Didascalia

Didascalia

domenica 13 maggio 2012

Valiant Comics, quando la concorrenza era più spietata (Mighty Nineties)

Benvenuti centounisti vecchi e nuovi ad un nuovo appuntamento con comicsverse 101, il blog a favore del riciclaggio. Qualche post fa abbiamo parlato della Malibu, la piccola casa editrice che invase il mercato con le sue testate. Ma la suddetta casa editrice, era nata per copiarne un altra, che aveva avuto effettivamente molto successo, arrivando a sfidare in termini di popolarità Marvel e Dc. Stiamo parlando della Valiant!



Un logo così non può fallire! E infatti lo fa! Ma poi risorge! E questa battuta ha smesso di far ridere la prima volta che l'ho scritta





Nel 1988, l'allora Editor capo della Marvel, Jim shooter, cercò di acquistare in blocco il colosso, fallendo di poco. Nel 1989 allora, Shooter (famoso per essere entrato nel mondo del fumetto a soli 13 anni scrivendo le storie della Legione dei Super eroi) fondò una nuova casa editrice, la Valiant Comics, per creare un universo a fumetti tutto suo ( la Valiant ricevette anche cospicui finanziamenti dalla Nintendo e dalla federazione Americana di Wrestiling, pubblicando fumetti su licenza)
Jim shooter in tutto il suo splendore
Shooter recluto così due grandi architetti della storia fumettistica, Barry Windsor Smith, famoso per il suo "Wolverine, Arma X" e Bob Layton, allora scrittore di Iron man. I tre iniziarono a delineare un intero cosmo fumettistico, reclutando talenti vecchi e nuovi, arrivando in pochissimo tempo a raggiungere livelli di vendita pari alla Dc comics, compagnia sul mercato da decenni. Nel 1993 la Valiant venne addirittura eletta Casa editrice dell anno. I fumetti Valiant ebbero talmente tanto successo che il numero 1 di Bloodshot arrivò persino a vendere quasi un milione di copie. In seguito, la Valiant venne acquistata dalla casa editrice di videogiochi nota come Acclaim, che operò un reboot dei personaggi presentati precedentemente, dando un apporto più commerciale, legato anche ai videogiochi di sua produzione. L'acclaim fallì grazie ad investimenti sballati, e nel 2005 chiuse i battenti, portando alla fine la corsa dei suoi personaggi a fumetti.

La Valiant aveva come punto di forza (oltre alle ottime storie, penalizzate però da disegni al di sotto della media) una continuity molto stretta, ma agilmente capile dal lettore occasionale. Quanto stretta era la continuity? Beh, nel crossover noto come Unity, gli eventi erano sincronizzati al minuto. Esatto. Folle nevvero? Non c'erano retcon. Una volta che un avvenimento era accaduto, era scritto su pietra. La Valiant presentava due linee narrative, una nel presente, e uno nel 41esimo secolo, e le decisioni della linea presente influivano non poco sul futuro. Diamo ora un occhiata ai personaggi più significati delle Valiant.

Solar

 Personaggio di pubblico dominio, pubblicato in origine dalla casa editrice Gold Key (chiamato però Doctor Solar). Nella versione Valiant, il nostro è un fisico di nome Phil Seleski, fan dei fumetti del Dottor Solar (molto metafumetto) che lavora ad un reattore nucleare sperimentale. Il reattore però ha una falla, e nel cercare di chiuderla, Phil viene investito da un dose letale di radiazioni, che lo trasforma in un essere in grado di manipolare ogni forma di Energia. Costruitosi un costume con "il simbolo più spaventoso mai fatto dall uomo" Phil inizia una crociata per difendere il bene. Scopriremo poi, che in realtà Seleski non stava lavorando ad un reattore nucleare, ma ad una vera e propria macchina dei desideri. E il nostro Phil desiderava essere l'eroe della sua infanzia. Questa interferenza trasformerà la terra in un ricettacolo di super essere, e il nostro fisico nel suo più grande eroe. Recentemente, Jim Shooter ha scritto una sua nuova miniserie per la Dark Horse.


Magnus Robot Fighter
 Altro personaggio Gold Key. Nell'anno 4000, l'umanità e totalmente in balia dei robot, ribellatisi ai loro creatori. I robot sono infatti diventati senzienti, e mentre alcuni sono diventati malvagi, la maggior parte desidera solo la libertà. Anche il robot noto come 1a desidera solo la libertà della sua gente, e per questo, alleva un giovane umano, chiamato magnus. 1a lo addestra alle arti marziali, e scopre che il bambino possiede una forza sovrumana. Unico uomo in grado di contrastare i Robot, Magnus inizierà una dura lotta per la libertà

Turok
 Ultimo famoso personaggio Gold Key. Turok è un indiano d'america  del 18 secolo che si trova intrappolato in una zona in cui le leggi della fisica si fanno un po' gli affari loro. Infatti, mentre all'esterno possono passare milioni di anni, nella zona , o "Unity", il tempo pass a malapena. In questa stran terrà, vivono mostri dinosauri e alieni, E poi c'è Turok. Fortunatamente per lui, lungo tutta questa terra perduta, si trovano armi di ogni genere, e il nostro non è certo indifeso. La zona perduta sarà lo scenario per il grande crossover Valiant noto come Unity, dove la malvagia Mothergod, dotata degli stessi poteri di Solar, cercherà di rendere la zona fuori dal tempo una roccaforte per la conquista dell'universo


X-O Manowar
 Aric di Dacia è un visigoto. Un giorno, viene rapito da una razza di alieni ragno (oscuri manipolatori di buona parte della storia della Valiant) e portato sulla loro navicella. Aric resterà in animazione sospesa, fino a quando grazie al misterioso custode della mappa (un sosia di Elvis) riuscirà a fuggire dalla nave e a rubare un armatura di classe Manowar, l'arma più potente della galassia, in grado di rigenerarsi e di un enorme intelligenza artificiale. Aric arriverà nel presente confuso, e inizierà a cacciare gli alieni ragno che gli hanno rubato la vita. Una delle serie più amate ed originali della casa editrice.


Shadowman
 Jack Boniface è un jazzista. E uno bravo. Una notte, torna a casa con una donna di nome Lydia. E tutto cambia. Infatti, Jack è stato infuso del potere dei Loa, divinità Vodoo. E di notte, Jack è forte, veloce, vede al buio, e non ha paura. E quindi non ha limiti. La notte è piena di Demoni, ma la notte appartiene a Shadowman. Dopo varie peripezie, una profezia si svelerà a Jack: Morirà nel 1999, sconfiggendo il demone noto come Master Darque. In principio terrorizzato, Jack arriverà a compiere il grande sacrificio per salvare il pianeta. Il suo scrittore, Steve Englehart userà jack come modello per il suo supereroe Malibu, Night Man


Archer e Armstrong
 Archer è il più grande maestro di arti marziali del mondo( nonchè monaco incorruttibile), in cerca dei suoi corrotti genitori. Armstrong è un guerriero immortale la cui frivolezza farebbe sembrare Cicciolina il papa. I due diventranno un Team, dando origine ad una delle commedie d'azioni più belle del cosmo fumettistico



Harbinger
 Toyo Harada è un Harbinger, un uomo dotato di poteri mutanti che lo rendono superiore ai comuni mortali. Dotato di varie abilità psichiche Harada costruisce un enorme impero finanziaro, e dedica la sua enorme fortuna cercare altri Harbinger temendo la distruzione del mondo, per ricrearne uno a sua immagine. Fino al giorno in cui incontra Peter Stanchez, un altro Harbinger con poteri identici a quelli di Harada, che, scoperti i piani del magnate, decide di reclutare una sua squadra di Harbinger per salvare il pianeta


Ninjak
 Colin King è un nobile inglese, cresciuto in Oriente e allenato nell'arte del Ninjitsu. Dopo la morte del apdre, Colin decide di mettere le sua abilità al servizio del servizio segreto britannico, diventando effettivamente "Cosa succederebbe se James Bond fosse un Ninja". Le sue prime apparizioni furono disegante dal diavolo in persona. Cioè Joe Quesada.

Bloodshot

Angelo Mortalli è il soldato perfetto. Letale, e con una miscela di naniti nel sangue che gli permette di rimarginare quasi ogni ferita, di interfacciarsi con la tecnologia, e sopratutto, senza memoria. Questo fa si che la sua organizzazione ricrei il suo passato ad ogni missioni, costruendosi il suo soldato perfetto, un'azione alla volta

Quantum E Woody

 Personaggi dell'era Acclaiam, Eric Henderson è un soldato Decorato, Woodrow Van Chelton è un patatone con una chitarra. Amici d'infazia, e i due si sono persi di vista. Ma quando i loro padri muoiono in uno strano incidente areo, i due iniziano ad indagare, per poi prendere parte ad uno strano incidente, che dà loro il potere di mutarsi in energia. Ma il potere ha un prezzo, e i due amici si devono toccare i polsi a vicenda ogni 24 ore per non scoppiare come palloni per la troppa energia accumulata. Decidono così di diventare super eroi, ma più che trovare l'assassino dei loro padri, la vera missione sarà sopportarsi!

La Valiant Comics però non è morta definitivamente. Recentemente, la compagnia ha dato il via ad una linea di pubblicazioni, sfoggiando un nuovo logo

 E una nuova serie con protagonista X-O Manowar

Il modo migliore per rendere qualcosa fico! Dargli una  spada laser!

Ovviamente, Noi di Comicsverse 101, siamo fiduciosi. Anche perchè diciamolo, La Valiant ha sempre avuto una certa qualità. Tranne quando fece un crossover con L'image. Immaginate, le orride storie image con gli scarsi disegni Valiant! Talmente brutto che per un sacco di gente è questo crossover il motivo per il fallimento della Valiant.
LIEFEEEEEEEEELD!
E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Armatura X-O indossata. Pronti a partire. Let's go!

Nessun commento :

Posta un commento

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio