Didascalia

Didascalia

domenica 22 aprile 2012

La Vedova Nera- Dalla russia con amore

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con comicsverse 101. Abbiamo visto superoine in grado di spaccare montagne, con enormi poteri magici oppure cosmici. Oggi, osserviamo una supereroina senza particolari superpoteri, ma con un grande carattere! La vedova nera, salita alla ribalta anche grazie alle sue apparizioni nei film della Marvel, atterra anche qui, a comicsverse 101.
Devo...resistere....dal fare.....commenti....sessisti.....

 La vedova nera appare per la prima volta su Tales of suspense numero 52 (1964), creata da Stan lee e Don Heck. In principio, l'affascinante super spia era una classica femme fatale. Natalia Romanova (Americanizzato in Natasha Romanoff) agente segreto russo, emigrata in america per distruggere il campione del capitalismo per eccellenza. L'invincibile Iron Man

Ecco, diciamolo, quando sei in secondo piano e ti ruba la scena la dinamo cremisi non so quanto tu abbia un futuro luminoso cara
La nostra apparirà cinque numeri dopo, dove porterà a combattere contro Tony Stark nientemeno che l'arciere noto come occhio di Falco. Sarà proprio l'amore per l'ariciere a portare la Vedova nera a disertare i suoi crudeli padrone comunisti ( C'era la guerra fredda. Eri Russo? Probabilmente eri cugino del diavolo. E la parola libertà ti faceva venire l'ulcera).
Sebbene l'amore per l'arciere fosse forte, alla vedova nera fece fatto il lavaggio del cervello, e venne dotata di un costume  da supercriminale. Affrontò più volte Iron man e I vendicatori, fino a liberarsi del controllo dei suoi superiori e a lavorare per l'agenzia spionistica Americana nota come Shield.
Costume ridicolo. Ecco perchè mettiamo un'immagine dove prende un po' di tizi a calci nel sedere.
Veniamo a scoprire che la nostra Natalia è stata addestrata nella misteriosa "Stanza rossa", esperimento del Kgb atto a creare la migliore spia del mondo. Solo una Bambina riuscì ad ottenere i punteggi più alti, ed era la nostra Natasha. Correva l'anno 1940. Esatto, la vedova nera ha più di 90 anni, questo grazie ad un processo che rallenta il suo invecchiamento. Questo la pone fra gli eroi più anziani del Marvel Universe
Infatti da bambina venne salvata da Wolverine.
Il suo costume è dotato di una particolare tecnologia, che rende Natasha in grado di scalare le pareti come il ragno di cui prende il nome. Può emettere cavi e rampini, ed è dotato di un paio di braccialetti in grado di rilasciare scariche elettirche così potenti da mettere Ko un elefante.
Natasha è anche una ginnasta ed acrobata a livello Olimpionico, addestrata in una miriade di arti marziali e tecniche di spionaggio. Nonchè una ballerina provetta (era la sua copertura)
E ha classe da vendere.
E' anche esperta nell'uso di qualunque arma, e non ha paura di giocare sporco, o di uccidere il suo bersaglio.
Il fratello lo sentirà domani mattina.
Il costume più iconico della Vedova nera arriverà però in seguito. Curiosa di carpire i segreti dell'uomo ragno, dotato di poteri simili a suoi a Natasha verrà un idea, seguirlo, e spiarlo. Dopotutto è il suo lavoro.

E arriveremo così al cambio di costume. E' arrivata la tutina in pelle completa. Come in ogni incontro /scontro di supereroi che si rispetti, dopo qualche botta i due eroi capiranno l'equivoco e si stringeranno la mano. Il fatto che la vedova nera, senza nessun superpotere, tenga testa all'uomo rango (che rompe un muro di cemento con un pungo) resta comunque ragguardevole.
Tutina in pelle. Lega gli avversari... Sembra un fumetto di Wonder Woman
Natasha incontrerà poi Matt Murdock, conosciuto anche come Daredevil, nel periodo in cui il diavolo rosso cercava di rifarsi una vita a San Francisco. Natasha e Matt si innamoreranno ed inizieranno ad agire insieme nella nuova città, e Natasha inizierà a lavorare come fashion designer
La relazione con Matt avrà alti e bassi. In particolare la figura di Natasha ne risentirà. Seppur non fosse mai stata una figura femminile particolarmente forte, la presenza di Devil la porterà sempre più spesso ad essere una damigella in pericolo (sono dozzine i criminali che la rapiscono. Ci riesce persino il Mandrillo. Esatto, il Mandrillo. Lo trovate qui). E poi, beh, Devil non era proprio un gentiluomo.
Natasha romperà quindi col diavolo rosso, e in inizierà prima a lavorare da sola, affrontando temi d'attualità come il razzismo o la tolleranza. E riuscirà ad avere una (seppur di breve durata) Galleria di Nemici ricorrenti. Come il marito Alexiei, noto coma Guardiano rosso, o la seconda migliore spia Russa, Iron Maiden. Ma Natasha è rinata come donna tosta. Fatevi avanti gente. Se avete il coraggio
Boom. Headshot
La Vedova si recherà poi a Los Angeles per formare il supergruppo (anch'esso di breve durata) dei Campioni, formato dal semidio Ercole, dai mutanti Angelo e Uomo Ghiaccio e dal Demone Ghost Rider. Natashe tornerà ad essere una figura di secondo piano, diventando la fidanzata di Ercole. Non che sia nulla di male badate, ma questo Ercole oscurerà un po' la personalità della vedova.L'esperimento non andrà a buon fine, anche se il team affronterà un supercriminale fatto di api naziste. Perchè non ha funzionato?
Natasha, dopo varie collaborazioni, Tornerà poi nei Vendicatori, dei quali per un certo periodo sarà anche presidentessa, dimostrando grandi doti di Leadership, e una forte presenza. Finalmente, uscirà dall'ombra di personaggi maschili forti, per essere di nuovo l'eroina tridimensionale che avevo visto dopo la sua separazione da Devil
Il caschetto però è orrendo.
Dopo molti anni, Natasha incontrerà Yelena Belova, la seconda donna riuscita ad ottenere i massimi punteggi nella Stanza Rossa. Dopo aver dimostrato a Yelena che i suoi padroni non la rispettano, ma che per loro sono intercambiali, Natasha rintraccerà i capi della nuova Vedova nera, scoprendo che il gruppo vuole creare un esercito di vedove nere. Natasha riuscirà a fermarli, rimanendo l'unica superspia russa.
Natasha entrerà di nuovo nei Vendicatori, schierandosi dalla parte della registrazione dei superumani (abbiamo già parlato della guerra civile fra i supereroi? No? Presto). Durante una missione però, Natasha scoprirà che Il soldato d'inverno, suo vecchio maestro nella stanza rossa (e sidekick di Capitan America) è ancora vivo. Com'era nata la passione negli anni 60, fra i due rinascerà l'amore, e Natasha aiuterà il soldato d'inverno nella sua missione: Diventare il nuovo Capitan America
Correntemente, Natasha è entrata a far parte del gruppo per missioni strategiche dei Vendicatori. I "Vendicatori Segreti". D'altro canto, gli eroi più potenti della terra hanno bisogno della spia migliore della terra.
Questa era Natasha Romanova. Una donna forte, un membro storico dei vendicatori. Una donna in grado di prendere a calci chiunque, senza particolari problemi. Se volete un lavoro fatto, mandate qualcuno,. Se volete un lavoro fatto con classe innata, mandate la Vedova Nera. Un umana nelle file dei Titani. Ma non puoi sconfiggerla. E non puoi nasconderti dopo averci provato. Lei ti troverà. Eh già.
Fuori dai fumetti, la Vedova è stata interpretata nientemeno che da Scarlett Johanesson
Ammetto che questa foto è per attirare gente da Google.
E anche per oggi è tutto. Morsi di Vedova allacciati. Pronti a partire. Let's go

Nessun commento :

Posta un commento

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio