Didascalia

Didascalia

giovedì 13 dicembre 2012

Segreti dal Fumettoverso-Volume 2

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con comicsverse 101, il blog dove il vostro hobby di leggere avventure di tipi che si picchiano in quattro colori non è di certo un segreto. Parliamo proprio di segreti! Buffi fatti del mondo dei comics utili per stupire gli amici. Aspetta io ho un blog su i fumetti, quali amici?

Ma aspetta, se li rivelo non sono più segreti! Devo cambiare nome alla rubrica prima che si sparga la voce!



E' vero che esiste un Capitan Marvel che appartine ad una casa editrice indipendente?
 Esatto. Come se non fosse abbastanza inflazionato (prova uno e due), il nome Capitan Marvel è stato usato anche da un personaggio...particolare.Secondo Capitano in ordine cronologico, il nostro è un avanzato robot alieno col potere di...devo dirlo davvero? Di separare gli arti urlando la parola "Split". I pezzi ritornano al loro posto urlando Xam, che è dialetto alieno per "Ragazzi, siamo sicuri che sia una buona idea?". In realtà dopo l'esplosione del suo pianeta natale il buon capitano dimostra, in un vero e proprio sfoggio di consistenza narrativa, superforza, volo, raggi elettrici, telepatia e molto altro. Ah, e il suo amico di sempre è un ragazzino di nome Billy Baxton. Così, perchè una citazione è omaggio, due è plagio.

E' vero che Goblin volava su una scopa?
 Norman Osborn, in arte Goblin, è forse uno dei nemici più iconici dell'uomo Ragno. Genio del crimine e autore della morte della fidanzata dell'arrampicamuri Gwen Stacy, il Goblin ha un aspetto a dir poco pittoresco. Costume spaventoso, armi che sembrano essere decorazioni di Halloween assassine, e un pericoloso aliante a forma di pipistrello che dona al buon Norman il vantaggio tattico del volo. Ma in principio, il nostro criminale non volava su un pericoloso pipistrello metallico a reazione, ma su un manico si scopa volante. Possiamo dire che aveva capito che gli rovinava un pelo la reputazione di criminale spaventoso

Magog è una creatura di Rob Liefeld? (orrore e raccapriccio)
 Nella fortunata miniserie Kingdom Come, Mark Waid e Alex Ross ci raccontano di un universo Dc cambiato dopo l'invasione di una nuova ondata di giustizieri (parodia degli eroi tutti muscoli degli anni 90, che noi amiamo con l'intesità di un milione di soli che esplodono). L'eroe simbolo di questo cambiamento è Magog, essere dai poteri non meglio specificati, dotato di un braccio robotico, una cicatrice sull'occhio, un coprispalla solo, tasche ovunque e una cicatrice sull'occhio...Aspetta un attimo...Ma questo è Cable!
 Il disegnatore Alex Ross ha infatti comunicato di essersi proprio ispirato al nostro mutante del futuro per il design del cattivo che doveva "rappresentare gli anni 90". E ci avresti anche preso, ma in quegli anni il campione era il punitore, che negli anni 90 per la mole di apparizioni aveva cambiato nome in Prezzemolitore. Ne parleremo.

Il nome del martello di Thor è inventato?
 Lo scrittore della prima storia di Thor, Larry Lieber inventò il nome Uru per il martello del potente dio norreno del tuono, ignorando però che l'arma avesse il nome mitologico Mjolnir. In seguito, Uru diventerà il nome del magico metallo industruttibile dell'arma preferita dai fan di Mc Hammer

Cosa ci fa un dinosauro nella Batcaverna?
 Durante la stesura del primo serial filmico del cavaliere oscuro negli anni 40, c'erano alcune difficoltà a livello di budget. Decisero quindi di usare un set già esistente rappresentante una caverna per dare al cavaliere oscuro un rifugio sicuro, e da lì nacque la leggenda. La fama della Bat-caverna fu tale che venne portata anche nei fumetti, e gli scrittori iniziarono a trovare modi per riempirla. Batman inizierà così a collezionare buffi souvenir come il Penny gigante (proveniente da una gang che rubava solo penny, monete da un cent) o il Dinosauro Robot (costruito da uno scienziato criminale). Possiamo solo dire che anche nell'arredamento d'interni Batman non è secondo a nessuno.

Chi è Leopaldon?
 Nel 1978 nasceva una serie giapponese basata sull'uomo ragno. Dove basata vuol dire che il protagonista si chiamava uomo ragno e indossava il costume rossoblù.Ma sotto la maschera si nasconde il motociclista Takuya Yamashiro che riceve i poteri da un alieno morente del pianeta Spider. Grazie al sangue alieno, Takuya ottiene i super poteri e il comando dell'astronave Marveller, combattendo l'armata del malvagio Prof. Monster. E già che ci siamo, nel pacchetto completo arriva anche Leopaldon, un robot gigante con buffi motivi a ragnatela. E' così di cattivo gusto che risulta essere quasi bello.

L'uomo ragno doveva usare una pistola?
 Sì, in principio Steve Dikto, primo disegnatore dell'Uomo Ragno aveva in programma di dotare l'arrampicamuri di una speciale pistola spara-ragnatele. L'idea verrà ovviamente scartata, ma verrà riutilizzata nel creare lo spettacolare Ragno-Boy, personaggio Amalgam (progetto che deve tipo tornare ieri l'altro)

Rob Liefeld ha plagiato Capitan America? (Sacrilegio!)
 Dopo che Rob Liefeld lasciò la serie di Capitan America negli anni 90, comprò i diritti del vecchio personaggio noto come Fighting American. Grazie a questo nuovo soldato, Rob sperava di finire le trame lasciate in sospeso alla Marvel. La casa editrice però, iniziò una causa legale contro il buon Rob, e così il suo nuovo supereroe...non poteva lanciare lo scudo, altrimenti avrebbero chiuso la serie. Davvero, questa vale la pena raccontarla al mondo. E' tipo la sentenza più buffa della storia.

La sala della giustizia è un edificio che esiste?
 Nella famosa serie a cartoni animati "I superamici" (versione edulcorata della Lega della Giustizia), i più grandi eroi della terra si riuniscono in uno sfavillante quartier generale chiamato la Sala della Giustizia, dotata di tutte le più moderne tecnologie. La sala sarà talmente iconica che arriverà anche ad apparire nel mondo dei fumetti. Pochi sanno che la Sala è stata ispirata da una stazione del treno trasformata in museo situata a Cincinnati. Qualcuno si unisce a me per il pellegrinaggio? O per dire la frase "Nel frattempo, nella sala della giustizia!"

Cos'è un No-Prize?
 Prima dell'arrivo di internet, prima dell'arrivo degli appassionati più sfegati che ti citano a memoria tutte le battaglie di Hulk solo per dirti che hai sbagliato e che non meriti di leggere i fumetti avessero accesso ad enormi database sulle storie dei nostri personaggi preferiti, la continuity poteva avere delle bizze. In un episodio Occhio di Falco poteva bere una coca cola e nel seguente essere ubriaco, o gli occhi lucenti dell'eroe Wonder Man potevano risultare spenti. In questo caso, la soluzione era semplice. Non incavolarsi. Non minacciare di "non leggere mai più fumetti" per tornare al negozio il giorno dopo. Il fan pensava ad una possibile soluzione: la coca era stata corretta. Wonder man indossava speciali lenti a contatto. Se la risposta era abbastanza costruttiva, la Marvel inviava al fan un No-prize ( una busta vuota), un premio con nessuna valenza se non la gloria imperitura

Qual'è il gadget più fesso di Iron Man?
 Sicuramente il naso finto applicato all'armatura per dare più personalità alla maschera. Chi risponde gli schettini ai piedi non merita altro che disprezzo. Quelli spaccano di brutto

Chi è il supereroe preferito di Alan Moore?
 Herbie the Fat fury. Per chi non fosse a conoscenza di una delle cose più folli degli anni 60 (assieme al mitico Metamorpho), ecco una breve biografia. Herbie Popnecker è un ragazzino obeso che si esprime a monosillabi, sempre con un lecca-lecca in bocca, considerato dal padre Pincus un grassone buona a nulla. Potrebbe essere una storia triste, ma in realtà è molto di più. Vedete, Herbie è tipo l'essere più forte nel creato. Vola, è indistruttibile, parla con gli animali (le belve feroci sono terrorizzati al solo vederlo) viaggia nel tempo, è più forte di Satana (giuro) ed è irrestibile alle donne. E' tipo, folle a livello manicomio. Ma cavolo se non è un piccolo capolavoro. Una piccola nota a margine, Herbie sarà pure calmo e tranquillo, ma non toccate i suoi lecca-lecca. Consiglio da amico. Storie talmente folli e fuori da ogni senso comune che si potrebbe pensare non fossero vere, ma grazie a Dio esistono.

Perchè Archimede Pitagorico conosce Tip e Tap?
 Prima apparizione della Disney sul nostro blog! Mi sento un pelo emozionato. Quando Carl Barks (conosciuto come l'uomo dei paperi, creatore di praticamente tutti i personaggi piumati del cosmo Disney) firmò un contratto di distribuzione delle sue storie, aveva a disposizione delle pagine extra. Decise di creare una serie sull'inventore Archimede pitagorico. Peccato che il contratto gli impedisse di inserire nelle pagine extra personaggi apparsi nella storia principale. Questo porterà a buffi scambi di persona, come in questo caso i nipotini di topolino al posto dei nipotini piumati. Per non parlare di quando Paperino verrà sostituito da un cane affetto da nanismo chiamato Speedy.

Ma alla Dc erano forse un pelo razzisti?
La legione dei supereroi è un gruppo di adolescenti del futuro unito da u comune sogno di pace cosmica. Ispirati da Superman, questi ragazzini vengono dai quattro angoli del cosmo, e possiedono poteri straordinari. Dopo alcune critiche per aver creato un gruppo che promuove la diversità, ma che non ha un membro di colore, la Dc creerà Tyroc (nella sua lingua "Urlo del Diavolo) abitante dell'isola Marzal dotato del potere di alterare la realtà attraverso la sua voce. La sua peculiarità è legata però al suo luogo d'origine. L'isola Marzal infatti è situata in un altra dimensione, e appare sul nostro pianeta solo ogni tot anni. E in ques'isola vivono tipo, tutte le persone di colore del 30esimo secolo. E' tipo la segreta fantasia di ogni secessionista. Aiutiamoli a casa loro no? Il suo stesso disegnatore Mike Grell trovava la premessa tanto bigotta che decise di dare a Tyroc un costume scemo.

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti! Lecca-Lecca scartato. Pronti a partire. Let's go!

Nessun commento :

Posta un commento

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio