Didascalia

Didascalia

giovedì 20 novembre 2014

E se Stan Lee avesse inventato l'universo Dc? (Ti amo ma sei strano)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che nella vita si pone molte domande.  Che cosa sarebbe successo se Stan Lee avesse inventato l'universo Dc, non è una di queste. Peccato che nel 2001 la casa editrice che ci ha portato Batman, Superman, Wonder Woman e compagnia cantante non abbia proprio chiesto al sorridente di dare una sua versione di alcuni dei suoi eroi più famosi, dando vita ad una mini di 12 numeri. Andiamo ora a conoscere questi nuovi eroi con nomi familiari, ma con vite totalmente diverse!
Vedo nella mia sfera....Un qualcosa di non divertente


 Superman (disegnato da John Buscema)
 Salden è un poliziotto spaziale, che deve convivere con l'essere l'unico tutore dell'ordine senza superpoteri sul pianeta. Questo però non fermerà il nostro da fare il suo lavoro, aiutandosi con un rigoroso esercizio fisico e un jetpack silenzioso.
Quando il criminale Gorrok ucciderà la moglie del nostro, lo sbirro cosmico si lancerà all'inseguimento del nemico, che si sarà nascosto su un razzo.
La coppia finirà così sul nostro pianeta, che, avendo una gravità molto minore a quella del pianeta di Salden, dona al nostro e a Gorrok grande forza e velocità.
Il nostro userà questi poteri prima come artista circense con il nome di Clark Kent, e in seguito, dopo aver fermato Gorrok, deciderà di aiutare il mondo a debellare il crimine, per aiutare l'umanità a lavorare sui viaggi spaziali e tornare poi a casa.FUMETTI! In questo albo inoltre, inizieremo a fare la conoscenza con il misterioso reverendo Darrk, che sarà il cattivo principale della miniserie.

Wonder Woman (disegnata da Jim Lee)
 Maria Mendoza è una giovane attivista Peruviana con un padre giudice. Un giorno, la nostra protesta contro una compagnia che sta facendo scavi sospetti in un sito archeologico Inca, e scopre che il presidente, tale Armando Guitez vuole usare alcuni artefatti per trasformarsi in un demone superpotente. Il fato farà sì che Maria sia scelta da Manco Capac, il dio Inca del sole, che le donerà la sua asta. Questa fornisce alla nostra Wonder Woman vari superpoteri quali la superforza, il volo, l'invulnerabiltià e la capacità di manipolare la luce col potere di UN MILIONE DI SOLI CHE ESPLODONO più vari poteri mistici non troppo definiti perchè, andiamo, Stan lee aveva solo quaranta pagine da riempire. Maria userà i suoi poteri per sconfiggere Guitez, e si trasferirà a Los Angels fingendosi una giornalista.

Batman (disegnato da Joe Kubert)
 Wayne Williams è un giovane afroamericano che viene incolpato di un crimine che non ha commesso, e viene messo in galera. Qui allenerà mente e corpo per diventare un genio bodybuilder, e nel frattempo lavorerà come sarto della prigione, facendosi come amico il suo compagno di cella, un famoso inventore. Scontata la pena, Wayne  deciderà di fare dei soldi col wrestling in maschera, e si cucirà un vestito da pipistrello.  Che è una cosa molto metal.
Dopo aver raggiunto la fama, il nostro si farà aiutare dall'amico inventore per scovare l'uomo che l'aveva incastrato e consegnarlo alla giustizia. In seguito, Wayne decdierà di continuare la sua crociata contro il male.

Lanterna Verde (disegnato da Dave Gibbons)
 Len Lewis è un professore di archeologia alla ricerca del misterioso albero della vita noto come Yggadrisil, e lo troverà in Africa. Qui verrà però apparentemente ucciso da degli sgherri del reverendo Darrk, ma verrà salvato dall'albero, che lo investirà di una luce verde che donerà al nostro vari poteri legati all'energia, rendendo Len una luce nell'oscurità del mondo noto ai malvagi come Lanterna Verde. Tornato negli Stati Uniti, il nostro si riunirà alla sua studentessa favorita, Cathy Warren che si rivelerà una spia al soldo di Darrk. Ma il bagliore verde rende lanterna verde tipo Elvis, tanto da spingere Cathy a dire "Ma...come....ho solo PENSATO DI POTERLO TRADIRE" che suona un pelino esagerato, tanto che l'universo deciderà di punirla facendola morire mentre salvava la vita a Lanterna Verde. Possibilmente l'eroe più potente creato da Lee, il bagliore Verde sarà un'altro punto centrale della saga.

Flash (disegnata da Kevin Maguire)
 Mary Maxwell (pensavate che Stan fosse stanco delle allitterazioni? E siamo solo a metà) è la figlia di uno scienziato, grandissimo esperto DNA. Sulle tracce di quest'ultimo però, c'è la Stealth, organizzazione terroristica che vuole creare un congegno che permetta di viaggiare nel tempo. Dovendosi dare alla fuga, la famiglia Maxwell avrà una brusca fermata quando Mary cadrà in una buffa pozza d'acqua verdastra che le darà la capacità di muoversi lentissima. Il padre al salverà iniettandole DNA di colibrì, dandole così la capacità di muoversi a velocità superumana, per brevi periodi di tempo.Trasfusioni con DNA di colibrì, che follia. Tutti sanno che per la velocità ci vuole la mangusta. Grande fan dei fumetti, Mary deciderà così di diventare una supereroina dopo la morte del padre, e riuscirà a fermare la Stealth. 

JLA (disegnata da Jerry Ordway)
Adam Strange, misterioso ragazzo dotato di poteri mistici, è inseguito da tre criminali, discepoli del reverendo Darrk. Il giovane attirerà le attenzioni di Lanterna Verde, che chiamerà a raccolta i grandi eroi del mondo in un gruppo noto come Justice League. Assieme, i cinque giustizieri riceveranno la benedizione di Yggdrasil, e riusciranno a fermare i criminali, e Adam Strange, che in realtà era il figlio del reverendo, e stava cercando di prendere il suo posto. Fa molto ridere perchè uno dei criminali ha il potere di uccidere tutto quello che tocca, e viene ucciso perchè si tocca da solo. Neanche nel peggiore Scooby Doo.

Robin (disegnato da John Byrne)
Complice l'odio feroce di Lee per gli aiutanti adolescenti, Robin è un orfano criminale maestro d'arti marziali al soldo del reverendo Darrk, che gli dona anche capacità fisiche aumentate. Dopo essersi un po' picchiato con Batman, Robin deciderà di provare a stare dalla parte dei buoni. Noiosissimo. IL PROSSIMO!

Shazam(disegnato da Gary Frank, e molto prima che Capitan Marvel diventasse Shazam)
Robert Rogers è un agente dell'interpol. Uomo non proprio d'azione, il nostro è innamorato perso della sua partner (e agente molto più in gamba) Carla Noral. Mentre la coppia sarà in india per fermare un criminale, Robert incontrerà il mago Merlino ormai vecchio e morente, e otterrà da lui il potere di mutarsi in un orco gigante rosso superforte con le ali, pronunciando la parola Shazam. Grazie a i nuovi poteri, Carl riuscirà a fermare il criminale e a fidenzarsi con Nora. Le gag del fumetto sono tutte o su Carl che è scemo, o su lui che dice SHAZAM nei momenti meno oppurtuni. Yeeeee.....

Aquaman (disegnato da ScottMcdaniel)
Ramon Raymond è un biologo marino, che dopo essersi iniettato DNA di Delfino e aver nuotato in una misteriosa pozza verde, si muterà in un essere composto d'acqua. Quindi non solo copi Hydro-man, ma anche Flash. Chapeau.
Come al solito, Ramon dovrà combattere un gruppo di criminali interessati alle sue ricerche. Notate un pattern?

Catwoman (disegnata da Chris Bachalo)
Joanie Jordan è una supermodella che, dopo essere stata colpita da un fulmine assieme al suo gatto Ebony, ottiene capacità fisiche assimilabili a quelle feline, compreso un set di artigli. La nostra userà i suoi poteri per combattere un criminale che scioglie la pelle di chi lo delude. Questo è Super metal.

Sandman(disegnato da Walter Simonson)
Larry Wilton....ODDIO NON C'E' ALLITTERAZIONE! CORRETE! FUGGITE! Ehm...Larry Wilton è un astronauta che viene apparentemente ucciso dal suo migliore amico Bryan.
Larry si ritroverà così trasportato in un mondo magico, che è il mondo dei sogni. Qui sarà guidato da Melana, un essere mistico che risponde al nome di Oracolo, che farà del nostro l'eroe che protegge il, mondo dagli incubi, Sandman. Grazie ad una misteriosa gemma verde dai mille poteri, all'intangibilità e al potere di mutarsi in una tempesta di Sabbia, Larry riuscirà a sconfiggere il reverendo Darrk (che era in realtà un demone divora-anime), ma non riuscirà a fermare il suo padrone, il malefico...CRISIS!

Crisis! (disegnato da John Cassaday)
Con l'arrivo del demone Crisis, Wonder Woman è costretta a chiamare a raccolta tutta la lega della giustizia, oltre ai nuovi eroi di questo mondo per fermare la minaccia. Ma, e qui la trama s'infittisce, un traditore si nasconde fra gli eroi! Chi sarà colui che osa mettere i suoi interessi di fronte quelli del mondo? Robin. E' Robin. Lo si capisce dalla prima vignetta. Fatto sta che i nostri eroi dovranno così combattere sia il demone fortissimo, sia il giovane teppista, che sarà però inghiottito dalle fauci della terra e mutato da Yggdrasil stesso in deus ex machina Atom, un eroe così potente che distruggerà crisis con un solo gesto, e, vedendo che gli eroi e gli umani del mondo lo avrebbero combattuto se fosse stato una  minaccia, deciderà di unirsi agli eroi più potenti della Terra dandoci così una lieta novella: l'esperimento era finito. Fuori lo champagne ragazzi!
Prima di discutere della miniserie, una nota. Alla fine di ogni albo, erano presenti storie brevi scritti da altri autori, che si focalizzavano su questo o quel personaggio senza poteri apparso nelle storie "principali". Spesso, ma che dico, sempre, le storie d'appendice erano forse un pelo moralistiche, ma molto più carine di quelle "portanti".
L'esperimento...l'esperimento non funziona. In alcuni casi più di altri. Stan Lee non ha mai cambiato il suo modo di scrivere dagli anni 60. E perchè dovrebbe? Ci ha fatto i milioni con quello stile. Però, in un fumetto moderno, la verbosità, e la pesantezza di alcuni dialoghi si sentono. Si Sentono eccome. Anche negli albi disegnati da "veterani", il cui tratto si sposa meglio con la prosa di Lee si sente un'innaturelezza che, seppur uno stabile del fumetto, fa sorridere più che appassionare. Del tipo, ad un certo punto oracolo massaggia il braccio di Sandman per fargli vedere che può essere intangibile e dice "Vedi come il mio braccio attraversa il tuo? E' perchè hai il potere di diventare intangibile" "E lo sono diventato mentre mi massaggiavi il braccio! Cielo devo essere pazzo!". Stan, il tuo personaggio macho sarcastico non si chiama Sandman si chiama Nick Fury Ben Grimm Capitan America Occhio di Falco Giant Man.
Tutto questo è ovviamente molto più palese negli speciali disegnati da artisti più moderni, il cui taglio mal si sposa alle mille parole di Stan. Catwoman è surreale, così come Wonder Woman, per non parlare di Crisis.
Come in tutte le cose, alcune reintepretazioni, sia a livello grafico che ideale, erano davvero belle,mentre altre lasciano molto a desiderare.
L'esecuzione di queste ultime non è però sempre ottimale, anche perchè, alla fine, le storie sono più o meno tutte uguali, con un protagonista diverso, che però parla davvero esattamente con la stessa voce con cui parlano gli altri.
Posso tranquillamente dire che, leggerei  volentieri questo Shazam, questo Sandman e questa Wonder Woman, anche con nomi diversi per carità. Però magari scritti da qualcun altro. Anche perchè, tutti questi personaggi Dc, sono personaggi Marvel anni 60. Perchè Stan Lee non ha creato l'universo Dc? Perchè se l'avrebbe fatto, sarebbe stata un'altra cosa.
Ammetto che non capisco il fascino dell'idea, non capisco perchè dire ad uno "Toh. Ti dò un nome tu creaci un personaggio intorno". Non è divertente, è mettere una catena all'immaginazione. E nei fumetti, questo è un peccato capitale. E i risultati si vedono.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Nananananananananana,WRESTLER! Pronti a partire. Let's go!

14 commenti :

  1. tra l'altro, alla fine la DC l'ha pure riciclato il Green Lantern di Stan, visto che quello della nuova Terra-2 ha lo stesso principio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mischiando un po' di.cose diverse in effetti è venuta una cosa simile ;P

      Elimina
  2. "Il fato farà sì che Maria sia scelta da Manco Capac, il dio Inca del sole, che le donerà la sua asta" ... ehm ... qui non hai chiesto l'aiuto di un adulto :-D
    "Le gag del fumetto sono ... su lui che dice SHAZAM nei momenti meno oppurtuni. " Questa mi sembra carina, come idea :-)

    Come al solito, complimenti e grazie per le belle letture che ci doni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sui doppi sensi non sono ferratissimo, forse è per questo che ho un blog per famiglie :P E grazie per i complimenti, ma "belle" era sarcastico vero?

      Elimina
    2. "belle" è ovviamente riferito a quello che scrivi tu :-)

      Elimina
    3. Eh vabbeh ma così mi fai arrossire!

      Elimina
  3. A parte il fatto che green lantern sia dr. Manhattan verde, non capisco il senso della domanda
    Cioè se stan lee avesse creato la dc negli anni sessanta... Avremmo avuto la marvel con un altro nome.
    Ma non ho capito ma Crisis quando cammina fa esplodere bombe nucleari?

    Ps Superman biondo non si può vedere O.o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il senso becero era far dei soldi :P Comunque crisis non.fa eaplodere le cose camminando, è un effetto grafico non dissimile da quello che usano i power rangers! ;)

      Elimina
    2. Ahahahaha verissimo!
      Non c'è ne i ranger insegnano sempre qualcosa a qualcuno
      XP

      Elimina
    3. Sono la mia suoneria del telefono, mica pizzette

      Elimina
  4. Il personaggio che mi piace di più qui è Superman. Trovo che il modo in cui sia stato reinventato il personaggio sia originale. Complimenti per il post :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'idea che sia l'unico normale sul suo mondo era forte davvero! Grazie a te!

      Elimina
  5. È la prima volta che parli male di qualcosa e mi fai venire voglia di leggerlo lo stesso! XD
    Cioè capisco tutti i difetti della serie che nomini, però l'idea del contrasto che si può creare tra lo stile pomposo anni '60 di Lee e i disegni più moderni mi stuzzica...
    Oh poi ognuno ha i suoi problemi! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh per carità. A me piaccionoi cose che farebbero vomitare una capra!

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio