Didascalia

Didascalia

venerdì 10 febbraio 2012

Groo the Wanderer- Il conan versione "light"

Benvenuti cari centounisti a comicsverse 101, il blog che rispetta fortemente i personaggi creator owned. Oggi infatti, tratteremo un'altro personaggio che è sempre rimasto nelle mani del suo creatore, e come tutti i personaggi similari, è saltato per un bel numero di case editrici. D'altronde, con un nome come Groo the Wanderer! (il girovago)
Con il nome dell'autore in bella mostra. Come nei romanzi di Ken Follet


Groo venne creato da Sergio Aragonés (già nel parco autore della famosa rivista umoristica MAD magazine), che si occupava dei testi e dei disegni (con la'iuto di Mark Evanier). Groo è la parodia del classico eroe fantasy armato di spada che andava di moda negli anni 70 (esemplare il Conan della Marvel comics). La prima strip di Groo apparve nel 1982 nel primo numero di Destroyer Duck della Eclipse comics

La metto perchè un papero col mitra fa un sacco fico
 Groo( il nome nasce dal fatto che questa parola non abbia nessun significato in nessuna lingua) è un barbaro nel vero senso del termine. Goffo, stupido e maleducato. E' però il migliore spadaccino del mondo,cosa che gli porta grande fama, superata però solo dalla sua fama di buffone.
 La sola cosa che tiene Groo in vita è la sua abilità di spadaccino (brandisce infatti due katane gemelle). Groo adora la battaglia, tanto che non combatte se non per il gusto del combattere, ed entra in battaglia sgominando armate da solo urlando il suo grido di battaglia: "tempo di fare ciò che Groo fa meglio!"
 Durante il suo girovagare Groo ha incontrato letteralmente migliaia di personaggi. Citiamo ad esempio Arba e Kadarba, due streghe che spesso cercano di usufruire della forza di Groo nei loro piani, ma falliscono con regolarità (il loro nome è Abrakadabra al contrario)
 Chaakal, l'unica al mondo in grado di tenere testa a groo con la spada, e donna di cui il nostro è follemente innamorato. D'altro canto lei rispetta l'abilità del barbaro come spadaccino, ma è ben troppo conscia della sua stupidità, e finisce per respingere le avance del nostro. Anzi, sfrutta spesso Groo per fargli fare ciò di cui ha bisogno (spesso ha bisogno di un esca)
 Taranto, un generale corrotto il cui sport preferito è pugnalare alle spalle per profitto (mai per motivi personali s'intende, sono solo affari). Groo viene spesso circuito da Taranto, anche perchè non riesce mai a ricordare se il generali sia suo amico o nemico (il barbaro ha una bassa soglia dell'attenzione)
 Rufferto è il fedele compagno canino di Groo, unico a credere che il suo padrone sia un genio.
 Le storie di groo sono classiche avventure, con un tocco di comicità, derivante proprio dall'immensa stupidità di Groo. Numerose sono le gag che si ripetono, una delle più famose nasce da un commento di un comprimario che chiama Groo "un po' lento nel pensare". Groo ovviamente si accorge del commento solo numerose pagine dopo, anche se il commentatore è sparito "Ehi! a chi ha detto lento nel pensare?"
Un vero e proprio genio!
 Citiamo anche il fatto che il nostro di offenda per chiunque lo chiami mendicante (non conoscendo il significato della parola) e che imparerà a leggere solo nel numero 100 della sua serie
Qualcuno gli ha chiesto quale si il suo piatto preferito. E' la salsa al formaggio.
 Groo è stato pubblicato da molte case editrici, recentemente i diritti di Groo sono stati presi dalla Dark Horse
 Per molto tempo Groo fu sotto l'egida dell'ormai defunta Pacific Comics, e dell'image comics
 E per un breve periodo, persino nella linea creator owned della marvel, apparendo negli speciali natalizi della rivista antologica Marvel Age
 La maggior parte avventure di groo (come molto del lavoro di Aragones) sono inedite in italia, e la cosa è parecchio triste (alcune numeri vennero pubblicati nella seconda metà degli anni 80 dalla Labor comics). Si tratta di fumetti godibilissimi sia per le ambientazioni sia per le tematiche (ogni storia di Groo finisce con una morale, chiamatemi all'antica ma a me la cosa sconfinfera parecchio). Citiamo poi l'ultima trovata di aragones, dopo molti anni i diritti di Groo e del barbaro più famoso del mondo sono detenuti dalla stessa casa editrice. Esatto signori, vedremo Groo contro Conan il barbaro
Quando i titani si scontrano!

E anche per oggi è tutto. Stay tuned per nuovi aggiormenti. Cavallo pronto a partire. Let's go!

2 commenti :

  1. Qualche storia di Groo fu pubblicata in Italia dalla defunta Labor Comics (credo su "Alien"). Fu una divertente sorpresa scoprirlo. Grazie per le informazioni! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione tu! Era nel periodo "Marvel" di Groo! Corrego subito!

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio