Didascalia

Didascalia

mercoledì 5 marzo 2014

Luke Cage alias Power Man (By Popular Demand)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che ascolta le vostre richieste! E che ha usato questa apertura una mezza dozzina di volte, ma chi sta a contare (Noi, e piangiamo). A grande richiesta, arriva su queste pagine un guerriero urbano indistruttibile che ha avuto un grosso impatto non solo sulle facce dei criminali, ma anche sul fumetto moderno. Parliamo di Luke Cage, eroe in vendita, e personaggio con molti alti e bassi nella sua carriera. Per saperne di più, seguiteci  dopo l'intervallo! 
Quando si tratta di Cage, non puoi mai sbagliare con la camicia gialla. MAI

Creato da Archie Goodwin, George Tuska e John Romita Sr, e apparso per la prima volta su Luke Cage, heroes for hire 1 del 1972, il nostro eroe porta il nome di Carl Lucas, ed è un giovane ragazzo di Harlem, che per molti anni farà parte di una gang nota come i Rivals, assieme all'amico William Stryker. Dopo aver passato la giovinezza compiendo piccoli furti, Carl deciderà di cambiare vita e diventare una persona onesta, mentre Willis diventerà un pesce grosso della criminalità NewYorchese.
Quando la fidanzata di Stryker lo lascerà perchè spaventata dal suo stile di vita criminoso, cercando conforto fra le braccia di Carl, il criminale nasconderà dell'eroina nell'appartamento del nostro, denunciandolo poi alla polizia.
Arrestato così per un crimine che non aveva commesso, Carl Lucas si ritroverà a dover affrontare la dura vita di prigione, e sarà vittima di atti di razzismo da parte di una guardia carceraria, Albert Rackham, la cui brutalità lo porterà ad essere punito dallo staff della prigione, fatto che Rackham attribuirà a Carl.
L'occasione per la redenzione arriverà assieme al  Dr. Noah Burstein, scienziato che aveva inventato un macchinario per riprodurre gli effetti del siero del super-soldato del famoso Capitan America. Volendo testarlo, Burstein sceglierà Carl come cavia, vedendo in lui un uomo buono. Purtroppo per il nostro, Rackham saboterà il macchinario, che esploderà, ma arriverà così a funzionare TROPPO bene, dando a Carl poteri molto maggiori rispetto a quelli progettati.
Il trattamento avrà infatti reso la pelle di Luke Cage praticamente indistruttibile, oltre a donargli un fattore rigenerativo e una grande forza fisica. Dopo l'esplosione, Carl fuggirà di prigione e cambierà legalmente il suo nome in Luke Cage, e deciderà di usare i suoi poteri per il bene...ma solo sotto compenso. Luke metterà così su un'azienda nota come Luke Cage:Eroe in vendita, che non credo meriti spiegazioni di sorta.
Usando anche l'alias di Power Man, il nostro inzierà una guerra al crimine, cercando principalmente di combattere criminali senza costume, ma andiamo. Siamo nella New York Marvel. I criminali senza costumi sono più rari delle carte brillanti dei Pokémon.
Per un bizzarro caso del destino, la amggior parte dei criminali in costume affrontati da Cage avranno due temi principali: il primo, la maggior parte di essi saranno vecchi compagni di cella, e secondo, molti avranno un tema legato ai serpenti. A sfregio credo.  Vedendo il suo vecchi amico entrare nel business degli eroi incostume, anche Willis Stryker deciderà di indossare un vestito da scemo e si farà un nome come Diamondback (con un costume ispirato ad un crotalo. Due in un colpo solo!).Inoltre, il fratello di Cage, invidioso del fratello avrà mentito a Carl, facendogli credere che il loro padre era morto (e mentì anche al padre, raccontadogli della morte di Carl).
E' da citare che, i ruggenti anni 70 erano gli anni della Blaxpoitation, ovverosia gli anni dei film atti ad "esporre" la cultura nera, con risultati spesso altalenanti. Cage quindi prenderà a piene mani da questi eroi nati e cresciuti negli anni 70 come Shaft e Super Fly, adottando anche un bizzarro linguaggio dove tutte le profanità erano sostituite da espressioni fuori di zucca come "Dolce Natale!"

Una piccola nota sul "Dolce Natale". Se non vi interessa, saltate pure le otto righe seguenti, ci ribecchiamo. In pratica, la Marvel voleva che Luke Cage imprecasse come Shaft, ma, trattandosi di prodotti per famiglie, le parolacce gli erano proibite. Volendo così un eroe che assomigliasse davvero ad un uomo nato e cresciuto ad Harlem, molti scrittori del periodo baseranno le loro caratterizzazioni di Cage sui libri di Chester Himes, scrittore di noir ambientati proprio nel quartiere natale di Cage. Peccato che l'Harlem di Himes fosse una versione cartoonesca del quartiere, e il linguaggio tipo "Dolce Natale" era una battuta di Himes creata per poter scrivere una sorta di commedia dark. Peccato che non tutti capirono la battuta. Ecco l'orgine segreta di "Dolce Natale".
Luke nel frattempo continuerà a combattere il crimine, scontrandosi anche con il criminale Power Man per ottenere i diritti del nome.
Il nostro collaborerà anche con altri eroi come l'Uomo Ragno, i Fantastici Quattro e i Difensori.
Dopo essere stato scagionato e perdonato per il crimine che non aveva commesso, Luke  Cage si troverà a collaborare con un altro eroe, Daniel Rand alias Pugno d'Acciaio, un giovane miliardario cresciuto in una città mistica. Qualcuno ha detto "La strana coppia" con i superpoteri? Dio sì!
Seppur con molte differenze, la coppia rimetterà in sesto il marchio degli eroi in vendita,seppur spesso e volentieri  i due agissero come veri eroi, finendo così in perdita  spesso e volentieri.
Assieme, la coppia nata da due manie anni 70 (la blaxpoitation e i film di Kung-Fu) otterrà una seconda giovinezza sia editoriale, sia all'interno del mondo del fumetto, dove la coppia diventerà famosa anche a livello internazionale, combattendo legioni di criminali buffi e la versione bootleg dei Dalek.
La partnership fra i due finirà brutalmente quando la vecchia nemesi di Pugno d'acciaio, Master Khan, metterà in moto un piano diabolico e complicatissimo. In pratica, usando il criminale mutaforma noto come SuperSkrull, sotto forma di un bambino in grado di trasformarsi in un eroe noto come "Capitan Hero". Dopo aver collaborato in incognito per anni con la coppia, il SuperSkrull fingerà di essere vicino alla morte, per attirare Pugno d'acciaio in una trappola, arrivando ad uccidere apparentemente l'eroe kung-fu. In realtà il nostro sarà rapito da una razza di uomini pianta e non facciamola più complicata di quanto non sia. Che è tanto.
Alla fine della fiera, Pugno d'acciaio sarà creduto morto, e Cage sarà accusato di essere il killer. Ancora una volta, il nostro eroe si darà alla macchia.
Grazie a qualche amico, Cage si trasferità a Chigago, lasciando il nom de guerre di Power Man, per portare alla città del vento un po' di giustizia a pagamento. Dopo aver scoperto che l'amico Pugno d'Acciaio era sopravissuto, Cage sarà assolto di nuovo, ma deciderà di restare a Chicago.
Dopo essere stato sottoposto ad un nuovo trattamento "Power Man", Luke si vedrà raddoppiare i poteri, e otterrà una giacca indistruttibile (che non vedremo quasi mai).
Dopo qualche disavventura, il fratello di Luke si farà corrompere da un sindacato criminale, e diventerà il supertizio noto come Coldfire, cercando di distruggere il fratello. Dopo essersi riconciliati, i fratelli si dovranno separare di nuovo quando Coldfire si sacrificherà per salvare Luke.
Luke tornerà poi nei nuovi Eroi in Vendita, lavorando però sotto copertura per il criminale noto come Il Padrone del Mondo. Ecco, di base questi eroi in vendita facevano pietà, ma hanno un posto specialissimo nel mio cuore. Prima o poi ne parlo giurin giurello. Fatto sta che dopo aver provato per un po' il lavoro da eroe, Cage deciderà di ritirarsi dal business e aprire un bar. La fine?
Naaaaaah! Cage doveva ancora affrontare il suo peggior nemico: Lo scrittore Brian Bendis. Vedete, il buon BB ha un personaggio preferito, che è proprio Luke. Questo porterà il nostro a diventare una sorta di prezzemolo, la cui caratterizzazione si baserà sul finalmente poter imprecare ed usare la frase "Dolce %&@ttuto Natale", e sul suo amore per una particolare forma di affetto carnale. Sono lo stesso un blog per famiglie.
Fatto sta che il nostro arriverà a frequentare la detective privata con i superpoteri Jessica Jones.
Dalla relazione, nascerà una bellissima bambina a ci verrà dato il nome Danielle (in onore dell'amico Danny Rand). Diventato padre, Cage prenderà molto sul serio il suo ruolo di uomo di famiglia, e proverà a sposare Jessica, che però dovrà ponderare sulla decisione.
Nel frattempo, dopo lo scioglimento dei Vendicatori, gli eroi più potenti della Terra, Luke si troverà presente all'evasione di massa del supercarcere noto come Raft, evento che porterà alla rinascita del supergruppo, che prenderà il nome di "Nuovi Vendicatori". Un dieci alla fantasia.
Assieme al gruppo, Luke combatterà mutanti malvagi, sindacati criminali, ninja assassini mistici, e lo stare in gruppo dove tutti parlano con la stessa voce. Ma forse quello sono io
Nel frattempo, Jessica accetterà di Sposare Luke,dando così una vera famiglia a Danielle. E sì, il matrimonio è stato celebrato da un sosia di Stan Lee. Quell'uomo è ovunque!
In seguito alla guerra civile fra i supereroi, Luke diventerà il leader di una formazione di Vendicatori clandestina, nel quale le sue vicende familiare prenderanno un ruolo di primo piano.
Assieme ai suoi amici, Luke affronterà un sindacato criminale, ancora altri ninja mistici, un invasione aliena, un Hulk arrabbiattissimo (sì, più del solito) e la gestione del mondo dei supereroi da parte del criminale Norman Osborn. Ragazzi, scrivere una tesi di laurea ti rende un maestro della sintesi.
Dopo che l'atto di registrazione dei superumani verrà abolito, Luke tornerà alla legalità, e, sotto consiglio di Capitan America, prenderà il comando del supergruppo formato da criminali noto come Thunderbolts. L'idea era che i criminali compissero missioni a fin di bene, che gli avrebbero scalato anni di pena, cercando allo stesso tempo di redimerli. E qui devo dire che l'idea di metterci un tizio che effettivamente si è redento e si è aggrappato alla sua redenzione con le unghie e con i denti è un ottima idea. E poi questi Thunderbolts? Un gioiellino.
Luke inoltre comprerà da Iron Man la vecchia base dei Vendicatori per un dollaro, e fonderà una nuova iterazione dei Nuovi Vendicatori, il cui scopo era combattere minacce più "da strada", ma che si ritroverà in mezzo ad una guerra magica, l'invasione di Washington Dc e la nascita di un dio della paura. FUMETTI!
Quando il supereroe e vecchio amico di Luke, Devil verrà posseduto da un demone e si darà al crimine, il nostro metterà su un gruppetto di eroi per salvare l'anima del Diavolo custode.
Nel frattempo, le azioni di Devil avranno portato alla nascita di un nuovo Power Man, un giovane di nome Victor Alvarez, che otterrà il potere di assorbire il "chi", ovverosia la forza vitale di chi li è vicino per ottenere vari effetti. Trasformatosi così praticamente in una versione ibrida di Luke Cage/Pugno d'acciaio, Victor proverà a rilanciare gli eroi in vendita, e, dopo un po' di sotilità, diventerà alleato di Cage.

Dopo aver risolto anche questa crisi, Cage scoprirà che i suoi Thunderbolts si erano persi nel flusso temporale, e verrà messo a capo di una squadra, ancora più letale della precedente. Formata da versioni malvagie dei suoi compagni di squadra Vendicatori, Luke si ritroverà così ad essere ancora più secondino, guidando una squadra nota come "Gli Oscuri Vendicatori". Dopo aver salvato il Thunderbolts, Luke si dimetterà, lasciando il patriottico U.S.Agent alla guida del gruppo.
Dopo aver affrontato quindi dozzine di situazioni assurde, Luke rivenderà la base dei Vendicatori ad Iron Man, e deciderà di ritirarsi dal business degli eroi, per prendersi cura della sua famiglia a tempo pieno. Ma questa volta, con mia somma tristezza, non aprirà un bar.
 Durante un invasione della Terra da parte del criminale Thanos, il gruppo base dei Vendicatori si lancerà a lottare nello spazio, lasciando la terra scoperta. Cage fonderà così un nuovo gruppo di Potenti Vendicatori per aiutare chi ha davvero bisogno. Puoi portare via la vendita da Luke cage, ma non puoi portargli via l'eroe...
Luke Cage è un personaggio importante. Non si può negarlo, in un mondo di eroi fatti con lo stampino, il nostro giustiziere di Harlem porta un po' di agognata diversità. E' anche vero che spesso è scritto coi piedi, in modi comicamente stereotipati, e a volte anche un pelino razzisti. Personalmente non apprezzo molto il personaggio moderno, che ho trovato spesso troppo presente, ma soprattuto molto vacuo. Dico spesso che i Vendicatori con Luke Cage sono "Luke Cage e i suoi fantastici amici", e mi è stato detto che spesso è così anche con Wolverine. Infatti non mi piace pure lui.
Intendiamoci, un supereroe che deve badare alla figlia? Ottima idea, chapeau. Un supereroe che deve badare alla figlia ma solo in certi casi per riempire il fatto che non ho una storia? Beh...grazie ma no grazie. Nel parere di chi scrive, è lecito avere dei personaggi preferiti. Però in una storia sarebbe bello bilanciare tutti gli aspetti, non solo quelli che vanno bene a noi. Oppure non so, lanciare una serie personale del personaggio, così puoi dargli tutto lo spazio che vuoi. Consiglio da amico eh.
Fatto sta che nel profondo Luke Cage è un bel personaggio. Una classica storia Marvel di redenzione, e il voler provare a far vedere che nel mondo non c'è solo un tipo di persona, Luke Cage funziona bene da solo, ma splendidamente in coppia. Vedremo i prossimi sviluppi

E adesso è davvero tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Cosa? Nel team ci sono sei personaggi di colore, e tre donne? OH MIO DIO VOGLIONO SPINGERCI LA LORO MORALE GIU' PER LA GOLA! Pronti a partire. Let's go!

6 commenti :

  1. due domande, se permetti:alcuni degli ultimi Potenti Vendicatori mi sono nuovi, puoi aiutarmi? E ci sono altri esempi della preferenza di Luke per quella particolare forma di amore, a parte il primo numero di Alias?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A livello di riferimenti precisi no, perchè Alias era un titolo MAX e quindi si poteva permettere un linguaggio più adulto. E lo spoiler è composto da! Superior spider-man, Power Man nuovo, Ronin, Tigre Bianca, Monica Rambeau;
      , she hulk, Blue Marvel e Falcon! (Ronin si vocifera che sia in realtà Blade)

      Elimina
  2. Una delle cose che mi mancano del "nuovo" Luke, è il fatto che tutti si sono dimenticati che il potenziamento gli aveva sì reso la pelle indistruttibile, ma aveva anche aumentato la sua massa: e quindi il Cage "originale" pesava un sacco, con tutte le implicazioni: impossibilità a camminare su supporti fragili, cadute rovinose, difficoltà di movimento in certe condizioni, e così via.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, succede anche con Wolverine (che infatti non sa nuotare, ma non sempre lo ricordano tutti). Forse l'idea della " massa aumentata" sembrava troppo ridicola per continuare, o si voleva eliminare una debolezza un pochino sciocca

      Elimina
  3. Cioè, il bello è che quello non era un costume! Luke Cage andava vestito così (Tiara, polsini di metallo neanche fosse Wonder Woman, catena al posto della cintura, camicia di raso giallo aperta fino all'ombelico che urla "ultragaaaaayyyyy" e stivaloni da pirata) perché gli piaceva! Indubbiamente il nuovo look sobrio gli ha giovato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erano anche altri tempi, e il costume di Cage (che non definirei "Gay", ma quello sono io) Era un puro fashon statement blaxploitation! Quello di adesso è stereotipico uguale, ma al passo coi tempi ;)

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio