Didascalia

Didascalia

martedì 9 luglio 2013

Ray Palmer,Atom. Chi dice che rimpicciolirsi è un potere stupido? (Fresh from the Past)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che sa che la risposta alla domanda del titolo è ovviamente Aquaman nel cartone animato Batman the Brave and the Bold. Come sapete su questo blog siamo grandi fan degli eroi che possono cambiare le loro dimensioni, ma per ora abbiamo parlato solo del lato Marvel del business del rimpicciolimento. Conosciamo quindi il più piccolo, grande eroe Dc (che sfortuna volle nascere per primo del mitico Ant-man), ovverosia Atomo!

Nato nel 1961 dalla penna di Gardner Fox (l'uomo che praticamente reinventò la Dc negli anni 60) e disegnato da Gil Kane, il nostro eroe in miniatura ha anche un terzo padre, in comune con me che scrivo, e voi che leggete. Trattasi di Jerry Bails, "papà" di tutti noi fanboy del, anche perchè è forse stato fra i primi (tanto per darvi un idea, Justice League 4 ha la pagina della posta tutta occupata da idee di Bails che scrisse dozzine di lettere, anche con falso nome). L'idea era quella che aveva funzionato così bene, rilanciare vecchi eroi degli anni 40 in una nuova luce.
Il primo Atomo era un pugile di bassa statura membro della Società della Giustizia d'America, quello nuovo, era un pelo diverso.
Introduciamo Raymond "Ray" Palmer, professore di fisica d'istanza ad Ivy Town, fidanzato con l'avvocatessa Jean Loring, che durante una gita in macchina scopre un frammento di nana bianca, materia stellare supercompressa. Usando il materiale galattico, Ray inventa uno speciale congegno in grado di rimpicciolire la materia, con però lo sgradevole effetto collaterale di farla esplodere dopo due minuti. Ray metterà il prodigioso congegno in un apparecchiatura di controllo a forma di cintura, e partirà per una spedizione archeologica con la fidanzata. E siccome siamo nei fumetti, l'ingresso della caverna dove si trovano i nostri eroi crollerà, lasciandoli intrappolati al suo interno, e Ray sarà costretto ad usare la sua invenzione, scegliendo di sacrificarsi per l'amata. E fin qui tutto "normale", ma ricordiamo ai lettore che negli anni 60 la scala di normalità andava da "strano" a "MADRE DI DIO CHE COSA STO LEGGENDO!" e il nostro fisico preferito rimane invischiato nella condensa mista al muschio formatosi nella grotta che adatterà il suo corpo al processo di rimpicciolimento. Scusa cosa?
Da quel momento, il nostro stimato professore, genio in un bazilione di campi della scienza e della tecnica, prenderà la decisione più logica del mondo. Svilupperà un costume che appare solo quando il nostro diminuisce in altezza, e scorrazzerà in strada mettendo su una carriera come vigilante che spazza via la criminalità seppur sia alto come un pupazetto un action figure.
La cintura di Atomo gli permette di raggiungere dimensioni ragguardevoli nella loro piccolezza, arrivando a renderlo persino più piccolo dell'atomo di cui porta il nome.Usando queste capacità, Atomo può muoversi estremamente velocemente cavalcando piccole particelle (emblematico è il suo viaggiare attraverso i cavi del telefono). Il nostro possiede il completo controllo di tutte le molecole del suo corpo, ed è in grado di manipolare il suo peso oltre alle sue dimensioni. Di per se sembra una scemata, ma Ray può rendersi così leggero da volare o così pesante da rompere a cazzotti un muro di cemento. Usando queste abilità in combinazione, il piccolo titano può saltare con facilità vicino al mento di un criminale e in seguito rendersi così pesante da polverizzargli la mascella.
Durante il suo periodo come vigilante di Ivy Town, Atomo affronterà un colorito numero di nemici (lavorando anche con la CIA) : un ladro che usava insetti robotici per compiere crimini, una popolazione di cavalieri miniaturizzati, un uomo pianta, il suo vecchio omonimo e Chronos, ladro specializzato in furti con perfetto tempismo, nonchè uno dei criminali peggio vestiti di sempre.
Atomo sarà il secondo membro esterno ad unirsi alla formidabile Lega della Giustizia, dove riceverà una bellissima sedia volante in miniatura che gli permetterà di partecipare attivamente alle riunione degli eroi più potenti della terra (che nelle loro prime apparizioni prendevano un sacco di botte e venivano salvati spesso da un ragazzino che schioccava le dita a brettio. FUMETTI!). Durante questo periodo, Ray incontrerà anche l'eroe che diventerà presto uno dei suoi migliori amici, Hawkman
Gli anni successivi non saranno così divertenti per il nostro Ray. Dopo essersi sposato con Jean Loring, Atom scoprirà la bella avvocatessa nelle braccia del collega Paul Hoffer. Sconvolto, il nostro chiederà il divorzio, e deciderà di lasciare la carriera di eroe, ritirandosi nelle giungle del centro America. Grazie ad un incidente aereo, Ray perderà il controllo dei suoi poteri, e rimarrà bloccato all'altezza di 152 mm. E ricordate la scala della normalità? Ecco, nella giungla amazzonica vive una tribù di alieni gialli che sono alti proprio 152 millimetri! Tu guarda!
Ray si unirà a questi alieni (noti come Morlaidiani) e troverà finalmente la pace, trovandosi però a combattere enormi minacce, come topi, serpenti e l'odio del piccolo popolo (il nostro troverà infatti un nuovo amore nella principessa Morlaidiana, Laethwyn).
Credendo il piccolo titano deceduto, il suo amico Norman Brawler scriverà un libro dove racconterà l'identità segreta dell'eroe. Nel frattempo, dopo varie peripezie Ray riuscirà a ritrovare una cintura cambiadimensioni, ma deciderà di restare con gli alieni di rendere Paul Hoffer il nuovo protettore di Ivy Town.
Putroppo la Cia vorrà di nuovo un agente segreto praticamente introvabile e deciderà di reclutare Palmer di nuovo, a tutti costi, arrivando a uccidere tutti i Morladiani, portando Ray sull'orlo della follia. Dopo essersi ripreso fisicamente e mentalmente, il nostro ruberà la cintura a Paul Hoffer e ritornerà a indossare i panni dell'eroe atomico. Durante questo periodo, il nostro internalizzerà i poteri della nana bianca, diventando così indipendente dall'equipaggiamento scientifico.
Dopo varie indagini, Ray scoprirà che gli agenti Cia responsabili del genocidio della sua gente erano in realtà un gruppetto sovversivo che lavorava per una sezione interna dell'organizzazione di controspionaggio, noto come la Cabala. Atomo riuscirà a rimpicciolire permanentemente i cinque esecutori materiali della strage, solo per essere apparentemente ucciso.
Il posto di Atomo verrà preso dal figlio del senatore Cray, Adam, che si unirà al gruppo governativo noto come Squadra Suicida. Tutto era in realtà un piano di Ray per far uscire i suoi nemici (ora noti all CIA col nome di Microsquad) allo scoperto. L'Atomo originale riuscirà anche ad infiltrasi all'interno della squadra.
Il piano riuscirà, ma nella colluttazione Adam Cray morirà, così come i membri della microsquad (quattro uccisi dal loro stesso leader, Balcksnake, che verrà però eliminato dalla Squadra suicida per mantenere segreta la loro esistenza)
Durante il megaevento noto come Ora Zero, il nostro eroe microscopico subirà un altro scossone, ritrovandosi di nuovo teenager. Il ringiovanimento gli porterà una leggera perdita della conoscenza acquisita (ma non dei normali ricordi) ma anche la capacità di aumentare di dimensioni. L'Atomo adolescente fonderà una nuova versione del supergruppo noto come Teen Titans, tutto formato da nuovi eroi legati alla razza aliena degli H'sann Natall. Il passaggio da "Lega di eroi" a "eroi adolescenti" sarà un po' duro per il nostro eroe, che riuscirà però a tenere la testa nel gioco e a guidare il team con relativa maestria fino al suo scioglimento.
Dopo aver riacquisto la sua età Atomo si unirà di nuovo alla Lega della Giustizia come consulente scientifico, arrivando anche a sconfiggere l'androide Amazo (dotato di tipo i poteri di 30 supereroi) usando solo il cervello. Un punto per i professori. Dopo l'apparente morte del gruppo principale della Lega, Atomo sarà uno degli eroi pronto a difendere il forte dalle minacce alla terra in una delle run a fumetti più belle mai scritte. Inoltre il nostro prenderà sotto la sua ala l'eroe atomico Firestorm.
Ma siccome se non prendiamo a pugni nello stomaco gli eroi di serie B non siamo una compagnia multimilionaria che produce arte sequenziale, arriverà la Crisi d'identità. Se vi interessa particolarmente questa pagina della storia Dc, ne parliamo qui, se invece non vi interessa molto vi basti sapere che Jean Loring, ex moglie di Atomo userà l'equipaggiamento del nostro per uccidere (inavvertimente) Sue Dibny, moglie dell'eroe Elongated Man, premendo troppo forte i piedi sul suo cervello. Sconvolto dall'azione della ex moglie, ormai impazzita, Atomo lascerà Jean in manicomio e deciderà di fuggire dal mondo rimpicciolendosi a dismisura
Il posto di Atomo verrà preso da un suo protetto, Ryan Choi che si ritroverà a lottare in un Ivy Town piuttosto bizzarra. Questa serie meriterà un posto a parte, poichè scritta dalla bravissima Gail Simone. Molti mi hanno detto che la signora Simone non gli piace, alcuni che non è brava come la dipingo. Se non vi piace occhei, ma se dite che non è brava non avete mai letto Gail Simone (scusate l'interruzione)
Il nostro Atomo si ritroverà quindi invischiato in un altra serie orribile nota come Countdown, dove un gruppo di eroi cercherà di salvare l'universo da un misterioso virus che avrebbe portato ad un grande disastro grazie ad un solo indizio: Ray Palmer. Dopo aver ritrovato il nostro eroe, il gruppo capirà che il vero salvatore del mondo non era il nostro atomo, ma una sua versione alternativa che possedeva il fantastico potere di, udite udite, un sistema immunitario incredibilmente efficiente. Wow. M Night Shamalayan e i suoi colpi di scena vi fanno un baffo vero? Dopo aver risolto il problema, Ray tornerà sulla Terra e aiuterà Ryan in un paio di missioni.
Per un breve periodo Ray farà parte di un gruppo proattivo (NOOOOOOOOOO! ANCORA?) di supereroi in cerca di giustizia noto come "Lega della Giustizia" (senza il "d'america"). Durante la sua permanenza il nostro torturerà un criminale camminandogli nel cervello. Come fece la moglie che lo ha portato all'esilio. Dc, dove la C non sta certo per Coerenza.
Ray dovrà anche assistere alla morte di Ryan per mano di un gruppo di criminali a noleggio noto come i Titani. Ray si metterà sulle tracce del killer e riuscirà a consegnarlo alla giustizia. In seguito Atomo parteciperà al funerale dell'amico, portando le sue condoglianze alla famiglia Choi. Ecco, se non facessimo morire tutti i nuovi personaggi un pelo diversi da quelli degli anni 60 forse sarebbe meglio. No dico così per dire.
Durante il crossover noto come la "Notte più profonda" Ray verrà scelto per la sua grande compassione (leggi "tutti quelli che amo sono morti") dalla tribu Indaco, e aiuterà i vari eroi della Terra a salvare il mondo da un dio spaziale che è forse/tipo la morte.
Dopo questa avventura il nostro si ritroverà in mezzo ad una cospirazione che lo vedrà combattere un Think Thank composto da alcune delle menti più geniali della Terra. La missione porterà Ray a risolvere i suoi conflitti col padre (che era sempre stato morto per tutta la sua storia, ma due anni fa hanno deciso che fosse vivo) e ricucendo l'amicizia con Hawkman.  Inoltre, la piccola poltrona volante farà di nuovo bella mostra fra i ranghi della Lega della Giustizia d'America.
Nei nuovi 52 Ray Palmer possiede sempre i suoi poteri, ma non possiede un costume, e funge da consulente scientifico per l'organizzazione nota come S.H.A.D.E. nella quale lavora il mostro di Frankestein. Il ruolo di Atomo è preso dall giovane studentessa Rhonda Pineda, del quale dobbiamo ancora scoprire i segreti.

Atomo cade in quella buffa categoria di personaggi che potrebbe stare in serie A, ma si ostina a restare un comprimario. Preferenze sui poteri a parte, l'idea del controllo di massa e peso è molto buona, e ha diverse applicazioni interessanti. Il fatto che abbia più sfiga di un gatto nero che passa sotto una scala mentre fa cadere del sale di venerdì 13 è un altro discorso. Ray Palmer rientra perfettamente nel tipo di eroi che ci piacciono. Non i più forti a livello fisico, intelligenti ma non troppo, ma con un cuore grande così. Atomo vuole due cose: aiutare gli altri e capire le cose. Fortunatamente è un insegnante, fa parte del mestiere.

E anche pr oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Ricordate ragazzi, nessuno è troppo grande o troppo piccolo per essere un eroe. Pronti a partire. Let's go!

6 commenti :

  1. Ciao Lanctor/Giovanni. Ti seguo da un po' ma non avevo mai commentato. Mi sembra di capire che ti piacciono molto i tormentoni, ma forse non seguendo con assiduità il blog alcuni non li capisco proprio! Ad esempio, perchè quando si parla di un "gruppo proattivo" di solito urli NOOOOOO?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e grazie del supporto! Ecco, il mio "odio" per i gruppi proattivi di Supereroi nasce da quello che forse è un fraintendimento del concetto di proattivo che hanno gli scrittori di fumetti americani. In pratica questi gruppi non prevengono il crimine, ma vanno a picchiare la gente prima che faccia qualcosa perchè POTREBBE compiere crimine. Ecco, quello non è proattivo, è criminale. Da questa mia idea era nata una lunga conversazione sull'articolo del blog su Namor il Sub Mariner, dove con un paio di lettori difendevo questa mia idea, e quindi ogni volta che parlo di un gruppo proattivo "temo" (e qui le virgolette sono d'obbligo) che la gente riparta con lo spiegarmi come proattivo sia sinonimo di positivo!

      Elimina
  2. Riporto un'osservazione (secondo me) interessante: i poteri di Atomo sono "teoricamente" possibili, e la spiegazione dell'addensamento della materua come in un buco nero è (sempre "teoricamente") scientificamente plausibile ... mentre non lo è la sua capacità di viaggiare nelle linee telefoniche "cavalcando gli elettroni", perchè in realtà nelle comunicazioni telefoniche gli elettroni non si spostano, ma vengono percorsi da un'onda (un po' come il pubblico di calcio che fa la hola).
    Citazione dall'interessantissimo "La scienza dei supereroi"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellisimo libro, dove se non ricordo male si spiega anche come sia impossibile per Atomo sollevare la nana biance a mani nude...se non fosse che è un professore di fisica. E i prof di fisica sono così. Forti :)

      Elimina
  3. Shoryuken Rage10 luglio 2013 23:28

    Diciamo che Atomo e' un vorrei ma non posso di Hank Pym.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Belin voi sì che sapete come prendermi! Scherzi a parte, io credo che atomo abbia più potenza di Hank (atomo diventa piccolo fino a livello subatomico, e l'aumento del peso è molto utile in combattimento), ma lo scienziato supremo sia più versatile (grande e piccolo, volo, controllo degli insetti e scariche d'energia). Poi oh, ovviamente in una dura battaglia vincerebbe Pym. E non sono pre nulla di parte ;P

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio