Didascalia

Didascalia

venerdì 28 dicembre 2012

Omega lo Sconosciuto (Fresh from the Past)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con comicsverse 101, il blog che ha fatto studi classici, anche se non sembra. Il nostro è un blog molto giovane, che poco sa degli anni 70, ma una cosa è certa: erano strani forte. E' proprio nel 1976 che dalla penna di Steve Gerber e Mary Skrenes nasce uno dei personaggi più misteriosi di tutti i tempi, preparatevi ad un salto nel passato con Omega lo Sconosciuto!

Gli anni 70 erano così strani che per convincerti a comprare le avventure di Omega dovevano dirti che erano dello scrittore di Orestolo il papero. Giuro.



 Omega lo sconosciuto è una storia che scorre su due binari paralleli. Da un lato è la storia di un misterioso alieno vestito di rosso e blu che porta sui palmi due misteriosi segni a forma di Omega. L'alieno misterioso è in fuga da una sinistra razza di Robot. L'alieno possiede numerosi superpoteri, può volare, è molto forte e lancia raggi di energia, ma non è invulnerabile. Trovatosi nell'angolo, al nostro non resta che fuggire sulla Terra, dove incontriamo l'altro protagonista, un giovanotto di nome James Micheal Starling
 Il piccolo James è stato educato in casa fino ai dodici anni, fino a quando i suoi genitori decidono di portarlo a vivere nella grande città per migliorare le sue abilità sociali. James è infatti estremamente intelligente, ma anche distaccato dal mondo che lo circonda. Prima di partire però, la macchina della famiglia Starling ha un incidente, e James scopre che i suoi genitori non sono quello che sembrano, e mentre sua madre si scioglie in una strana poltiglia, James riceve un misterioso avvertimento "Non ascoltare le voci. E pericoloso ascoltarle"
 James finisce dunque in coma, e al risveglio si ritrova con due misteriosi marchi a forma di Omega sui palmi. Preso in affidamento dall'infermiera Ruth e dalla sua coinquilina  Amber, fotografa. La nuova casa di James-Micheal è molto diversa dalla sua abitazione sulle montagne; si trova infatti nel quartiere di Hell's Kitchen, uno dei peggio quartieri della grande mela.
 Nel frattempo Omega continua il suo vagare per la grande Mela, salvando una donna dal suicidio, e pronunciando la sua prima parola (Perchè?), e fa amicizia con un vecchio che si fa chiamare solo "Nonno". Uomo molto solo, il nonno battezza Omega Sam, e i due inizieranno a vivere insieme
 Omega affronterà quindi vari criminali di serie B, ma non agirà come il normale supereroe. Una volta scoperto che il forzuto BlockBuster ruba per dare i soldi al figlio, lo lascerà andare. Combatte il criminale Nitro quasi per sbaglio, e si ritrova ad affrontare qualcosa che non comprende combattendo lo stregone El Gato. Notiamo dunque un misterioso pattern: questo non è quello che fa un supereoe classico. Questo è quello che fa una persona a cui capitano dei problemi. Il supercriminale diventa quindi solo un espediente per dare al personaggio un momento catartico.
 L'altro fronte della narazione è quello del freddo James Micheal (che si fa chiamare solo per esteso), che inizia ad osservare cose che sono putroppo diventate la norma: maltrattamenti di Barboni (uno dei quali altri non è che Bruce Banner, alias Hulk), razzismo, bullismo e violenza. Uno dei suoi compagni di scuola arriverà anche a morire per colpa di un pestaggio.
 La scena del pestaggio è forse una delle più belle e strazianti mai apparse in un fumetto (seppur controllato in parte da un organo di controllo come il Comics Code Autorithy)
 Le storie parallelle avranno però un legame molto forte, infatti, ogni volta che Omega prova dolore, la sensazione passa anche a James Micheal, che in seguito scoprirà di condividere con l'alieno anche la capacità di lanciare i misteriosi raggi dai suoi marchi a forma di Omega. Dopo molte peripezie, James Micheal prenderà un autobus per fuggire dalla città e tornare nella sua casetta sui monti, solo per scoprire che i suoi genitori altro non erano che sofisticati Robot, mentre Omega porterà il Nonno a Las Vegas dopo la morte della sua fidanzata. Il duo verrà derubato dalla mutaforma Ruby Thursday, e durante l'inseguimento, la polizia ucciderà omega sparandogli alle spalle credendolo un criminale.
 Le avventure di Omega e James Micheal finiranno nella testata dei Difensori, dove ci verranno raccontate le origini e il collegamento fra i due protagonisti: essi non sono altro che creature artificiali creati da una razza di alieni robotici per diventare la nuova razza dominante del loro pianeta cibernetico. Omega riceverà però il potere di assorbire l'energia planetaria da un'altra razza aliena e passerà il potere anche a James Micheal. Potere che però, se usato con poca cautela, può distruggere il mondo. Sconvolto dalla rivelazione, James Micheal inizierà ad assorbire sempre più energia, ma piuttosto che fare del male ai suoi amici, indirizzerà i suoi poteri all'interno del suo corpo, suicidandosi.

L'epilogo della serie però non sarà scritto da Gerber, e risulta infatti dissonante col resto della storia.
Che si può dire di Omega? Omega è un tipico prodotto di Steve Gerber. Un trattato su come anche alle persone buone possano capitare cose orribili. Una storia che ci tiene a distanza con protagonisti senza nessuna emozione, perchè sono le emozioni e i rapporti umani che portano alla rovina (paradossalmente negli ultimi numeri Omega inizia ad essere più espressivo, ma risulta essere quasi fuori controllo). La serie è estremamente toccante, ma soffre di una certa lentezza nel settare le sue premesse. In alcune interviste, Gerber sostiene di aver avuto grandi piani per il proseguimento delle avventure di Omega, piani di cui possiamo vedere uno scorcio negli ultimi due numeri. La trama però sviluppa in sè troppi enigmi irrisolti e risulta perciò a tratti più frustrante che interessante. Omega resta però un bellissimo squarcio di vita, un precursore di molte opere a venire (come Jemm il figlio di saturno che possiede una dinamica similare) che ci lascia un messaggio molto duro da mandare giù: Non conta se sei fortissimo e spari fuoco, là fuori, nel mondo, ci sono cose più forti di te

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Energia assorbita. Pronti a partire. Let's go!

Nessun commento :

Posta un commento

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio