Didascalia

Didascalia

lunedì 9 giugno 2014

Tutti i costumi di Batman- 75 anni di bat-tute (Moda Blog)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che ha un pagina facebook dove facciamo i concorsi. E si vincono richieste! Premi giganti davvero, non ringraziateci. Ma se volete mettere "Mi piace" ci fate un piacere.
Fatto sta che per festeggiare il 75esimo compleanno di Batman, il centounista Gabriele ci ha chiesto di parlare di tutti i costumi mai indossati da Batman. Evvai.... Scopriamoli insieme dopo l'intervallo!
Un colpo in testa sarebbe stato una cosa più carina però...


Nota: Siccome non è stato specificato, parleremo qui di tutti i costumi usati dal Batman a fumetti e nella continuity principale. Quindi niente versioni alternative, niente versioni future o immaginarie, niente costumi dei film. Per due motivi principali, uno a livello di blog, uno personale. A livello di Blog, C-verse 101 vuole dare possibilità a tutti di entrare nel mondo degli spillati da edicola, e tutte le storie più iconiche dei personaggi avvengono principalmente nelle serie "classiche". A livello personale, "Tutti i costumi di Batman" è un post che hanno tutti i blogger del cosmo, e io vorrei dare un impronta personale nel mio scrivere sui fumetti. Se no sto male, e quindi siccome mi piace divertirmi scrivendo ho scelto questa via di mezzo. Mi scuso per i toni se sono stati troppo maleducati.


Proto-Batman (1938. Forse)
L'anno è il 1938, e Superman faceva la sua prima apparizione sugli schermi, pardon sulle pagine dei fumetti. Il giovane disegnatore Bob Kane decide così di creare un supereroe per saltare sul proverbiale carro del vincitore. La sua idea era però molto fumosa, e darà così vita ad uno schizzo (ricalcando Alex Raymond) di un eroe con tuta rossa, e due minacciose ali da pipistrello, chiamato Bat-Man. E basta. Questo è quello che ha creato Bob Kane dell'uomo pipistrello. Così per dire. No anzi, perchè si sappia pifferi.
Dopo aver chiesto aiuto all'amico Bill Finger, il nostro eroe cambierà decisamente sarto.


Proto-Batman II (Detective Comics 235/1956)
Sebbene non sia una tuta "Canonica", questo costume da pipistrello sarà indicato successivamente a livello di continuity come il costume che ispirò Batman nel prendere la sua identità mascherata. Questa tuta primordiale sarà indossata nientemeno che da Thomas Wayne, padre dell'uomo pipistrello, ad una festa in costume a tema "creature alate". Indossando questo costume, Thomas riuscirà anche a mettere a gambe all'aria una serie di rapinatori che voleva letteralmente guastare la festa.

La tuta originale (Detective Comics 27/1939)
Bill Finger deciderà che con un nome come "Bat-man" (sì, c'era il trattino agli inizi per distinguerlo dal Superman originale) il nuovo eroe doveva avrà un look cupo e minaccioso. Si deciderà così di dare all'eroe un classico costume da acrobata, con toni scuri, una macabra cappa nera, una maschera e dei portentosi, fenomenali guanti viola. Dio come adoro quei guanti. E sono serissimo. Il successo del personaggio sarà immediato, e nelle sue successive apparizioni Kane modificherà leggermente il design del personaggio, cambiando il nero del costume in blu, ed eliminando i guanti viola. Da adesso questo post avrà ancora più lacrime al suo interno.

Batman della Golden Age (anni 40/50)
Il successo strepitoso del personaggio porterà ancora leggere modifiche cosmetiche al logo della tuta, oltre ad una cintura più compatta. Il mantello diventerà inoltre una cappa, che scende lungo il collo. La maschera inoltre diventerà più snella e collegata alla testa.


Batman Silver Age (anni 60)
Gli anni 60 e il successo del telefilm daranno a Batman una nuova vita. Verrà aggiunto alla sua tuta l'iconico ovale giallo intorno al simbolo del pipistrello sul petto, che resterà uno degli elementi più forti di design di tutti i tempi. In seguito ci verrà rivelato che il giallo agisce da catalizzatore per la mira dei criminali, ma sotto il logo, la tuta di Batman è corazzata a puntino.

Il Batman di Neal Adams (anni 70)
Dopo la fine del telefilm, Batman tornerà ad essere un personaggio oscuro, grazie ai testi di Dennis o Neal e ai disegni di Neal Adams. La tuta diventerà così più morbida, le orecchie si allungheranno,il mantello più amplio, e il grigio della tuta diventerà più chiaro, solo per scurirsi di nuovo pochi anni dopo. Per anni questo design (soprattuto quello di Josè Garcia-Lopez, che per decenni sarà il creatore dei modelli a cui dovevano ispirarsi i disegnatori della Dc) sarà IL design. Quello da merchandising insomma.

Batman: Anno Uno (1987)
Dopo il rilancio di Superman per mano di John Byrne, toccherà al cavaliere oscuro avere una nuova origine ad opera di Frank Miller e David Mazzuchelli. Il duo darà al nostro una tuta reminescente di quella originale, togliendo però i guanti viola ed eliminando l'ovale giallo.

Azrael diventa Batman (1993-1994)
Dopo che il cavaliere oscuro affronterà il criminale Bane, uscendone con la schiena spezzata, un nuovo eroe prenderà il manto di Batman: Jean Paul Valley, l'assassino professionista noto come Azrael. Però, ottima scelta. Influenzato da un particolare lavaggio del cervello, Azrael creerà una tuta corazzata per combattere la minaccia di Bane, dotata di artigli e numerosi gadget interni. In seguito, dopo aver ucciso un criminale, il nostro deciderà di potenziare la tuta rendendola sempre più meccanica
E di crearne anche una versione in giallo/oro, che univa il suo passato di assassino al mantello dell'Uomo pipistrello.

Il Batman anni 90 (1994)
Dopo che Azrael lascerà il manto del pipistrello, il compito toccherà per breve tempo a Dick Grayson, il primo Robin. Il nostro indosserà una nuova versione della tuta, simile a quella di Neal Adams. ispirata alla serie animata.

Batman:Troika (1995)
Dopo il debutto sul grande schermo di Batman:Forever, il cavaliere oscuro subirà un makeup totale, sfoggiando un costume completamente nero, eccezion fatta per il logo. Ad oggi, una delle mosse più sceme che io abbia mai visto. No davvero, era meglio il costume Blu elettrico di Superman. Quello almeno era creativo.

Batman:Terra di nessuno (1999)
All'alba del nuovo millennio, Batman fonderà il meglio dei due mondi, sfoggiando una tuta che ritornava alle origini, ma con colori molto più scuri, ed un mantello nero/blu.

Batman:Hush (2002)
Primo redesign del cavaliere oscuro ad opera di Jim Lee, diventerà il costume classico degli anni 2000 del pipistrello. L'ovale verrà cancellato per un simbolo più grande, gli stivali otterranno delle suole vere, i paralame ai polsi si squadreranno, e il mantello si allargherà, permettendo al nostro di ottenere effetti sempre più teatrali.

Il Batman di Zurr En Arrh (Batman R.I.P.  2009)
Durante un viaggio su un altro pianeta negli anni 50, Batman incontrerà Tlano, il Batman del pianeta Zur En Arrh, che indossa un vestito coloratissimo e combatte il crimine con una superscienza aliena. Batman userà questa visita al pianeta (che potrebbe o no essere stata frutto di droghe) per creare una personalità alternativa alla sua, dove Bruce Wayne viene eliminato, lasciando libero solo un vigilante assetato di sangue che pesta la gente a colpi di mazza (bat in inglese). Il costume è formato da cappa viola, smanicato rosso, maniche gialle, e finalmente vede il ritorno dei guanti viola. E' probabilmente il secondo miglior costume della lista.

Batman III (2010)
Dopo l'apparente morte del cavaliere oscuro originale, Dick Grayson tornerà ad indossare i panni del cavaliere oscuro, sfoggiando un costume con un mantello più piccolo e leggero, ma con evidenti rimandi ai classici. Il logo sarà inoltre molto più in vista, e la maschera avrà occhi più grandi, e più spazio per far fare a Batman una cosa inedita: sorridere.

Batman inc (2011)
La morte a quanto pare sarà molto clemente con Bruce Wayne, che riuscirà a tornare dall'oltretomba e mettere su un esercito di Batman da tutte le nazioni. Come "Batman-Prime", il nostro indosserà un costume corazzato, che riporterà in auge il tono nero/grigio e l'ovale giallo.

I nuovi 52 (2011)
Attuale costume di Batman nel momento in cui questo articolo viene redatto, e secondo redesign creato da Jim Lee....meno bello di quello prima. Batman ottiene diverse linee sul corpo (ad indicare che il costume sia corazzato), un collo altissimo, mantenendo però la combo di colore nero/grigio. Molto poco d'impatto se chiedete a me.


Batman Beyond (2012)
Costume bonus, si tratta di una tuta creata per la serie televisiva Batman Beyond. Al contrario del normale bat-costume, questa tuta possiede dozzine di superpoteri e gadget, ma sarà accessibile solo nel futuro dell'uomo pipistrello (ammica ammicca). E' la tuta più bella del mondo.

Batman: Anno Zero (2013)
Recentemente lo scrittore Scott Snyder e il disegnatore Greg Capullo ci stanno raccontando le nuove origini di Batman, in una saga chiamata "Anno Zero". I fan dicono che non si avvicina neanche ad anno uno. Ed è vero. Peccato che nessuno abbia detto che debba essere il nuovo anno uno. E' solo la nuova origine di Batman. E' come dire che ogni storia con un maghetto dev'essere il "nuovo Harry Potter". Ah. Dite che la gente dice così? Ah occhei. No basta saperlo. Il nuovo bat-costume ibrida perfettamente il nuovo design di Jim Lee con la tuta originale, mostrandoci i famosi guanti viola della giustizia.




Bonus Round: I costumi buffi della Silver Age

In quel buffo periodo che era la Silver Age, nei fumetti ne succedevano di cotte e di crude, e spesso gli eroi si trovavano a cambiare costume per i motivi più bizzarri. Qui sotto, una carrellata di Bat- costumi fuori di zucca.

Batman Zebra
Dopo esser stato colpito dal criminale magnetico Zebra-Man, Batman svilupperà gli stessi poteri, e la stessa foggia da signora di mezza età in discoteca.

Bat-Baby

Dopo esser stato colpito da un raggio che ne riduce l'età, Batman si ritrova nel corpo di un bebè, ma con la forza di un uomo adulto. Il perchè mi sfugge. Fatto sta che per combattere il crimine il nostro userà una cosa che mette terrore nel cuore degli uomini tutti: una salopette. Tremate! TREMATE!

Bat-Mummia
Dopo che un gas misterioso trasformerà la pella di Bruce Wayne e Dick Grayson in una strana tonalità di verde, il dinamico duo deciderà di indossare delle bende per combattere il crimine per evitare che la loro pigmentazioni riveli la loro identità segreta. FUMETTI!

Batman Arcobaleno (reprise)
Dopo una rovinosa caduta, Robin si romperà il braccio. Per avitare che la gente noti questo sua handicap, Batman indosserà costumi sempre diversi per concentrare l'attenzione su di sè e non sulla sua spalla.  Tra i costumi figurano un costume con un bersaglio al centro, una pletora di tute monocromatiche, e una completamente arcobaleno (che abbiamo citato nel primo post sul blog! Che nostalgia! No aspetta no,volevo dire: ragazzi come mai qualcuno mi leggesse all'epoca mi sfugge ancora oggi)


Nightman
Per celebrare la loro millesima avventura assieme,Superman ipnotizzerà Batman per fargli credere di essere un eroe noto come Nightman. Il gioco sarà far indovinare a Batman l'identità segreta del nuovo eroe. Mi sembra una fetentata mica da ridere. E io approvo quasi sempre l'ipnosi.

Batman sirenetto
Sono dozzine le volte in cui il crociato mantellato veniva trasformato grazie alla scienza da fumetto in qualsivoglia creatura. Ma quella che abbiamo deciso citare, per amore di stranezza, è la volta che Batman divenne una sirena. Cioè, un tritone credo. Questi pronomi di genere mi sconfinferano da morire.


E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Speriamo almeno che questo post sia condivisibile...vedendo la nota aggressiva iniziale direi di no. Vabbeh dai, qualcuna si vince, qualcuna si perde. Pronti a partire. Let's go!

8 commenti :

  1. Mi viene da dire: gli Albi del Falco, che presentavano Batman in tuta rossa, riproponevano in un certo modo il look "originale" creato da Kane. Guarda tu a volte le coincidenze ... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti hai ragione! E io devo dire che un Batman in rosso mi è sempre sembrato più inquietante di quello "classico", forse per il riferimento al diavolo...

      Elimina
  2. Grazie 1000 per aver esaudito la mia richiesta! Il mio costume in.assoluto è proprio quello di Kane/Finger con u guanti viola (sono ipnotici)! Al secondo posto Batman Beyond e al terzo New 52! Grande e continua così! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille del supporto, ma per favore, togli Kane dall'idea del costume occhei? ;) E comunque i guanti viola sono sempre belli!

      Elimina
    2. devo dire che anche io sono un fan del costume originale, guanti viola a parte.CIoe' che senso hanno?
      Magari mettergli pure la cintura viola,in modo che rimandasse al colore,sarebbe stato ok; ma messi cosi' tanto per mi risultano solo ridicoli.
      Probabile che la cosa che piu' mi attira e' che mi ricorda sia un lupo che il diavolo.

      Figata.

      Elimina
    3. Ad occhio credo che i guanti viola fosserò lì per rendere le mani più visibili.Le tecniche si stampa non erano ancora ottimali col grigio, e i guanti viola spiccano molto. Poi li hanno tolti già al secondo numero, ma erano favolosi!

      Elimina
  3. l'ep di zur enn arr in brave BTBATB era fortissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo. Era citazionistico abbestia, ma in modo positivo ecco

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio