Didascalia

Didascalia

mercoledì 29 ottobre 2014

Dieci momenti tristi a fumetti (Top 10)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che è quasi libero. Già pregusto l'odore della tastiera senza sudore. Il centounista  Andrew Chiude quindi questo arguto mese delle richieste chidendoci di parlare di dieci momenti che per noi sono fra i più tristi della storia dei comics. E siccome il mese delle richieste da sta per finire, e voi sarete tristissimi, ci sembrava il modo giusto per dare una stoccata finale! Seguiteci dopo l'intervallo!
Anche io piangerei dovessi indossare quella fascia in testa.

N.B. Importante: Cari amici, alcuni di questi momenti sono già stati segnalati in questo blog. Non è una lista definitiva, non è la lista del guru, è la mia lista. Quindi, adesso, nella data in cui scrivo questo post, questi sono i momenti che io ritengo più tristi. Domani magari cambio idea. Grazie.

10-Capitan America perde tutto
Durante uno scontro, il gruppo criminale noto come "I Signori del Male", riuscirà a mettere in scacco i potenti Vendicatori, gli eroi più potenti della Terra. Durante la battaglia, il leader del team malvagio, il Barone Zemo, riuscirà a rubare un baule che conteneva tutti i ricordi di Capitan America, ricordi di un tempo lontano, di un mondo dove l'eroe a stelle e strisce era a suo agio. Per fiaccare lo spirito del nemico, il Barone distruggerà il contenuto del baule, fra cui una foto. L'unica foto della madre del buon Capitano. Lì per lì, l'eroe non muoverà un muscolo. Ma poi, alla fine della battaglia, l'uomo che non tornerà mai a casa, piangerà sul fatto che non potrà neanche più sognare di rivederla.

9- -Termine non presente nel vocabolario-
Tomorrow Woman è un robot creato dal due geni malefici, il Prof Ivo e il Prof T.O. Morrow, con lo scopo di uccidere la Justice League. Bravissima, potentissima, grande eroina, Tomorrow Woman era in realtà una bomba, un burattino nel cui cervello non era neanche presente la parola "Libertà". Nel senso che non ce l'avevano proprio messa.
Ma combattendo al fianco della lega, la nostra svilupperà una coscienza, è si ribellerà ai suoi creatori, morendo per salvare il mondo. Perchè? -Termine non presente nel vocabolario interno-

8-Ti ho sempre amata
Quando il criminale Onslaught proverà ad inglobare il mondo in un mare di energia magnetica e psichica, gli eroi della Terra proveranno ad arginare l'onda di morte facendo scudo al mondo con il proprio corpo. E siccome di parla di corpi, Hank Pym, alias Giant-Man ha il corpo più grosso di tutti. E mentre il nostro si lancia per salvare il mondo, blaterando di come, se oggi riuscirà a vincere, allora tutte le sue transformazione e la sua solitudine saranno valse a qualcosa, una piccola donna vespa gli si avvicinerà, ricordandogli che dietro ogni grande uomo c'è una grande donna. La donna in questione è Janet Van Dyne, ex moglie di Giant-Man. Sono passati attraverso l'inferno, e sono tornati indietro più volte. Hank Pym è uno degli uomini più intelligenti del mondo, ma nelle questioni d'amore è stupido come pochi. Janet gli ricorda così, un ultimo grande sacrificio, che nei momenti bui, lei lo ha sempre amato. E così, la coppia si lancia nell'ignoto. Ma lo fa insieme.

7- Due vecchi nemici si dicono addio
Ted Knight combatteva il male negli anni 40 con il nome di Starman. La Nebbia era il male negli anni 40. Dopo cinquant'anni di lotte, la Nebbia avrà programmato di far saltare per aria tutta la città di Ted (ormai in pensione come eroe) inserendo una bomba all'interno di un edificio. Nessuno potrà fermarlo, tranne Ted, che avrà costruito una versione gigantesca della sua arma, l'asta di controllo cosmico, in grado di prendere energia direttamente dalle stelle. E con un rapido colpo, ed un saluto alla sua famiglia, Ted trasporterà l'intero edificio, e il suo vecchio nemico nello spazio. Due vecchi uomini, che hanno combattuto per anni, ora si salutano così. Con una stretta di mano. Per nessuno dei due è stato un piacere.

6- La pistola misteriosa
Negli anni 90, Il Punitore (personaggio famoso per la sua giustizia violenta) aveva sugli scaffali una serie che dettagliava tutte le sue armi. Questo fino a quando non ci ritroveremo di fronte ad una pistola giocattolo. Non è l'arma più potente che ha il nostro. E' quella più importante, ed è quella più difficile da usare. Perchè è la pistola giocattolo del figlio del Punitore, morto in una sparatoria.

5- Vivi per me
Terra-2 è un mondo alternativo al nostro. In questo mondo, il criminale Darkseid è riuscito a piazzare decine e decine di pozzi di fuoco, macchine della morte che rendono la popolazione del pianeta schiava del volere di questo dio Malvagio. Come sempre, tre eroi si faranno avanti per salvare il mondo Batman, Superman e Wonder Woman. Anche in questo mondo, Batman non è solo, ha con se Robin. Ma questo Robin è sua figlia Helena.
Anche in questo mondo, Batman ha un piano. Entrare nei pozzi di fuoco, e farli saltare tutti per aria. Ma questa volta, Batman non ne uscirà vivo. E lo sa. Questa volta, Batman non si è portato dietro Robin. Questa volta, la sua coraggiosa soldatina avrà un altra missione. Vivere per suo padre. Un padre che l'ha amata fino all'ultimo.

4- Cuore contro coscienza
Hank McCoy, alias la Bestia, è riuscito a trovare una cura per il virus Legacy, un virus che uccide i mutanti, e una delle sottotrame più lunghe mai avuto nel cosmo degli uomini X. Basta iniettare la cura ad un mutante, per dare il via ad una reazione a catena che salverà tutti. C'è però un problema. Chi si inietta la cura, morirà di Legacy. Quindi, il virus, sebbene debellato, vuole a tutti i costi un'ultima vita. Gli uomini X decideranno di continuare gli esperimenti. Tutti, tranne uno. Piotr Rasputin, alias Colosso.
E il motivo è semplice. Piotr ha perso una sorella per il Legacy. Una sorella piccola, diavolo, tutti sono piccoli per Colosso, ma lei era speciale, era il suo fiocco di neve. E un Virus se l'è portata via.
E così, Pior Rasputin, un uomo che può accartocciare un tank come un sacchetto di carta, un uomo che vede il mondo con gli occhi di un artista, un uomo buono, non può sopportare il solo pensiero che qualcun'altro possa perdere un altro fiocco di neve. E si inietta la cura, morendo per salvare tutta la sua specie. Nell'ultima, fatale vignetta, ci ritornano alla mente le parole del padre di Piotr, che gli disse quando il figlio entrò negli X-men. Cosa ti dice il cuore? Il cuore dice no. Ma la coscienza dice di sì.

3-Bang
Yorick Brown vive in un mondo apocalittico dove è l'ultimo maschio umano sulla Terra. Per salvare la nostr razza, il nostro intraprenderà un viaggio per l'America assieme ad una superspia nota come Agente 13. Yorick farà il viaggio anche per ritrovare Beth, la sua fidanzata. Fatto sta che, durante il viaggio, il nostro si farà molti nemici, ma arriverà anche ad amare, ricambiato, l'agente 13. Quando i due si accorgeranno di questo sentimento, prima che entrambi si possano dare un solo bacio, un colpo alla testa ucciderà la donna. E non ho altro da aggiungere

2-Fa che non sia troppo tardi
Dovendosi preparare ad una lotta  col malvagio Dottor Octopus, criminale dotato di quattro potenti braccia meccaniche, l'uomo ragno svilupperà un particolare apparecchio per avvantaggiarsi nello scontro. Il tessiragnatele inventerà dunque un'apparecchio che impedisce al buon dottore di controllare i suoi tentacoli, rendendo la sua arma inutilizzabile.
Quello che l'uomo ragno non ha tenuto conto però è il micidiale fattore X, e uno dei tentacoli impazziti distrugge un comignolo situato sul tetto, teatro della sfida. E sotto i detriti, c'è un bambino, che vede la morte in faccia. E come un cervo davanti ai fari non può muovere un passo. Ma quel giorno, sotto quel palazzo, c'è anche George Stacy, capitano della polizia, e padre della fidanzata dell'Uomo Ragno, Gwen.
George non è più nel fiore degli anni, ma vedendo la scena capisce che può fare una cosa sola. E con un balzo, e una preghiera sulle labbra il vecchio poliziotto spinge via il bambino da sotto le macerie, regalando così la sua vita al biondo ragazzino. L'uomo ragno riuscirà poi a liberare il Capitano da sotto i detriti, e in punto di morte l'uomo gli rivelerà di essere a conoscenza del suo segreto, e gli chiede di prendersi cura della figlia. Quello che però mi ha sempre colpito, e spezzato il cuore allo stesso tempo, è la preghiera di George. "Dio, ti prego, fa che non sia troppo tardi". Nove parole, che di descrivono con una: sacrificio. 

1- ACCENDI TUTTO IL DANNATO CIELO!
Abbiamo parlato di Micheal Carter qui. Booster gold è stato per decenni un eroe macchietta. Uno sciocco proveniente dal futuro, buono solo per farsi due risate. Il migliore amico di Booster, era Ted Kord, un eroe senza grandi poteri (seppur possedesse uno scarabeo magico) ma dalla grande intelligenza, forse superiore anche a quella di Batman. Il duo era chiamato "Il Blu è l'oro" e preso in giro un po' da tutti. Ma Ted è morto, cercando di fermare una delle più grandi cospirazioni della storia dei fumetti. E Micheal non c'era. Adesso, l'alieno Mister Mind, si è evoluto da essere un piccolo vermiciattolo ad essere una falena gigante in grado di divorare il tempo stesso. L'unica soluzione per indebolire la falena, è una particolare fonte d'energia. Micheal deve quindi viaggiare nel tempo, e incontrare un giovane Ted Kord, per prendere in prestito il suo scarabeo. Tutti hanno sempre riso di Ted e Micheal. E questo ha certamente influenzato Booster, che si è sempre creduto inferiore ai cosiddetti eroi di serie A. Ma nessuno di loro è presente alla fine dell'universo. C'è solo Booster Gold (e suo figlio. E il suo bisbisnonno, ma i viaggi temporali sono complicati). Un Booster Gold che non c'era quando il suo migliore amico è morto. Un Booster che potrebbe fare un salto di qualità da solo, ma non può dimenticare la sua amicizia con Ted. E grazie allo scarabeo, Micheal crea un onda d'energia che riesce a stordire la falena.Tutto il cielo deve saperlo. Tutto l'universo deve illuminarsi in questo momento. Perchè questo, signori e signore,questo è per il Blu è l'Oro. Perchè Booster non sta solo salvando l'universo, sta chiedendo scusa a Ted.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Ammetto che dopo questa overdose di lacrimucce il mio giubilio sia forse fuori posto ma sono libero! Libero! "Ehi giova, che ne sarà dell'Eurofocrce?" Francamente me ne infischio! Pronti a partire. Let's go!

8 commenti :

  1. Mamma Giova mi hai ucciso post bellissimo ma mi hai messo a dosso una tristezza infinita!
    La più bella secondo me è quella di cap
    Cavolo quella si che è crudeltà
    Però anche quella del punitore.... Scusate questa maledetta polvere oggi... Tutta negli occhi....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E ho ancora un paio di frecce al mio arco per quanto riguarda la tristezza ;P

      Elimina
  2. E non possiamo sperare in uno speciale post in tema Halloween? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono un grande fan della festività, e devo un attimo ricaricare le batterie creative ;)ho dovuto raddopiare la produzione questo mese ;P

      Elimina
  3. ero certo che avresti messo Pym

    RispondiElimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio