Didascalia

Didascalia

giovedì 13 febbraio 2014

Dieci momenti a fumetti indimenticabili- parte 4

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che in questo periodo ha postato un po' meno. Ma adesso che ha finito gli esami può tornare ad arricchire le vostre giornate con saccenza furiosa. Per festeggiare il traguardo raggiunto per ora dal Giova, presentiamo quindi una nuova serie di momenti a fumetti che vi faranno rimettere la "AAAAAA" in "CHE MERAVIGLIAAAAAAAAH!" (le parti precedenti le trovate qui,qui e qui)
E giusto perchè ne abbiamo così tanti che ne possiamo sprecare, introduciamo l'articolo con Pantera Nera che picchia il Klan. Con una croce in fiamme.



La furia calma di Smax
  Top 10 è (orrore e raccapriccio) un fumetto indipendente scritto da Alan Moore (ritiro la prima parentesi). In un mondo dove i supereroi sono la norma, il governo degli stati uniti decide di dare ai superumani una città tutta loro. Nota con il nome di Neopolis, tale città si ritroverà con una popolazione composta esclusivamente da superumani, dotati però di tutte le esigenze dei normali essere umani, fra i quali citiamo ovviamente un distretto di polizia. I protagonisti del fumetto saranno infatti i poliziotti del Distretto 10, i protettori di un mondo di bizzarri personaggi vestiti di colori primari. Uno dei protagonisti principali della serie sarà Jeff Smax, ibrido uomo/orco che prima di fare il pubblico ufficiale uccideva i draghi. Smax è un uomo cupo e ombroso, ma è estremamente leale al suo lavoro e all'idea della polizia. Ad un certo punto, il Distretto 10 si ritroverà a dover affrontare un criminale potentissimo dotato di poteri Cosmici, che farà volare via Smax come una bambolina. La sua risposta sarà in realtà una domanda, al suo ufficiale di comando "Signore? Permesso di usare la forza letale". Una volta ottenuto il permesso, l'uomo enorme che spaventava i draghi ha una sola risposta: "Sissignore". Una risposta data con quella furia calma che precede la tempesta. Una tempesta chiamata Smax


Forge e le sue invenzioni
Trevor Fitzroy è un criminale mutante del futuro che possiede il potere di assorbire la forza vitale di chiunque per poter aprire portali nel tempo. Ritenuto un pazzo criminale anche in un futuro dove i mutanti sono visti come la feccia del mondo, Fitzroy deciderà di rubare un'armatura protettiva dal design discutibile, ma apparentemente indistruttibile. Sulla sua strada troverà però Forge, mutante dotato del potere di avere un'innato talento per la meccanica, che gli consente di creare praticamente qualsiasi oggetto tecnologico. Trovandosi contro un armatura costruita dai più grandi ingegneri del futuro, fonte di anni di studio pianificato praticamente impenetrabile, Forge potrà però contare su un arma straordinaria: Un cannone geotermico costruito con il metallo Vibranio. Un Cannone che Forge ha costruito quella stessa mattina. Prima di colazione. E Fitzroy finisce a gambe all'aria.


 Un amicizia fondata sul dolore
Stephanie Brown è una giovane eroina adolescente figlia di un supercriminale di serie Z, che cerca di espiare i crimini paterni combattendo il crimine con il nome di Spoiler. Cassandra Cain è figlia dei due più grandi assassini del mondo e cerca di espiare i crimini dei suoi genitori lottando il male con il nome di Batgirl (la migliore di sempre). Nel corso degli anni, fra le due nascerà prima una grossa rivalità (vista però solo dalla parte di stephanie, che vedrà in principio la ragazza come una semplice atleta che le ha "rubato" il posto nella Batfamiglia). Ma quando le due ragazze inizieranno a parlare, e a conoscersi, troveranno nel dolore comune una nuova dimensione: quella dell'amicizia. E non importa chi vince in quel campo, il dolore è sempre dolore. Ma forse, insieme, farà meno male.

Il superpotere di Capitan America
In un momento della sua vita (di cui parliamo qui) il potente Thor si ritroverà con un rinnovato culto da parte della regione di Slokovia. Quando il dittatore dello stato annuncerà la persecuzione dei fedeli del tuono, il popolo chiederà l'aiuto di Thor, che, assieme ai suoi guerrieri, inizierà a proteggere il piccolo stato, trovandosi però invischiato in alcuni intrighi internazionali tessuti dagli stati vicini (fra cui la Russia) per mettere in scacco il signore di Asgard. Quando la situazione si farà più calda, il governo degli stati uniti invierà sulla scena Iron Man, ed in seguito Capitan America e l'esercito americano. Sarà proprio il Capitano ad accorgersi del tranello, e a mostrare ai suoi due colleghi eroi che quello che stavano facendo non era affatto difendere gli innocenti, ma un puro atto di forza come quello di un normale bullo da strada. Inoltre, se l'esercito americano entrerà in Slokovia, si giustificherà un intervento militare russo, che porterà solo la morte di molti innocenti. Capitan America si recherà dunque davanti al contingente statunitense per fermarlo, ma il Generale incaricato ordinerà alla sua truppa di muoversi, per ordine del presidente degli Stati Uniti d'America. Steve Rogers, risponderà con tre parole "Restate in posizione". E in quel momento, tutta la truppa si trova di fronte ad una decisione: Scegliere lo stato Americano, o il Sogno Americano. E l'esercito si ferma, obbedendo al comando di un uomo vestito con una bandiera. Un uomo che sa che i sogni non sono fragili, sono armi potenti, con cui si può scuotere il mondo.

Non c'è nulla di male nell'essere ridicoli
La Chiave è un vecchio nemico della Lega della Giustizia, che tornerà a minacciare il gruppo dopo anni di latitanza grazie ad un sostanziale aumento della sua intelligenza. Grazie al suo cervello potenziato, il malvagio riuscirà a intrappolare la Lega in una sorta di mondi onirici dal quale non sarebbero mai riusciti a fuggire. L'idea della chiave era però sfruttare proprio la forza della Lega di poter uscire da qualsiasi situazione, e sfruttare la loro fuga come fonte d'energia per aprire un portale verso la divinità. Il folle non avrà però tenuto in conto una cosa, la Lega ha un nuovo membro: Connor Hawke, il secondo Freccia Verde. Ritrovatosi all'improvviso sprovvisto di armi, Connor Sarà costretto ad usare le famose frecce truccate paterne, con risultati non troppo spettacolari. Freccia Verde II è infatti un eroe molto serio, un vero e proprio monaco buddhista, ma per salvare il mondo, dovrà abbracciare non solo l'eredità paterna, ma il concetto che forse, essere un supereroe non è solo pose e storie tragiche, ma è anche essere un po' fuori di testa. E usando una freccia che sfida ogni convenzione fisica, Freccia Verde, un tipo senza poteri, salva il mondo e la Lega della Giustizia. La freccia in questione? Quella con la punta a guantone da Boxe.

Il duro lavoro paga
Il Campione è un essere cosmico facente parte della razza nota come "Gli Antichi dell'Universo", ovverosia gli ultimi membri di una razza aliena, che si sono elevati al grado di esseri superiori, tenuti in vita da un misterioso "potere primordiale", che dono loro la capacità di dedicarsi ad un hobby, ovviamente su scala COSMICA. Il passatempo del Campione è la lotta, di solito il nostro arriva su un pianeta, riempie di botte i suoi protettori, e poi lo fa saltare per aria. Ad un certo punto, questa vita gli verrà a noia, e il nostro conquisterà il pianeta Skardon, dove "l'unica legge è quella del più forte". Purtroppo essere un vecchio cosmico non darà al nostro grandi abilità di leadership,ed in breve tempo le condizioni di vita sul pianeta diventeranno insostenibili. Verranno così chiamati eroi da ogni parte del cosmo per sconfiggere il Campione, che riuscirà però a sconfiggere tutti gli sfidanti, costringendo il pianeta a chiamare un avvocato difensore: Jennifer Walters alias She Hulk. Dopo aver scoperto che il Campione usava sul ring una gemma dell'infinito, che gli donava una forza senza pari nel cosmo, ed avergli impedito di usarla sul ring (Skardon non perdona chi usa armi), She Hulk studierà un piano per sconfiggere un essere molto più forte di lei. Il Piano? Allenare il corpo umano di Jennifer Walters, facendo sì che la sua trasformazione in She Hulk ottenesse una forza fisica decuplicata, e addestrasi con Gamora, la donna più letale dell'universo. Aspettandosi una "fragile" Femmina, il Campione si ritroverà distrutto da una donna che ha unito il suo cervello ai suoi muscoli. La donna più tosta della galassia.


Servire e proteggere
Ho parlato spesso di Superman, e di come sia effettivamente uno dei miei personaggi a fumetti preferiti. Qui in particolare elencavo alcuni dei momenti migliori dell'uomo d'acciaio, ma la cosa più bella di Superman è che non smette mai di stupirti. Mai. Durante una chiaccherata in un parco con il supereroe Nightwing, Superman verrà fermato da un poliziotto notturno, che prima scambia i nostri per dei teppisti, ma una volta illuminatili si tranquillizza e aggiunge "Beh, con voi due stanotte il parco è ben protetto". Ma è la risposta di Superman che rende tutto questo una vera dimostrazione di chi sia l'uomo d'acciaio "Con noi tre". Non c'è sarcasmo, non c'è presa in giro. Per superman, un normale poliziotto è sullo stesso piano di due grandi supereroi. Perchè la meraviglia di Metropolis avrà la supervista, ma gli basta il cuore per vedere chi come lui ha gli stessi ideali, chi come lui gioca nelal stessa squadra. Più veloce di un proiettile, più forte di una locomotiva, capace di saltare grattacieli in un solo balzo, Superman supera ogni limite dell'uomo. Ma la sua anima, la sua essenza, è umana al 100%


Nessuno dimentica
Astro City era un fumetto indipendente (bravo, già meglio) scritto da Kurt Busiek. Ne parliamo nel dettaglio qui, ma in breve vi basti sapere che Astro City si occupa di mostrarci momenti della vita di eroi e non. Mostrarci quello che i fumetti "normali" non fanno. Cosa succede quando un pesce piccolo scopre l'identità di un eroe? Dove vanno gli eroi a rilassarsi? E cosa sogna un uomo che può spostare le montagne? In una piccola storia, osserveremo la vita di un normale cittadino che sta vendo strani sogni. Sogna una donna, che però non ha mai visto, una donna di cui sa tutto, che è così familiare, ma così lontana. L'uomo riceverà poi la visita dell'eroe mistico noto come l'impiccato che gli rivelerà una bruciante verità: la donna dei sogni era sua moglie, che è rimasta cancellata in una riscrittura temporale, terribile fato che spesso succede in un mondo di superpoteri. Una moglie che non è morta, ma non è mai proprio esistita. E in quel momento, l'impiccato propone al nostro eroe di dimenticare la donna, per evitargli altro dolore. L'uomo però sceglie di continuare a serbare il ricordo del più grande amore della sua vita, e chiede all'impiccato se qualcuno scelga mai di cancellare l'amore dalla sua vita. E sotto la maschera dell'impiccato si spreca un sorriso. Perchè nessuno dimentica.

Roditi il fegato Hitchcock
Il criminale nazista  Teschio Rosso proverà la scalata al governo americano, prendendo il nome di Dell Rusk (anagrammi!), il nuovo segretario della difesa americana (però, che sistema politico!),  e grazie alla sua posizione svilupperà una potente tossina in grado di uccidere un uomo in pochi secondi, che lancerà sull'america ignara. Anche i potenti Vendicatori si ritroveranno in difficoltà a gestire la tossina, e molti eroi verrano contaminati, mentre il Teschio picchierà selvaggiamente due eroi in particolari: Falcon e la Pantera Nera. Il primo verrà infatti imprigionato nella casa bianca, e lasciato a morire dissanguato mentre la Pantera il Teschio si scambiavano colpi. Ma il criminale nazista ha sottovalutato l'eroe alato, che di recente aveva aumentato il suo superpotere: il poter parlare con gli uccelli. E sì, potrebbe sembrare un potere stupido, ma nelle mani di uno degli uomini più giusti d'America, può diventare un qualcosa di letale. Come scoprirà a sue spese il Teschio quando verrà assaltato da uno stormo di falchi, guidato da Redwing, il falco domestico di Sam Wilson. Il criminale nazista non capirà come l'eroe sia riuscito a dare un tale sfoggio di potere, ma quelli come il teschio di solito non capiscono mai.


Amore fra sorelle
Ad un certo punto della sua carriera, Wonder Woman si ritroverà a dover combattere una criminale geneticamente creata per un solo scopo: il Genocidio. Costruita con la terra dei posti che hanno visto più violenza nel mondo, Genocidio arriverà anche a traumatizzare Donna Troy, la sorella di Wonder Woman, che arriverà a vedere Diana come un mostro senz'anima, artefice della morte della sua famiglia. Donna si ritirerà poi nel regno delle Amazzoni, noto come Isola Paradiso, cercando di dimenticare l'esistenza di Wonder Woman.
Quando la sua patri sarà in pericolo però, Diana tornerà sull'isola, e si ritroverà a dover combattere una Donna folle di rabbia, e per cercare di scuoterla, lascerà cadere il suo lasso d'oro, un dono degli dei stessi, vero e proprio simbolo dell'eroina, nell'oceano. Donna proverà a recuperarlo, ma Wonder Woman le farà notare che il Lasso è solo un oggetto, Donna è sua sorella. E Tutti i doni degli dei ai suoi occhi non valgono una ciocca dei suoi capelli.

E anche per oggi è tutto. Stay Tuned per nuovi aggiornamenti. Di solito piango con quattro momenti su dieci. Pronti a partire. Let's go!

6 commenti :

  1. La scena di Falcon deve esserci nel prossimo film su Cap. assolutamente.

    RispondiElimina
  2. Sò che non c'entra nulla, ma volevo farti una domanda... Parlerai su questo blog del tanto discusso "Superior Spider-man"? Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi grazie! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima di tutto, grazie a te per il supporto. E' quello che manda avanti il blog! :) In secondo luogo ti metto la domanda nel prossimo "Chiedilo al Giova"!

      Elimina
  3. Anche se, a dirla proprio tutta, con tutta la sua invulnerabilità il povero Smax si limita a farsi pestare come una bistecca...
    Vabbe': anche gli scudi umani servono (Lavos-D)

    RispondiElimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio