Didascalia

Didascalia

lunedì 10 novembre 2014

James Gordon-Il Commissario di Gotham (Definire i personaggi)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che non ha problemi con la legge. Almeno si spera.
In questo blog si parla al 99,9% di tizi con i costumi addosso. Ma a volte, ci sono quei personaggi che anche senza un pigiama colorato possono darci grandi emozioni.
Oggi, tocca proprio ad un "civile", che comunque fa parte di una forza di polizia mica da ridere. Scopriamo qualcosa di più su James "Jim" Gordon, il commissario per eccellenza!
E i suoi baffi. Non dimentichiamoci dei suoi baffi


 Creato da Bill Finger e (Sigh) Bob Kane, James "Jim" Worthinghton Gordon Senior appare per la prima volta su Detective Comics 27 del 1939.
Fin dagli inizi, il nostro è il commisario a capo del distetto di polizia di Gotham City, ma, siccome  erano gli anni 40, e le storie a fumetti non avevano ancora qual buffo e burrascoso concetto noto come continuity, l'aspetto e i manierismi di Gordon varieranno un po' da storia a storia. Quello che è certo è che Gordon è un ottimo detective, un abile combattente (ha passato un po' di tempo nell'esercito) e un tiratore scelto, nonchè un grande leader.
 Da principio infatti il buon commissario non vedeva di buon occhio che i casi della sua città fossero risolti da un fesso in pigiama (sebbene fosse buon amico di Bruce Wayne), tutto questo fino a quando Batman, il crociato mantellato in persona, non prenderà da parte il baffuto poliziotto, e gli mostrerà che la coppia lavora dalla stessa parte. Da quel momento, il Commissario darà vita ad un preciso progetto di collaborazione con l'uomo pipistrello, rendendolo così autorizzato dalla legge, ed emettendo un mandato che esclude ad ogni uomo di indossare un costume da Batman a meno di non essere il vero Batman. La cosa non solo rovinerà per sempre ogni carnevale a tutti i bambini della città, ma ci darà anche lo spunto per far nascere la prima Batwoman, ma questa è un'altra storia.
In quegli anni inoltre, Jim e sua moglie Barbara Kean, adotteranno la nipote Barbara, rimasta orfana durante i suoi anni adolescenziali, e la ragazza, ispirata dal padre e da Batman, prenderà il manto di Batgirl.
 Dopo che la Dc avrà messo un po' d'ordine nelle sue storie alla maniera del pittore aggressivo (con un bel colpo di spugna), la storia di Jim Gordon Cambierà un poco. In questa nuova versione, Jim e Barbara aspettano un figlio, e vivono a Chigago, fino a quando Gordon non verrà trasferito a Gotham. Sarà qui, in questa storia maledetta perchè molto bella, ma anche troppo, troppo "potente" a livello di vendite e di contenuti, che arriveremo a dare i primi segnali di quello che sarà il carattere di Gordon. Perchè a Gotham, tutti i poliziotti sono corrotti. E quindi Gordon, uomo d'integrità sovrumana, si troverà subito a dover faticare per trovare un posto nella città, e renderla sicura per il figlio in arrivo.
Troverà quindi un alleato nel vigilante Batman, l'altro grande uomo di giustizia in città.
 Dopo la nascita del figlio, che verrà chiamato James Junior, le cose andranno però un pelo a catafascio. Questo perchè il piccolo James nasceva sociopatico, con una grossa fascinazione per la tortura e la morte, rendendolo fin da giovane un sadico piccolo mostro. Questo, unito ad altri problemi coniugali, porteranno Barbara-Kean a lasciare James Sr e a tornare a Chigago.
 Barbara Gordon invece (sempre figli adottiva) continuerà a vivere a casa Gordon con il padre, arrivando a diventare capo bibliotecaria, senatrice e un frappo di altre cose perchè, ammettiamolo, Barbara Gordon spacca. Fatto sta che Gordon arriverà col tempo a scoprire l'identità segreta della figlia, ma fingerà di non sapere nulla.
La quiete familiare verrà però distrutta quando il criminale Joker farà irruzione in casa Gordon, rapirà James e storpierà Barbara. Ma di questo parleremo un po' più tardi.
 Dopo qualche anno di vita in solitaria, un fulmine a ciel sereno colpirà di nuovo James Gordon. Un fulmine noto come Detective Sarah Essen, una donna con cui il commissario aveva avuto un breve flirt durante i suoi primi anni a Gotham, ma con il quale non era andato oltre a causa del suo matrimonio. Ora che entrambi erano liberi, la coppia sarà in grado di vivere il loro amore al massimo, arrivando anche a sposarsi. Quando Jim deciderà di correre come sindaco, lascerà la carica di commissario proprio a Sarah.
 Ma siccome qui siamo in un fumetto di Batman, e le cose devono essere tristi al punto di essere deprimenti perchè "Batman è realistico", che è come dire che io sono un Corgi color malva, la città di Gotham verrà colpita da un terremoto che levati, portando il governo americano a dire "Beh amici, è stato bello conoscervi, ma da adesso in poi Gotham è terra di nessuno", portando un'intera città a dover vivere come in un apocalisse zombie, con edifici in rovina, molta fatica a trovare risorse e criminali che corrono di qua e di là. Erano gli anni 90, l'idea sembrava buona.
Fatto sta che il Joker, durante il caos generale, rapirà una dozzina di bambini. Sarah Gordon sarà la prima a raggiungere il pagliaccio, e verrà uccisa da quest'ultimo, salvando però tutti i neonati.
Gordon cercherà così vendetta, storpiando il Joker. Per tipo cinque minuti, ma era un momento potente.
 Seppure in pensione, Gordon continuerà a fare capolino nelle Bat-Storie, aiutando il crociato mantellato e il commissariato in numerosi casi.
Gordon verrà anche  a patti con la figlia, che gli rivelerà la sua identità segreta di Batgirl, e la sua identità presente di super-hacker nota come Oracolo. James rivelerà di aver sempre saputo di Batgirl, ma scopriva solo ora di Oracolo, e che era fiero della figlia.
 In uno dei suoi ultimi casi inoltre, Gordon dovrà venire a patti anche con l'altro suo figlio, James Jr, che, nel corso degli anni sarà diventato un serial killer, costringendo il padre ad affrontarlo in una storia poetica ed estremamente disturbante, che finisce con un finale aperto. Che non verrà mai risolto perchè...
 Perchè dopo questo storia l'universo Dc riceverà un altro colpo di spugna, e ci ritroveremo  in un nuovo universo. Le cose saranno più o meno le stesse per il nostro, tranne che verrà cancellato il suo matrimonio con Sarah Essen.
 E in più Barbara Gordon sarà sua figlia biologica, e la cosa porterà a diversi problemi nella loro dinamica padre/figlia, vedendoli entrambi da due lati diversi della legge. Vedremo tutti i vari sviluppi di questa nuova dinamica e di questo nuovo universo. Se non finisce prima ecco. E lì mi arrabbiero perchè ho un sacco di articoli scritti  perdinci!
 James Gordon è apparso in praticamente tutte le incarnazione extrafumettistiche del cavaliere oscuro, la più recente è "Gotham" serie che ci parla di come il nostro commissario vivesse la lotta al crimine...prima che Batman fosse nato. E per carità, non è per fare il criticone a tutti i costi, ma è un concetto fondamentalmente fallato. Poi la serie può piacere o non piacere, ma certe premesse hanno poco senso. Ne parleremo? A voi la scelta! Ma non nei commenti please.
 Ma, se quel titolo all'inizio del post è di qualche indicazione, questo è un post su "definire i personaggi", dove prendiamo una vignetta che cristallizza un personaggio in tutta la sue essenza se così si può dire.
Torniamo ora a quella fatidica visita del Joker, quando Gordon venne rapito e Barbara Storpiata.
Il commissario viene rapito e torturato dal Joker per ore, perchè il pagliaccio del crimine vuole dimostrare che è la follia l'unica via d'uscita dal tunnell della sofferenza.
James verrà poi salvato da Batman, che si lancerà poi all'inseguimento del suo nemico, ma non prima che il commissario, la vittima di tutto questo, l'uomo che ha quasi perso tutto, dica al suo amico in costume "Lo voglio in prigione. E lo voglio fatto secondo le regole". Non c'è un bruciante desiderio di vendetta in quelle parole. Non c'è la rabbia di un torturato, di padre che ha visto la figlia perdere le gambe. C'è solo il suono penetrante di un uomo semplice, che nella sua vita a ha visto dozzine e dozzine di mostri, e li ha sempre respinti uno ad uno, con la sua più grande forza. L'amore per la giustizia. Quel concetto così strano ed alieno, che i criminali, che sono superstiziosi e codardi, temono più di ogni altra cosa.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Vi ricordo che sono su Patreon, se ci date un'occhiata mi fa piacere. Pronti a partire. Let's go!

12 commenti :

  1. Mmmm... c'è la possibilità di ingrandire l'immagine dei flashback di James e del figlio?
    Purtroppo anche cliccandoci sopra le scritte sono troppo piccole per essere lette... (Lavos-D)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora ho queste, appena mi procuro il tp della saga potrò dare qualcosa di meglio!

      Elimina
    2. http://i724.photobucket.com/albums/ww246/Georgethecat/Tec_875_Legion_CPS_014.jpg?t=1301581010

      Elimina
    3. Oh, ma se volete gestire voi il blog basta dirmelo! Vi do le password e la lista delle cose da fare e siamo a posto! :P

      Elimina
    4. Insomma, è uno psicopatico (non nel senso di "matto" che spesso si dà al termine: nel senso che la sua emotività è... sbagliata) (Lavos-D)

      Elimina
    5. Si, si voleva dare una visione più "reale" della malattia mentale, inserita però in un contesto di fantasia. La storia in sè era molto ben scritta!

      Elimina
    6. Ti chiedo scusa, Giovanni ;-P
      (uno dei miei "antichi" nick era Googleman) :-D

      ... e aggiungo una domanda/spunto di riflessione: quale "peso" viene dato, nella continuity attuale, allo shock provato da JJ (Jim Junior, ca va sans dire) a causa del suo rapimento, ancora in fasce?

      Elimina
    7. Figurati! Non augurerei a nessuno il mese delle richieste :P Nella continuity attuale non sono sicuro che JJ sia stato rapito, perchè "Anno Uno" non è più in continuity!

      Elimina
  2. Ciao Giovanni, bell'articolo, ci voleva un post sul Commissario Gordon. Ho notato ciò che hai scritto riguardo la serie TV ispirata e al di là di quello mi è sorta una domanda: c'è un film ispirato a un fumetto o personaggio supereroistico che ti è piaciuto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao anche a te utente anonimo! Come.spesso ripeto, il film.non è tanto il mio genere, ma alcuni esperimenti mi sono piaciuti! I film di Hellboy sono molto belli, anche Superman II,Batman &Robin,Batman returns,Capitan america 2 la vendetta.... è solo che purtroppo la roba che non mi piace è molta di più! :P

      Elimina
  3. Io trovo ridicolo che ci sia gente che possa apprezzare la serie di Gotham....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece penso che non si possa dire a qualcuno come divertirsi, o cosa gli possa piacere. Ma ad ognuno il suo :)

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio