Didascalia

Didascalia

martedì 11 novembre 2014

Young Justice-la serie animata (Fumetti in Tv)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che vede sparire tutte le sue cose preferite e poco a poco. Come chiunque nel mondo, ma mi piaceva essere melodrammatico. In tanti ci avete chiesto di parlare di questa serie a cartoni animati, anche perchè ve l'abbiamo menata a sangue su come Young Justice fosse il miglior fumetto per adolescenti di tutto il mondo tondo. A ragione poi.  La serie animata che ne condivide il nome, sarà all'altezza? Devo davvero dirvelo? Scopriamolo assieme dopo l'intervallo!
"Ma Giova! perchè non recensisci mai un film!" disse il popolo dalla sua tastiera


 Andata in onda per due stagioni (in totale 46 episodi) dal 2010 al 2013(complici numerossime pause prese dal network,), Young Justice nasceva dall'ìidea originale di Todd DeZago e sviluppata da Peter David, ma si voleva un po' staccare dal solito stile supereroico, aggiungendo una grosse doghe di intrighi e avventure simili alle spy-story.
A dar vita a questa nuova idea saranno Greg Weisman (famoso per essere stato l'inventore dei Gargoyles, che i centounisti della mia età ricorderanno come una delle cose più metal del mondo) e da Brandon Vietti, che aveva già lavorato a diverse serie animate di Batman.
Come il titolo indica, Young Justice sposta lo zoom non più sugli eroi "adulti" bensì sui loro aiutanti adolescenti. La prmessa della serie nasce così: I giovani eroi credono che sia arrivato per loro il momento di entrare finalmente nella Lega della Giustizia, quando in realtà si tratta solo di un contentino, e ai nostri sono proibite numerose missioni e autorizzazioni che i membri "adulti" hanno.
 Questo porterà Speedy, assistente di Freccia Verde a dare le dimissioni e darsi ad una carriera in solitaria col nome di Freccia Rossa. Che è un'idea idiota, tutti sappiamo che Speedy è il nome da eroe più bello di sempre.
Questo lascerà alla nsotra storia tre protagonisti: Robin (Dick Grayson), Aqualad (Kaldur'han) e Kid Flash(Wally West), che decideranno di voler provare il loro valore agli eroi "Adulti", affrontando una minaccia che li porterà a recuperare un giovane clone di Superman, Conner Kent, alias Superboy.
Impressionati dal loro valore, la Lega della giustizia darà ai nostri una base, e un compito particolare: essendo loro eroi molto meno conosciuti dei pezzi grossi, sarà loro compito fungere da occhi  e orecchie della Lega, dando vita ad una sorta di team "Black ops". Al gruppo si uniranno poi la marziana Miss Martian (Megan Morse) e l'arciere Artemis (Artemis Crock). A mettersi sulla strada dei nostri eroi, un gruppo segreto formato da supercriminali nascosti nell'ombra, che si chiamano però ironicamente "La Luce".
 Grandissimo punto di forza della serie, sarà la sua stretta continuity. Seppur come in molte serie la visione di un singolo episodio sia in grado di dare un quadro abbastanza chiaro della vicenda, il tutto va però ad incastrarsi nel mosaico che è tutta la serie.
Durante tutto lo svolgersi delle avventure, non solo saranno presenti continui rimandi ad episodi precedenti (come è giusto che sia) ma ogni azione e ogni decisione presa dal team sarà presa in funzione di una trama molto più grossa, che andrà a spalmarsi per tutta la serie.
Tutto questo in un universo vivo e pulsante, molto simile all'universo Dc attuale, e con grandissime comparsate di grandi eroi, e alcune dinamiche prese direttamente non solo dal fumetto originale, ma anche da alcune delle più belle storie a fumetti dei nostri protagonisti.
 La seconda serie avrà il sottotitolo "Young Justice:Invasion", e adotterà lo stratagemma del salto temporale in avanti, esattamente di cinque anni, e ci mostrerà un team molto cambiato e maturato, oltre ad un nuovo nemico, la razza aliena nota come Reach.
Anche qui la componente "mistero" la farà da padrona, una volta risolto quello dell'identità della Luce, ci sarà da spiegare cosa sia successo ai nostri personaggi, e come mai siano così cambiati nel corso di così poco tempo. Questo darà anche la possibilità al team creativo di inserire un bazilione di personaggi e mezzo, e, dovendo lavorare con gli alieni dell'universo Dc, di inserire nuove sfide ai limiti dell'impossibile.
 Sul fronte del doppiaggio (gestito da Studio EMME), come in molte altre serie il cospicuo numero di personaggi ci porta a presentarvi "Solo" i principali. Sì, sono masochista.

Robin/Nightwing: Jesse McCartney(Roxas in Kindgom Hearts)/Alessio de Filippis nella prima stagione (già voce di Robin in Teen Titans)-Alessandro Rigotti nella seconda (Sasuke in Naruto)

Aqualad:Khary Pathon (Cyborg in Teen Titans)/Edoardo Stoppacciaro(Robb Stark ne Il trono di spade)

Superboy:Nolan North (Desmond in Assassin's Creed e HANK PYM in Ultimate Avengers)/Marco Vivio (Clark Kent in Smallville)

Kid Flash:Jason Spisak (Razer in Green Lantern TAS e KIYO TAKEMINE IN ZATCHBELL)/Daniele Raffaelli(Chuck Bass in Gossip Girl)

Miss Martian: Danica McKeller(Attrice più che doppiatrice, era Trudy in How i met your mother)/Letizia Ciampo(Emma Watson in un sacco di Film)

Artemis:Stephanie Lemelin(Idem come sopra, Christie in Malcom)/Joy Saltarelli(Trilli in C'era una volta)
 Rispetto ad altre serie a cartoni, Young justice punta di più a stupire il pubblico adolescente e quello adulto, rispetto a quello più giovane, che può perdere alcune delle citazioni, o perdersi nella narrazione puzzle della serie, che risulta molto faticosa da seguire "a saltelloni".
I superpoteri passano quindi in secondo piano rispetto a tutti i vari misteri, che si incastrano perfettamente con tutta la trama, riuscendo a volte anche a perdersi un po' per strada, e ad introdurre personaggi nuovi ed interessanti. Come ogni serie animata Dc del mondo tondo inoltre, vale la pena citare la fine citazione a quello che diede inizio a tutti, I Superamici, con un gruppo di giovani fuggiaschi con poteri simili a quelli degli eroi inseriti nella vecchia serie.
Il tutto senza dimenticare i suoi personaggi, che risultano avere personalità molto sviluppate, anche con tic e frasi tipiche, dandoci così l'impressione di star osservando un vero gruppo di adolescenti, nel vero spirito della serie.
 La continuity di Young Justice però non si ferma solo alla serie Tv. Nel corso della messa in onda del cartone infatti verrà lanciata sul mercato una serie a fumetti tie-in, che ci mostrerà cosa succeda "dietro le quinte" della serie, spiegandoci qualche fatto che, ai fini della trama lunga non è importantissimo, ma dimostrandoci con quanto impegno gli autori abbiano dato vita a questo mondo. Inoltre, la serie avrà anche un videogioco ambientato a metà fra le due stagioni, e sarà in continuity anche con un cortometraggio di Freccia Verde, che è la cosa più bella mai fatta sull'arciere di Smeraldo. E a me Freccia Verde neanche piace!

Lo stile "realistico" che si distacca dal classimo universo Dc animato realizzato da Bruce Timm dona a Young justice un look accattivante ed interessante. L'animazione è di ottima qualità, fluida ed espressiva, con alcune soluzioni estremamente divertenti.
Citiamo anche per amor di completezza, che questa serie fu molto sfortunata al momento della messa in onda, poichè ebbe numerose pause imposte dal network, e il videogioco (che avrebbe dovuto colmare il gap fra le due stagioni) uscì in ritardo, già dopo la cancellazione della serie.
Serie che sarà cancellate, sebbene dotata di grandi ascolti, poichè non vendeva abbastanza giocattoli a quanto pare.
E questo ci porta al difetto più grosso che ha la serie. Avete presente quando dico che odio la gente che dice "Devi leggere tutto quello che è uscito di X per capirci qualcosa?". Beh in Young Justice è così. Non è possibile godersi un singolo episodio, senza sapere il monte di roba che c'è alle spalle, e una volta risolti tutti i misteri, e finita tutta la suspense, la serie fatica a ridare lo stesso interesse.
Non è che sia troppo cerebrale, anzi, è un cartone molto stimolante. Ma in un medium dove la serialità è tutto, e il catturare il nuovo spettatore è un arte, perdere per strada un ipotetico nuovo fan perchè si ha una storia che forse poco si presta ad una serie continuativa, mi sembra poco furbo. Questo amore per la trama forte inoltre, porta a numerosi episodi che lasciano un po' troppo l'amaro in bocca per la loro qualità "riempitiva". Allo stesso modo, gran parte del cast della seconda stagione avrà lo stesso effetto sullo spettatore. Io capisco il voler far numero, ma se poi approfondisci solo tre personaggi...PERCHE' NE METTI VENTI! AAAAAAAAAAAAAAAH!

Ed ora, ecco come sempre una selezione dei migliori episodi della serie

 I 5 migliori episodi di Young Justice

5 Drop-zone/Zona di Lancio
 Messi di fronte alla scelta di un leader, il team avrà un breve momento di smarrimento. Nel frattempo, il gruppo prenderà parte ad una missione segreta contro il criminale Kobra, che sta spacciando un composto chimico in grado di creare supermostri. Il team troverà un bizzarro alleato in Bane, il criminale che spezzò la schiena a Batman.
Vero esempio di come un gruppo di supertizi possa compiere anche missioni segrete (cambiando anche i costumi da colorati a neri!), Drop-zone mostra anche le dinamiche fra adolescenti in modo magistrale, con i primi segni di un amore fra Miss Martian e Superboy, l'arroganza di Robin, l'impazienza di Kid Flash e la calma maldestra di Aqualad, e dei cattivi assolutamente strepitosi. Catapultatevi a vedere questo episodio

Frase Topica

Robin: Lo so che non ti piace sporcarti le mani...
Kobra: E' vero, ma a volte anche un dio deve muoversi per conquistare!

 4 Misplaced/Doppia dimensione
 Il criminale Klarion "bum bum bum" lo streghetto ha usato i suoi poteri e quelli di altri esseri magici per creare un mondo dove esistono solo ragazzi, e un mondo dove esistono solo adulti. Grazie all'iuto di Capitan Marvel/Shazam (che è bambino E adulto) i nostri riusciranno a fuggire dal piano, ma solo grazie al sacrificio di un membro della lega della giustizia, Giovanni Zatara, il più grande mago del mondo. Sacrificio che farà per salvare sua figlia Zatanna. Episodio ispirato al fumetto (e che ha scalzato di poco l'episodio con Flash che fa il corriere per una bambina malata), Misplaced mostra come il team sia cresciuto, e riesca ad essere indipendente, oltre a mostrare cose diventi la paura quando si è adulti. Non è più paura dei mostri, ma è paura di quello che i mostri possono fare alle persone che amiamo. Questo episodio va visto almeno due volte

Frase Topica

Zatara: Dottor Fate! Prendi me! Le mie abilità magiche sono già al massimo, e il mio corpo potrà supportare meglio il tuo potere!
Dottor Fate: Tutto vero, ma cosa mi garantisce che ti metterai l'elmetto?
Zatanna: La mia parola.

 3 Summit/Ologramma
 Tutti i fili vengono tirati, il team riesce a disperdere la luce, a mettere sotto scacco il reach, e riprendersi da tutte le ferite subite durante la serie. Il tutto, per dare poi spazio ad un finale che è uno strano agrodolce. Ma qui, qui in questo penultimo episodio si vede quello che il team è riuscito a costruire, a tutte le bugie, tutti i doppi giochi, tutti i segreti vengono a galla, e per un piccolo, glorioso momento, il cupo, l'oscuro danno vita a quello che è il vero, grande potere dell'universo Dc: vedere la speranza anche quando il mondo è contro di te. Questo è un episodio che va visto di persona.

Frase Topica

Il boss della Luce:Uccideteli tutti! Superboy potrà essere un problema, ma ce ne occuperemo quando il resto dei bambini sarà a terrà sanguinando
Aqualad: Ci chiami ancora bambini. Qui sta il tuo problema. Ci hai sempre sottovalutato


2 Earthlings/Amori intergalattici
 Grazie all'aiuto dello scienziato Adam Strange, Miss Martian, Superboy e Beast boy si spostano sul pianeta Rann, per scoprire i segreti degli alieni Kroloteani. Durante l'avventura, scopriremo dell'amore fra Adam e Alanna, un aliena di Rann, e di come la relazione fra Superboy e Miss Martian possa aver avuto giorni migliori. Un episodio fatto di parallelismi, citazioni letterarie, e una storia su come neanche le stelle possano fermare un amore.

Frase Topica (la più bella di TUTTA la serie. Sono serissimo)

Alanna: TEMETE IL JABBERWOCK!


 1 Failsafe-A prova di errore
La terra è sull'orlo della distruzione. La Lega è morta, e sta al team sostituirla. Il peso della responsabilità sarà enorme, e tutta la rabbia, la tristezza, ma anche la voglia di rivalsa sarà sulle spalle dei nostri eroi che saranno costretti a vivere un'avventura molto cruda, e ai limiti dell'impossibile. Un solo passo falso può costare caro, e il team pagherà tutto in modo molto salato. Episodio potentissimo, Failsafe dimostra ancora una volta come una serie animata abbia il potere di catturae la nostra attenzione, giocare con le nostre emozioni, e mostrarci quanto si possa essere profondi e cupi, senza troppi sforzi o pose da duro. Sarebbe un grosso errore no guardarlo

Frase Topica

Kid Flash: Non importa quanti cadranno. Perchè nuovi eroi si alzeranno sempre per portare avanti la lotta!


Young Justice è uno dei prodotti animati più belli, in una compagnia che dagli anni 90 straccia la concorrenza su tutta la linea.
I personaggi sono tutti caratterizzati in modo ottimo, e non si tratta di "caratterizzazione " fatta da brevi dialoghi, ma di veri e propri manierismi e tic verbali che permeano tutta la "vita" del personaggio, dal primo all'ultimo episodio. E questo permeare non significa certo che i personaggi siano stagnanti, anzi, tutti si evolvono, e anche vedendo i nostri eroi cresciuti, possiamo sempre vedere quella scintilla che avevano negli occhi quando gli dissero che per loro era il momento di diventare grand ee diventare membri della lega.
Young justice sposta la barra molto in alto per una futura serie tv sui supereroi adoelscenti, non solo per i suoi personaggi principali, ma anche per la sua storia, ricca e complessa, ma mai cervellotica. Una storia che sa dosare sapientemente il mistero, tenendo lo spettatore sulle spine, ma anche donandogli tutti i pezzi per capire lui stesso il mistero, grande o piccolo che sia, anche senza aver mai letto un fumetto in vita sua. L'appassionato si divertirà a scovare tutte le citazioni, e a vedere come i suoi personaggi favoriti si evolveranno in uno scenario più "vergine", mentre il neofita avrà davanti agli occhi cosa significhi davvero avere un universo condiviso. Un mondo dove davvero cinque minuti prima posso combattere un alieno viola con tre occhi, e il momento dopo affrontare lo spirito del caos. Un mondo dove conviviono alieni di ogni forma e colore, dove l'ironia non manca mai, dove la serietà è gestita con la giusta dose di pazienza, e dove la cupezza ha poi sempre quello per cui ci piacciono i fumetti Dc, il lieto fine. Certo, un lieto fine agrodolce al massimo. Ma questo non è un modo brutto per scrivere di supereroi. Questo è IL modo. Il modo del re. E Young justice fa suo questo modo alla perfezione.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Supportatemi su Patreon se vi va! "GIOVA! Avevi promesso un film!" Va bene, il prossimo articolo lo faccio su rocketeer. Pronti a partire. Let's go!

8 commenti :

  1. Mi sa proprio che me lo inizio a guardare
    Mi ispira proprio
    Giova cosa ne pensi di Ben 10? Non ho mai capito ma i creatori erano/sono fumettisti? Ne farai mai un post?
    Grazie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I Man of Action sono tutti autori di fumetti, ma non hanno seguito tutta la serie, sopratutto dopo la morte di Dwayne Mcduffie. Non credo che ci scriverò mai qualcosa! La prima serie non mi piaceva, ma Alien Force e Ultimate Alien mi avevano preso molto! Omniverse mi fa schifio!

      Elimina
    2. La penso come te mi piacevano molto le 2 serie di mezzo ma l'ultima non l'ho neanche guardata
      Secondo me verrebbe fuori un bel post e più che altro mi risolveresti un bel po' di curiosità
      Grazie ancora :)

      Elimina
    3. Erano anche serie dedicate ad un pubblico un po' più grande (soprattutto alien force). Ti dico, avessi le conoscenze per fare bene un blog che parla di un po' di tutto lo farei, ma sono della scuola che è meglio focalizzarsi su una cosa sola. Se non si fa un minestrone mediocre e non mi piace!

      Elimina
    4. Si certo ma infatti ti avevo fatto la richiesta solo perché c'erano i menofaction
      Comunque nn ti preoccupare XD

      Elimina
    5. E chi si preoccupa? Quello lo faccio solo quando devo fare degli annunci che nessuno guarda :P

      Elimina
  2. Non ha rabbrividito citando Smallville, mi hai stupito.

    RispondiElimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio