Didascalia

Didascalia

mercoledì 25 marzo 2015

Saranno famosi? Dieci personaggi dimenticati-Undicesima parte (Top 10)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che ha finalmente raggiunto 101 personaggi dimenticati. In verità 110, ma chi sta a contare! Aspetta un attimo....
Il centounista Scott non ci aveva proprio chiesto un post del genere, ma questo ci sembrava il modo migliore per parlarvi del personaggio da lui richiesto! E' l'ultimo della lista, quindi saltate dopo l'intervallo per saperne di più!
Ma leggete anche gli altri se no piango

10-Jennifer Kale
Nata da una famiglia di potenti stregoni atlantidei, Jennifer ha un potenziale magico che fa sembrare il mago Silvan un bambino di sei anni che fa i giochi di prestigio. E' la custode del tomo di Zhared Na, libro di magia potenterrimo.
E' cugina di qualche grado di Ghost Rider, affronta demoni, prova a fare il college ma l'inferno la interrompe e molto altro. Il fatto che sia dimenticata è probabilmente per l'orrida mini Witches. Brrr

9-Azrael
Non si sa nulla del passato di Azrael. Il nostro è un alieno atterrato sul nostro pianeta, e seppur sembri umano, possiede le ali e riflessi straordinari. E' famoso per essere l'essere più manipolabile del mondo tondo, tanto che, dopo aver militato un po' coi Giovani Titani, si unirà al culto del prete vampiro noto come Fratello Sangue. Che non è che mi dia tutta sta sicurezza, ma forse sono io. E' possibile che sia un membro della razza della Legionaria Dawnstar.

8-Scorpione (Carmilla Black)
Creata in provetta usando dai terroristi delle Avanzate Idee Meccaniche (o A.I.M), usando le cellule della loro leader Monica Rappaccini e di un misterioso donatore maschio (probabilmente Bruce Banner, l'incredibile Hulk. No ve lo giuro) Carmilla possiede il potere di assorbire tutte le tossine dell'ambiente circostante, e rilasciarle attraverso il suo braccio destro, che lei chiama "Pungiglione". Esatto, il suo potere è quello del tocco della morte, il potere più pigramente metal del cosmo. Inoltre, il suo corpo è immune ad ogni tossina e radiazione, e la nostra ha abilità fisiche al picco del potenziale umano.
Dopo aver ucciso per errore il fidanzato, Carmilla entrerà nell'organizzazione spionistica SHIELD col nome in codice di Scorpione, che poi mollerà per diventare una mercenaria superumana, con un costume ispirato a quello del primo Scorpione, Mac Gargan.
In pratica Carmilla è Capitan America col tocco della morte. Si vende da sola.


7-Bombshell
Amy Sue Allen era una soldatessa catturata da un gruppo ribelle e sottoposta ad un esperimento simile a quello effettuato sull'eroe Capitan Atom. La sua pelle sarà così coperta del metallo fittizio Dilusteel, che le permette non solo di volare, di essere invulnerabile e di sfondare il cemento col mignolo, ma anche di lanciare raggi di forza atomica. Ma siccome nella sua origine non c'è una bomba atomica come nel caso del buon Capitano, la nostra non ha tutti i poteri di controllo sull'energia dell'eroe. Per un po' farà la talpa nel gruppo dei Giovani titani, ma poi passerà dalla parte degli angeli.

6-Moonbow
Brittany Brandon è un ereditiera annoiata dall'economia, ma innamorata del teatro. Deciderà così di darsi al crimine usando un arco lungo e frecce truccate. Ma deciderà di sfidare Firestorm, il giovane eroe che controlla la materia inanimata. Ops.

5-Molten
Mark Raxton era uno scienziato che svilupperà una lega metallica liquida sperimentale assieme al dottor Spencer Smythe. Quando Raxton proverà a vendere la lega sottobanco, lui e  Smythe avranno un tafferuglio, e il sig. Raxton si ritroverà sommerso da metallo liquido.
Questo dona a Mark una pelle invulnerabile, grande forza e resistenza, l'essere super scivoloso. E inoltre può prendere fuoco a comando senza danni.
Uomo molto intelligente, Molten non è mai caduto due volte nello stesso trucco, ed è uno dei pochi nemici furbi dell'uomo ragno. Infatti non lo si vede più. E' fratellastro della ormai folle Liz  Allen.

4-Mopee
Siccome Superman, Batman e anche Aquaman avevano un folletto che rompeva le scatole, la Dc deciderà di darne uno anche a Flash. Ecco a voi Mopee, il tipo che avrà donato alla cometa scarlatta la sua aura che lo protegge dalla frizione dell'aria, e la sua supervelocità. La cosa sarà ignorata dal numero dopo.

3-Rintrah
Minotauro verdonlino extradimensionale, Rintrah è in realtà un mago potentissimo. Sarà preso sotto l'ala dello stregone supremo Stephen Strange per essere il suo apprendista, e un giorno sostituirlo nel ruolo. Rintrah si dimostrerà così un ottimo allievo, un personaggio emotivo e profondo, nonchè un competente supereroe. Cioè, non solo sa la magia, ma ha anche la superforza. Era un personaggio talmente furbo, che è morto. Ma siccome tornano tutti dalla morte prima o poi, noi siamo qui che lo aspettiamo. E' scientificamente provato che quando Thor era un cavallo era il più fico degli eroi, vediamo di avere un toro come signore della magia.

2-Gravity
Greg Willis, dopo esser stato inglobato in un bizzarro buco nero, si ritroverà ad avere lo stupefacente potere di manipolare la gravità. Il nostro si trasferirà così a New York, affrontando supercriminali, diventando amico dell'Uomo Ragno, e trovandosi una fidanzata, alla quale rivelerà la sua identità segreta. Gravity era uno di quegli esperimenti che provavano a ricatturare la magia dell'eroe adolescente, già fatto negli anni 90 con Darkhawk (anche prima, ma poche cose battono il tipo con le ali che non sa volare), e per un po' la Marvel proverà a rendere Gravity "la nuova cosa grossa" di cui tutti avrebbero dovuto parlare. E per me? Per me funzionava. Ma si vede che ero il solo. Ad oggi il nostro è un buffo comprimario a dir tanto. Tristezza.

1-Travis Morgan, Warlord
Nel 1969, il pilota veterano Travis Morgan finisce col suo aereo in un buco nel polo Nord, per ritrovarsi in un mondo al centro della Terra. Un mondo degno del miglior libro Fantasy, dove la spada e la magia fanno la legge. Travis si ritroverà così a dover combattere per sopravvivere, usando al spada e sporadicamente una fida pistola d'ordinaza (ma con parsimonia, nel mondo nuovo non ci sono i proiettili). Scoperto che il nome del luogo magico era Skataris, la prodezza nella lotta di Travis gli darà il nome di Warlord, e il nostro inizierà una lotta fra maghi, re e signori della guerra. Tipo Xena ma senza il cerchio di metallo.
Il nostro potrà contare su fedeli alleati, fra cui vale la pena citare la figlia, Jennifer Morgan, grande maga (che è UGUALE a Jennifer Kale) e Machiste, un uomo di colore così metal che dopo aver perso la mano la sostituirà con una mazza ferrata. KABOOM!
Il nostro verà poi ucciso dalle macchinazioni del mago Deimos, che lo metterà contro il suo stesso figlio, Joshua, che  dopo aver scoperto di aver ucciso il padre (Ops) diventerà il nuovo Warlord. Dopo la morte di Joshua, per un po' il nuovo Warlord sarà l'antieroe Catman. Di cui vi mostro una diapositiva perchè porca vacca se è metal
Citiamo per amore di completezza, che Warlord apparirà per la prima volta su un fumetto noto come First Issue Special, una mossa astutissima della Dc, che pubblicava il primo numero di una testata, per vedere chi fosse interessato a leggere di un nuovo personaggio. Warlord è l'unico che ha avuto una sua serie. E tre serie proposte erano del re. No per dire.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Catman forever. Pronti a partire, Let's go!

18 commenti :

  1. Molten compare in Spectacular Spiderman come un giovinotto con problemi di gioco d'azzardo, in una puntata veramente ben realizzata.

    Warlord mi pare parecchio ispirato al ciclo marziano di Edgar Rice Burroughs, con l'uomo dei nostri tempi intrappolato in uno strano mondo. Vabbe', a 'sto punto anche il ciclo di Almuric di Howard e il cartone animato Blackstar, ma non divaghiamo...
    (Lavos-D)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non esiste una puntata di Spectacular che non sia ben realizzata.

      Poi, se vogliamo parlare della teoria che esistano solo sette storie io sono abbastanza d'accordo, ma nel panorama a fumetti Warlord si difende bene

      Elimina
    2. Non ho mai sentito parlare di questa teoria potresti spiegarla?

      Elimina
    3. Arthur Quiller-Couc, baronetto, stilò una sua lista di storie. L'idea era che, come dice giustamente il titolo, alla fine della fiera, ridotte all'osso, le storie sono solo sette. Uomo (o donna, perdoniamo il bigottismo vittoriano. Ma anche no) contro uomo (o donna), uomo contro la natura, uomo contro se stesso, uomo contro Dio, uomo contro la società, uomo nel mezzo di un pasticcio, la relazione.

      Elimina
    4. "Mio fratello [Sogno] ama le storie. Lascia che ti racconti OGNUNA delle sue dannate storie: Qualcuno desidera Qualcosa. E, il più delle volte, ci riesce." (Sandman, Gli Eterni)

      (Lavos-Didascalico)

      Elimina
    5. Eccco, Neil Gaiman di storie ne usa sempre solo una :P

      Elimina
    6. Grazie mille per la risposta :)

      Elimina
    7. Ach. Quale eresia verso Gaiman...
      ... ma, tornando seri&sull'argomento, la puntata di Molten era particolarmente ben congegnata e realizzata, sia come trama, sia come intreccio, sia come montaggio. E continuo a chiedermi perché mai la serie non abbia avuto successo. (Lavos-D)

      Elimina
    8. Ha avuto successo, ma poi la disney ha comprato la marvel, e la sony ha ceduto i diritti dei cartoni sull'uomo ragno per tenersi quelli sui film. Così han cancellato la serie, ma per una questione di diritti che nessuno poteva prevedere!

      Elimina
  2. Ricordo il tentativo di lancio di Gravity, per un po' fu ovunque! Ed a me non dispiaceva affatto. Capitolo Warlord:il suo abbigliamento era mostruosamente gaio, ma vabbè. Piuttosto, le sue storie come erano?E sai dirmi, in caso di tuo parere positivo, se erano state pubblicate in Italia e come? A prescindere, grazie per aver trattato l'argomento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le sue storie erano clasiche avventure di Mike Grell. Alcune molto belle, e molto "toste", altre meno. Non ho notizie di una loro pubblicazione italiana, anche perchè storicamente la Dc ha dei buchi grossini nel nostro paese. Ti dico, io non le ho lette tutte, quindi non so dire se sia un capolavoro. Erano scorrevoli toh.

      Elimina
  3. Mi piacerebbe poter illudermi che Machiste fosse ispirato non al machismo, ma a Bartolomeo Pagano. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io credo che fosse davvero una citazione dei vecchi peplum. Solo scritto all'americana ;)

      Elimina
  4. Ricordo solo Molten: è dimenticato, ma era comunque un nemico classico dell'Uomo Ragno...insieme a Morbius, Kingpin, Shocker, Prowler. Alla faccia dei nemici-animali-simulacri di Straczinski, anche se l'idea era buona. L'Uomo Ragno, comunque, mica aveva solo nemici/animali...

    Un pò ricordo Warlord, ma per gli altri buio. Forse quella Jennifer Kale, che mi pare sia comparsa in un team up dell'Uomo Ragno di Byrne con D'Spayre, ma potrei sbagliarmi. Comunque è stata un personaggio da due vignette. Ho un vago ricordo di Gravity, ma a quei tempi non seguivo più la Marvel.

    Grazie per la carrellata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh però Morbius è un vampiro, quindi un pipistrello in senso lato! Comunque molten era forse meno "classico" rispetto a Shocker e Kingpin, almeno a mio parere.
      Grazie a te per il supporto!

      Elimina
  5. Warlord era apparso in una puntata di Justice League unlimited. MI ero sempre chiesto chi fosse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Segui i blog giusti per avere le tue risposte!

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio