Didascalia

Didascalia

martedì 2 luglio 2013

Segreti dal Fumettoverso-Parte 4

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog il cui nome è rivoluzione (con mille scuse ai Pantera). Torna a grande richiesta Segreti dal fumettoverso, la rubrica che vi porta tutti quei fatti buffi che fanno un sacco bello alle feste e agli esami di maturità (se noi in redazione abbiamo un Diploma è grazie a Capitan America. Storia vera). Ma basta parlare di noi. Sveliamo qualche segreto Occhei?
Mi soprende il termine "origini segrete". Cioè, chi non sa che Superman è il figlio di Marlon Brando e Russel Crowe?


 John Romita ha disegnato i peanuts?

Charlie Brown, Linus, Lucy, Snoopy e tutta la banda reata da Charles M. Schultz hanno un posto speciale nel cuore di chi scrive, e in generale in tutti gli appassionati di fumetto. Tutti conosciamo il senso di frustrazione che prova il buon Charlie Brown tutte le volte che prova a giocare a Football con "l'amica" Lucy, solo per vedersi sfilare la palla all'ultimo momento. Una gag storica dei Peanuts che lascia un vago sapore d'amaro in bocca, come quando Wile Ethelbert Coyote non riesce a prendere Beep Beep. Beh, questo dava fastidio anche al cartoonist John "Jazzy" Romita Senior, autore marvel noto ai più come il successore di Steve Dikto ai disegni dell'uomo ragno. Come omaggio al grande Schultz, il buon John produrrà una gustosa vignetta dove il figlio di barbiere più amato di tutti i tempi riceve un piccolo aiuto da un giovanotto del Queens
Non parco di questa piccola scorribanda, il buon Romita svilupperà anche una striscia dove Peter Parker gioca un tiro birbone all'altro grande protagonista delle "noccioline", il cane Snoopy, durante il suo periodo di asso della prima guerra mondiale. Roditi il fegato Capitan America, l'Uoo Ragno è stato nella grande guerra, mica pizza e fichi.

Dan Jurgens ha omaggiato un altro grande scrittore di Thor? 

Nel 1992 il mondo Dc comics sarà sconvolto da un lutto senza precedenti: la morte di Superman. Certo poi il personaggio resusciterà, ma non badiamo ai dettagli. Un grosso team di scrittori, capitanato da Dan Jurgens si chiederà cosa poteva essere così forte da dare il colpo di grazia all'uomo d'acciaio? Un essere con poteri fisici pari (o superiori) ai suoi, ma animato solo da violenza e sete di sangue chiamato Doomsday. All'inizio dell'arco narrativo, noi lettori non conosciamo il vero volto di Doomsday, che si trova legato in un prigione sotterranea, e avvolto in una tuta contenitiva. L'unica cosa che vediamo, sono i suoi pugni battere violentemente sulla porta della sua cella, accompagnati da un infausto suono: Kraang.
Non si tratta di un rimando al cattivo cervelloso celle Tartarughe Ninja, bensì ad un altro inizio di saga famoso, quello del Thor di Walter Simonson, dove il demone di fuoco Surtur si prepara ad invadere la lucente città degli dei, Asgard, che fa bruciare una galassia intera per forgiare un arma in grado di dargli il potere di vincere gli dei. E ogni volta che il gigantesco fabbro batte il martello sulla sua incudine, il suono che fa non lascia scampo: Doom!
Va anche detto che alla morte di Superman parteciperanno vari autori oltre al sopracitato Dan Jurgens, fra i quali figura Mary Louise Alexander, nota ai più come Louise Simonson, moglie di Walter. Sicuramente un omaggio sentito insomma!


Geoff Johns è un megafanboy? (non rispondete, è retorico) 

Geoff Johns è uno degli scrittori di punta della Dc comics al momento della stesura di questo articolo. Grande conoscitore della continuity, Geoff è riuscito a riportare in auge personaggi dimenticati, con più o meno successo, e dare una botta all'universo Dc. Una delle sue idee più particolari, riguarderà la versione moderna del personaggio Superboy. Il ragazzo d'acciaio infatti è un clone ibrido Umano/Kryptoniano, metà del suo Dna appartiene infatti a Superman, mentre in origine la metà umana apparteneva al direttore del progetto di clonazione, Paul Westfield. Ma prima che venisse data questa rivelazione, il fumetto di Superboy riceverà una letterina da un appassionato, un tale Geoff(indovinate il cognome vi sfido), che proponeva una scioccante rivelazione: e se la metà umana di Superboy appartenesse al nemico di Superman per eccellenza, ovverosia Lex Luthor? L'autore della lettera prenderà molto a cuore questa sua teoria, tanto che arriverà a portarla nei fumetti quando gli verranno affidate le redini del ragazzo d'acciaio. Quando si parla di dedizione. Certo, getterà alle ortiche il carattere del personaggio, ma l'attinenza alla psicologia dei vari protagonisti nei fumetti credo sia morta nel 86 quindi è occhei.

Topolino ha combattuto i nazi?

Si parla molto del ruolo di Walt Disney come possibile simpatizzante nazista o terribile comunista. O del suo essere massone (questo è provato). Ma il suo eroe di punta, il buon Topolino che rapporto aveva coi nazi? Come tutti i grandi eroi del fumetto, da Capitan America a Superman passando per Raffaello delle Tartarughe ninja, il buon topo combatterà i nazi, sabotando un loro sommergibile.


Chi c'èra al matrimonio di Rick Jones? 

Rick Jones è il più grande sidekick di tutti i tempi. E' stato il partner di leggende della seconda guerra mondiale, giganti di giada cambiacolore, due generazioni di protettori dell'universo e di un cavaliere spaziale il cui scopo nella vita è portare vendetta cosmica. Comprimario di primo piano dunque, il buon Rick Jones arriverà a trovare l'amore nell'insegnate di aerobica Marlo Chandler. Le loro giuste nozze verranno però interrotte da un piccolo contrattempo: la morte di Marlo. Dopo essere ritornata in vita (sai la novità nei fumetti di supereroi) Marlo riceverà un regalo da un certo personaggio di un altra casa editrice: un spazzola (in inglese "brush"). Il personaggio ha il volto oscurato, ma è abbastanza chiaro che si parli di Morte, la sorella di Sogno, protagonista della serie Vertigo più famosa di tutti i tempi, Sandman di Neil Gaiman. La spazzola nasce da un gioco di parole in lingua inglese, dove "essere ad un passo dalla morte" si dice "having a brush with Death"
Piccola nota, anche il prete del matrimonio è un simpatico personaggio. Trattasi di Peter David, scrittore della saga.


Hepzibah è un personaggio comico? 

In storie recenti, gli X-men hanno guadagnato un membro nell'aliena Mefistolide conosciuta come Hepzibah, donna/puzzola ( anche se ne gli anni i disegnatori le hanno dato tratti felini) dotata di poteri animali.  Per molti anni la nostra avrà fatto parte di un gruppo di pirati spaziali noti come i Predoni Stellari.
L'aspetto della nostra al momento è questo.
I lettori più giovani non sanno però che nella sua prima apparizione, la provocante signorina aveva invece un aspetto più cartoonesco (nella foto in fondo a sinistra)
Hepzibah infatti è ispirata ad un personaggio omonimo nato sulle pagine di "Pogo", striscia di Walt Kelly. Anche questa signorina è una puzzola, ed è l'interesse amoroso dell'opussum protagonista della serie (chiamato appunto Pogo).


I sette soldati erano i Vendicatori? 

Grant Morrison è uno degli autori più amati/odiati del mondo del fumetto. Creatore di trame senza senso alcuno, momenti di pura figaggine, sapienti rimpasti di continuity, lo scrittore scozzese ha alle sue spalle una fama che gli permette praticamente di scrivere qualunque cosa. Uno dei suoi progetti più ambiziosi prevedeva il rilancio di un vecchio gruppo di supereroi chiamati "i sette soldati della vittoria". Il progetto però in principio nasceva col nome di "JL8" (nessuna correlazione col fumetto online di Yale Stewart), dove un gruppo di eroi di serie C si univa in una sorta di "Lega delle Giustizia" dei poveri. Ma non è tutto, ogni membro del gruppo era lì come omaggio ad un membro dei potenti Vendicatori. Così il poliziotto armato di scudo noto come Guardiano era "Capitan America", il dio della fuga Mr Miracle era Thor, Etrigan il demone (che vi linko qui perchè non l'ha letto nessuno e mi sono sbattuto un sacco a scriverlo) era "Hulk" eccetera. Il progetto poi perderà questa connotazione per vicessitudini editoriali, passando al "classico" Morrison. Dove "Classico" sta per "chesuccede?hosaltatounapagina?Pinnacolodell'evoluzioneumanailmioculo"


Chi ha inventato la Terra 616? 

Abbiamo parlato spesso di mondi alternativi e realtà parallele. Pianeti Terra del tutto simili al nostro, tranne che per questo o quel particolare. Ogni casa editrice ha una buffa denominazione per il suo universo principale. Per la Dc è un banale "Terra-1", mentre la Marvel si lancia in un più bizzarro "Terra 616", coniato negli studi britannici della casa delle idee come modo per poter usare anche i personaggi creati negli USA e non solo eroi e criminali made in UK. Per molti l'idea di Terra 616 venne creata dallo scrittore Alan Moore, in uno dei suoi primi lavori per un fumetto mainstream, Capitan Bretagna. In verità però Moore arrivo sulla testata nel bel mezzo di una saga, con un sacco di idee e bozzetti già preparati, dal quale il grande autore inglese attinse, creando un opera che merita sicuramente una letta. Ma il nome Terra 616 faceva parte degli appunti del team creativo precedente, ovverosia allo scrittore Dave Thorpe.

Come si congedò Steve Englehart dalla marvel? 

Steve Englehart è un prolifico scrittore di fumetti, artefice di alcune delle più grandi storie dei Vendicatori. Nel 1976 però, lo scrittore ebbe alcuni dissapori con la casa editrice, e lascerà i lidi della casa delle idee per scrivere un breve ciclo su Batman per poi ritirarsi per un po' dal mondo dei fumetti. Levando il fatto che il suo ciclo su Batman sarà considerato per anni (giustamente) come il Batman "definitivo", quello che a noi piace ricordare è come il nostro si congedò dalla marvel. Con una didascalia in Avengers 149, che recitava "Carissima redazione, andatevene al diavolo".  Solo Emilio Salgari si congedò in modo più chiccoso dai suoi editori.



Il lasso di Wonder Woman ha sempre fatto dire la verità? 

Wonder Woman è sicuramente la supereroina più famosa del mondo, e a ragione. Un forte modello positivo per ragazze e ragazzi, una guerriera che levati, e lo spirito della verità.
Molti sono gli elementi iconici del mito, fra cui spicca il suo lasso magico, che, legato intorno a qualcuno, lo costringe a dire la verità. Ispirato alle ricerche del creatore di Wonder Woman (uno dei creatori della macchina della verità), questo oggetto è da sempre parte del cosmo e della mitologia della principessa amazzone. Non tutti sanno però che in principio il lasso aveva un'altra funzione, quella di oggetto ipnotico. Originariamente infatti, la corda magica costringeva chiunque vi fosse legato ad obbedire ad ogni ordine di Wonder Woman. E non fate gli spiritosi, lo vediamo tutto lo sfondo bondage.


Daredevil ha mai avuto un cane guida? 

Prima che rispondiate, Sì, Daredevil ha avuto un cane guida nel 1997 (cane che verrà poi rubato da Deadpool), qui parliamo di un altro compagno canino. Nel 1980, la Marvel aveva per le mani una grande serie animata, "L'uomo ragno e i suoi Fantastici Amici" (dove apparì per la prima volta Firestar), e, volendo cavalcarne il successo, decisero di portare il diavolo rosso sul piccolo schermo. Solo che il nostro per contratto dovette avere un assistente canino, Lighting, il super cane. Non si sa bene perchè l'idea fu rifiutata, ma si parla di screzi all'interno del canale.


La Disney aveva la Vertigo prima della Vertigo? 

Nel 1991, la Disney America aveva una bella serie di fumetti basati suoi suoi cartoni di punta (Aladdin, Talespin,Ducktales,Cip & Ciop agenti speciali...) e decise quindi di lanciarsi nel fumetto adulto. Basandosi sul suo studio filmico "serio", la Touchstone pictures, il colosso dello zio Walt provò a lanciare una linea adulta denominata "Touchmark" sotto il controllo dell'editore Dc Art Young. Tantissimi i nomi famosi coinvolti, e ancora di più i fan entusiasti
Putroppo la Touchmark fallirà ancora prima di iniziare a causa di difficoltà economiche. Fra i titoli di punta del brand figurava "Enigma", fumetto di Peter Milligan e Duncan Fegredo, che verrà poi venduto alla nuova linea Dc per fumetti maturi, la Vertigo. Tu guarda i casi della vita.


"Da un grande potere derivano grandi responsabilità"? 

Chiunque e sua mamma conoscono le famose parole legate all'uomo ragno sul potere e la responsabilità. Tutti le attribuiscono alla bussola morale del giovane Peter Parker, lo zio Ben. E non hanno tutti i torti, negli anni la frase è stata messa in bocca proprio al famoso parente (non dico uno dei pochi personaggi che non resuscita nei fumetti perchè non si sa mai). Ma! In originale lo Zio Ben non pronuncerà queste parole, che saranno "dette" nientemeno che dal narratore di Amazing Fantasy numero 15. Così potrete correggere i vostri amici risultando supersimpatici occhei?


Avete idee per altri segreti che dovremmo presentare? Avete domande che cercano risposte? Il Box dei commenti è lì apposta!

 E adesso è davvero tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti.Nessun segreto su Batman. La mia reputazione come Batmanologo più famoso di Genova ne soffrirà. Pronti a partire. Let's go!

12 commenti :

  1. mi illustri quali dovevano essere gli altri omaggi ai Vendicatori? e comunque Guardiano come Capitan America ok, è anche dichiarato, ma Mr Miracle come Thor mi sembra forzato, Etrigan come Hulk, poi...Ah, penso si dica lazo, non lasso, ma potrebbero essere 2 forme ugualmente valide

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lazo e Lasso sono infatti sinonimi :) E poi Mr Miracle è un Dio, quindi era quella la connessione con Thor. Gli altri erano: Zatanna/scarlet, Spider/Occhio di Falco, Bulleteer/Quicksilver e Martian Manhunter/Visione. Maneggi editoriali hanno poi sostituito Etrigan con Klarion bum bum bum lo streghetto e Manhunter con Frankestein (Spider resterà ma cederà il posto da protagonista a Shining Knight) Inoltre il tuo è il 500esimo commento sul blog, perciò hai vinto un post a richiesta!

      Elimina
  2. Lo Squadrone Supremo, compreso lo Squadrone Sinistro, tutti gli Hyperion, buoni e cattivi, e tutti i Nottolone (niente Stracchino, però)- Oppure Rising Stars.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, io capisco tutto, però ti chiedo una cortesia. La prossima volta preferirei che le richieste venissero poste un po' meglio. Va bene aver vinto, ma certe impostazioni mi danno un pelo fastidio :)

      Elimina
  3. Ok, riproviamo:Ho sempre trovato affascinante la storia dello Squadone Supremo (chiaro omaggio alla Justice League), compresa la sua versione malvagia (lo Squadrone Sinistro, di cui se non sbaglio, 2 membri rimasero sulla Terra 616, Trottola, con l'identità di Speed Demon, e Nottolone, che entrò nei Difensori), i vari Hyperion alternativi, buoni e malvagi, e Nottolone (quello originale ed il figlio, che ne prese il posto). Però non ho letto molte storie, e mi piacerebbe un post riepilogativo e chiarificatore, senza pero necessariamente la nuova versione di Stracinsky, o come diavolo si scrive. In alternativa, di quest'ultimo mi piacerebbe un approfondimento su Rising Stars. Spero di essere stato più chiaro e comprensibile. Scusami per il criptico messaggio precedente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Ora mi piace di più. Vedremo di produrre qualcosa

      Elimina
  4. Rileggendo il post, mi è sorta una curiosità:quale è la connessione tra il tuo diploma e Capitan America?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo come argomento della tesina di maturità "la concezione dell'eroe nella storia", un modo buffo per dire che era sulla figura di Capitan America, specialmente su Captain America 289, a parer mio la miglior storia di Cap di sempre. La commissione era molto intrigata dalle mie idee su Cap, e del quale mi hanno fatto parlare per un ventina di minuti buoni :)

      Elimina
  5. Chiedo troppo se ti chiedo titolo e argomento di quella storia? A prescindere, grazie per la disponibilità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Domani, il mondo?" e ne parlo qui http://comicsverse.blogspot.it/2013/06/dieci-momenti-spettacolari-fumetti.html#more ;)

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio