Didascalia

Didascalia

mercoledì 23 ottobre 2013

Beta-Ray-Bill (Awesome Concepts)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, un blog che è qui? No. E qui ragazzi posso anche chiudere il blog. Il centounista Nosferatu aveva molte richieste questo mese, e ci ha dato la possibilità di scegliere. E noi ovviamente ci siamo lanciati a pesce sul quarto miglior eroe Marvel di tutti i tempi. E' tipo Thor, ma più forte e più bravo nel dressage. Beta Ray Bill!
Solo questa immagine vale da sola il titolo della rubrica.

Apparso per la prima volta su Thor 337 del 1983 (scritto e disegnato da Walter Simonson), Bill è un alieno Korbinita, razza umanoide la cui galassia era stata fatta esplodere dal demone Surtur per creare una spada in grado di portare l'Apocalisse. E già qui siamo fuori scala metal. I Korbiniti partiranno quindi per un esodo spaziale in animazione sospesa su un arca particolare, la nave senziente Skuttlebutt.
Ma per andare sul sicuro, gli alieni decideranno di usare la loro tecnologia per crearsi un protettore personale.
Usando il corpo di una bestia equina carnivora, e dei potenziamenti Cyborg, i korbiniti riusciranno a creare un essere così potente da tener stessa allo stesso dio del tuono, Thor.
Ma all'interno del cavallo della morte, c'era l'essenza di un semplice korbinita, un brav'uomo di nome Bill, che aveva deciso di dare tutto per difendere la sua razza, rinunciando anche alla sua "umanità".
Quando Thor si recherà ad indagare sulla galassia esplosa, la sua strada si incrocerà con quella di Bill, che, scambiando il dio del tuono per un nemico con una logica che funziona solo nei fumetti, ingaggerà col biondo asgardiano una lotta feroce, fino a quando il potente Thor non perderà il suo martello magico, dal quale non può stare separato per più di un minuto prima di tornare alla sua fragile forma umana. Trovatosi così di fronte ad un normale umano, Bill resterà a dir poco sorpreso, e raccoglierà così l'arma del suo avversario. E qui sta la mossa geniale di Simonson. Vedete, negli anni 60 sul martello di Thor capeggiava questa iconica scritta "Chiunque impugni questo martello, se ne sarà degno, otterrà il potere di Thor!", ma l'idea non era mai stata sviluppata in maniera troppo appronfondita, al massimo si avevano scene dove un criminale comune provava a rubare il martello a Thor, solo per trovarsi di fronte al proverbiale oggetto innamovibile. Ma adesso, questo non bastava più. Perchè Bill è così speciale, che è degno di sollevare il martello, e di conseguenza, è degno del potere di Thor. E il cyborg equino diventa così il nuovo dio del tuono.
Da tempo in Marvel girava l'idea di cambiare un po' di cose nelle storie classiche, ma dopo la rivelazione che un "mostro" aveva il potere di Thor, le vendite schizzarono alle stelle, e assieme a loro le lettere dei fan indignati. Fatto sta che una volta risolti i vari malintesi, Thor e Bill si riconcilieranno, arrivando a considerarsi addirittura fratelli. Persino il padre degli dei, Odino resterà stupito del valore di Bill, tanto da forgiargli un martello personale, StormBreaker, che dona al nostro tutti i poteri divini di Thor, e che gli permette anche di tornare in forma korbinita.
Bill si guadagnerà in fretta il rispetto di tutti gli Asgardiani, arrivando anche a guidare gli dei in battaglia. Inoltre, il nostro si innamorerà (ricambiato) di una dea, la mora Sif, ma la coppia non durerà molto, perchè il posto di Bill era con la sua gente.
Bill combatterà al fianco di Thor in numerose missioni, aiutandolo a combattere la sua follia di guerriero, e unendosi anche ad un gruppo di dei del tuono che si facevano chiamare i Thor Corps, sfidando il pericolossimo Demonstaff. Troppo sarcasmo?
Bill si unirà inoltre ad il gruppo cosmico noto come gli Star Master, che comprendevano oltre al dio del tuono alieno il protettore dell'universo Quasar, il filosofo cosmico Silver Surfer, lo skrull rinnegato Morphex e la sosia di Supergirl Xenith. Il gruppo non avrà però una lunga vita
Bill farà in seguito perlopiù comparsate, ma lo rivedremo combattere gli alieni Kree quando questi ultimi decideranno di trasformare la Terra in una prigione per criminali intergalattici. Per quanto sia un piano scemo, è bello vedere che gli alieni se la prendono con tutti, non solo con l'America o il Giappone.
Quando nel mondo degli dei si avvicinerà il crepuscolo (il famoso Ragnarok, e poi non dite che non vi insegniamo nulla) Bill lotterà al fianco dei suoi fratelli Asgardiani con una furia e una figaggine che ruberà letteralmente la scena ai protagonisti della fine di un era con una dimostrazione di puro eroismo e lealtà. Ma sto divagando. Dopo aver atterrato a martellate alcuni demoni, Bill verrà però teleportato via dalla battaglia da Thor, essendo il destino di Bill diverso da una morte nel Ragnarok.
Il nostro verrà però richiamato dai Korbiniti per difenderli da una minaccia a dir poco cosmica, Galactus, il divoratore di mondi. Nella battaglia, Bill si ritroverà a combattere non solo l'araldo Stardust, ma anche il precedente protettore Korbinita, Alpha Ray, e il demone Asteroth.
Seppur vittorioso, Bill si ritroverà ferito a morte, ma una misteriosa entità guarirà le sue ferite, e legherà il suo spirito al corpo di un veterano militare, Simon Walters. Bill potrà quindi scambiarsi fra le sue due identità, e guadagnerà un nuovo costume, che durerà qualcosa come sette secondi e mezzo. Storia vera.
Scoprendo che i demoni artefici della distruzione del suo mondo natale erano sulla Terra, Bill si lancerà all'inseguimento, trovando la tana dei demoni in Canda, stato che aveva alcuni problemi post guerra civile fra supereroi.
Molti criminali americani erano infatti fuggiti nello stato Canadese per sfuggire agli eroi, troppo impeganti a decidere se l'idea di Iron Man fosse buona o la cosa più fascista del mondo, portando il governo a foglia d'acero a mettere su un team di eroi noto come Omega Flight, del quale Bill diventerà membro non ufficiale.
Dopo una sfida contro i vecchi nemici noti come La Squadra di Demolizione, Bill deciderà di sacrificarsi e intrappolare i demoni in una dimensione alternativa, dove lui stesso avrebbe svolto la funzione di guardiano, per evitare una nuova invasione, sacrificando così la recente libertà di poter vagare per il mondo.
Bill riuscirà poi a fuggire dalla dimensione demoniaca, solo per ritrovarsi in mezzo all'invasione degli alieni Skrull, che riusciranno a rubargli il martello e a metterlo contro gli Asgardiani. Grazie all'iuto del fratello Thor, Bill ritroverà la fiducia del suo popolo adottivo e il suo martello, sconfiggendo lo skrull noto come l'uccisore di dei non tanto con la sua forza, ma con la sua astuzia.

Dopo aver scoperto che Galactus aveva divorato il secondo pianeta Korbinita, condannando così la sua razza all'estinzione, Bill deciderà di distruggere il divoratore di mondi usando una bizzarra strategia: il nostro deciderà di polverizzare tutti i mondi di cui Galactus intende nutrirsi, facendolo così morire di fame. Il piano non troppo pulito porterà però il nostro a non essere più degno di Stormbreaker, e a dover contare solo su armi Korbinite. Dopo aver avuto una crisi di coscienza, Bill arriverà però ad allearsi con Galactus, capendo il suo status come forza della natura, e potrà così di nuovo possedere il potere del dio del tuono. Un riconoscente Galactus darà anche a Bill una compagna Korbinita.
Bill in seguito si unirà ad un nuovo gruppo cosmico noto come Gli Annichilatori, assieme ai vecchi amici Quasar e Silver Surfer, e alcune nuove leve come il giudice kree Ronan, il cane telepatico cosmo, il cavaliere spaziale Ikon e il clone di Superman con problemi d'autostima Gladiatore. Questa buffa manica di disadattati cosmici combatterà un universo fatto di cancro e una versione malvagia di Adam Warlock, che voleva ricostruire l'universo a sua immagine. I cattivi moderni non capiranno mai come distruggere il cosmo sia fuori moda, lo sanno tutti che sono i trampoli la nuova frontiera del crimine.
Di recente abbiamo visto Bill riavvicinarsi alla vecchi fiamma, Sif, e possiamo solo sperare che la cosa duri di più della solita relazione marvel media. Leggi tanto non dura.
Beta Ray Bill è un personaggio fighissimo. L'idea di base, lo sfruttare una vecchia trama dandole una nuova linfa è fantastica ma da sola non basta a dare a Bill l'idea di grandezza che incarna. Perchè possiamo discutere un sacco su cosa significhi essere "degni" del potere di un Dio, ma arriveremo a questa conclusione: Bill è degno perchè mette prima la felicità degli altri. L'idea stessa dell'incatesimo legato al martello era per insegnare a Thor l'umilità, e a rispettare gli uomini. Beh, Bill ha così tanta umilità che non solo può venderla, ma può dare un grosso fatturato anche ad un folto gruppo di azionisti. Perchè possiamo dire di tutto sul nostro dio alieno, che abbia la faccia da cavallo, che sia testardo, non troppo riflessivo, ma non che sotto la carne e il metallo del suo corpo, non batta uno dei cuori più grandi del cosmo marvel. Un cuore così umano, che gli dona i poteri di un dio.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Bill fa bella mostra in forma di action figure sulla mia libreria. Pronti a partire. Let's go!

28 commenti :

  1. Bill, come Capitan America, è degno perché è un GUERRIERO, che quindi quando serve sa ammazzare.
    Per questo Wonder Woman è degna e Superman no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono per nulla d'accordo, mi spiace. Primo, per un po' Superman il martello di Thor lo poteva usare, e anche Cap lo usa a singhiozzo, secondo Odino ha tolto a Thor il martello apposta perchè ammazzava a destra e manca, se lo desse a qualcuno di simile l'idea va un po a farsi friggere. Poi su Wonder Woman che uccide ho le mie idee, ma solo perchè secondo me non sta li la sua forza, ma sono scuole di pensieeo

      Elimina
    2. bill, cap, w-woman e thor sono guerrieri e quindi uccidono, ma sono anche puri di cuore in quanto se possono lo eviteranno con ogni mezzo possibile. sono questi due fattori assieme che li rendono degni di mjolnir

      Elimina
    3. Meh. Continuo a non vedere la connessione. L'incatesimo di Mjolnir è basato solo sull'essere degni, e ripeto, se uccidere quando serve fosse degno allora lo potrebbero sollevare quasi tutti. Secondo me è basato solo sull'empatia, anche perchè gli dei della Marvel sono molto umani pur essendo esserei "superiori". Mi sembrerebbe sciocco togliere un qualcosa per insegnare che non sempre la distruzione è la strada per poi ridarglielo perchè a volte lo è. Ma è un opinione mia.

      Elimina
  2. Bill, come Capitan America, è degno perchè è un cuore puro. In determinate circostanze chiunque abbia un cuore degno può sollevare il martello di Thor. Lo ha fatto Superman, quando l'universo era in pericolo. Lo hanno fatto Cap e Eric Masterson, quando in pericolo c'era il Tonante stesso. Lo ha fatto Dargo Ktor quando la sua gente rischiava il massacro. Non è la capacità di uccidere che fa il guerriero, Cap lo eviterebbe con tutto il cuore, se potesse. In epoca post II WW lo ha fatto solo per fermare un terrorista di Ultimatum che stava mitragliando degli ostaggi, e la cosa lo ha devastato. Ma anche Superman lo ha fatto con Doomsday, perchè non aveva altre possibilità (lo scherzone di Byrne con i kryptoniani non lo considero). Lo stesso Thor aveva perso la capacità di sollevare il suo martello nel ciclo di Jurgens, accecato dal suo delirio di onnipotenza, al contrario di suo figlio Magni, per recuperarla solo una volta resosi consapevole dei suoi errori.

    RispondiElimina
  3. Scusate ma in che situazione Cap ha ucciso?Intendo Steve Rogers.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è dato ad intendere che durante la seconda guerra mondiale facesse anche uso di armi da fuoco. In tempi recenti i terroristi di Ultimatum presero i passeggeri di un aereo come ostaggi. Cap si travestì con la loro uniforme (mitra compreso), lanciò il suo scudo contro il penultimo terrorista, pensando che l'ultimo avrebbe cercato di colpirlo, schivare i suoi colpi e metterlo fuori combattimento, ma quest'ultimo cominciò invece a sparare sugli ostaggi. Arrivargli addosso avrebbe comportato troppo tempo, quindi per salvare gli ostaggi Cap fu costretto a sparare.Devastato da quello che era stato costretto a fare si disse disposto a subire un processo, ma gli fu risposto che il processo avrebbe dovuto subirlo se non avesse sparato, per omissione di soccorso.

      Elimina
    2. Nel famoso ciclo amato/odiato di Gruenwald. Ho delle idee molto precise su un Cap che uccide (anche in guerra, per quanto non mi piaccia Bucky l'idea che fosse lui il killer del duo mi sembrava quasi decente), ma l'idea di base era molto buona. Poi scott, se mi vuoi rubare il blog basta dirlo! ;)

      Elimina
    3. Scusami, forse mi sono fatto prendere la mano! Quali sono le tue idee su Cap che uccide? Per quanto riguarda l'idea "Abbiamo un supersoldato, però è bamboccione e non uccide, affianchiamogli un killer!", devo dire che non era male, a parte il fatto che il killer era un sedicenne! Quanto alla storia da me citata, secondo me è perfettamente coerente con l'immagine di Cap:non ucciderebbe mai per salvare se stesso, ma preferisce prendere su di se il tormento per una scelta estrema piuttosto che permettere che altri vengano uccisi.

      Elimina
    4. A me non piace Cap che uccide. Neanche nella seconda guerra mondiale. Boh trovo molto iconico che usi uno scudo come arma, cosa creata apposta per difendere. L'hi sempre trovata una cosa molto simbolica! Poi capisco sia un po' inverosimile, ma sono un grande fan dell' ottimismo nei fumetti ;)

      Elimina
  4. Grazie a tutti e due,e riallacciandomi al vostro discorso, reputo che un Cap che uccide e' paragonabile a un Supes che uccide,praticamente si va a distruggere il loro punto di forza, che e' quell'ingenuita' che gli permette di sognare e di credere ancora in un mondo che va allo sfascio.

    .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E su questo non puoi che trovarmi d'accordo egregio!

      Elimina
  5. una curiosità:il mediocre Hank Pym è il tuo personaggio Marvel preferito, Bill il quarto. Al 2 e 3 posto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avendo categorie molto ampie posso dire che al secondo posto troviamo l'uomo ragno del 2099 e Stella di fuoco, al terzo Pantera Nera e Capitan America. Mi piace poi poco definire Giant Man mediocre. Preferirei anche brutto o scritto male piuttosto che mediocre. Un personaggio mediocre non ha spunti di crescita, non ha patemi, drammi, vittorie. Non ama, ma esiste solo per un capriccio. E non mi sembra che Giant-man non abbia queste qualità. Poi oh, di serie A non è, mi pare ovvio

      Elimina
    2. Perdonami, era un maldestro tentativo di essere ironico, vista la tua passione per Hank.

      Elimina
    3. Ma sì figurati, io putroppo da feticista delle parole mi lascio un po' trasportare di fronte a certe espressioni ;)

      Elimina
  6. sono ovviamente occupate dallo squalo!!
    che domanda plebea

    RispondiElimina
  7. Pensi che La Cosa, di cui hai scritto un'intero articolo con la tua fantastica descrizione sul suo buon cuore e forza di volontà, possa essere degno di sollevare il Martello di Thor? Nello strano caso in cui Thor perde il martello in battaglia, mi immagino La Cosa che lo impugna e assieme a Beta Ray Bill formare una delle team-up più fiche e degne di questo mondo dei fumetti.

    A proposito, come si fa a chiederti un post? Se non è già stato fatto (mi pare di no, ma ho ancora altri articoli da leggere dopo questo), mi piacerebbe sapere qualcosa sulle team-up tra i personaggi dei fumetti (tra gli eroi oppure criminali e personaggi normalmente neutrali, strane collaborazioni e persino crossover con altri media). Insomma, un articolo completamente incentrato sulle collaborazioni tra i personaggi dei fumetti del genere supereroistico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questione Cosa. Non so se Ben Grimm, per quanto uno dei miei personaggi preferiti, sia "degno" nel senso con cui lo intendono gli dei nordici. Sicuramente più di altri, ma meno di altri eroi.

      Questione post, le richieste sono aperte nel post apposito che trovi nella home del blog. La questionr team-up come da te posta è molto aperta e tortuosa, si può fare una digressione, ma il gioco altri media è molto tortuoso

      Elimina
    2. Scusa ancora la domanda, ma dove di preciso devo cliccare per fare le richieste?

      Elimina
    3. Lascia un commento sotto il post con su scritto "mese delle richieste" :)

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio