Didascalia

Didascalia

sabato 15 febbraio 2014

Superior Spider-Man è un bel fumetto? (Chiedilo al Giova)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che non si sente superiore. Occhei, forse a volte.
Torna Chiedilo al Giova, la rubrica che risponde alle vostre domande sul fumetto e oltre! Oggi parliamo del nuovo Uomo Ragno,di Copertine, di cose strane e di grandi scrittori! Seguiteci dopo l'intervallo!
La cosa che più mi fa rabbia è che non sia Ragnocidio.

 Vi ricordo che le domande per la rubrica possono essere fatte in ogni momento. Nella sezione commenti dei post "Chiedilo al Giova", su facebook, su twitter (#chiediloalgiova) o via mail a klonoa@email.it. Senza di voi questa rubrica non esisterebbe gente! Dateci sotto e non risparmiatevi!

Gabriele Chiede: Cosa ne pensi di Superior Spider-Man?

Una nota introduttiva. Cos'è Superior Spider-man? E' in pratica una nuova vecchia serie a fumetti, che vede come protagonista non Peter Parker, bensì Otto Octavius, noto ai più come Dottor Octopus (ne parliamo qui), che è riuscito con una mossa da film anni 50, a mettere il suo cervello nel corpo dell'Uomo Ragno originale. Dopo aver assorbito i ricordi del suo vecchio nemico, Otto deciderà di cambiare vita dopo aver capito che da un grande potere derivano grandi responsabilità.
Solo che diventare buono non significa diventare una brava persona, e Otto deciderà di diventare uno Spider-man Superiore, potenziando non solo il suo armamentario introducendo nuovi ragno-strumenti tecnologici, ma anche migliorando i suoi rapporti con il pubblico, pur comportandosi come uno snob con amici e conoscenti e come un vigilante più violento. E in poco tempo otterrà un successo di pubblico (interno al fumetto) che il vecchio Uomo Ragno si era solo sognato. La città, il sindaco e il mondo adesso ama davvero questo Superior Spider-man.
Occhei, leviamoci subito il dente: l'esecuzione e lo scambio di cervelli? E' un idea scema. Ma d'altro canto parliamo del tipo che venduto il suo matrimonio al diavolo, in una delle cose più stupide mai viste in un fumetto, quindi direi che possiamo passare sopra uno scambio di cervelli. Forse non è più l'uomo ragno classico, ma non lo era neanche quello di One More Day.
L'esecuzione però è estremamente divertente. Sono particolarmente pro a vedere un qualcosa di simile, ma nuovo, qualcosa che sposta di almeno un po' lo status quo. Otto è un Uomo Ragno sicuramente diverso, violento, astuto, ma anche codardo e umano, solo un umano diverso da Peter Parker. L'idea di base è di mostrare come le idee siano più forti delle persone. Dopotutto, l'idea di Uomo Ragno, l'idea che chi è forte può difendersi da solo ma chi lo è di più deve proteggere gli altri, l'idea che i propri talenti vanno condivisi trasforma un pazzo in un antieroe. Certo, non è Capitan America, ma sicuramente non passa il suo tempo ad arruolare scagnozzi per bruciare il mondo.
Si può vedere Superior Spider-Man come una storia di redenzione, io personalmente la vedo come una storia di vita. Otto Octovius non è proprio redento, dopotutto la sua nuova vita si basa su un omicidio.Come d'altro canto quella dell'Amazing Spider-man. C'è un motivo per cui è proprio Otto Ocatavius a funzionare bene come controparte per l'uomo ragno: si tratta di due personaggi molto simili, e dà origine ad un raffinato gioco di specchi che "svecchia" il personaggio.
Non è un esecuzione perfetta. Nei primi numeri Superior avrà una sorta di Peter Parker Fantasma che gli girerà attorno a mò di coscienza, ma francamente quel buffo poltergeist azzurrino sarà Peter Parker come io sono uno critico di lavatrici del 68. L'Uomo Ragno Fantasma, e tutte le decisioni legate al primo ciclo saranno sì divertenti, ma spesso forzate. E' vero che dobbiamo capire che (almeno per un po') il mondo è cambiato, e quindi via il vecchio entri il nuovo, ma non puoi farmi credere che le cose belle che avevo fino a ieri sono scemate. Quello non è stravolgere per fare del nuovo, quello è prendere in giro.Inoltre, pochissimi si accorgono del cambiamento caratteriale di Peter Parker, come se nessuno lo conoscesse. Dopo un inizio un po' incerto, la storia prende però una bella marcia, tastando nuove strade, magistralmente unite a vecchi tropi ragneschi, lasciando perdere l'atteggiamento saccentino verso lo zoccolo duro dei f
In conclusione, Superior Spider-Man è bello?  Da un punto di vista di disegni e sceneggiatura sì. Le avventure sono solide e complete, e l'apparato grafico si sposa perfettamente con la storia, prendendo tutti i tropi classici uomoragneschi: scienza,avventura,amore e sfighe di vario genere. Non sto a discutere di come abbia cambiato il personaggio perchè 1) Il cambiamento è una ventata d'aria fresca nelle storia dell'Uomo Ragno  2) Posso essere affezionato al personaggio, ma non è mio e 3) Una storia nuova non cancella le vecchie. Potrò sempre leggere Il Bambino Dentro, l'Ultima caccia si Kraven e One More Day (Ma chi mai vorrebbe rileggerla?). E poi, parliamoci chiaro. E' facile fare i lamentosi, ma è facile anche fare gli snob e dire "Non durerà". E' vero, probabilmente avremo di nuovo Peter Parker sotto la maschera. Ma ragionare in termini di "Durata" rende un passatempo una sorta di lavoro noioso. E mi spiace, ma io con gli hobby mi voglio divertire.
Superior Spider-Man è un esperimento. Non troppo pericoloso, ma neanche troppo banale come un cambio di costume. E' un Uomo Ragno diverso, legato ad una visione autoriale che un po' si scosta da anni di "santità" affidata a Peter Parker. E lo fa bene, con belle storie, una bella gestione del cast di comprimari vecchi e nuovi. E' un capolavoro? E' una serie in corso, ma a giudicare da ora direi di no. E' un fumetto più bello della media, sicuramente uno dei più belli del Marvel Now. Ha cambiato le cose per un po'. Ha fatto rumore. Ma sotto il polverone, c'è un piacevole diversivo. Godiamocelo finchè dura, e lasciamo che la gente si lamenti. Dopotutto lo facevano anche quando l'uomo ragno aveva tre anni di vita.


Andrea chiede: Manhattan Projects merita di essere comprato? 

Risposta Breve: DIAVOLO SI'!
Risposta Lunga: Manhattan Projects è un fumetto di fantastoria. Un fumetto che racconta in chiave fantascientifica la creazione della bomba atomica, e del team di scienziati alle sue spalle.
E' un fumetto dove nulla è come sembra, dove la storia e l'immaginazione si uniscono per creare una vera e propria poesia, anche a livello grafico. Una storia complessa, dove il colpo di scena è la norma, ma ogni rivelazione è più grossa di quella precedente. Un fumetto cupo, oscuro, ma estremamente brillante di creatività.
Non è una lettura semplicissima, alcuni riferimenti forse si possono perdere, ma oltre ad essere un ottimo prodotto d'intrattenimento, MP è anche uno strumento che sicuramente stimolerà anche la vostra curiosità. Una trama che è poi un florilegio di trame all'interno di altre trame, ognuna più grossa e cattiva dell'altra.
 Una delle cose più belle che io abbia letto di recente.
Risposta che ha senso solo per me: E' disegnato da uno che si chiama Nick Pitarra. Ripeto, Pitarra. E' tipo il miglior cognome di sempre. E il primo volume si intitola Scienza Cattiva. Solo per questo merita un posto nella vostra libreria

Bubbo chiede: Cos'è la cosa più bizzarra che hai mai visto in un fumetto? 

Questa è una domanda difficile. La cosa più bella dei fumetti è ce sono così tanti, che ogni volta che cerco, trovo una nuova serie che non avevo mai visto, o un uscita nuova che avevo ignorato. Quindi ora potrei darti una risposta, ma domani potrebbe essere diversa. Oggi però la cosa più strana che ho mai visto in un fumetto è un gruppo di supercriminali formato da un vecchio, una mutaforma, un gorilla e un cervello che ballano insieme prima di compiere un crimine.

Annaalcontrario chiede: E' vera la storia che Hal Jordan (sbadiglio) usciva con una bambina? 

Prima di tutto, vi giuro che lo (Sbadiglio) era già nella domanda.
In secondo luogo, sì e no. Nel 1981, verremo a conoscenza di numerosi nuovi membri del famoso corpo delle Lanterne Verdi, fra cui faremo la conoscenza di Arisia, un'aliena di tredici anni, che proviene da una lunga stirpe di Lanterne Verdi. Arisia in poco tempo si innamorerà del nostro, ma perchè nostro io non lo voglio, vostro Hal Jordan.

Ovviamente Hal non potrà che rifiutare le avance della ragazzina, che però dopo qualche tempo userà l'energia del suo anello per trasformare il suo corpo e la sua mente in quello di una donna sui vent'anni. La cosa sarà presa abbastanza bene dalle Lanterna, per quanto sia...beh un po' strano. Per rendere le cose più "normali", ci verrà rivelato che tredici anni sul pianeta di Arisia, equivalgono più o meno a 240 anni terrestri. Ma per il suo popolo è lo stesso una ragazzina (e ne ha la mentalità). Che poi cambiare le prospettive come ti pare per non andare in torto sia una strategia abbastanza demente è un altro discorso.

ZanZer chiede: Come dev'essere una bella copertina? 

Come forse avrete notato, ho delle idee abbastanza forti sui fumetti, e di conseguenza anche sulle copertine. Inziamo con una premessa, io non sono un artista, ma sono dell'idea che la copertina abbia una funzione fondamentale, deve attirare il lettore. In questo caso, sì, giudica pure il fumetto dalla copertina.
Come si cattura il lettore? Beh, questo è un dato molto personale, ma secondo me l'idea di base è creare un'immagine forte, anche semplice. disegnata al meglio possibile calibrando lo schema dei colori e della disposizione del logo e dell'immagine, che però riesca a spiccare dalle altre. "Grazie al cavolo, questo lo sanno anche i sassi" direte voi, "dacci un esempio!"
Beh, una copertina che "attira" ha ad esempio il personaggio che buca il suo mondo per entrare nel nostro.
Ed  anche vero che una copertina ben disegnata, con uno schema colori ben costruito possa essere assolutamente neutra. Nell'esempio di sotto, abbiamo una delle copertine più generiche del mondo. Un gruppo di eroi che si eleva. Non mi dice nulla sui personaggi, lo sfondo è inesistente, e non c'è nulla che non mi dica "Questo fumetto potrebbe avere qualcosa di bello all'interno". Tranne Batman. Ma questo è un altro discorso.
Insomma, in un  mondo dove di fumetti ce ne sono un soldo la dozzina, la copertina è il primo passo verso l'acquisto. Nel caso del lettore occasionale la copertina è anche il secondo, perchè potrebbe non riconoscere tutti i personaggi rappresentati. C'è quindi, nel parere di chi scrive, un qualcosa di semplice, ma che abbia uno scopo. E possibilmente l'assenza di Variant, che confondo il consumatore.
Oppure potete metterci una cosa folle ma fighissima. Tipo il diavolo che urla ad un teschio infuocato "Devi morire",  e il teschio che risponde "La vedremo, SATANA!". No seriamente, è una copertina che va bene per tutto. Anche per un fumetto dei My Little Pony.

Bubbo chiede: Qual è la cosa più bizzarra che hai visto fare al tuo autore preferito? 

Alzi la mano chi non sa che il mio autore a fumetti preferito di sempre è Jack "King" Kirby. Occhei, tanto le vostre mani non le posso vedere, quindi facciamo finta che tutti sappiate che Kirby sia non solo il co-creatore di praticamente tutto il cosmo Marvel salvo l'Uomo Ragno, ma anche uno dei più grandi disegnatori di tutti i tempi, dotato di una potenza creativa impiegata in praticamente tutti i generi di fumetto che ancora oggi non ha rivali.
Non tutti sanno però che negli anni 70, Kirby si lancerà in un genere a lui sconosciuto: il fumetto Erotico.
Noto come Galaxy Green, il fumetto sarà un avventura spaziale nel futuro che vedrà un gruppo di quattro ragazze alla ricerca di uomini, che ormai sono spariti dalla Terra. E' una roba Kirbyana al massimo, solo che ogni tanto vedi un seno. Sono innamorato.

 Lavendercloud chiede: Quali sono i tuoi scrittori preferiti? 

Questa è facile Jac...."Jack Kirby non conta perchè autore completo! ;)" Bella mossa Lavendercloud. Ricordami di cancellarti dagli amici di Facebook.
La domanda è difficile e complessa, però in questo momento della mia vita mi sento di citare sei autori, a cui sono particolrmente legato, e dei quali apprezzo la maggior parte del loro lavoro.

Gail Simone
 Chi è:
Nata il 29 luglio in un paesino Americano, Gail Simone prima di scrivere faceva la parrucchiera. Un giorno, dopo aver visto la situazione della donna nei fumetti, deciderà di mettere su un sito "Women in Refrigerators" (Lett. "Donne nei frigoriferi" riferito al fato della fidanzata della Lanterna Verde Kyle Rayner, che venne uccisa e chiusa in pezzi all'interno di un frigo) che raccontava con fare satirico e pungente il fato dei personaggi femminili nel mondo degli eroi, usate non come personaggi ma come mero strumento narrativo per potenziare l'eroe maschio. Il sito la porterà a scrivere per alcuni importanti siti fumettistici, e in seguito la nostra raggiungerà il successo mainstream prima scrivendo Deadpool e in seguito Birds of Prey per la Dc

Perchè è nella lista
Prima di tutto perchè Gail Simone riesce a scrivere la scena più toccante del mondo, e dopo tre secondi la cosa più metal che voi abbiate mai visto, mostrando una vera maestria nel gestire tutto lo spettro emotivo umano, ma abbracciando la follia del fumetto. In secondo luogo, perchè Gail Simone è una delle voci più "sociali" nel mondo del fumetto. I suoi personaggi femminili sono vere donne, non pupazzi di carne che parlano come dei maschi. E anche se non sono d'accordo con alcune sue scelte, puoi stare sicuro che Gail ha scritto un personaggio che è simile a te. Perchè il mondo che tratteggia è un mondo vero, reale e pulsante. Che può fare paura certo, ma che è anche meraviglioso.

Da Leggere (pochissimo è reperibile in Italiano, con mia somma tristezza)
Secret Six ( editi i primi cinque volumi), Batgirl (serie dei nuovi 52, attualmente in pubblicazione), Wonder Woman(edito il primo ciclo), Birds Of prey (edito il secondo volume)


Jeff Parker
Chi è
Scrittore e disegnatore dell'Oregon, Parker inizierà a lavorare per piccole case editrici, per poi lasciare il disegno e darsi completamente alla sceneggiatura. I suoi primi lavori forti saranno per la Marvel, fa i quali citiamo Agents of Atlas, X-men first class

Perchè è nella lista:
Nessuno, e dico nessuno scrive i supergruppi come Jeff Parker. Ci metto la mano sul fuoco. Ogni personaggio ha il suo momento, e una personalità vera e propria, senza che uno o l'altro si sorpassino o parlino uno sopra l'altro. E poi, Parker sa cos'è un fumetto, cioè un qualcosa che deve essere sì potente a livello emotivo, ma anche divertente cavolo. Scimmie, Robot, Alieni...ci sono tutti i classici in un lavoro di Parker. E puoi veramente vedere come lui si diverta davvero a scrivere. C'è del vero amore dietro le sue storie.

Da Leggere:
Thunderbolts/Dark Avengers (completa),Agents of Atlas (i primi tre volumi), X-men First Class (completa)

Mark Waid
Chi è
Nativo dell'Albama, Mark Waid nasce il 21 marzo del 1962. Fin da piccolo, Mark sarà innamorato dei fumetti, ammirando particolarmente Superman. Dopo un breve periodo come Editor, Mark passerà alle sceneggiature, scrivendo nel corso degli anni praticamente tutti i maggiori supereroi Marvel e Dc. Il successo arriverà con la miniserie Kingdom Come e la serie regolare di Flash.

Perchè è nella lista
Mark Waid ha una grande abilità: prende quello che già sai, e te lo cala in un contesto totalmente diverso. Cosa succederebbe se Flash fosse un eroe principiante? E Se Devil tornasse un eroe allegro? E Se Superman smettesse di proteggerci?  C'è sempre del nuovo in quello che propone Mark Waid, c'è sempre la voglia di andare avanti e di provare, anche solo un po' a far vedere qualcosa di nuovo nel fumetto. A rompere due/tre convenzioni. Possiamo dire senza ombra di dubbio che Waid sia prima di tutto un innovatore che uno scrittore.

Da Leggere
Flash(completa),Devil (in pubblicazione, se non lo state leggendo vi state perdendo una figata astrale),Indistruttibile Hulk (in pubblicazione), Kingdom Come (completa),Superman diritto di nascita (completa).Capitan America (completa), i Fantastici Quattro (completa)

Cristopher Priest/Jim Owsley
Chi è
Nato il 30 Giugno del 1961, James Cristhopher Owsley (legalmente cambiato in Cristopher James Priest) sarà uno dei primi editor di colore alla Marvel, lavorando per molti anni sull'uomo ragno e in stretta collaborazione con Larry Hama. Il suo primo lavoro forte sarà la serie di Luke Cage, ma raggiungerà il grande successo con la serie di Pantera Nera. In seguito Priest lavorerà anche con la Dc, la Milestone e la Valiant Comics

Perchè è nella lista
Cristopher Priest è un maestro della narrativa non lineare. Un fumetto di Priest non si può leggere una volta sola, va riletto, per poter trovare la giusta chiave di lettura, e mostrare tutte le connessioni e tutti le sottotrame trovare soluzione. C'è sempre del metafumetto in Priest, c'è una forte carica sociale in tutto quello che scrive. Ma c'è soprattuto un eclettismo straordinario. Priest può scrivere come se stesso un secondo, e un momento dopo omaggiare Jack Kirby con una maestria che pochi autori possono vantare.

Da Leggere(pochissimo edito in italia, lacrime amare)
Pantera Nera (i primi dodici numeri),Capitan America e Falcon (completa), L'Uomo Ragno e Wolverine (1987),

Steve Gerber
Chi è
Stephen Ross Gerber nasce il 20 settembre 1947 nel Missouri, e ci lascia il 10 Febbraio 2008. Dopo aver inziato a lavorare come Editor alla Marvel, Gerber prenderà le redini di Daredevil, ma otterrà il suo maggior successo creando Howard il Papero, personaggio per il quale lotterà tutta la vita. Dopo vari dissidi con la Marvel, Gerber lavorerà anche per la Dc e l'Image.

Perchè è nella lista
Perchè Gerber vedeva lontano anni luce. Leggere un qualsiasi fumetto di Gerber è come leggere un fumetto del 2014 scritto negli anni 70. Gerber era un visionario, e vedeva i fumetti come un modo per esprimere se stesso, e una sorta di pessimismo cosmico che lo accompagnava sempre. E questo da origini a vere introspezioni, non quelle due battute sterili che leggi in alcuni prodotti. C'è sofferenza in Gerber, c'è della satira, c'è del realismo e c'è creatività pura. Perchè Gerber sa che la vita non è un solo di un genere solo.

Cosa Leggere
Howard il papero (quasi completo),Omega lo sconosciuto (completo)


Dwayne McDuffie
 Chi è
Dwayne Glenn McDuffie nasce il 20 febbraio 1962 a Burbank, e ci lascia troppo presto il 21 febbraio 2011. In principio editor per la Marvel, Mcduffie avrà il suo primo grande successo fondando la Milestone Comics, casa editrice i cui eroi erano principalmente parte di minoranze etniche, pubblicando titoli di successo come Icon e Static. In seguito, McDuffie si darà all'animazione, creando anche il personaggio di Ben10, ma continuando a scrivere fumetti,

Perchè è nella lista
McDuffie ha fatto sì che ogni ragazzino potesse avere un eroe simile a lui. In un mondo di eroi biondi con gli occhi azzurri, Mcduffie crea una cosa che ci spaventa, cioè un mondo dove siamo diversi uno dall'altro, ma siamo in fondo tutti umani. La sua è un eredità fortissima. E' vero, ha scritto "pochi" fumetti in senso stretto, ma il suo è uno dei contributi più grandi che l'industria abbia mai avuto. E poi è il tipo che ha scritto tipo tutti gli episodi più belli di Justice League Unlimited

Da Leggere/Da Vedere.
Fantastici Quattro (completa), Justice League Unlimited (cartone animato), Justice League America(in ristampa)

Un ultima nota, ci sono moltissimi altri scrittori che mi piacciono, e di cui consiglio sempre i fumetti. I classici Grant Morrison e  Alan Moore, ma anche Jonathan Hickman, Peter David, Aleandro Jodorosky, Brian K Vaughn, Greg Pak, Fred Van Lente, Christos Gage, Dan Slott, Matt Fraction, Kelly Sue DeConnick, Marjorie Lu, Guido Martina, Tito Faraci eccettera eccetera. Però, nel complesso questi sono gli autori che più risuonano con la mia personalità e sono gli autori che ai miei occhi hanno mantenuto una maggiore qualità continuativa. Mancano poi gli autori completi come Kirby, Bonvi, Micheal Fiffe, Silvia Ziche e molti altri. In parole semplici, è difficile trovare qualcosa di questi sei personaggi che non mi piaccia per nulla.

Lavendercloud chiede: Quanto ti danno fastidio le cose che scrivi veramente? Nel senso, quanta vita reale c'è in quello che scrivi?

Domanda complessa, che non credo di aver capito fino in fondo, ma farò del mio meglio. Credo tu voglia sapere quanto siano vere le mie "emozioni" mentre scrivo. Beh, l'amore per i fumetti è vero, la rabbia è un po' amplificata. Nel senso che mi arrabbio davvero per certe scelte editoriali, ma nel blog è tutto un po'esagerato per renderlo più interessante. Quindi più che rabbia è fastidio. Alcune cose invece sono rabbiose davvero,ma per motivi totalmente irrazionali, del tipo che ho questo serio problema che quando qualcosa che piace a me piace ad una persona che mi sta antipatica, la cosa in questione perde di valore ai miei occhi. Invece le note sul mio feticismo per le parole buffe sono tutte vere. Di base però preferisco parlare di fumetti piuttosto che di me stesso, a meno che non si tratti di opinioni sul fumetto. Devo ancora abituarmi però al fatto che queste interissino a qualcuno.

E anche per oggi è tutto. Stay Tuned per nuovi aggiornamenti. Vi ricordo che le domande per la rubrica possono essere fatte in ogni momento. Nella sezione commenti dei post "Chiedilo al Giova", su facebook, su twitter (#chiediloalgiova) o via mail a klonoa@email.it. Senza di voi questa rubrica non esisterebbe gente! Dateci sotto e non risparmiatevi! Pronti a partire. Let's go!

22 commenti :

  1. Peter Parker è Già tornato spiderman.
    Se ritrovo l'articolo te lo passo. E, sì, era prevedibile, ma mi scoccia lo stesso. (Lavos-D)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sapevo da un po, ma essendo ancora lontani come storie italiane ho preferito non scrivere spoiler di sorta :) Quindi fra un po questo commento sarà cancellato credo...

      Elimina
    2. A me due cose interessano di SSM:

      1-;Ma Otto,Mj se l'e' bombata?

      2-Miguel O'hara si e' visto,o e' stata la solita abbaiata dell'autore per tenersi i lettori vicino?

      Elimina
    3. Ma Devil di Waid (porca@#@&/%%$%) e' reperibile in una qualche ristampa o sono definitivamente fregato?(Dato che, hai tempi,)
      E il nuovo Hulk (sempre di Waid) com'e'?

      Mentre ora tiro giu' le mie solite domande per la rubrica:
      Cosa ne pensi degli autori superstar?Gente che ogni volta che firma un volume vende milioni,nonostante non sia per forza un sinonimo di qualita'?

      Elimina
    4. Allora, rispettivamente No, Spoiler attenzione sì, Non credo ci siano ristamper di Devil di Waid ma solo gli albetti, Hulk di Waid è meno bello di Devil ma molto divertente!

      Elimina
    5. Ah, e ovviamente mi segno la domanda!

      Elimina
  2. No problem per Devil di Waid,dopo che piu' di un anno fa che mi fu detto che era ormai esauritissimo,sono passato in fumetteria e ho trovato il primo numero.

    Hulk mi sa che non lo seguiro',per gli standard che volevo seguire,sto comprando davvero troppe serie.(dannazione)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se si deve scegliere fra Devil e Hulk adesso è sempre meglio il primo! E sulle troppe serie...beh diciamo che ti capisco....

      Elimina
  3. Ho anche io una domanda per il prossimo "Chiedilo al Giova"!
    Qual è/quali sono la/le cosa/e che vorresti vedere in un fumetto e non hai ancora visto?
    Mi spiego meglio. Dici spesso che questa serie o quell'altro evento non è stato ancora fatto e la vorresti leggere, ma quali sono le cose che da appassionato desideri di più? Hank Pym di nuovo con Wasp? La morte di Wolverine? Superman e Wonder Woman? Ninja pirati zombie mannari? O anche più genericamente una serie che tratti i temi X e Y...
    Vedi tu!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me lo segno! Comunque Superman e Wonser Woman insieme non li vorrei vedere mai, ma a quanto pare sono una minoranza nel mondo....

      Elimina
  4. Grazie 1000 per aver considerato la mia domanda e aver detto la tua su superior spider-man! Dato che hai detto la tua sui tuoi scrittori preferiti, mi sembra giusto chiderti anche quali sono i tuoi disegnatori di fumetti preferiti e, perchè no, quelli che detesti di più? (oltr rob liefeld?) :D
    Continua così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati! Grazie a te per il supporto! La rubrica è comenla famosa banca, tutta intorno a voi! Una sola domanda, Jack Kirby stavolta vale? :)

      Elimina
  5. scusa se te lo chiedo qui, ma non trovavo gli spazi giusti. Ho ricominciato a seguire gli Avengers per via di Infinity, e mi ritrovo con qualche dubbio sulla formazione. Puoi dirmi come mai c'è nel gruppo un membro della Guardia Imperiale? e che nesso c'è tra Starbrand e il suo corrispettivo del New Universe? ed infine, l'attuale Hyperion ha nulla a che fare con i suoi omonimi precedenti? Grazie a prescindere, anche in caso di mancata risposta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me le segno! Anche se ero quasi certo di aver già spiegato Hyperion...

      Elimina
  6. è vero, avevi parlato con completezza di particolari sia di Hyperion che degli altri membri dello Squadrone Supremo. Però se non sbaglio quello attualmente nei Vendicatori è alternativo rispetto a quello. Sbaglio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, ti avevo risposto alla stessa domanda sul post dei Vendicatori XD

      Elimina
  7. Hai ragione, l'avevo dimenticato! Chiedo venia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati! È una domanda che mi fanno spesso così mi ricordavo di aver già risposto.Comunque la metto in bella mostra con un articolo :)

      Elimina
  8. Sono d'accordo con te da ogni punto di vista! Per me Superior Spiderman è il miglior Marvel Now uscito, e mi sto davvero mangiando le mani per non averlo preso sin dall'inizio, invece di prendere I Nuovissimi X-Men che non mi stanno dando grandi soddisfazioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del supporto! Ti dico, a lungo andare SSM secondo me gioca molto anche sul riscoprire il vecchio, mentre altre serie non hanno lo stesso senso di meraviglia!

      Elimina
  9. Hai ragionissima, e pensare che era il primo "approccio" a una serie supereroistica Marvel, per me che arrivo dalla DC.
    Tra l'altro giusto oggi mi sono fiondato a prendere Manhattan Project, dopo averti letto! Sto finendo a bazzicare sempre più sulla Image tra i vari Saga, Invincible e MP, altro che Marvel e DC! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo Acquisto! A volte variare un po' aiuta!

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio