Didascalia

Didascalia

lunedì 2 marzo 2015

Tutti i costumi di Quasar, il vendicatore cosmico (Moda Blog)

Benvenuti  cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che da bambino aveva un atlante dello spazio, ma aveva paura delle nebulose. Storiacce.
Continua questo nostro appassionante mese delle richieste, e continua in modo COSMICO! Il centounista Cammi ci ha infatti chiesto di parlare del vendicatore cosmico dell'universo Marvel, ovverosia di Quasar! Per conoscerlo meglio, saltate dopo l'intervallo!
Sì, anche io vorrei parlare di ROM, ma mi mancano dei numeri....SIGH!

Al secolo Wendell Vaughn, il nostro fa la sua prima apparizione su Captain America 217 del 1978, e creato dagli scrittori Roy Thomas e Don Glut e dal disegnatore John Buscema, il nostro ha però un padre spirituale nello scrittore Mark Gruenwald, che si occuperà per anni di dare corpo a questo bizzarro eroe.
Sarà proprio Gruenwald a raccontarci le origini del nostro: Wendell era un agente dell'organizzazione spionistica S.H.I.E.L.D. , bravo in quasi tutto, dai computer alle arti marziali, ma con una grave mancanza: l'istinto omicida, la voglia di vincere a tutti i costi.
Un giorno, il padre di Wendell, scienziato per lo S.H.I.E.L.D. (che odio scrivere come poche cose, maledetti puntini) si troverà a studiare le misteriose bande quantiche, oggetti appartenuti al vecchio eroe anni 50 noto come Marvel Boy e in seguito Crociato. Per testare questi oggetti misteriosi, verrà scelto un grande pilota collaudatore, che sarà però incenerito dal potere dei bracciali.
Quando il sito dell'esperimento sarà attaccato, Wendell deciderà di usare le bande per difendere i suoi amici, e, invece che lottare per mantenere il controllo su loro potere, il nostro deciderà di assecondarlo lasciandoselo scivolare addosso, arrivando così a controllare perfettamente l'energia delle bande. Il non avere l'istinto omicida era stata dunque la sua salvezza.
Wendell prenderà così il nome di Marvel Boy (ed in seguito Marvel Man) e indosserà una replica del costume del suo predecessore. Scopriremo anche che cosa possono fare le bande quantiche.
In pratica, le bande sono legate ad una dimensione misteriosa nota come "La Zona Quantica", che fornisce energia illimitata al portatore dei bracciali. Grazie a questa energia, Wendell può proiettare raggi di forza, raggi calorifici, negare la gravità e quindi volare. Ma questo è solo l'inizio. Col tempo Wendell imparerà anche a manipolare l'energia quantica e ad usarla per creare costrutti di energia solida, assorbire e replicare qualsiasi parte dello spettro elettromagnetico, e anche telepotarsi creando dei wormhole nello spazio, un abilità nota come "Salto Quantico". E in fisica un Quanto è una quantità di energia minima, e si usa anche per definire le particelle.
Detto questo, l'inesperto Wendell si unirà ad un gruppo di agenti SHIELD dotati di superpoteri, che però, a causa di qualche traditore all'interno, verrà smantellato in poco tempo.
In seguito, Wendell prenderà il nome di Quasar, e verrà reclutato dall'organizzazione energetica nota come il progetto P.E.G.A.S.U.S. (SIATE DANNATI PUNTINI!) come capo della sicurezza. In questa posizione il nostro affronterà vari criminali e si unirà a diversi eroi, fra cui citiamo la cosa dei fantastici quattro e Bill Foster alias GIANT-MAN! Vai così baby. Conquistiamo l'universo Marvel un pezzetto alla volta.
Ad un certo punto della sua vita però Wendell deciderà di voler sapere qualcosa di più sui poteri che gli erano stati donati, e deciderà di volare su Urano, apparente luogo d'origine della bande.
Il nostro ci metterà quattro anni di volo nonstop, aiutato a sopravvivere dalle bande e da un apparecchiatura creata da suo padre. Col costume a brandelli e un barbone che levati, il nostro arriverà dunque su Urano, e qui incontrerà Eon, una testa fluttuante che sembra fatta di muco, che è in realtà il custode di grandi segreti, nonchè il possessore della famigerata "coscienza cosmica" ovverosia l'onniscenza.
Eon rivelerà che le bande quantiche sono un artefatto antico come il tempo stesso, che vengono cedute agli esseri cosmici più puri del cosmo per agire come protettori dell'universo. Le bande sarebbero dovute essere indossate dal predecessore di Quasar, l'eroe noto come Capitan Marvel, che però aveva già un set di armi da polso, e quindi non si era fatto nulla. Quasar accetterà così il pesante ruolo, e diventerà il nuovo protettore dell'universo.
Tornato sulla terra in poco tempo grazie al potere dei salti quantici, Quasar aprirà un'agenzia di vigilanza sua, ed Eon prenderà casa nel suo armadio. No ve lo giuro.
Nel suo primo periodo come eroe cosmico, il nostro Wendell combatterà grandi minacce aliene, affronterà il misterioso e mortale Deathurge, farà da arbitro in una corsa cosmica, entrerà nei Vendicatori e diventerà grande amico degli eroi noti come Lo Squadrone Supremo e della razza degli eterni.  Wendell modificherà un po' il suo costume, con un nuovo logo tagliato grossolanamente, che fa tanto brutto che mi devo riprendere un attimo.
Ad un certo punto, Wendell si ritroverà a dover affrontare due grandi esseri cosmici, Inizio e Fine, la rima dei quali sosteneva di essere l'origine di tutti i superpoteri. Dopo aver subito per un po' le manipolaizoni di Fine, quasar riuscirà a salvare Inizio, che userà i suoi poteri per modificare retroattivamente il costume di Quasar, dandogli un aspetto più simile a Capitan Marvel, facendo così del nostro un reboot vivente. Vi giuro che ci arriviamo.
Quello che però Quasar non sapeva, era che un'altra entità cosmica era sulle sue tracce: Oblio, signore di tutto quello che non esiste più, che voleva usare le bande per cancellare l'universo.
Per fare questo, Oblio manderà il suo avatar Deathurge sulla terra, e quest'ultimo recluterà il criminale Maelstrom, che, in una delle mosse più furbe mai fatte da un cattivo dei fumetti, riuscirà a togliere le bande a Quasar. Impresa difficile visto che i bracciali sono semisenzienti e scelgono il loro portatore. Maelstrom riuscirà a fregare i gioielli cosmici tagliando letteralmente le mani a Quasar, lasciandolo per morto. Applausi. Ops.
Quasar però non era morto, e grazie all'entità cosmica nota come Infinito, riuscirà ad ottenere una forma energetica con la quale potrà combattere Maelstrom ad armi pari. E siccome il costume di Quasar era un anomalie temporale, il nostro si ritrovava ad essere fuori dal nostro universo, e quindi immune ai poteri di Maelstrom, riuscendo così a sconfiggere il rivale, porre fine ai piani di Oblio e a riottenere il suo corpo, mani incluse. Posso dire una cosa? AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH!
Uscito dalla sfida, Wendell otterrà poi anche un nuovo costume, simbolo della fine del suo percorso di crescita di eroe novellino, e nuovo e vero protettore del cosmo. Costume che è poi il più iconico del personaggio.
Wendell in seguito entrerà nella dimensione alternativa nota come "Il Nuovo Universo" (un dieci alla fantasia) dove verrà in contatto con il potere assoluto sotto forma di tatuaggio, un potere noto come Starbrand, che dona immensa potenza a chiunque ne sia in possesso. Per errore, Wendell lo cederà alla sua fidanzata, Kayla Ballantine.
In una serie turbinosa di eventi (orridi) il tatuaggio dello Star Brand verrà ceduto al misterioso Straniero(si chiama davvero così) ma sarà poi riportato nel nuovo universo da Kayla, che resterà prigioniera di quel mondo a causa di un editto del potente Tribunale Vivente, giudice del cosmo Marvel, che riteneva lo Starbrand troppo pericoloso per il nostro mondo. Peccato che adesso ci sia uno Starbrand nei Vendicatori e nessuno dica nulla, ma sapete com'è, certe idee non possono restare nel cassetto troppo a lungo.
Quasar fingerà poi la propria morte, e si esilierà per un po' dalla terra, solo per poi tornare, ed essere esiliato di nuovo quando si ritroverà a dover assorbire l'essenza del malvagio Ego, il pianeta vivente. Che è un pianeta che pensa. Esattamente quello che vi aspettavate.
L'avere un demone nel corpo costringerà Wendell a dover di nuovo vagabondare per l'universo, aiutando gli eroi della terra in varie missioni spaziali.
Quando la Zona Negativa, un ameno posticino dove gli insetti non sanno abbinare i vestiti sono giganti e nichilisti come un liceale depresso, attaccherà il nostro universo, Quasar sarà in prima linea per difenderlo, solo per venire fatto a pezzi e ucciso da Annhilus, il re della zone negativa, che gli ruberà le bande quantiche.
Ma la leggende di Quasar non era proprio morta. Wendell infatti era sopravissuto sotto forma di energia, e otterrà quindi il potere di mutare forma e di manipolare l'energia quantiche che ora costituisce il suo corpo anche senza le sue formidabili bande.
E il ruolo di Quasar verrà preso da Phyla-Vell, figlia del primo Capitan Marvel, che per un po' porterà alto il nome del vendicatore cosmico, solo per venire uccisa e diventare un avatar di Oblio ella stessa. Ops.
Le bande saranno quindi poi indossate per poco tempo dall'eroe Richard Rider, Alias Nova, che aveva perso i suoi poteri e doveva muovere guerra ai suoi vecchi capi.
Durante una missione nello spazio, Quasar riuscirà a riottenere una forma fisica, e scoprirà che in un universo alternativo noto come "Cancroverso", la sua controparte malvagia è uno dei boss del mondo, ma la cosa non lo lascerà troppo interdetto.
Sconfitta anche questa minaccia, Quasar di unirà ad un gruppo di eroi potentissimi formando il gruppo con il secondo nome più metal di sempre, gli Annichilatori, portando così il proteggere l'universo ad un nuovo livello.

Le battute sul fatto che Quasar  "Oh, è tipo Lanterna Verde ma alla Marvel!" si sprecano, ma diciamo che sono solo somiglianze. Soprattutto perchè Quasar è interessante.
Ammetto candidamente che la sua serie personale sia stata l'unico momento alto della sua carriera, ma cinque anni di pubblicazioni e 60 uscite diciamo che fanno davvero la differenza in un mare di personaggi "di seconda fascia". Si era davvero riusciti a creare una bellissima fusione di quel cosmico che tanto attira la Marvel, ma che non riesce mai bene a prendere appieno, e quell'urbano che è poi il suo forte. Quasar era un tipo normale nello spazio. Era un sostanziale pacifista, scegliendo la lotta solo come ultima risorsa, in un mondo di tizi con armi grosse come il canale di Panama e lo stesso carisma. Purtroppo poi la magia ha smesso di funzionare, e il vendicatore Cosmico e diventato sterile, e senza più quel fascino dello sbarbatello di fronte alle meraviglie del cosmo, che però vince lo stesso perchè è un gran fico. Possiamo dire che il Quasar moderno non  all'altezza del suo predecessore, ma il potenziale c'è tutto. Basta lavorare bene sul ruolo di "Protettore dell'universo", e soprattutto, dargli un po' di spazio. In tutti i sensi.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Il costume con il triangolo a righe però è scemo forte. Pronti a partire. Let's go!

18 commenti :

  1. Ecco uno dei personaggi che più mi interessano
    Vorrei puntare su eroi cosmici in futuro.
    Giova solo una cosa, non si potrebbe in futuro aggiungere se il moderno fumetto ( tipo quello di quasar sopra spiegato ) è presente in versione italica
    Quando scrivi un articolo su un personaggio principale, alla fine arrivi a parlare della sua serie ai giorni nostri ma , personalmente, non riesco quasi mai a capire se viene pubblicato dalla panini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è una bella domanda, e mi permetto di scrivere una risposta un po' lunga. Io non seguo tutto in Italiano. Questo credo si veda, anche perchè a quanto pare non si chiamano Annichilatori ma Disturttori, e io l'ho scoperto tre minuti fa cercando una cosa su internet. Il blog è un hobby, e il suo scopo è "educare alle basi". Nessuno mi paga (per ora, anche se io imploro il cielo che prima o poi succeda), ed è un hobby. La cronologia delle storie italiane è spesso complessa e oltre la mia portata, spesso per questioni di tempo. Di solito se non scrivo nulla sul fatto che sia inedito, è pubblicato, in vari speciali e specialini, ma come tutti i lettori, sebbene parli di un po' di tutto, anche io ho i miei gusti e le mie preferenze. Non compro tutto quello che esce, quindi su certe cose non sono un esperto, ne so come e quanto l'avventore del negozio di fumetti che entra e dice "Ce l'hai qualcosa di Quasar?". Posso dirti che la serie regolare era pubblicata a spezzoni dalla Comic Art, che la panini ha fatto uno speciale su Annichilatori, che Annhilation è edita, e così è Maximum security. Ma di preciso tutto non so. Grazie dell'attenzione

      Elimina
    2. Come al solito mi sa che non mi sono fatto capire io XD
      La mia "richiesta" era sul periodo attuale
      Insomma quando parli del oggi quasar fa schifo, oggi quasar ha una testata molto bella, oggi quasar ... Intendevo questo. Dimmelo se non riesco a farmi capire non sarebbe la prima volta XD

      Elimina
    3. La serie recente era quella degli annichilatori, io credo di aver capito che a te farebbe piacere "La vendicatrice scalza è dita dalla panini in edicola e in fumetteria a tre euro e mezzo" alla fine di un post. Questo sul blog non viene fatto per la questione tempo, il fatto che non tutti possono vantare l'essere pubblicati su una serie regolare, e perchè, come detto sopra, non seguo tutto in italiano. Nin seguo neanche tutto ecco :P

      Elimina
    4. Ok perfetto
      Comunque si , a parte il prezzo, intendevo un info del genere
      Grazie per la pazienza XD

      Elimina
    5. E figurati. Io apprezzo moltissimo la fiducia che avete in me. Davvero, mi fa un sacco piacere. Però lo scopo del.blog, ad oggi è un altro. Per le serie faccio i conigli :)

      Elimina
  2. Grazie mille per l'articolo! :-) Bello e preciso come sempre!
    Anche a me piacerebbe recuperare la serie regolare di Quasar, già mi attirava di per sè, in più ne hai parlato bene!

    Invece dopo la comparsa negli Annichilatori non si è più fatto vivo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, è nello spazio a fare lo spaziopoliziotto. La serie regolare di Quasar è davvero bella...fino al numero 30. Poi diventa Meh. Però ripeto, è un'idea mia!

      Elimina
  3. Notare l'orario di pubblicazione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Post programmati! In realtà questo l'ho scritto a febbraio ;)

      Elimina
  4. Aaaah...Quasar. Sarà dal 2012 che continuo a dimenticarmi di chiederlo come richiesta del mese. Meno male che qualcuno ci pensa anche per me. (Lavos-Dimentica)

    RispondiElimina
  5. Chi vinse la corsa nello spazio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Barry allenzzzzzz http://comicsverse.blogspot.it/2012/12/definire-i-personaggi-barry-allen-il.html

      Elimina
  6. Grazie. Ed era un bel post, non lo dissi allora, lo dico ora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. E' uno di quei post "giovani" (ma almeno senza un commentino idiota sotto ogni immagine) che non mi sconfinfera molto. Avrò cambiato stile!

      Elimina
    2. A me non dispiacevano i commentini idiota! :-)

      Elimina
    3. Erano forzati, e faceano perdere il ritmo della narrazione. E poi LALALALALALA NON VI SENTO! :P

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio