Didascalia

Didascalia

lunedì 16 aprile 2012

Ultraverse, quando si provava a fare concorrenza (Mighty Nineties)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con comicsverse 101, il blog che fa fatica a scalzare la presenza di Marvel e Dc dai suoi post. Ma esisteva, nella seconda metà degli anni 80, fino alla prima metà dei 90, una casa editrice, situata in california, che si chiamava Malibu (Originale!). Cosa è rimasto di lei? Le sue tecniche di colorazione digitale certamente, ma c'è di più! Osservate, un universo, mega, super, iper....Ultra!

Un logo così non può fallire! Ops, l'ha fatto.

La linea di fumetti supereroistica della Malibu, nasce nel boom dei fumetti degli anni 90, quando nacquero L'image, la casa editrice Valiant (da cui la malibu prese la maggiore ispirazione). Infatti, così come la Valiant prima di lei, le serie Ultraverse potevano contare su una forte continuity, e su frequenti incontri/scontri fra i suoi personaggi. Famosi furuno infatti i numerosi crossover, citiamo il famoso Break-thru, dove veniva svelato il mistero delle origini di molti Ultra, il cosiddetto Effetto Jumpstart, un raggio proveniente da una misteriosa Entità robotica situata sulla Luna. Sopratutto, i fumetti Malibu si distinguevano per la colorazione digitale (all'epoca la migliore sulla piazza) e per la carta di qualità su cui venivano stampati i loro fumetti. Facciamo conoscenza con alcuni dei personaggi Malibu più famosi.

Hardcase

Tom Hawke era un attore fallito, che venne colpito da un raggio misterioso proveniente dalla luna. Venne trasformato in un essere formato da naniti (piccolissimi robot). Questo lo doterà di forza e resistenza sovrumana, nonchè supersensi. Alcuni poteri resteranno però oscuri a Tom, che scoprirà in seguito di avere un enorme potenziale, ad esempio non avrà bisogno di respirare. Questa sua trasformazione lo porterà ad unirsi ad altri metaumani (qui chiamati, avete indovinato ULTRAumani) e formare il supergruppo col nome più originale di tutti i tempi: La squadra! Eh?Eh? Un nome geniale! Purtroppo solo Hardcase sopravvivrà a questo gruppo, e deciderà di darsi alla recitazione. Dopo un po' però tornerà in azione. E' L'ultraeroe più conosciuto e amato dal pubblico.



Rune
Alieno Umanoide dotato di misteriose pietre stellari, che gli donano l'immortalità, al prezzo di una sete vampirica perenne, che non solo lo rende schiavo del sangue delle proprie vittime, ma addirittura della loro carne. Dotato di enormi poteri magici, è fortemente indebolito da un forma di cancro, ma mangiando Ultraeroi i suoi poteri aumentano a dismisura. Creato dal Grande Barry Windsor Smith, era particolarmente famoso per avere una gestione di serie piuttosto lenta.

Night man
Johnny Domingo(nome d'arte Domino) è un famoso jazzista, che a causa di un incidente (un pezzo di metallo gli finisce in testa durante un incidente, mentre allo stesso tempo viene colpito dall'effetto Jumpstart), dotandolo di visione notturna, la capacità di sentire i pensieri malvagi, e privandolo dell'abilità di dormire. Diventerà un vigilante urbano, usando un costume di fortuna, una pistola e un taser. Creato da Steve Englehart, creatore anche di Shadowman per la Valiant, di cui il Night man è una sorta di doppleganger. Night man avrà anche una serie televisiva, su cui stendiamo un velo pietoso.


Firearm
Alec Swan era un militare britannico, diventando poi un agente segreto per l'organizzazione nota come La Loggia. Il soprannome Firearm nasce appunto dall'abilità di Swan con le Armi da fuoco. La loggia lo doterà una pistola speciale in grado di sparare un'enorme varietà di proiettili, per il resto, Swan farà affidamento solo sul suo addestramento. Per citare lo stesso Firearm "Mi sento come il personaggio di un film in un cartone della Disney"

Lord Pumpkin
Pupazzo creato da un mago per essere il giocattolo di un principe di un altra dimensione, si ribellerà, uccidendo il principe e conquistando il regno. Annoiato, deciderà di sfidare gli ultra, considerandoli avversari degni. Dotato di enormi poteri magici, l'unica debolezza di Pumpkin è il suo corpo formato di materiali comuni, come paglia e legno


Mantra
Lukasz è un guerriero nato nel V secolo. Un soldato nella guerra eterna fra i potentissimi fratelli maghi Ossario e Archimage. Lukasz non può morire, perchè ogni volta che il corpo in cui risiede viene ucciso, Archimage sposta la sua essenza in un altro corpo. Ma ossario sta avendo la meglio, e Archimage gioca il suo asso nella manica, sposta l'anima di Lukasz nel corpo di Eden Blake, giovane donna dotata di enormi poteri magici. La situazione sarà difficile per Lukasz, innanzitutto per il corpo, estraneo, e poi per la vita che dovrà intraprendere. Divorzi, figli, lavoro... tutto condito dall'essere l'unica speranza nello sconfiggere il potentissimo Ossario. E giusto per rendere le cose strane, inizierà una relazione con l'anima di Eden Blake, ancora presente nel suo corpo.

Exiles
Gruppo di Superumani uniti dal caso, che formano una squadra. Probabilmente il fumetto meglio riuscito della Malibu, perchè andava contro il classico clichè, dove un gruppo di tizi con superpoteri si incontra per caso e diventa una forza del bene. Qui a causa di errori tattici e discordi, i membri del gruppo muoiono quasi tutti nel quarto numero (Tranne Ghoul, ma il suo potere è quello di essere uno zombie quindi non conta). Rispetto alla Malibu per aver tenuto al morte una sorpresa ai lettori, pubblicando anche la pubblicità per il numero 5, e risarcendo i rivenditori che avevano ordinato il numero in anticipo.

Prime
L'eroe più famoso della Malibu. Kevin Green è un tredicenne, che può formare degli ULTRAcorpi formati da una misteriosa sostanza verde, attorno al suo corpo normale, poichè superpotenti Kevin ha la superforza, vola, ed è quasi invulnerabile. La sua debolezza sta nel suo subconscio, infatti i poteri di prime sono proporzionali all'idea di eroe che Kevin possiede. Dopo aver posseduto un corpo basato sullo stereotipo del supereroe, Kevin incontrerà Firearm, e deciderà di passare ad un look più "ribelle"

Per poi costruirsi un corpo "finale"che unisce elementi da entrambi i corpi. Alla faccia del cambio di costume
Tutto quello che fa parte del costume di Prime, è parte del suo corpo, il mantello dunque, ma anche gli stivali sono fatti di "carne". I corpi di prime sono deboli alla mancanza di aria, e non possono durare più di qualche ora. E' stato ipotizzato che Kevin potrebbe avere diversi poteri, ma la faccenda non è mai stata esplorata.

Ultraforce
Gruppo formato da vari Ultra, fra cui citiamo Prime, Hardcase, Contrary (donna in grado di scatenare nella gente sensazioni estremamente piacevoli, o dolore immenso), Topaz (principessa guerriera di una società matriarcale), Pixx (Generatrice di Illusioni), Prototype (ultraumano in grado di generare la sua energia per un armatura high-tech) e Ghoul (immortale, capace di parlare coi morti).

La Malibu, seppur fosse riuscita ad avere un certo seguito, fallirà a causa di debiti. Verrà così comperata dalla Marvel, più che altro per carpire i segreti della colorazione digitale. L'universo Malibu subirà così un Reboot, ed alcuni personaggi inizieranno a girare fra i due universi. Prime Diventerà così per un breve periodo Spider-Prime, e Dane Whitman, il vendicatore noto come cavaliere nero, diventerà il capo di Ultra force (il come lo spieghiamo qui)


L'ultraverse morirà poco dopo, avendo subito un Reboot mica da ridere, e senza una degna conclusione. L'hype ormai era finito, e la Marvel aveva altro a cui pensare. Un vero peccato, perchè fra le tante serie anni 90 (Citiamo The Solution, non ne abbiamo parlato ma credeteci sulla parola, è forse più anni 90 di youngblood) Figuravano serie interessanti, e i crossover con l'universo Marvel tradizionale avevano del potenziale. Peccato fossero gestiti coi piedi.


E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiornamenti. Ultracorpo formato, pronti a partire, Let's go!

2 commenti :

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio