Didascalia

Didascalia

venerdì 18 ottobre 2013

Plastic Man (Fresh from the Past)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog con una morale rigida ma il corpo elastico. La centounista Chiara ci ha chiesto parlare di un personaggio che ha fatto un salto di qualità passando da criminale a supereroe. E il miglior esempio che potessimo prendere in esame altri non è che il folle duttile, l'avida anguilla, il ladro membro della Lega della Giustizia, Plastic Man!

Assurdo dite? Sapete perchè una cosa assurda attraversa la strada? Uova,verde,pollo arrosto, semaforo.

Creato da Jack Cole per la Quality Comics, Patrick "Eel" (anguilla) O'Brian appare per la prima volta su Police comics 1, testata contenitore che presentava avventure di vari supereroi, ma sicuramente il nostro era un po' diverso.
Rimasto orfano a 10 anni, Patrick crescerà sulla strada degli anni 30, dove i massimi modelli di riferimento erano i gangster, arrivando a darsi ad una vita criminale, mettendo su una gang di ladri e specializzandosi nello scassinare casseforti. Preso il soprannome di Eel per il suo essere sempre sfuggente, Patrick pianificherà un colpo presso la Crawford Chemical Works, ma verrà scoperto da un guardiano notturno. La gang riuscirà a fuggire, ma la guardia riuscirà a ferire il nostro con un colpo di pistola alla spalla, e nello stesso momento, per quelle coincidenze da fumetto, Patrick verrà imbevuto di un misterioso prodotto chimico.
Ferito e confuso, O'Brian sverrà fuori dalla fabbrica, abbandonato dalla sua gang. Il nostro verrà salvato da un monaco, che lo curerà riportandolo in perfetta salute, tranne che per un piccolo particolare: l'anguilla aveva ottenuto superpoteri.
Il corpo di Patrick si ritroverà così composto di una sostanza malleabile simile alla plastica sul quale ha il completo controllo, dando al nostro il potere di modificare il suo corpo in infinite combinazione, dandogli diversi poteri come l'indistruttibilità, il potersi allungare,il cambiare forma (unico suo limite è la scelta dei colori, potendo usare solo il rosso, il nero, il giallo, il bianco e il rosa), il diventare gigante o minuscolo l'immunità alla magia e alla telepatia e l'immortalità. Apperò.
Stufo del crimine, Patrick deciderà così di diventare un supereroe denominato Plastic Man, e grazie alla sua identità segreta di criminale, il nostro otterrà un vantaggio mica da ridere rispetto ai malvagi.
Plastic Man (plas per gli amici) otterrà anche una spalla nel tonto ma leale Woozt Winks.
Le prime avventure di Plastic Man erano un qualcosa di magico. Disegni e prospettive fuori di zucca, humor, azione e supereroi erano magistralmente gestite da Jack Cole, che riusciva però anche a scrivere storie emozionanti e commoventi (complice anche la depressione di cui soffriva l'autore). Nel corso degli anni Plas affronterà telepati in smoking, donne di granito,insetti giganti, un criminale chiamato Braccia pelose e molti altri. In seguito, dopo l'abbandono di Cole, il protagonista della serie diventerà il figlio indistruttibile di Plastic man, che costringerà il papà a vivere varie dissaventure.

Molto più intelligente di quanto dia a vedere, Plastic Man è un grande detective e un pensatore laterale, sebbene farcisca il suo stile di combattimento di bizzarre battute( no davvero, l'Uomo ragno al confronto di Plas è Marcel Marceau) e trasformazioni. Le sue abilità gli varranno un posto sia nel gruppo di eroi anti nazi noto come i Combattenti per la libertà, e anche nell' FBI.
In seguito la Quality Comics verrà acquistata dalla Dc, e il nostro burlone plastico entrerà a fare parte della grande famiglia Warner, mantendo il suo status di membro dell'Fbi e partecipando a diverse missioni del gruppo della seconda guerra mondiale noto come All-Star Squadron, ma perdendo il figlio combinaguai. Le sue origini resteranno più o meno simili a quelle ideate da Jack Cole, con una piccola modifica: Woozy Winks in questa versione sarà un paziente di un ospedale psichiatrico, e la coppia metterà su un agenzia investigativa, compiendo atti eroici, ma chiedendo un piccolo obolo.
In seguito, Plastic Man entrerà nella Lega della Giustizia (il suo essere nato negli anni 30 sarà però un fatto non sempre preso in considerazione da tutti gli scrittori), dove porterà la sua imprevedibilità in varie missioni, ad esempio impersonando il Joker o arrivando a salvare la Lega quanto il supercomputer Id aveva separato gli eroi dalla loro parte "civile" (creando ad esempio un Superman e un Clark Kent). Plastic man si ritroverà un buffone inutile, mentre Patrick O'Brian dovrà combattere contro i suoi più bassi istinti, riuscendo poi a riportare le cose alla normalità. Mica male per il buffone di corte.
Scopriremo anche che Patrick avrà dato alla luce un figlio,  Luke Ernie "Loogie" McDunnagh O'Brian, dotato degli stessi poteri del padre (e inoltre della capacità di cambiare colore). Il ragazzo, credendosi (a ragione) diverso ed ignorato dal padre, deciderà di darsi ad una vita criminale, fino a quando Patrick non deciderà di lasciare la Lega per essere un padre per Luke. L'esempio paterno porterà il giovane a prendere un'indentià da eroe con il nome di Offspring.
Ma l'eroe duttile tornerà dalla pensione per un ultima canzone, combattendo il peso massimo della Lega della Giustizia, Martian Manhunter, ormai trasformato in un mostro fiammeggiante chiamato Fernus con superforza, raggi dagli occhi, volo, la capacità di mutare forma e di controllare le menti. Tutta la lega verrà sconfitta dal loro ex alleato, e mentre la speranza sembrerà persa, la situazione verrà salvata da un macchia rossa e gialla. Perchè forse Fernus controlla le menti, ma il cervello di Plas non è organico. E la sfida diventa quindi una sfida a chi cambia forma meglio, e in maniera più letale.
Fernus è un guerriero psicopatico, che analizza ogni mossa del suo avversario e l'ambiente circostante prima di agire, e ha bisogno della sua più completa concentrazione per lottare al massimo. Un guerriero che si trova di fronte una forza della natura. Perchè Plastic Man è ispirazione fatta di carne, pardon di Plastica. E grazie al lavoro di squadra, e a un buffone ex ladro, la Lega riesce a sconfiggere Fernus.
Plastic Man farà in seguito varie comparsate per tutto l'universo Dc, combattendo zombie, rientrando nella Lega della giustizia in uno dei momenti più bassi del team (credetemi, ho letto tutte le storie della lega. Non vedevo l'ora di bullarmene),  e per poco tempo perderà i suoi poteri. E' importante citare una miniserie di 20 numeri scritta e disegnata da Kyle Baker, che vede un Plastic Man sempre più simile a quello originale di Jack Cole. La serie sarebbe dovuta servire da trampolino di lancio per una serie a cartoni animati che però non vedrà mai la luce (nota di colore, Plastic Man sarebbe stato doppiato da Tom Kenny, già voce di Spongebob e Re ghiaccio di Adventure Time, grande Fan del personaggio. Dopo il fallimento della serie, Kenny ha doppiato Plastic man in ogni sua successiva apparizione)
E per chi ritenesse Plastic Man uno sfigato, citiamo che nell'universo alternativo di Flashpoint, Eel è rimasto un criminale, la cui specialità è farsi ingerire dai suoi nemici per poi farli esplodere dall'interno. Così per dire.

Il nostro eroe duttile è apparso nei nuovi 52, ma solo come comparsa, ma si vede che alla Dc gli eroi positivi e divertenti orami fanno venire la pellagra.
Plastic Man è un grandissimo personaggio, ma molto difficile da scrivere. Dozzine di scrittori lo hanno visto solo come spalla comica, altri fanno fatica a lavorare con puro istinto modellabile.
Plas è un vero eroe, che avendo visto quanto in basso possa portarti la vita, ha deciso di sorridere sempre. Essere tristi e noioso, e lui è un eroe, e sa che gli eroi guidano con l'esempio. E non importa si stai combattendo gang di robot, alieni o mostri giganti, falli ridere. I cattivi sottovalutano sempre le persone felici. Ed è in quel momento che l'anguilla colpisce. Plastic Man è temuto da moltissimi criminali pur essendo una palla di stranezza. C'è un motivo.

E anche per oggi è tutto. Stay Tuned per nuovi aggiornamenti. Plastic Man contro Fernus è uno dei momenti più alti della Lega. Pronti a partire. Let's go

8 commenti :

  1. Il post sulla JLA di Kelly è una di quelle cose che prometti sempre di fare come Young Justice di PAD o quello sui Segreti Sei?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai quei post sono tipo gli unicorni... Il problema è che sia Kelly che David li ho solo in cartaceo playpress. Che in pratica vuol dire che li ho di cartavelina. Ma poi li faccio, croce sul cuore!

      Elimina
  2. Come non citare il momento in cui Big Barda, in missione a Las Vegas insieme ad alcuni compagni della Lega, trovò un bellissimo vestito rosso nella sua stanza d'albergo e lo indossò?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, ma prima o poi farò un bel post sui momenti più buffi a fumetti!

      Elimina
  3. Plastic Man.
    Uno dei cartoni Hanna&Barbera più geniali di tutti.
    (Lavos-D)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quanto tutti sappiamo che il cartoon hanna barbera più geniale di tutti sia scooby doo, anzi una serie, ma che dico una sola puntata di scooby doo, plastic man è effettivamente un personaggio che si presta bene ai cartoni! Si vedano anche i suoi recenti exploit nella serie Batman the Brave and the Bold!

      Elimina
    2. Come dimenticare la presentazione di Plastic man nella sigla?

      Con tono epico alla Dan Peterson "Guardate, ragazzi: sa anche ballare!"

      (Lavos-D)

      Elimina
    3. E come dimenticare la sua buffa interpretazione della storia americana? Plastic Man animato dà sempre soddisfazioni!

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio