Didascalia

Didascalia

martedì 3 aprile 2012

Harley Quinn (Passando da un medium all'altro)

Benvenuti centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, il blog che molti definiscono una pagliacciata, ma sono solo adulatori. Passando da un medium all'altro, rubrica che racconta di personaggi che sono nati in altri formati, ma si sono poi stabiliti nei fumetti, analizza oggi un personaggio giovane, ma che ha avuto un impatto straordinario. Singore e Signori Harley Quinn!

Vorrei usare uno dei miei tormentoni classici ma ho la gola un po' secca

Harley appare per la prima nel successo di critica e di pubblico che è stato Batman, la serie animata (1992). La nostra clown preferita, nasce in origine come semplice comprimario. Ad una festa della polizia doveva uscire qualcuno da una torta, e si pensò che se fosse stato il Joker sarebbe risultato troppo strano. Lo scrittore Paul Dini (Dio lo benedica) decise quindi di inventare un nuovo personaggio, una sorta di Joker in gonnella, basandosi sull'attrice Arleen Sorkin. Nasce così Harley Quinn, atletica scagnozza senza particolari superpoteri (senza contare la sua abilità di tirare armi fuori misura dal nulla)

Ma l'esperienza insegna che sono problemi di cui non si deve discutere con una bella donna che sa usare un bazooka.
Il personaggio è un successo. Inizia così ad apparire in sempre più episodi, in cui viene descritta sempre di più la sua personalità, e i suoi rapporti con gli altri criminali. Diventa molto amica della Velenosa Poison Ivy e del Cappellaio matto. Ma io so perchè siete qui. Volete vedere Lui. Per noi, il principe pagliaccio del crimine, per lei... Budino. Il joker diventerà quindi l'involontario fidanzato di Harley, con una relazione altalenante, ma tendenti all'abuso domestico
Mica scemo però
La popolarità di Harley Quinn la porterà anche ad apparire nel cosmo a fumetti dell'uomo pipistrello. La nostra prima di darsi al crimine, era la Psicologa Harleen Quinzel (quando si dice, nomi parlanti), giovane in cerca di una carriera sfolgorante, decise di psicanalizzare proprio il Joker. Purtroppo, quando guardi nella testa di un folle, lei guarda dentro di te, e siccome il Joker sarà pazzo, ma non scemo, riesce a manipolare la giovane psicologa, raccontandogli storie di un passato fasullo.
Che storia triste Mister J!
Folle d'amore, Harleen farà fuggire il suo paziente dal manicomio di Arkham (che ha la peggior sicurezza del mondo se chiedete a me), e per stare vicina al suo budino inizierà a indossare il costume che noi conosciamo e amiamo
Harley non possiede superpoteri, ma ha grandi capacità di combattimento corpo a corpo
Nonchè una grande agilità
E' abile con le armi da fuoco, anche se il suo metodo preferito per portare molto dolore è un martellone da mezza tonnellata.
Ouch
E come nei cartoni animati, la nostra in principio è follemente innamorata del joker. Una relazione che corre sul filo dell'ossessione. Diciamolo ragazze, quante di voi si vestirebbero da clown per il vostro boyfriend? E quante farebbero degli altari al suddetto fidanzato? Spero poche
Harley scoprirà sulla sua pelle che frequentare il Joker non sarà tutto rose e fiori. Nella sua pazzia il joker sfogherà su Harley ogni fallimento, e ogni violenza repressa. Giorno dopo Giorno. Per poi dirle che l'ama. E poi ricominciano le botte. E poi una notte d'amore. Lei sopporterà in silenzio, giustificandolo, fino a quando, l'ultimo colpo, farà sì che la nostra arlecchina smetta di ridere, e lasci Gotham

Si trasferirà a Metropolis con l'amica Poison Ivy, che potenzierà le sue abilità fisiche grazie ad un misterioso intruglio floreale. Questo trattamento renderà Harley immune alla maggior parte delle Tossine e dei Veleni. E per voi amanti del gossip, Poison Ivy non aiuta Harley per solo spirito caritatevole. Lo fa perchè è inammorata di lei. E per un certo periodo le due saranno amanti
Dopo essere morta e resuscitata, Harley tornerà ad Arkham, chiedendo aiuto per curare la sua pazzia. E per un certo periodo cercherà anche di rigare dritto, aiutando vari eroi in costume
E prendendosi anche qualche rivincita sul suo boyfriend

In seguito, Harley e ivy, accetteranno l'offerta di un altra antieroina di Gotham city, Catwoman per cercare la redenzione. Il piano non andrà a buon fine, ma fra le tre nascerà un nuovo e profondo rispetto.
Charlie's angels crepate d'invidia!
Nel recente Reboot della Dc Comics, Harley Quinn è sempre l'ex psicologa del joker, ma in questa realtà fa parte di un team governativo super segreto chiamato la squadra suicida. Criminali che si occupano di lavori sporchi, e che sono considerati sacrificabili. Ma Harley non ha paura. Lei sa cos'è spaventoso, e quello che affronta non ha il suo sorriso

E sì, il costume è da zoccola forte. Ma che ci volete fare. Le poppe vendono
E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Jokermobile pronta a partire. Let's go!

2 commenti :

  1. Di certo è più bella la Harley Quinn di Paul Dini. Poi vabbè, il personaggio passa ad altri autori e diventa una specie di pongo. Grazie per la carrellata. ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' la maledizione della scrittura a rotazione! Una volta ti capita una figata, un altra una tamarrata cosmica!

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio