni 60 dove l'introspezione non esisteva neanche come concetto, ci sta lavorare con l'idea pura, ma se mi riscrivi una storia anni 80 che ancora oggi si legge bene allora sei solo un po' pigro.
Di buono, c'è che i rapporti fra i personaggi sono molto migliori, soprattutto nelle relazioni amorose, che per anni sono state fatte di "Tesoro, stringimi. Stringimi forte" manco tutte le legionarie stessero con un boa constrictor.
Di cattivo, c'è che davvero, senza introspezione, puoi avere anche mille personaggi che chissenfrega, ma se vuoi dargli un barlume di vita, allora avere venti protagonisti diventa difficile. Certo, spesso e volentieri la Legione l'abbiamo vista divisa, ma usare modi più creativi per farlo non sarebbe stato male.
Poi, la Legione "Finale"....non sapeva bene da che parte girarsi. Intendiamoci, per me la Legione è assimilabile agli X-men, motlo di più rispetto ai ben più famosi Giovani Titani. Sono un gruppo di tizi con poteri che hanno dalla nascita, che sono anche metafora del diverso. Solo che, al contrario degli X-men, i Legionari sono di base più allegri. La Legione di Abnett e Lanning, pur avendo dei momenti più alti, più "da grandi" se mi passate il termine, non riesce a catturare l'essenza del fumetto serio, risultando forzato e deprimente. Anche se, Legion Lost era buona davvero.
Quindi, giudizio finale sul reboot? Comunque positivo. Un tre conigli e mezzo se vogliamo dare un numero, con un tre sul finale.  E' edito in Italia? Come no?

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. E ora, fra un altro anno faccio il Threboot. Magari anche prima. Spero. Pronti a partire. Let's go!

6 commenti :

  1. Ma quindi, se è inedita, tu l'hai letta tutta in originale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì! Lo faccio spesso, perchè le edizioni digitali dei fumetti sono comode! Occupano un sacco meno spazio, e mi permettono di mettere le immagini in modo migliore rispetto a delle scan che potrei fare io dalle mie edizioni cartacee.

      Elimina
  2. mi sono perso. Ci ho provato, ma mi sono perso.

    RispondiElimina
  3. non è colpa tua, è che ho provato a spararmi i 5 post di seguito!

    RispondiElimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio