Didascalia

Didascalia

lunedì 11 agosto 2014

Nextwave: agenti dell' H.A.T.E. (Awesome Concepts)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che è un certo periodo che vi anticipa gli articoli su Instagram. E magari ci potete seguire anche lì giusto? (Il link è a destra del blog).
Ci sono serie che si definiscono fumetti di supereroi. Ci sono serie che si definiscono fumetti di supereroi d'azione. Ma la serie più di supereroi di tutti i tempi del mondo tondo, è quella che vi andiamo a presentare oggi. Salutiamo tutti la squadra Nextwave. Che cura l'America prendendo la gente a calci in faccia. Sono innamorato fortissimo
Come sempre, il mio peggior nemico sono le copertine. Un giorno avrò la mia vendetta! Vi farò tremare di terrore stupide copertine!

Nextwave è una serie in 12 numeri scritta da Warren Ellis e disegnata da Stuart Immonen (che varerà proprio in questa mini un nuovo stile grafico che lo ha reso una superstar di recente). Pubblicata dalla Marvel fra il 2006 e il 2007, Nextwave è una serie bizzarra. Perfetto ibrido di parodia e celebrazione del fumetto di supereroi, Nextwave è puro, non edulcorato fumetto. E basta. Non c'è trama, non c'è caratterizzazione forte, c'a azione, umorismo e critica sociale.
Protagonisti dell'opera sono quattro eroi marvel di seconda fascia, e un personaggio totalmente nuovo noto solo come "Il Capitano", un tizio di Brooklyn dotato di uno stock di poteri alla Superman, che una volta ha fatto vomitare la spina dorsale ad uno dandogli una pacca sulle spalle. Ma quel giorno era molto ubriaco.
Gli altri protagonisti sono Monica Rambeau- in grado di mutarsi in ogni forma di energia presente nello spettro elettromagnetico, leader del gruppo e voce della ragione. A volte. Tabitha Smith-mutante col potere di far esplodere le cose, dipendente dal telefono e ladra professionista. Elsa Bloostone-Cacciatrice di mostri inglese e snob. Aaron Stack-Robot sarcastico il cui cervello ha bisogno di birra. Odio gli umani che chiama "Carnosi".
In principio, i nostri cinque eroi credevano di essere stati reclutati dall'organizzazione anti-terroristica nota come H.A.T.E. per difendere il mondo. Quello che i nostri scopriranno in seguito era che H.A.T.E. (E il suo comandante, il colonello Dirk Anger) eranos tati comprati dall Beyond corporation, multinazionale usata come copertura dall'organizzazione criminale S.I.L.E.N.T. , il cui scopo principale era usare armi non convenzionali sugli stati uniti d'america. E siamo solo al primo numero.
La struttura base di Nextwave presenterà sempre mini avventure da due numeri, nel quale la squadra si ritroverà ad affrontare le missioni più disparate. Dopo aver rubato il piano Marketing della Beyond Corporation, i nostri inizieranno così una campagna di sterminio verso la multinazionale malvagia. Nella loro prima missione da ribelli, i Nextwave si scontreranno con il mostro gigante Fin Fang Foom, chiedendosi anche come mai il mostri gigante indossi buffi pantaloncini viola. E' importante notare come durante la storia, i nostri scopriranno che la Beyond corporation può contare su una mandria di sgherri fatti crescere come cavolfiori, e che quindi possono essere fatti secchi in modi più che creativi.
Per eviatare che Fin Fang Foom distrugga una città, il gruppo deciderà così di distruggere il mostro dall'interno, facendogli ingoiare Aaron mentre elsa lo costringe ad aprire la bocca sparandogli perfettamente in mezzo agli occhi. Ho rotto la scala metal. E siamo solo all'introduzione.
Quello che seguirà sarà un po' il classico modus operandi della squadra, una serie di pura azione, contornata anche da commenti ad alta voce die protagonisti (Un po' alla manga insomma). Nelle sequenza qui in diapositiva potete vedere un esplosione, una tempesta di microonde, un calcio, e una pistolettata.





In seguito, grazie ai numerosi accessori di Aaron Stack, il dragone mutante alieno sarà sconfitto, e la pace tornerà nella piccola cittadina. E' da notare, fra i vari segnali di stile delle serie, la continua presenza di didascalie "Nextwave" sotto le quali è sempre presente una frase umoristica. Tale umorismo contraddistingueva anche la sezione note dell'edizione originale, cosa purtroppo persa nell'edizione nostrana (almeno quella che ho io)



Nel secondo ciclo di episodi, la squadra nextwave dovrà affrontare il corrotto poliziotto Mangel, trasformatosi in un enorme cyborg mangiametallo, ed in seguito in un robot gigante. Spero mi perdonerete un secondo. AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
Nextwave si ritroverà poi a dover affrontare tutta la forza dell'H.A.T.E. . I nostri infatti troveranno il centro di raccolta degli scagnozzi della Beyond, e cercheranno di distruggerlo. Dirk Anger riuscirà però a scoprirli, e lancerà su di loro armi di distruzione di massa come uomini pterodattilo armati di punte di trapano quantiche, raggi della morte a zigzag, e koala carnivori. FUMETTI!
La squadra si ritroverà così soperchiata, ma riuscirà a vincere grazie all'intervento di Aaron Stack, e ad una fine citazione di Psycho. Che vi risparmio per darvi il piacere della lettura. Vi lascio però con una diapositiva di esplosioni. Esatto. C'è ne sono almeno un paio ogni pagina. Micheal Bay, roditi il fegato.
La seconda parte della serie inizierà però a perdere un po' della purezza del primo ciclo, per focalizzarsi anche su aspetti più o meno emotivi.
La Beyond corporation ad esempio prenderà accordi con un demone minore per liberare una razza di mostri senza mente sul mondo, ed Ellis ed Immonen prenderanno la palla al balzo per mostrarci come il totale grigiume dei senza mente fosse paragonabile all'assimilazione, e alla perdita di creatività della razza umana. Cultura in un fumetto fatto di esplosioni? Che follia!
Il problema verrà poi risolto dal Capitano, che pesterà a sangue il demone con il suo innato stile di Brooklyn. Scopriremo anche le origine del nostro: un tizio ubriaco a cui venne donato da due alieni il potere delle stelle. Il Capitano picchierà i suoi benefattori credendoli gnomi. Posso dire che lo adoro?
Nel finale di saga, la squadra riuscirà a affrontare faccia a faccia la S.I.L.E.N.T. , e il suo leader supremo noto come Numero Nessuno.
Il criminale rivelerà che la Beyond Corporation si era ormai data ad un business in grande crescita, ovverosia la creazione di supereroi. E dopo aver lanciato sui nostri una serie di vari supergruppi a tema (Chiesa, sanità, gusti sessuali), mostrerà quella che è la sua più grande creazione, e quella che è, nel parere di chi scrive, l'idea più bella di tutta la saga.
Vedete, negli anni 60, la marvel deciderà di seguire l'esempio di alcune riviste comiche come la famosa "Mad", e di pubblicare una serie umoristica sui suoi stessi fumetti, dove gli autori potevano un po' prendersi in giro. La serie, nota come "Non brand eech", presentava anche lavori fatti da nomi molto grossi della casa delle idee, basti pensare che Lee e "King" Kirby stessi parodiavano il loro ciclo sui fantastici quattro.
Una delle basi della parodia, era quella di stravolgere un po' i personaggi Marvel più amati, e quindi Capitan America diventava "Charlie America", uno sfigato che usa uno bidone della spazzatura come scudo, Hulk diventava Bulk l'indigeribile, Giant-Man diventava Giant-Sam eccettera.
La mascotte di questa serie era però un supereroe bizzarro, Forbush Man. Nato come scherzo di Stan Lee, Irving Forbush indossava una pentola in testa e combatteva il crimine.
Cosa c'entra questo con la nostra storia? Vedete, Numero Nessuno aveva letto "Not Brand Eech" in una sala d'aspetto. E Aveva riso, riso, e riso (testuali parole, e fonte del mio amore assoluto per la citazione). E aveva quindi creato una squadra basata su queste parodie. In un cerchio che si chiude perfettamente, l'omaggio/parodia originale, incontra il suo diretto successore. E i due si devono picchiare a sangue. Dio, come amo i fumetti di supereroi.

Con grande finezza poi, Ellis prenderà un po' in giro il collega lo scrittore Mark Millar (mi vergogno a paragonare gli stracci con la seta), e la sua vignetta di Ultimates (Che vede un capitan america bigotto urlare la frase "Arrendermi? Credi che la A che ho sulla fronte stia per Francia?" Che sì fa tanto ridere ma poi si passa dopo i dodici anni la fase del machismo a tutti i costi. Vero?) con un Elsa Bloodstone che, sentendosi apostrofare  "vittima" urlerà "Credi che la lettera che ho sul petto stia per America?"
La squadra di parodie avrà vita dura contro Nextwave, che sconfiggerà con facilità la maggior parte dei suoi membri. Tutti, tranne uno, Forbush man, che rivelerà di avere il potere di poter controllare le menti di chiunque e di costringerlo a vivere in una realtà alternativa che materializza il peggiore incubo di chi viene colpito dall'uomo pentola. Monica si ritroverà così a dover distruggere un culto, Elsa si ritroverà sola in mezzo ai mostri, Aaron lavorerà in un calla center, e il Capitano sarà l'eroe più potente di tutti i tempi, ma non potrà in nessun modo tornare a casa. E siccome questa è una cosa che mi ha sempre colpito molto, perchè rispecchia un po' la mia vita, la cosa mi fa inumidire un sacco gli occhi.
Il gruppo sarà però salvato da Tabitha, che una mente non ce l'ha.
Mentre l'assalto alla Beyond continuerà, scopriremo anche che Dirk Anger, che come ogni buon antagonista aveva seguito il gruppo per tutta la saga, avrà tentato il suicidio, ma grazie ad un chip della Beyond, si sarà trasformato in uno zombie. A sfregio credo.
E sapete una cosa? Vi ho mentito spudoramente. Il momento più bello della saga è adesso. Nel numero 11, quindi il penultimo, la squadra Nextwave, dopo aver sconfitto tutti i gruppi della Beyond, si lancerà all'assalto della base dei loro nemici (situata in una città volante invisibile). Seguirà quindi una serie di splash page doppie che vedrà i nostri combattere: cloni di stephen hawking che lanciano raggi dagli occhi, scimmie coi poteri di Wolverine, robot a forma di Elvis, tigri giganti, ninja in mutande, e molto altro. Ma soprattuto, ogni splash page ha la solita didascalia umoristica, fra cui devo citare per dimostrare di avere un anima "Nextwave: per cui state palesemente buttando via soldi dal 2006". Non lo so ragazzi. Io qui vorrei scrivere davvero un fumetto, ma come posso se hanno già scritto il non plus ultra?
I nostri scopriranno poi che sotto le spoglie di Numero Nessuno si nascondeva un piccolo M.O.D.O.K (organismo mobile creato solo per uccidere), che riuscirà a fuggire.
Ma in realtà il vero leader della S.I.L.E.N.T. era un altro sinistro personaggio: Devil Dinosaur. Creatura di "King" Kirby, Doppia D era una dinosauro (però!)mutato da un bizzarro fuoco chimico, che gli donava un'intelligenza superiore agli altri grandi rettili, oltre che ad una forza ed una resistenza ancora maggiori a quelle dei normali T-Rex. Insomma, il potere di UN MILIONE DI SOLI CHE ESPLODONO. Nelle sue prime apparizioni, Doppia D aveva come compagno un giovane primitivo noto come Moon-Boy. Col passare degli anni però, il rettile aveva deciso di odiare gli esseri umani, e non solo divorerà Moon-Boy, ma deciderà di creare un'organizzazione terroristica per distruggere tutte le scimmie senza pelo.
I nostri eroi non saranno però super d'accordo con la lucertola rossa, e lo faranno precipitare giù dalla città volante. Co un esplosione, una tempesta di microonde, un pistolettata, e un calcio. Il mio lato di critico ammira molto la ripetizione del tormentone che porta a chiusura la serie, il mio lato da persona normale dice....be lasciatemelo dire con la lingua del mio popolo: PO-POPPOPO-PO-PO-POOOOOO!
Rimasti soli su una base invisibile e super attrezzata, il gruppo Nextwave deciderà di continuare a vivere avventure insieme. La cosa però non andrà super a buon fine. Questo perchè in principio Ellis aveva pensato la serie come esterna alla continuity, ma il suo successo spingeranno molti scrittori a prendere spizzichi e bocconi delle varie caratterizzazioni dei protagonisti e a piazzarle in questa o quella serie. Fatto sta che questa sarà davvero l'ultima missione della squadra Nextwave.

Di solito, questo è il momento dove lascio un commento. E a volte, vi rivelerò che è molto difficile. Più spesso di quanto crediate. Oggi, è una di quelle volte. Ho saltato molto in questo breve riassunto, ma perchè credo veramente che Nextwave vada letto per essere goduto appieno.
Questo fumetto è pieno, traboccante, esondante di piccole gemme, veri e propri segnali di stile e di scrittura, che rendono ogni rilettura una nuova scoperta. Fini citazioni, ma mai invasive danno l'impressione di mangiare un'ottima insalata di riso, nella quale ogni tanto si trova un pregiato pezzo di salmone del volga, o del caviale.
Ellis riesce a tratteggiare in pochissimo tempo, e con pochissimi tratti, cinque personalità diverse, senza andarsi ad impelagare in patemi noiosi e verbosi. Bastano le varie sequenze oniriche, o un paio di battute per dare corpo ed anima a questi cinque protagonisti, un corpo e un'anima che avevano perso da un po' di tempo.
Immonen dà il meglio di sè, riuscendo non solo a reinventarsi, ma a reinventarsi in modo sorprendente, unendo influenze giapponesei e francesi nel suo tratto pulito ed elegante (ricordiamo che il nostro disegnava Superman, mica bruschette).
Ammetto che Netwave risalti molto con la mia personalità. Ha un cast variegato (con più donne che uomini! SACRILEGIO! VOGLIONO FARCI INGOIARE LA LORO IDEOLOGIA FEMINAZISTA!), battute a profusione, azione esplosiva nel vero senso della parole, ed una storia appassionante.
Non nego che alcuni episodi siano più fiacchi di altri (uno su tutti quello del robot gigante. Esatto. Mi vergogno di averlo solo pensato, ma purtroppo la vita ti mette di fronte a scelte difficili), ma la qualità dell'opera resta molto sopra la media, in un lavoro che si rivela soprendente anche i più scettici.
Non ho paura a dire che ci troviamo di fronte a quello che a mio parere è il secondo miglior lavoro dello scrittore (Il primo è Planetary, non c'è gara), che riesce a fare davvero quello che dice: distillare il fumetto di supereroi. Ovverosia dare una bella metafora,e un messaggio sottile, ma sotto forma semplice divertente. E' superfluo dire, che pochissimi autori ci sono riusciti. E quelli che l'hanno fatto, li ricordiamo come dei giganti.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Nextwave ha anche una sigla. La trovate qui. Pronti a partire. Let's go!

16 commenti :

  1. Ma come, Devil Dinosaur divora Moon Boy? NOOOOOOOOO!!!!!
    (Ah, cosa ti impedisce di tornare a casa, Giova?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, non per essere un po' duro, a nessuno è mai fregato molto qualcosa di Devil Dinosaur... E sul mio tornare a casa, credo sia una cosa che vale un po' per tutti. Per un motivo o per l'altro sono andato via da un certo gruppo che mi ha visto crescere. Complici asti e sensi di colpa, ora lì sono un estraneo. E quindi mi viene da pensare che una volta che si è andati avanti, tornare indietro sia impossibile.

      Elimina
    2. tranquillo... Asti estranea tutti in un modo o nell'altro,

      Elimina
    3. Infatti io sto a genova :) Che ti rende vecchio come poche cose

      Elimina
    4. 1.50 per un caffè in piazza principe. sono un martire!

      Elimina
    5. Eh ma anche te vai ne bar da fighetto!

      Elimina
    6. e con la faccia un po' così e l'espressione un po' così. Comunque, per i sensi di colpa esistono le scuse e le spiegazioni. Senza volermi fare gli affari tuoi, beninteso.

      Elimina
    7. Per carità. Ma non tutti hanno la sensibilità necessaria per capire alcuen faccende, che perdonami preferisco tenere per me. Poi, una volta che capisci che non puoi tornare a casa ci fai l'abitudine

      Elimina
    8. Capisco. D'altronde, come diceva Logan in una storia di tanti anni fa, casa è dove appendi il cappello.

      Elimina
    9. Possibile interpretazione! Aiuta anche il fatto che io sia molto scarso nel gestitre le emozioni ;)

      Elimina
  2. Ho solo il primo numero ( infatti ho letto solo metà post XD )
    L'ho trovato geniale, bellissimo, e divertente XD
    Spero che in Italia esca presto :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In italia è già uscito! Una prima edizione in 100%marvel e una recente in versione economica!

      Elimina
    2. Ma davvero? Il secondo numero è già uscito? Cavolo io nn lo trovo

      Elimina
    3. dovrebbe essere uscito ad ottobre dellìanno scorso secondo il sito panini!

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio