Didascalia

Didascalia

mercoledì 1 febbraio 2012

Knightfall (Batmanologia)

Benvenuti cari centounisti a Comicsverse 101, il blog che si occupa di dare un significato più profondo a storie in quattro colori con adulti con le mutande sopra i pantaloni. Torna una delle rubriche più seguite del Blog, Batmanologia, la scienza che studia il Batman. Oggi, osserveremo il momento della caduta e della rinascita del pipistrello, Knightfall!
Vieni qui carino! Voglio solo darti un abbraccio!

 La nostra storia, inizia nella repubblica caraibica di Santa Prisca, nel carcere Peña Dura. E qui che troviamo un bambino particolare, figlio di un rivoluzionario, venne condannato dal governo a subire l'ergastolo del padre. Un giorno al bambino apparve una visione, una visione di gloria. Era lui stesso, ma nel futuro. La visione gli disse che non sarebbe stato secondo a nessuno, tranne che ad una cosa, e il bambino vide un enorme pipistrello demoniaco.
 Sconvolto dalla visione, il bambino iniziò ad allenare il corpo e la mente, ottenendo un istruzione classica da un frate gesuita, e il rispetto da parte di tutti i prigionieri (anche perchè fin da bambino l'uomo che sarebbe poi stato conosciuto come Bane aveva l'amore per gli assi nella manica, nel suo orso di peluche Osito era infatti nascosto un pugnale, col quale all'età di otto anni tolse la sua prima vita). Si offri poi come cavia per una droga sperimentale nota come Venom, che aumenta enormente la forza di chi la assume. Ormai uomo fatto e genio tattico, Bane scapperà dal carcere con un gruppo di alleati, pronto a portare la morte a colui che credeva essere il pipistrello che infestava i suoi incubi, Batman, di cui aveva sentito parlare in prigione
L'uomo scheletrico è Zombie, il palestrato è Trogg, quello col Falco Byrd. E si vi suonano come nomi di Band musicali è perchè lo sono
 Bane non è il solito criminale. Ha un piano. Un piano geniale. Non essendo sicuro si battere batman in piena forma, Bane organizza una fuga di massa dal Manicomio Arkham
Non che quel posto non abbia già le porte girevoli

Però lo fa con un Bazooka. allora è ok
 E subito dopo inizia a rilevare tutte le attività criminose di Gotham, mentre una manica di psicopatici si scatena sull'ignara Gotham, e Batman è costretto ad affrontare orde e orde di nemici, fiaccando corpo e spirito. Anche Bane deve affrontare qualche nemico di Batman, ma con l'aiuto del Venom si destreggia bene
Tipo rompendo le braccia al nemico di Batman più forte fisicamente. Killer Croc
 Tutto questo, dopo aver studiato il pipistrello, e avendo capito la sua vera identità. E quindi un Bruce Wayne stremato, e senza robin torna a casa, esce dalla batcaverna, per trovarsi di fronte il suo nemico, imponente, inesorabile, invincibile
 Bane non fa nessuna fatica a sconfiggere Batman, ma a lui non basta sconfiggerlo. Deve polverizzarlo. E così, Bane rompe la schiena a Batman, come un fuscello
Dovete poi vedere la piledriver che molla a robin
 La sua missione è compiuta, il pipistrello è finito. Bane è il primo nemico della storia ad aver veramente sconfitto Batman
 Per aumentare la sua vittoria, Bane getta Batman in una via di Gotham di fronte a tutti i cittadini, e pronuncia solo questa frase " Gotham è Mia"
 Batman non è in condizione di combattere, e così decide a sorpresa di lasciare il manto del pipistrello non all'attuale Robin, nè al primo Robin Dick Grayson (confusi? Questa cronologia dovrebbe aiutarvi!), Ma ad un giovane eroe da poco sulla scena. Jean Paul Valley, Azrael
 La storia di Jean Paul è tutt'altro che semplice. Egli è il prodotto di un'organizzazione nota come l'ordine di San Dumas, nata dalle crociate, che impiega assassini noti come gli Azrael. Questi uomini hanno subito un lavaggio del cervello noto come "il sistema" che li rende intelligentissimi, ma fa anche loro credere di essere angeli vendicatori. Jean paul oltretutto possiede anche una modifica a livello genetico che lo rende particolarmente forte e veloce. Batman decide di scegliere lui come nuovo Batman perchè non vuole lasciare la responsabilità e il dolore del mantello sulle persone che ama. Azrael sotto il controllo del sistema, sente che la sua nuova crociata è diventare il pipistrello, e costruisce così un costume corazzato dotato di diverse armi
Che cattura lo zeitgeist degli anni 90
 E così inizia lo scontro. L'uomo che ha spezzato il pipistrello, contro la versione 2.0
Lo scontro è nelle strade di gotham e resistendo al sistema Jean paul risparmia Bane, e diventa così ufficialmente il nuovo protettore di Gotham
Calci in faccia! la mascotte del blog!
 Ma jean paul diventa sempre più violento, caccia robin e alfred dalla batcaverna, arriva ad uccidere un criminale, e dal quel momento la sua mente si spezza, per lui esiste solo la crociata, e così si costruisce un nuovo costume, ancora più robotico
 E quando Bruce wayne, ormai guarito( in modo assurdo che mi fa venire rabbia solo a pensarci, ma più sotto ve lo spiego), torna per ridiventare Batman, Jean paul si rifiuta categoricamente
 Batman non può opporsi al nuovo batman superforte e con una potente armatura, sopratutto dopo essersi rimesso dalla schiena rotta, deve così tornare ad addestrarsi, e invece che indossare il mantello di Batman, indossa la maschera rituale del pipistrello Tengu
 Ma come è guarito Batman dalla schiena rotta? Grazie alla dottoressa Shondra Kingsolving, mutante col potere di risanare le ferite. Putroppo dopo uno scontro col suo fratellastro, la dottoressa, dopo aver guarito bruce Wayne, regredirà fino ad avere l'età mentale di una ragazzina di cinqua anni, e verrà messa in una casa di cura da Bruce Wayne
E non sentiremo mai più parlare di lei. Fumetti!
 La nuova maestra di batman sarà nientemeno che la donna più letale della terra. Lady shiva Woosan. Maestra di arti marziali senza scrupoli, Shiva, pretenderà che batman padroneggi tutte le sue tecniche, compresa la tecnica proibita nota come "colpo del leopardo" che porta la morte istantanea. Batman con un trucco riuscirà a pareggiare i conti con lady shiva e tornerà così più in forma di prima
 E' giunta l'ora della resa dei conti. Il combattimento avverrà a villa Wayne. Batman contro Azbat.

Che nel frattempo ha cambiato costume
 Ma la lotta finisce senza sferrare un pugno, la luce che colpisce gli occhi di Jean Paul lo convince della verità, non è lui il vero Batman, non lo è mai stato. Bruce Wayne perdona il ragazzo che va per la sua strada
Azrael in seguito cercherà la redenzione diventando un eroe, mentre Bane tornerà più volte, a volte come alleato, a volte come rivale. Dopotutto Bane è un personaggio complesso, versione distorta del Batman, e come lui mai veramente sconfitto. Dopotutto Bane ha una sola regola quando affronta il nemico:Non dargli mai nulla.Nè sollievo, nè pietà, nè gentilezza nè tormento nè provviste. Ma sopratutto nessuna soddisfazione. Knightfall è una saga con alti e bassi. Dopo un inizio al fulmicotone, abbiamo una parte molto lenta, con non pochi buchi nella trama, per poi finire con un climax niente male. Batman non è una persona, è un ideale di giustizia. Non basta il costume per essere Batman.
E anche per oggi è tutto. Stay Tuned per nuovi aggiornamenti. Battreno pronto a partire. Let's go

Nessun commento :

Posta un commento

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio