Didascalia

Didascalia

giovedì 6 febbraio 2014

Nova, il razzo umano (Fresh from the Past)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che non è di certo uno scienziato missilistico. Infatti nella vita fa tutt'altro. Come tenere un blog sui fumetti. Signore, a voi la mossa.
La Marvel comics ha una fortissima tradizione di supereroi adolescenti, nella buona tradizione dell'Uomo Ragno. Negli anni 70, la casa delle idee proverà a dare all'eroe teenager una svolta più....cosmica! Presentiamo l'uomo chiamato Nova!
Potete dire quello che volete. Questa Copertina è un capolavoro del fumetto. Sono serissimissimo

Prima di parlare del nostro protagonista però, un po' di storia. Si, in più rispetto al normale articolo.
Siamo sul pianeta Xandar viene scoperta (o generata, le informazioni non sono mai state rivelate) una fonte di energia misteriosa nota come Forza Nova.
Simile al potere cosmico, arma prediletta di mezzo universo marvel come descritto qui, La Forza Nova è un potere quasi inarrestabile, che consente un quasi totale controllo della gravità con effetti diversificati dal volo, alla superforza, all'invulenrabilità e alla capacità di lanciare potentissimi raggi d'energia. Gli Xandariani, guidati dalla regina Adora, decideranno di usare il potere della Forza Nova per proteggere il cosmo.
Per gestire questa enorme quantità di potere, gli Xandariani costruiranno un enorme supercomputer noto come Uni-mente, i cui dati sono interamente composti dall'esperienza dei migliori portatori della forza Nova (deceduti. Forse non erano proprio i migliori vamo là)
L'Uni mente ha così il potere di dare un po' di Forza Nova ad ogni tipo di essere senziente, dotandolo così di enormi poteri. A seconda del grado di esperienza, il soggetto riceverà più o meno energia cosmica. Sarà così nato il Nova Corps, gruppo di polizia dedito in principio solo alla difesa del Natio Xandar, ma in seguito il gruppo deciderà di ampliare il suo raggio d'azione diventando così un vero e proprio gruppo di polizia spaziale che rompe le schiene ai nemici a copi di raggi di pura gravità. Scala metal? Scala metal.
Ma neanche tutto il potere della Forza Nova potrà salvare gli Xandariani dal pirata spaziale Zorr, che distruggerà il pianeta fonte del potere galaticco, lasciando un solo sopravvisuto: Rhomman Dey, centurione (il più altro grado di potere nei Nova Corps) che prima di morire lascerà i suoi poteri alla persona più degna sul pianeta più vicino:Richard Rider, studente liceale di New York (apparso per la prima volta su Nova 1 del 1976, testi di Len Wein, disegni di John Buscema).E prima che me lo diciate, sì, sembra Lanterna Verde. Ma gente, ci arriviamo. Ve lo giuro occhei?
Richard verrà scelto perchè completamente ordinario, e quindi pura espressione della missione del Nova Corps. Un uomo qualunque infatti non ha ambizioni, nè tristezze infinite. Fa del suo meglio al massimo delle sue possibilità. Una persona normale porta tutto il meglio e il peggio della sua razza, è può dimostrare come chiunque possa fare grandi cose se propriamente incentivato.
Richard riuscirà poi a sconfiggere il malvagio Zorr anche grazie alla sua inesperienza, e inizierà una carriera supereroistica a New York, collaborando con altri supereroi e cercando di nascondere alla madre, al padre e al fratello Robbie la sua identità di giustiziere.
In brevissimo tempo, Richard si farà una variopinta galleria di nemici, fra i quali citiamo l'alato Condor, l'invulnerabili Diamondhead e il sifone d'energia umano Powerhouse, il criminale immortale Sfinge, il controllore mentale Corruttore, il cyborg Dr Sun e molti altri. Il nostro inizierà anche a collaborare con altri eroi in costume, stringendo anche una buona amicizia con l'Uomo Ragno, con cui in principio era quasi coetaneo (la differenza di età fra i due eroi si farà più marcata nel corso degli anni. Nel senso che Nova sarà un teenager fino agli anni 90)
Dopo numerose avventure (e aver rivelato la sua identità segreta alla sua famiglia), Richard scoprirà che Xandar era riuscito a sopravviere all'attacco di Zorr, ma che ora si trovava alla mercé degli alieni Skrull. Nova partirà per difendere il pianeta a cui doveva molto, e si porterà dietro i riformati Powerhouse e Diamondhead, il supereroe anni 50 Comet (in grado di controllare l'energia elettrica), il figlio di quest'ultimo noto come Crimebuster (atleta sopraffino) per unirsi allo scienziato Protector per formare un nuovo gruppo noto come i Campioni di Xandar.
Il gruppo avrà però una defezione quando Diamonhead deciderà di unirsi agli Skrull, causando la morte di Crimebuster. La morte del compagno verrà vendicata anche grazie alla collaborazione della VENDETTA COSMICA del cavaliere spaziale ROM, e i campioni riusciranno a respingere l'invasione.
Mentre la maggior parte del gruppo deciderà di restare sul pianeta per difenderlo da eventuali assalti, Richard deciderà di tornare sulla Terra, ma verrà privato dei suoi poteri Nova.
In seguito, la piratessa spaziale Nebula distruggerà di nuovo Xandar, uccidendo tutti i suoi difensori, tranne un giovane membro del riformato Nova Corps, Garthan Saal, che assorbirà al quasi totalità della Forza Nova, dandoli poteri oltre ogni comprensione, ma rendendolo anche completamente pazzo. Saal affronterà i potenti Vendicatori, ma in seguito sparirà nel flusso temporale per cercare Nebula. Tenetelo a mente, perchè lo rivedremo.

In seguito, grazie all'intervento del supereroe sullo skateboard Night Trasher, Richard scoprirà di avere dentro di se ancora un po' di forza Nova. Con il nome di Kid Nova, il nostro si unirà a Trasher, al telecineta Marvel Boy, alla palla rimbalzante umana Speedball, alla principessa di Atlantide Namorita (alè!) e alla pirocineta Firestar (DOPPIO ALE'!) per formare il gruppo giovanile noto come New Warriors. Posso riprendermi gli "alè" o è troppo tardi?
Il gruppo avrà alterne fortune, e dovrà affrontare numerosi nemici bizzarri, fra i quali citiamo una spogliarellista con poteri psichici, una governante asiatica che crede fortemente nell'eugentica  e la buffa idea di supereroe che c'era negli anni 90. Il fatto che Night Trasher usasse uno skateboard come arma doveva darvi l'imbeccata su quest'ultimo punto.
Richard perderà poi di nuovo i suoi poteri a causa di Garthan Saal, che deciderà di assoribrie anche l'ultima oncia di Forza Nova per ridare la vita a Xandar e tutti i suoi abitanti (in corpi clonati per l'occasione). In seguito, il nostro riavrà i suoi poteri e verrà accolto nel riformato Nova Corps con il grado di primo centurione. Il nostro inoltre inizierà varie relazioni sentimentali, ma quella più duratura sarà quella con la compagna di squadra Namorita (e chiamalo scemo).I suoi doveri spaziali andranno però di nuovo a cozzare con la vita privata del signor Rider, che si ritroverà a cercare dozzine di lavori diversi a causa degli imprevisti del suo ruolo di spaziopoliziotto. Per non parlare di come veniva disegnato nella sua serie regolare. Gaaah.

Durante una missione, Richard incontrerà un Nova di un altro universo, che gli darà indicazioni per combattere una misteriosa minaccia nota come Deathstorm, che se la gioca come nome più anni 90 di tutti i tempi, ma per fermarla, Richard dovrà disobbedire ad un ordine diretto di Adora, che deciderà di spogliarlo dei suoi poteri (aridaje) e di darli a Garthan Saal, che diventerà il nuovo Nova della Terra, con il nome di Nova Omega.
Richard continuerà a far parte dei New Warriors nel ruolo di pilota del gruppo, ma deciderà di togliersi dalla prima linea quando il gruppo diventerà troppo diverso da quello che ricordava, e dopo aver perso Namorita, che era finita sotto il controllo ipnotico di un criminale.
Quando gli alieni spettri neri attaccheranno Xandar e uccideranno Garthan Saal, Richard ritroverà i suoi poteri di Nova, e riprenderà il business degli eroi. Nel frattempo però i New Warriors si saranno sciolti. Ora, mi sorge un dubbio. Non sarà che il nostro porta sfiga?
Dopo varie comparsate in giro per il cosmo Marvel, Nova, Namorita e Speedball riformeranno i New Warriors, assieme ai nuovi membri Turbo (che era già stata nei new Warriors) e ai nuovi eroi Bolt e Aegis. Questa formazione, sebbene fosse la più divertente e ben gestita del team di giovani eroi, non durerà però a lungo, e il team di scioglierà di nuovo.
Night Trasher proverà poi a rimettere in piedi la vecchia banda per salvare la sua azienda dal fallimento, mettendo su una sorta di reality show con i supereroi. L'esperimento fu...una delle peggio cose che io abbia mai letto. No davvero. Non credo sia come i Metal Men di Duncan Roleau ma poco ci manca. Fatto sta che Richard lascerà lo spettacolo prima che il gruppo causi la famosa guerra civile fra i supereroi, attaccando un gruppo di supercriminali potenziati. La maggior parte del gruppo (fra cui Namorita) inoltre ci lascerà le penne.
Richiamato da un riformato Nova Corps, Richard dovrà assistere (questa volta però dal vivo) alla tipo centesima morte del gruppo di polizia intergalattico più scarso di sempre. Questa volta l'artefice dello sterminio sarà Annhilus, insettone gigante che non solo adora il nulla e vuole conquistare il cosmo distruggendolo, ma si veste pure di violetto. Per salvare la Forza Nova, Richard deciderà di assorbire dentro di sè l'Uni-mente e di conseguenza tutta l'energia delle stelle, diventando così potente a livelli inimagginabili e noto come Nova-Prime. Inoltre, la presenza dell'Uni-mente impedirà al nostro di perdere la bussola come fece a suo tempo Garthan Saal. Dopo quasi un anno di lotte, e numerose perdite (fra cui l'amico supereroe Quasar), Richard riuscirà a guidare la resistenza fino alla vittoria contro Annhilus, dandogli anche il colpo finale. Ora, la saga in sè era molto meh, ma Nova, l'eroe ragazzino sfigato che strappa via l'intestino di un insetto cosmico gigante è sicuramente spostare la tacca sull'undici.
Nova deciderà poi di provare a tornare sulla Terra, ma sarà disgustato dal clima di odio causato dalla guerra fra superumani, e deciderà di tornare alle stelle. Peccato che in quel momento un altra razza aliena, i Phalanx (che sono tipo delle bestiaccie metà organiche metà robot) deciderà di conquistare il cosmo infettando ogni essere vivente. Questa Battaglia sarà molto meno dura, e Richard ne uscirà di nuovo vittorioso.
Tornato a casa per combattere l'invasione Skrull, Nova entrerà in contatto con l'istituto scientifico noto come progetto P.E.G.A.S.U.S che l'aiuterà a combattere gli invasori, e che riporterà in vita l'amico Quasar sotto forma di energia. Inoltre, Richard scoprirà che l'Uni-mente aveva usato il suo corpo durante il sonno, e aveva reclutato una nuova serie di centurioni.
Dopo aver dato un infarinatura di personalità a questi nuovi eroi, gli autori se ne dimenticheranno subito per introdurre le vere motivazioni dell'Uni-mente. Infatti, la potenza della Forza Nova non aveva corrotto la mente di Richard, ma proprio quella del supercomputer, che inizierà a reclutare numerosi nuovi centurioni fra gli umani, che però controllerà grazie ad una serie di messaggi subliminali. Solo Richard sarà in grado di resistere al Lavaggio del cervello, ma l'Uni-mente (unita all'essere cosmico noto come Ego, che è un pianeta vivente, o in termini tecnici "il perchè i fumetti sono una figata astrale) riuscirà a privare il nostro dei suoi poteri.
Solo che questa volta il corpo di Richard sarà diventato dipendente dalla Forza Nova, e si avvicinerà velocemente alla morte.
Grazie ai bracciali cosmici di Quasar, Richard diventerà il nuovo Quasar e riuscirà a sconfiggere l'Uni-mente, facendola rebootare con una nuova personalità e diventando di nuovo Nova-prime.
Prendendo il suo ruolo molto seriamente, Richard inizierà ad addestrare le nuove reclute del Nova Corps (molte erano infatti morte in una guerra intergalattica contro gli alieni Shi'ar), e metterà anche su un gruppo di eroi cosmici noti come gli Annichilatori, che avranno fra le loro fila alcuni degli eroi cosmici più potenti del cosmo Marvel. Mica male per uno il cui primo malvagio era un tipo con le ali. Il nostro si unirà inoltre al gruppo noto come i Vendicatori Segreti.
Dopo aver viaggiato nel tempo e aver salvato dalla morte Namorita, Richard si ritroverà a dover combattere un'invasione da parte di un intero universo cancerogeno nel quale la morte era stata bandita. Unendo le forze con il criminale Thanos, Nova riuscirà a respingere le forze nemiche, ma si ritroverà a dover combattere proprio contro il vecchio alleato, che, ricordiamo, una volta ha ucciso mezzo universo per far piacere alla sua fidanzata. Che è la morte.
Per chiudere il portale che dava sull'universo cancerogeno, Nova si lancerà all'attacco assieme all'amico Star Lord contro Thanos, sigillando il portale, ma apparentmente perdendo la vita. Ma lo farà lottando e scalciando. Perchè per sue stesse parole: "Se la morte ti si para davanti, e non ti lascia passare, almeno urlagli in faccia"
Il ruolo di Nova non resterà però vacante a lungo. Un giovane ragazzo dell'Arizona, Sam Alexander è cresciuto con i racconti di suo padre. Racconti di quando l'uomo era una "Nova Nera" una branca delle migliori Nove di tutto il cosmo. Ma per Sam suo padre è solo un ubriaco che vive nel suo mondo. Peccato che sia tutto Vero, e dopo che il padre scomparirà, Sam scoprirà che indossando l'elmo Nova paterno, si può trasformare in un protettore cosmico. Vedremo se saprà tenere alta la bandiera del Nova Corps.

Nova...Beh diciamolo chiaro e tondo, è a metà fra l'Uomo Ragno e Lanterna Verde. Le sue prime avventure, pur essendo figlie degli anni 70, non si discotavano troppo dai primi fumetti Marvel, forse per poterne ricatturare l'essenza. E direi che più o meno ci sono riusciti, perchè non potere credere quanti grandi scrittori di fumetti sono cresciuti con Nova e lo ritengono un figo pauroso. Hanno ragione? Beh, di base Nova è molto generico. Tutti gli elementi che lo dovrebbero rendere particolare (la sua famiglia, i suoi mille lavori, l'università, il rapporto con gli altri Nova) sono spesso a malapena sfiorati. Ed è un peccato, perchè sono sì tropi classici del fumetto, ma ehi gente, c'è un motivo. Le sue avventure spaziali hanno dato però al personaggio una personalità un po' diversa, seppur forse un po' blanda, ma hanno sicuramente dato a Nova un'ottima progressione personale, che non si vede quasi mai in un fumetto, e questo è un fatto molto positivo. Nova è un bel personaggio? Beh, no. Ha le potenzialità per grandi storie? Questo è poco ma sicuro. Vedremo come si comporterà il nuovo razzo umano. L'inizio non è per niente male.

E anche per oggi è tutto. Stay Tuned per nuovi aggiornamenti. La cosa che mi fa più ridere è che una delle cose che hanno sempre mantenuto di Nova è la sua imprecazione anni 70 "Blue Blazes", che è un po' come dire "Per mille fulmini". E la cosa mi piace da matti. Pronti a partire. Let'sgo!

10 commenti :

  1. ma xandar viene distrutto tutti i mercoledì dispari?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo! E la Domenica fanno pure un matineè!

      Elimina
  2. Mi piacerebbe un bel post su Quasar (negli anni '90 era salito nelle mie preferenze cosmiche in contrapposizione al precipizio di Silver Surfer di Ron Lim e Englearth). Ricordo bellissimo il ciclo di Gruendal e Capullo... ma poi ci siamo persi di vista... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per il supporto carissimo! Per Quasar ci possiamo lavorare. E' anche vero che dopo Grunewald pochissimi autori si sono approcciati al protettore dell'universo (anche perchè Mark era morto, e tutti vedevano il buon Wendell come una sua creatura)

      Elimina
  3. n quello scontro erano morti Thanos, Nova e Star-Lord. Ora, Thanos e Star-Lord sono tornati (senza lo straccio di una spiegazione), Nova dove cavolo è?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è quello nuovo! E credo che la risurrezione di Star-Lord e Thanos sia legata ai film. Nova non ha questo lusso per ora...

      Elimina
    2. ma i corps saranno presenti nel film, e si vocifera un futuro film su nova.

      Elimina
    3. Vero, ma prima cosa, le voci contano poco. È dal 2005 cge dicono che fanno un film su Pantera Nera e siamo ancora qui. In secondo luogo Sam Alexander è gia stato ven marketizzato grazie ai cartoni animati, mentre Richard ancora no. Questione di appeal!

      Elimina
  4. Nova e' stato uno dei primi comics che ho letto,e uno dei suoi numeri fu il primo fumetto in assoluto che trovai in lingua inglese.
    Sempre stato dell'idea che se fosse stato messo in primo piano,avrebbe ottenuto una buona dose di popolarita'.Purtroppo,se dopo che gli hanno fatto interi cross over a lui dedicati,si decide di scartarlo in favore di un teen-ager,e' abbastanza ovvio che Richard Rider le sue occasioni le ha avute.


    Pero' Giova, ora mi hai messo la pulce nell'orecchio quindi sei obbligato (leggasi quando vuoi,se ti va,entro i prossimi 260 anni,se mai ti freghera' farlo etc....) a farci un articolo sull'altra scopiazzatura della Marvel a Nova ,cioe' The Ray....... oppure uno sulla squadra piu' anni 90 della Marvel,ossia i New Warriors.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su Rider non saprei. Cioè a mio parere Nova non ha mai veramente avuto un ruolo di primo piano nei crossover. Mi spiego, Nova partiva con l'idea del tipo comune che si ritrova a far cose assurde. Nei crossover cosmici, provano lo stesso a farci credere che Richard sia uni a caso ma: gli danno poteri che mamma mia, una tipa che wow, tutti i guerrieri galattici più forti che li seguono e ad libitum sfumando. Qui non è più un nuovo uomo ragno, ma un generico eroe cosmico. Infatti con Sam Alexander hanno reintrodotto e rafforzato il legame con la terra, cosa molto buona a parer mio.
      Su Ray caschi benissimo perchè mi piace molto (ma con Nova ci vedo in comune solo le infelici scelte di copricapo) Sui NW invece...prima o poi ne parlerò ma prima dovrò far scorta di antideptessivi...

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio