Didascalia

Didascalia

mercoledì 31 dicembre 2014

Felicia Hardy, la Gatta Nera (Fresh from the Past)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che da bambino aveva visto un sacco di cartoni animati di Tex Avery. Ultimo post del 2014, questo articolo ci permette di approfondire un po' la storia di un membro importante della famiglia allargata dell'Uomo Ragno. Come dice giustamente il titolo dell'articolo, oggi parliamo della Gatta Nera!
Miaaaaao, Infermiera!

Apparsa per la prima volta su " The Amazing Spider-Man 194" del 1979, la nostra eroina era stata creata dallo scrittore Marv Wolfam, che, ispiratosi al cartone animato di Tex Avery "Bad luck Blackie", dove un gattino usa un fischietto per chiamare in suo soccorso un gatto nero con la bombetta che porta sfortuna ai suoi nemici, decise di creare un personaggio simile per fungere da arcinemico della Donna Ragno. Il personaggio, studiato assieme a Dave Cockrum, verrà poi portato da Wolfman sulle pagine dell'Uomo Ragno grazie all'iuto del disegnatore Keith Pollard.
La nostra eroina è quindi figlia di Walter Hardy, alias il Gatto, ladro internazionale che porterà la giovane ragazza a cercare di essere sempre la migliore in quello che faceva. Walter implorerà la figlia di non seguire le sue orme, ma le sue preghiere non saranno ascoltate dalla giovane donna.
Dopo anni di addestramento nelle arti ginniche, nelle arti marziali e nell'arte del teatro (Felicia infatti era famosa per piazzare trappole nei luoghi dove avrebbe fatto un colpo per fingere di avere il potere di portare sfortuna) la nostra ladra riuscirà ad ammassare una cospicua fortuna frutto di rapine internazionali, e per liberare il padre di prigione deciderà di indossare un costume e, col nome di gatta Nera darà il via alla sua carriera mascherata. Sulla sua strada troverà però l'Uomo Ragno, per il quale la nostra inizierà a provare però una certa attrazione.
La cosa sarà per un po' semicorrisposta, e la nostra continuerà ad indossare il costume sperando di impressionare el hombre arana, ma durante una missione verrà gravemente ferita.
Dopo questo intoppo, L'Uomo Ragno deciderà di iniziare una relazione con la ragazza (che aveva preso il nome di battaglia di "Gatta Nera"), ma scoprirà con sua somma tristezza che la giovane era innamorata dell'idea del supereroe piuttosto che dell'uomo dietro la maschera. Il rapporto però continuerà, e la Gatta, temendo di essere un peso per il fidanzato, si farà modificare geneticamente dal criminale Kingpin per avere il superpotere di portare sfortuna.
Peccato che il potere funzionasse non solo sui nemici della Gatta, ma anche sull'Uomo Ragno stesso, portando così Felicia a farsi togliere i poteri dal mago Dottor Strange, ottenendo così il bizzarro effetto collaterale di darle abilità simili a quelle dei gatti, come forza e agilità potenziate e anche artigli retrattili. Credendo però (a ragione) che la loro relazione fosse costruita su un muro di bugie, L'Uomo Ragno lascerà Felicia, che cambierà costume e deciderà di diventare una sorta di Robin Hood, rubando ai ricchi per dare ai poveri.
La gatta però non avrà perdonato l'Uomo Ragno, e, indossato un altro costume diventerà la fidanzata del criminale noto come Lo Straniero, cercando di rovinare la vita dell'ex amante, trovando però ancora la voglia di amarlo e buttando all'aria tutto il suo piano malvagio, tradendo lo straniero e andando a vivere a Parigi, lasciando Peter Parker libero di sposare Mary Jane, un matrimonio che non finirà mai. Neanche il diavolo me lo può portare via. Hai sentito joe?
Scoperto il matrimonio, Felicia proverà a rovinare la vita matrimoniale dei Parker, e perderà i suoi poteri felini. Tornerà però al vecchio costume, e si innamorerà del vecchio bullo del liceo Flash Thompson, e otterrà dal criminale noto come "il Riparatore" (è un nome fesso ma erano gli anni 60) una serie di accrocchi che le daranno una parvenza di poteri superumani.
In seguito, la Gatta farà la pace con l?Uomo Ragno e si fidanzerà col il genio milardario playboy filantropo che però si trasforma in un puma mannaro noto come Thomas Firehart. La relazione durerà tipo tre numeri, ma a me sembrava una buona idea.
Felicia ritroverà poi i suoi poteri sfortunati (che si saranno evoluti nella manipolazione delle probabilità) grazie ad uno scontro con la criminale Doc Trauma, entrerà nel gruppo noto come "Gli eroi in vendita", salverà sua madre da un rapimento e tornerà a flirtare con l'Uomo Ragno, tornato single. Da adesso in poi ogni errore di ortografia sarà colpa delle lacrime che mi rigano gli occhi.
Felicia avrà poi un breve flirt con l'avvocato cieco Daredevil, in una delle seri marvel più belle degli ultimi anni, e il miglior ciclo di Devil di sempre. Avanti appassionati di Frank Miller. Vi aspetto al varco.
Dopo il flirt, Felicia continuerà la sua relazione civettuola con l'uomo ragno, fino a quando l'eroe aracnide non scambierà il suo cervello con quello del criminale Doctor Octopus, dando vita a "L'Uomo Ragno Superiore", che, incurante del rapporto bizzarro fra il ragno e la gatta, pesterà la ladra e la consegnerà alla giustizia.
Incurante della bizzaria del fatto, Felicia si vedrà così rivelata al mondo come una ladra internazionale, e deciderà di smettere di essere un'eroina e di diventare una supercriminale atta a distruggere la vita dell'Uomo Ragno. Mi sembra un pelino esagerato, ma i supercriminali donna sono pochini, e da questo punto di vista sono contento. Poi è lo stesso un'idea scemotta.
La relazione romantica eroe/criminale non è un'idea troppo malvagia in un medium seriale, ed era stata accennata già da Batman nei telefilm del 66 (nei fumetti sarebbe arrivata solo dopo qualche anno), ma resta lo stesso un tropo dalla quale è difficile uscire in un modo soddisfacente. La Gatta nera è un personaggio che si è evoluto molto poco nel corso degli anni. Dopo essere riuscita in anni e anni di storie ad uscire dall'ombra dell'Uomo Ragno, è poi di nuovo scaduta nella classica nemesi cattiva del personaggio, aspetto che la pone di nuovo in secondo piano rispetto all'eroe rossoblu. Che per carità, è la seconda idea più furba mai avuta in un fumetto, ma lo stesso è abbastanza brutto vedere un personaggio divertente fare il secondo violino. Detto questo, vedremo se il suo ruolo di nemesi le donerà il giusto peso nel cosmo a fumetti del quale fa parte.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Buon Anno a tutti centounisti! Ci vediamo nei fumetti! Diciamolo assieme! Let's go!

8 commenti :

  1. Risposte
    1. Ormai il Nosfy è tipo il centouniata più di vecchia data di sempre, certe cose me le aspetto

      Elimina
  2. E' veramente triste vedere in cosa l'ha ridotta Slott con una "svolta cattiva" che peggio gestita non si può (in carcere c'era già finita con tanto di identità rivelata, si vuole vendicare di Peter pur dopo aver saputo che non era lui e stava per far morire un innocente pur di farlo; Insomma diventa una psicopatica di punto in bianco senza un motivo).

    Tutto questo a corollario di un processo cominciato con OMD che, come altri personaggi dell'universo ragnesco, le ha tolto buona parte della sua caratterizzazione aquisita negli anni per tornare a essere la brutta copia di Catwoman se così si può dire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per motivi forse personali non sono d'accordo con il "molto triste", però concordo che la cosa non sia una mossa astuta. Il problema è che Sup Spiderman è stata una cosa grossa (bella o brutta è soggettiva, però grossa), e doveva avere qualche conseguenza. Secondo me si sta cercando di riportare UR al periodo anni 80 dove afrontava vari nemici "forti", tipo boss criminali, che nel panorama ragnesco latitano da un po'. Magari ci sorprende tutti

      Elimina
  3. Ricordo male e nel ciclo da te tanto amato scritto da Kevin Smith si faceva riferimento ad una sua bisessualità (aspetto poi ripreso nel futuro ipotetico di Spider-Girl) ed a uno stupro giovanile?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non ricordi male, ma siccome la cosa aveva senso solo in quel ciclo l'ho lasciato stare!

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio